Versioni alternative: Solo testo | Alto contrasto
Seguici anche su: facebooktwitter
diminuisci carattereaumenta caratterestampa

Strumenti e Colori della Banda

6 Luglio

Banda

Giovedì 6 luglio 2017 - ore 19:00

Biblioteca Comunale Gallipoli

Interverranno:

Maestro Antonio Martino

Prof. Maurizio Borrega

Interventi musicali a cura di Evergreen Dixieland Band

 

allegatoLocandina (file pdf 788Kb)
Ultimo aggiornamento: 06/07/17

Salento Book - VII Festival Nazionale del Libro

6 giugno - 20 Luglio

Salento Book

Salento Book - VII  Festival Nazionale del Libro

A Gallipoli dal 6 giugno al 20 luglio 2017.
 
 
allegatoLocandina (file pdf 253Kb)
Ultimo aggiornamento: 06/07/17

Corso internazionale di mosaico contemporaneo

26 Giugno - 7 Luglio

Inthree
Chiostro San Domenico Gallipoli
 
26 Giugno 7 Luglio
 
L’Associazione EMYS, con il patrocinio del Comune di Gallipoli ed in collaborazione con Artisti e Maestri mosaicisti, organizza nel Chiostro di San Domenico, a Gallipoli, dal 26 Giugno al 7 Luglio 2017, un Corso Internazionale di Mosaico Contemporaneo, sul tema “Mare”, in linea di continuità con le visite del Centro di Cultura MAREA, aperto per l’occasione tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.

Il Corso, a cui si potrà assistere gratuitamente, sarà tenuto a cura di Rosanna Fattorini, responsabile INTHREE MUSIWA e da altri due maestri  artisti/mosaicisti famosi a livello internazionale nel campo del mosaico; Marco Santi Direttore dello storico laboratorio del “Gruppo Mosaicisti di Ravenna”  e Beatrice Serre che lavora soprattutto nel campo dell’arredamento per una galleria di Parigi e una di New York.

L’evento, oltre ad avere grande rilevanza sociale e culturale, sarà un importante veicolo mediatico che porterà visibilità alla città di Gallipoli, infatti gli studenti partecipanti al corso, provengono da diverse parti del mondo, per citarne alcuni, da Australia, Brasile, Danimarca, Francia, Svizzera.

L’evento, intende coinvolgere anche artisti locali che lavorano la famosa “pietra leccese” per portare a compimento un progetto di scultura che unisce l’arte della pietra a quella del mosaico.

allegatoLocandina (file pdf 100Kb)
Ultimo aggiornamento: 26/06/17

Stage, lavoro ed imprenditorialità - Politiche ed iniziative europee per i giovani

25 Giugno

Evento
Si terrà il 25 giugno presso la Biblioteca Comunale di Gallipoli, il convegno "Stage, lavoro ed imprenditorialità - Politiche ed iniziative europee per i giovani". Un incontro pubblico in cui si discuterà delle nuove iniziative a favore dei giovani e in cui interverranno insieme al Sindaco Stefano Minerva, l'assessore alla felicità Silvia Coronese, Carlo Sinisi - Consigliere EURES della Regione Puglia e Massimo Avantaggiato, UNISCO, Responsabile progetto Erasmus per giovani imprenditori. Ancora, tra gli ospiti Loredana Capone, Assessore regionale allo Sviluppo Economico e all'industria turistica, Sebastiano Leo - Assessore alla formazione e lavoro e Andrea Cozzolino, vice - presidente Commissione sviluppo regionale parlamento europeo.

Modera la giornalista Rita Schena. 

Ingresso gratuito 
allegatoLocandina (file pdf 1.777Kb)
Ultimo aggiornamento: 25/06/17

I porti del Re al Castello di Gallipoli

Giugno / Novembre

Daverio

dal 21 giugno al 5 novembre
Inaugurazione martedì 20 giugno
Castello di Gallipoli (Le)
giugno e settembre dalle 10 alle 21
luglio e agosto dalle 10 alle 24
novembre 10/13 - 15/17

I PORTI DEL RE AL CASTELLO DI GALLIPOLI
Martedì 20 giugno lo storico dell’arte, docente universitario, autore e conduttore televisivo Philippe Daverio e il direttore generale della Reggia di Caserta Mauro Felicori, saranno ospiti dell'apertura della mostra su Jakob Philipp Hackert. La Sala ennagonale dell'antico maniero accoglierà, infatti, le nove grandi opere dell'artista tedesco, vissuto nel diciottesimo secolo, raffiguranti i porti pugliesi del Regno di Napoli e conservate nelle collezioni della Reggia di Caserta. I visitatori approderanno anche nel "Porto animato" a cura di Openlabcompany.

Martedì 20 giugno (ore 18 - ingresso su invito) al Castello di Gallipoli, in provincia di Lecce, gestito dal 2014 dall’Agenzia di Comunicazione Orione, appuntamento con l'inaugurazione della mostra "I porti del Re" di Jakob Philipp Hackert. Sino al 5 novembre la Sala ennagonale dell'antico maniero ospiterà nove grandi opere dell'artista tedesco, raffiguranti altrettanti porti pugliesi del Regno di Napoli. Le opere furono realizzate su commissione di Re Ferdinando IV che, nella primavera del 1788, incaricò il pittore ufficiale di corte di ritrarre in dipinti e disegni tutti i porti del Regno borbonico. La mostra, a cura di Luigi Orione Amato e Raffaela Zizzari, è prodotta dal Castello in collaborazione con la Reggia di Caserta e il Comune di Gallipoli. Nel corso dell'inaugurazione interverranno lo storico dell’arte, docente universitario, autore e conduttore televisivo Philippe Daverio e il direttore generale della Reggia di Caserta Mauro Felicori, che saranno anche insigniti del Premio Barocco 2017. Durante la serata spazio anche al contributo musicale a cura del maestro Enrico Tricarico con Serena Scarinzi (soprano) e Floriana Cesari (pianoforte) e alla "Filarmonica Città di Gallipoli". I visitatori approderanno anche nel "Porto animato" a cura di Openlabcompany.

Il viaggio di Jakob Philipp Hackert, da Manfredonia a Taranto, dura più di tre mesi. L'artista appronta il materiale occorrente per poter poi ritrarre, una volta rientrato a Napoli, tutti i porti delle tre estreme province orientali del Regno di Napoli: Capitanata, Terra di Bari e Terra d’Otranto. Al rientro dai sopralluoghi, il pittore inizia a riprodurre su tele di grande dimensione i porti di Taranto e di Brindisi nel 1789, prosegue con i porti di Gallipoli, Manfredonia, Barletta, Bisceglie e Santo Stefano di Monopoli nel 1790, esegue nel 1791 il porto di Trani e infine chiude la serie nel 1792 con il porto di Otranto. Jakob Phillip Hackert (1737-1807) nacque in Germania a Prenzlau. Viaggiò molto in Europa e raggiunse la fama con le sue tele di scorci pittoreschi. Lavorò per Caterina di Russia e in Italia soggiornò a lungo a Roma, Firenze e Napoli. Qui, Ferdinando IV gli commissionò dodici quadri raffiguranti i porti del Regno delle Due Sicilie. L'intera commissione delle Vedute dei Porti del Regno è riconducibile alla volontà del Re di Napoli di emulare quanto il Re di Francia Luigi XV aveva realizzato, affidandone l'esecuzione al pittore Claude-Joseph Vernet nel 1753, con la serie di Vedute dei Porti di Francia. Le opere furono create sulla scorta di schizzi disegnati da lui stesso, come suggeriscono le repliche di figure ricorrenti in più tele: una raccolta di 136 cartelle di disegni preparatori conservata presso lo Staatliche Museeum di Berlino. Le nove tele saranno esposte nella Sala ennagonale, gioiello rarissimo e unico esempio di architettura militare di tale forma e dimensione. La sala ha, infatti, un diametro di 20 e un’altezza di 10 metri, con copertura a padiglione, inglobata nella torre grande posta nello spigolo sud-est della fortezza, interamente circondata dal mare. Sulle pareti, spesse 9 metri, si aprono le maestose bocche di fuoco. La torre grande è frutto di vari rimaneggiamenti dell’ingegno di Francesco di Giorgio Martini da Siena che cercò di adeguare la fortezza ai nuovi criteri imposti dal perfezionamento delle artiglierie senza demolire le preesistenze. È proprio in questa torre che giacciono le origini dell’arcaico sistema difensivo gallipolino, un mastio antichissimo di dimensioni minori e forma differente rispetto alle attuali.

Le sale del Castello ospiteranno anche il "Porto animato" a cura di Openlabcompany, un laboratorio di progettazione fondato nel 1991 da Laura Colombo e Luca Ruzza dove con un  team di progettisti, ingegneri e artisti si sviluppano idee di paesaggi futuri trasformandoli in realtà. Il Porto di Gallipoli dipinto da Hackert rivivrà grazie alle animazioni di Gioele Stella e al sound design di Laura Colombo e Bernardo Vercelli. C’è una pratica che mette in relazione la storia dell’arte con la motion graphic. Consiste nella realizzazione di prodotti video che hanno come tema la rivisitazione animata di quadri famosi di varie epoche, in chiave interpretativa, poetica, ironica, dissacrante. Le opere vengono riproposte con oggetti o personaggi della scena rappresentata in movimento, con elementi aggiunti che compiono azioni o interagiscono con le parti dei dipinti oppure con variazioni di punti di vista che esplorano lo spazio virtuale dell’opera, mettendo in evidenza particolari, espressioni o atteggiamenti presenti. Il filmato ci porta a considerare la “messa in scena” – intesa come elemento compositivo – nella sua funzione primaria, all’interno di un quadro. Scegliere un istante piuttosto che il successivo muta il senso del dipinto e gli equilibri.


Biglietto
Intero 7 euro
Ridotto 6 euro (studenti, professori, forze dell’ordine, gruppi di almeno 12 visitatori e convenzioni attive)
Ridotto 4 euro (6-14 anni, oltre 65 anni, scolaresche, diversamente abili e relativi accompagnatori, gruppi superiori a 20 unità, residenti)
Gratuito per minori fino a 5 anni, guide turistiche con patentino e con gruppo, disabili, giornalisti accreditati.
La biglietteria chiude mezz’ora prima della chiusura del Castello

Info e prenotazioni
0833262775 info@castellogallipoli.it - www.castellogallipoli.it

Ultimo aggiornamento: 20/06/17

Presentazione della raccolta di poesie di Anna Pecora

17 Giugno

Anna Pecora
Sabato 17 giugno 2017 alle ore 18.30, presso la splendida sala Collezione Coppola, in Via s. Angelo a Gallipoli (Le) si svolgerà una nuova presentazione della raccolta di poesie di Anna Pecora dal titolo “Anida”, (ed. Esperidi).
Porge il saluto Stefano Minerva sindaco di Gallipoli, dialoga con l’autrice, la presidente della sezione Fidapa BPW-Italy di Gallipoli Anna Maria Mangia; sarà presente l’editore Claudio Martino.
L’evento è stato organizzato dalla sezione di Gallipoli e gode del patrocinio del comune di Gallipoli.

Il libro. Le poesie di Anna Pecora hanno lo straordinario potere di essere calde ed avvolgenti ma anche affilate e pungenti, a seconda della tematica trattata. Nei suoi verso, forte è il richiamo al femminile, all’intimità della casa, alla maternità, così come molteplici sono i suoi accenni agli aspetti più vari dell’essere umano. Il tutto dipinto con toni a volte foschi e in penombra ma anche sgargianti e pieni di luce… Anna è “una donna che ad un certo punto ha deciso di smettere per un attimo la toga ed impugnare la penna, non per firmare un atto, ma stavolta per prendere atto della sua intima condizione di essere umano, con le sue fragilità, la sua essenza ricca di sfumature impensabili forse anche a lei stessa; così si rivela a noi svelandosi completamente con la maestria e l’abilità di chi ha saputo convogliare i sentimenti della sua anima in quelli universali che ognuno di noi, nel corso dell’esistenza, tatua sulla propria pelle” (dalla prefazione di Giovanna Politi). In copertina Roberto Bergamo, Lost Identity 2015, linoleografia su carta, 60x85 mm., collezione privata.

L’autrice. In Anna Pecora (Galatina 1971) convivono le origine siciliane di un padre ustichense trapiantato nel Salento, e quelle salentine della madre di Porto Cesareo. Trascorre la sua infanzia a Lequile per poi trasferirsi nel 1993 a Monteroni di Lecce, dove vive. In lei è forte il richiamo del mare... 
Porto Cesareo é il suo rifugio. Laureata in giurisprudenza presso l’Università di Bari esercita la professione legale realizzando così il suo sogno di bambina. Si abbandona alla scrittura per sciogliere le emozioni domate nelle aule di udienza. Questo è il suo primo libro.

  
allegatoLocandina (file pdf 2.660Kb)
Ultimo aggiornamento: 17/06/17

Novelle popolari salentine

16 Giugno

Novelle popolari salentine

Presentazione del libro:

Novelle popolari salentine

di Giuseppe Cassini

Venerdì 16 Giugno 2017 ore 19:00

Biblioteca Comunale - Gallipoli

Presenta Susanna D'Amato

 

allegatoLocandina (file pdf 495Kb)
Ultimo aggiornamento: 16/06/17

Sandro Ruotolo ospite di Salento Book

6 Giugno

Sandro Ruotolo

Salento Book - VII  Festival Nazionale del Libro

Sandro Ruotolo

Biblioteca Comunale, via Sant'Angelo - Gallipoli

Martedì 6 Giugno, ore 20:00

 

allegatoLocandina (file pdf 395Kb)
Ultimo aggiornamento: 06/06/17

Premio Barocco: spettacolo, arte e cultura

27 Maggio

Premio Barocco
Premio Barocco: spettacolo, arte e cultura si fondono nell’incantevole cornice del Castello di Gallipoli Parterre di stelle e grandi nomi per l’evento che premia le eccellenze internazionali 

Si riapre il sipario sul Premio Barocco: ritorna puntuale, con forza e passione, l’evento di Fernando e Andrea Cartenì che ha portato la città di Gallipoli e la Puglia intera alla ribalta nazionale ed internazionale. Il Castello di Gallipoli la location che accoglierà, sabato 27 maggio alle ore 20, l’edizione numero quarantotto della manifestazione: un’atmosfera suggestiva, tra arte e storia, che accoglierà ospiti e artisti in un clima incantato. A fare gli onori di casa, per il secondo anno consecutivo, il giornalista, conduttore e volto noto del TG1 Francesco Giorgino, che accoglierà premiati ed ospiti in un alternarsi di momenti istituzionali e di puro spettacolo. Prestigiosi e di caratura internazionale i nomi delle personalità che riceveranno la Galatea Salentina firmata come consuetudine dal maestro d’arte Egidio Ambrosetti di Anagni. Appartenenti al mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria, i premiati saranno l’attrice Elena Sofia Ricci, lo showman Teo Teocoli, l’azienda di moda Brunello Cucinelli nella persona dell’Amministratore delegato e Presidente, il Cavaliere del lavoro Brunello Cucinelli, il giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio, la mezzosoprano Carly Paoli, il fisico e direttore scientifico dell'IIT - Istituto Italiano di Tecnologia di Genova Roberto Cingolani, il Presidente del CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche Massimo Inguscio e la cantante Patty Pravo che, oltre alla Galatea Salentina riceverà, dalle mani del primo cittadino di Gallipoli, Stefano Minerva, il riconoscimento alla carriera per i suoi cinquant’anni di successi. 



Non mancheranno i riconoscimenti al mondo dell’imprenditoria, con la consegna del Premio Barocco 2017 ad Antonio Quarta, Cavaliere del lavoro e titolare di Quarta caffè, a Valerio Furone, Amministratore di F&P Occhiali, azienda leader di produzione e distribuzione occhiali e a Vincenzo e Vittorio Petìo titolari di Chemipul Italiana, azienda d’eccellenza che si contraddistingue per la lotta al mondo micro e mini biologico dannoso per l’uomo e per l’ambiente. Ad accogliere artisti ed ospiti nell’atrio del Castello di Gallipoli Max Nocco e i suoi vinili, per un’accoglienza musicale all’insegna delle calde vibrazioni del jazz e del soul, passando per la black music e nuove sonorità elettroniche. Il brindisi di benvenuto, con le bollicine dell’azienda vinicola Cantine Paolo Leo, segnerà l’inizio di una serata all’insegna delle eccellenze, che proseguirà con la cena a cura di Bon Ton, catering di Villa Vergine. Sarà sempre la musica a fare da sottofondo musicale alla serata di Gala nella suggestiva sala ennagonale del Castello, grazie al contributo della formazione Maurizio Petrelli & Friends, che riserverà agli intervenuti un ingresso in chiave swing. 

La complessa macchina organizzativa del Premio Barocco è resa possibile, come tradizione, grazie alla fattiva cooperazione di più soggetti territoriali: a partire dal Comune di Gallipoli nella persona del primo cittadino, Stefano Minerva e dell’Assessore alla creatività, turismo, spettacolo e commercio Emanuele Piccinno, alla storica e proficua collaborazione con l’Università del Salento, nell’impegno personale del Magnifico Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara, dalla collaborazione con il Castello di Gallipoli nelle persone del Direttore Luigi Orione Amato e il Direttore artistico Raffaela Zizzari, sino al contributo di tutti gli operatori turistici della città bella. Nello specifico, Al Pescatore Hotel & Restaurant, Victoria Palace Hotel, Carlino Tourist. 

 Non mancano le collaborazioni con le professionalità territoriali attive nel campo della comunicazione, a partire da quella, storica, con l’agenzia Ideazione creative factory cui è affidata la gestione della segreteria organizzativa e che ha firmato il visual dell’edizione 2017 riprendendo graficamente elementi decorativi di chiara ispirazione salentina, sino a 3M Lab che ha firmato il sito web dell’evento visitabile al dominio premio barocco.com. 

Di particolare rilievo il contributo tecnico del Comitato scientifico del Premio Barocco, che vede la partecipazione di numerose personalità appartenenti al mondo dell’arte, dello spettacolo e della cultura in genere. Una realtà fondamentale che, alle soglie delle celebrazioni della cinquantesima edizione del Premio Barocco, ha visto rinnovare le cariche e le competenze. Le redini del Comitato sono tenute dal patron Cartenì ad oggi affiancato, nelle vesti di presidente, dall’avvocato Pasquale Corleto, dal prof. Vincenzo Zara, Magnifico Rettore dell’Università del Salento, il prof. Domenico Fazio, Prorettore Vicario e professore ordinario di storia della filosofia Dipartimento di studi Umanistici dell’Università del Salento, l’avvocato Maurizio Villani, l’avvocato Francesco De Jaco e l’avvocato Pietro Quinto. 
Ultimo aggiornamento: 27/05/17

Inaugurazione Museo di storia dell'arte medica di Gallipoli

27 Maggio

Arte medica
E’ stata fissata alle ore 18 di sabato 27 maggio l’inaugurazione del “Museo di Storia della Medicina del Salento” allestito presso l’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli. L’iniziativa di carattere scientifico-culturale, patrocinata dalla Regione Puglia, dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dall’Università del Salento, vedrà la partecipazione del presidente della Regione Michele Emiliano.
 
L’inaugurazione del Museo - che sarà permanente, è allestito a pianterreno del nosocomio e si potrà visitare gratuitamente - sarà preceduto da un incontro nella sala convegni “Giuseppe Moscati”. Sono previsti gli interventi di Giancarlo Ruscitti (Direttore del Dipartimento della salute della Regione Puglia), Silvana Melli (direttore generale della Asl Lecce), Giovanni Jacovelli (Presidente dell’Accademia di Storia dell’arte sanitaria di Roma), Enrico Viola (presidente del Comitato Museo) e Stefano Minerva (sindaco di Gallipoli). Le conclusione saranno tratte dal presidente Emiliano.

allegatoComunicato ASL Lecce (file pdf 46Kb)
Ultimo aggiornamento: 27/05/17

Matrimonio: obbligo o libertà

12 Maggio

Stemma di Gallipoli
Convengo su "Matrimonio: obbligo o libertà"
GALLIPOLI - 12 MAGGIO 2017 - ORE 17,00 Galleria Dei Due Mari, Piazza Imbriani
Organizzato dalla Commissione Pari Opportunità e FIDAPA BPW Italy
 
Il programma è disponibile nel documento di seguito riportato. 
allegatoProgramma (file pdf 199Kb)
Ultimo aggiornamento: 12/05/17

Presentazione del libro di Renzo Limone: Mistero Barocco

12 Maggio

Mistero barocco
Venerdì 12 maggio 2017 alle ore 18,30
presso BIBLIOTECA COMUNALE SANT’ANGELO
Via Sant’Angelo (città vecchia) - GALLIPOLI
 
dialoga con l’autore: Sabina Tuzzo, Prof.ssa Unisalento
 
Sarà presente il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva 
 
Quello che sembra iniziare come il racconto di pacifiche e consuete dinamiche familiari tiene in serbo un'incredibile quantità di sorprese. Il protagonista, Roberto, riceve la chiamata di sua cugina Elisa e l'invito a riordinare una ricca biblioteca di famiglia. Magari, con l' occasione, potrebbe ricucire un po'i rapporti con una cara zia. Ma quando raggiunge la campagna salentina e la grande casa della sua infanzia, la pace ha vita molto breve: nella stalla viene ritrovato il corpo senza vita di un uomo sulla sessantina, apparentemente ucciso dall'attacco di un cavallo imbizzarrito. È l'inizio di un giallo che rivelerà un disegno molto più complesso di quanto possa sembrare. La ricerca della verità si baserà su pochi indizi che, tuttavia, condurranno lungo un viaggio che, partendo da Lecce, toccherà Berlino, Bruges, l' Argentina, sotto l'ombra di un sinistro personaggio di nome Ludwig, che forse intreccia i propri fili in una trama decisamente intricata.

allegatoLocandina (file pdf 397Kb)
Ultimo aggiornamento: 12/05/17

Seminario di studio Polizia Locale

8 - 9 Maggio

Polizia Locale

Hotel Costa Brada

Litoranea per Santa Maria di Leuca

73014 Gallipoli (LE)

Lunedì 8 maggio: Sicurezza stradale

Martedì 9 maggio: Polizia amministrativa

 

allegatoProgramma (file pdf 402Kb)
Ultimo aggiornamento: 08/05/17

Orari di apertura dei Luoghi di Cultura

Stemma di Gallipoli

Pubblicati gli orari dei luoghi di cultura per il periodo 1 Aprile / 1 Maggio.

 

allegatoOrari (file pdf 94Kb)
Ultimo aggiornamento: 01/05/17

Premiazione Premio letterario nazionale 'Dei Due Mari'

27 Aprile

Due mari

Sala Convegni nella Galleria dei Due Mari nel Castello Angioino

Giovedì 27 Aprile Ore 18:30

Sarà presente il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva

 

allegatoLocandina (file pdf 1.676Kb)
Ultimo aggiornamento: 27/04/17

2° Art Meetings / Pesca sostenibile

22/23 Aprile

Art meetings

La Seconda stagione dei Pescatori di Santa Cristina si apre con l’espressione follow evolving image o segui immagine in evoluzione,  un incoraggiamento ad avere visoni innovative.                                                     Si riparte dal mare e dalla pesca, che minaccia ed è minacciata da un consumo poco consapevole, da una mancanza di sinergia tra la domanda e l’offerta. “La riflessione artistica è il tavolo attorno al quale si possono condividere le esperienze e le emozioni che possono trasformare il mondo e ristabilire un dialogo tra l’uomo e la Natura – Spiega Cristina Cary, ideatrice e sostenitrice del progetto - un dialogo che se interrotto può davvero portarci alla rovina non solo dal punto di vista esistenziale ma anche da quello economico”. 

Maggiori informazioni sono disponibili nel comunicato stampa. 

allegatoComunicato stampa (file pdf 521Kb)
allegatoCartolina (file pdf 872Kb)
Ultimo aggiornamento: 22/04/17

Gallipoli: 'Un programma smart per la città del waterfront'

21 Aprile

Waterfront

21 Aprile 2017, ore 18.00

Biblioteca comunale “S. Angelo”

Il Comune di Gallipoli intende avviare il processo aperto “open source” che, con la partecipazione di tutti, possa consentire la redazione di un “piano smart” della città unitamente a una nuova visione dell’assetto urbano, del suo waterfront e dei temi prioritari: connessione e condivisone, mobilità e servizi, ecologia e turismo, energia e ambiente, sviluppo e occupazione. 

allegatoManifesto (file pdf 806Kb)
Ultimo aggiornamento: 21/04/17

Diritti umani e diritto alla migrazione

20 Aprile

Diritti

Fra norme, giurisprudenza e diritti sociali. Il decreto legge n.13/2017.

Presentazione del dossier immigrazione a cura dell'Ambito Territoriale di Gallipoli con il CSV Salento.

 

allegatoLocandina (file pdf 382Kb)
Ultimo aggiornamento: 20/04/17

Gallipoli in Poesia Festival - Conferenza stampa di presentazione

19 Aprile

Festival Poesia
Mercoledì 19 aprile, ore 11.30, presso la Biblioteca Comunale Ex Sant’Angelo verrà presentato il progetto del Comune di Gallipoli “GALLIPOLI IN POESIA FESTIVAL”, in programma dal 23 al 30 aprile 2017.

allegatoInvito (file pdf 388Kb)
Ultimo aggiornamento: 19/04/17

Patre Luminum di Andrea Benetti

8 - 18 Aprile

Patre Luminum
La mostra “Patre Luminum” ("Signum Crucis" nella prima versione) nasce grazie all'opera intitolata “Omaggio a Karol Wojtyla”, che fu realizzata nel 2009 come tributo alla grande figura di Papa Giovanni Paolo II. 
Durante la Pasqua 2017, dall’8 al 18 aprile, sarà allestita a Gallipoli la mostra col titolo “Patre Luminum” composta da opere su tela, affiancate da una installazione in legno, metallo e vetro di Murano.
 
Il progetto espositivo vanta i testi del prof. emerito Mons. Fiorenzo Facchini dell’Università di Bologna e del Direttore e della Vice Direttrice del Museo della Beata Vergine di San Luca di Bologna, i prof. Fernando e Gioia Lanzi.

allegatoManifesto (file pdf 472Kb)
Ultimo aggiornamento: 18/04/17

Riti della Settimana Santa di ieri e di oggi

8/12 Aprile

Settimana Santa

IV Edizione

Esposizione di Oggetti - Simboli ed Abiti Confraternali della Settimana Santa gallipolina.

Dall'8 al 12 Aprile, dalle 16:30 alle 22:00

 

Concerto della Settimana Santa

11 Aprile, ore 20:30

 

Sala Convegni dell'ex mercato coperto

Piazza Imbriani Gallipoli

 

allegatoLocandina (file pdf 319Kb)
Ultimo aggiornamento: 12/04/17

Note di Passione

9 Aprile

Note di Passione

Note di Passione sul Pentagramma della Croce

Domenica 9 Aprile, ore 20:00

Chiesa dl S.S. Rosario

Concerto di musica Sacro del Venerdì Santo a cura dell'orchestra di fiati S. Cecilia. 

allegatoLocandina (file pdf 202Kb)
Ultimo aggiornamento: 09/04/17

Mobile H.R. Nuove tecnologie di intervento nel lavoro atipico

7 Aprile

HR
Quali sono i risvolti psicologici del lavoro atipico sulla popolazione under 35? Quali le difficoltà e la risposte da dare alle donne e madri nella conciliazione casa – lavoro? 
Sono solo alcune delle domande alle quali proverà a dare una risposta il progetto “ Mobile HR - Nuove tecnologie di intervento nel lavoro atipico”, arrivato alla sua seconda fase e che verrà presentato Venerdì 07 Aprile, presso l’Open Space di Lecce. 

Il progetto è promosso dalle associazioni “Primalinea – laboratorio per la formazione, la ricerca, lo sviluppo” e  “Studenti Psicologia Unisalento” e cofinanziato da “Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dip.to della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale nell’Ambito del Piano di Azione e Coesione: Avviso “Giovani per il Sociale”.

Tra i partner dell’iniziativa si annoverano: Comune di Lecce, Comune di Nardo, Comune di Gallipoli, Provincia di Lecce, Ordine degli Psicologi, Associazione Icaro Unisalento, e i sindacati Cisl, Uil, Ugl, Cgil. I rappresentanti dei partner saranno presenti in conferenza stampa.

Nella prima fase si è proceduto in un’indagine sociale volta ad esplorare, capire e mappare la situazione del cosiddetto lavoro atipico nel Salento. 

La seconda fase consiste nell’organizzazione di 4 eventi formativi – consulenziali inerenti le dimensioni politiche, economiche e psico-sociali delle forme contrattuali alternative. Seguiranno alcuni workshop di approfondimento in cui discutere con i giovani under-35 del territorio alcune importanti tematiche inerenti il lavoro atipico, tra le normative vigenti in ambito di contrattualistico, le strategie di ricerca del lavoro, orientamento e career counseling, inserimento professionale, i rischi psico-sociali, conciliazione e diversity management, life long learning.
 
Conferenza stampa
Venerdì, 7 aprile, h 10,30
Open Space, piazza Sant’Oronzo, Lecce
 

allegatoComunicato stampa (file pdf 48Kb)
allegatoLocandina (file pdf 1.753Kb)
Ultimo aggiornamento: 07/04/17

A volto coperto

2 Aprile

A volto coperto

2 Aprile 2017 : ore 17:30

Presso la Biblioteca Comunale Sant'Angelo, Gallipoli, Centro Storico.

Presentazione del Documentario "A volto coperto".

Dal 4 al 17 Aprile 2017 presso il Teatro Garibaldi, installazione fotografica e proiezione di un estratto del documentario.

 

allegatoLocandina (file pdf 190Kb)
Ultimo aggiornamento: 02/04/17

Transalentina del Sole

2 aprile

Transalentina

Da Otranto a Gallipoli a piedi.

IX Edizione sportiva, non competitiva

 La “TranSalentina del Sole” Ponte della Fratellanza è una vera e propria avventura sportivo-naturalistico- culturale che offre l’emozione di poter programmare un’intera giornata di percorso a piedi, instilla la gioia di superare se stessi nell’attraversamento del Salento e stimola l’entusiasmo di un numero sempre crescente di camminatori. 

Maggior informazioni nel file di seguito riportato: 

allegatoBrochure (file pdf 216Kb)
Ultimo aggiornamento: 02/04/17

Commemorazione del 50° anniversario della morte del Canonico Sebastiano Natali

2 Aprile

Sebastiano Natali
Domenica 2 aprile 2017 presso la Parrocchia Sacro Cuore di Gesù si terrà la commemorazione del cinquantesimo anniversario della morte del Canonico Sebastiano Natali, fondatore dell’Istituto per l’infanzia abbandonata “Michele Bianchi” e del “Villaggio del Fanciullo”, affidato ai Padri Salesiani.
 
Alle ore 19:00 sarà celebrata la messa in suffragio e alle ore 20:00 nella Sala conferenze il prof. Federico Natali terrà il discorso commemorativo.

allegatoLocandina (file pdf 153Kb)
Ultimo aggiornamento: 02/04/17

Concerto di Passione

1 Aprile

Concerto di Passione

Sabato 1 Aprile 2017 - ore: 19:30

Chiesa Santa Maria della Purità - Gallipoli

Concerto di Passione

Esecuzione di Musica Sacra - Orchestra di Fiati " Santa Cecilia" Cittò di Gallipoli 

allegatoLocandina (file pdf 306Kb)
Ultimo aggiornamento: 01/04/17

'You are so beautiful'

16 marzo

Fiocco lilla

Fiocchetto Lilla

VI Giornata nazionale di sensibilizzazione su anoressia, bulimia, obesità e altri disturbi dell’alimentazionee.

You are so beautiful

Laboratorio esperenziale

 ALUTI E INTRODUZIONE

Stefano Minerva Sindaco di Gallipoli (LE)

Silvia Coronese Assessore Felicità, Politiche Sociali, Famiglia, Scuola, Politiche Europee Comune di Gallipoli Rebecca Macrì Psicologa - Psicoterapeuta Associazione Madamadorè – ONLUS Salomè

CONDUZIONE LABORATORIO

Veronica Vantaggiato, Psicologa - Psicoterapeuta

Rebecca Macrì, Psicologa - Psicoterapeuta

Valentina Borgia, Psicologa

allegatoLocandina (file pdf 610Kb)
Ultimo aggiornamento: 14/03/17

'Eu-Daimon'

7-10 marzo

Festival della Filosofia
Gallipoli-Copertino 
 
Umberto Galimberti protagonista al Festival della Filosofia in Magna Grecia “Eu-Daimon” è il tema dell’edizione salentina del Festival della Filosofia in Magna Grecia che si svolgerà a Gallipoli e Copertino dal 7 al 10 marzo 2017 e che vedrà la partecipazione di circa 500 studenti liceali provenienti da tutta l’Italia che rivivranno insieme l'antico percorso della koinè mediterranea. Il filosofo protagonista di questa edizione sarà il professore Umberto Galimberti che terrà il suo dialogo filosofico presso il suggestivo Castello di Copertino.

Il Festival della Filosofia in Magna Grecia, è un’esperienza didattica formativa che invita i partecipanti a realizzare un percorso filosofico fuori e dentro sé, nasce in un luogo simbolo della filosofia occidentale, l’antica Elea, e dal 2012 è diventato itinerante proponendo e promuovendo le attività in alcuni dei più suggestivi luoghi simbolo della cultura mediterranea (Cilento, Velia, Metaponto, Matera, Otranto, Lecce, Siracusa, Noto, Bronte-Etna) e dal 2015 anche in Grecia (Atene, Delfi, Corinto, Epidauro). Giunto alla ventitreesima edizione, per il valore culturale è stato premiato nel 2011 dalla medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, nel corso degli anni ha accompagnato migliaia di studenti, provenienti da tutta Italia, nella speculazione e nella pratica filosofica. L’aspetto fortemente innovativo che caratterizza il percorso è la metodologia della ricerca-azione che si esplicita nella passeggiata filosofico teatrale, nei dialoghi filosofici, nei concorsi e nei laboratori di filosofia pratica.

Il Festival è una magica agorà dove gli adolescenti si confrontano, praticano l’ascolto e rinnovano se stessi. L’iniziativa ha stimolato, in questi anni, l’avvio di una importante relazione tra docenti e allievi, che insieme creano spazi di fiducia, di riflessione, per incrementare lo sviluppo del pensiero critico. L’evento ha come protagonisti gli adolescenti, che sperimentano un percorso di conoscenza esperienziale capace di contribuire alla crescita personale, attraverso una metodologia attiva che mette al centro la persona e il suo sentire. Il Festival è ideato, progettato ed organizzato da Giuseppina Russo e da Iriana Marini rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Associazione Festival della Filosofia in Magna Grecia, in uno con il comitato organizzativo composto dal prof. Salvatore Ferrara direttore scientifico, dalla professoressa Annalisa Di Nuzzo responsabile della metodologia, di Alessio Ferrara, coordinatore dei laboratori e Vincenzo Maria Saggese responsabile dell’area artistico-creativa.

"Un progetto straordinario che si inserisce nel progetto più ampio di "Gallipoli, città educante e città della cultura". Rivolto ai giovani affinché possano arricchire il proprio percorso di studi attraverso l'esperienza concreta, la visita dei luoghi e la condivisione. Gallipoli è sempre pronta ad ospitare eventi importanti che avvalorano e danno lustro alla nostra realtà. L'ennesimo tassello per la (ri)svolta, per questa decisiva inversione di rotta, verso mari più profondi", dichiara il Sindaco Stefano Minerva.

“L’iniziativa si colloca tra gli eventi nazionali di approfondimento culturale ed è, dunque, uno strumento di valorizzazione del territorio che innesta in una più ampia strategia di riqualificazione l’offerta culturale. L’evoluzione dell’iniziativa passa naturalmente anche attraverso intese con le istituzioni territoriali e culturali e con quanti tra gli organismi impegnati nello sviluppo delle economie locali, vorranno partecipare, per avviare una rete di relazioni internazionali e scambi socio-culturali, nell’intento di favorire, promuovere e sviluppare la cultura dei territori della Magna Grecia”, dichiara la presidente del Festival Giuseppina Russo.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con Caroli Hotels nell’ambito delle iniziative culturali come “Liber libri” e “Il percorso dei sensi” realizzate dallo storico gruppo turistico guidato da Attilio Caputo. 
 
allegatoLocandina (file pdf 605Kb)
Ultimo aggiornamento: 03/03/17

Convegno Pubblico: 'Il riutilizzo delle acque reflue'

24 febbraio

Stemma di Gallipoli
Tutta la cittadinanza è invitata a prendere parte al convegno pubblico che si svolgerà presso la Biblioteca Comunale “S. Angelo” venerdì 24  febbraio , alle ore 18.30, secondo il seguente programma. 

Indirizzo di saluto: 
 
✔ Stefano Minerva  (Sindaco Città di Gallipoli). 
 
Interventi: 
 
✔ Cosimo Alemanno (Vicesindaco Città di Gallipoli con delega all'Ambiente) 
✔ Giuseppe Cataldi (Dirigente Ufficio Tecnico Città di Gallipoli) 
 
Conclusioni finali: 
✔ Giovanni Giannini  (Assessore Regione Puglia alle Risorse Idriche e Tutela Acque
allegatoProgramma (file pdf 744Kb)
Ultimo aggiornamento: 23/02/17

Carnevale di Gallipoli

dal 19 al 28 febbraio

Carnevale 2017

76a edizione del Carnevale di Gallipoli

"A World of Cartoons"

19 e 26 febbraio - Sfilate in corso Roma

27 febbraio - Concerto di Carnevale

28 febbraio - Sfilata di premiazione 

La locandina con il programma è scaricabile cliccando sul link che segue. 

allegatoLocandina con programma (file pdf 3.038Kb)
Ultimo aggiornamento: 14/02/17

Omaggio ai grandi Maestri della Fotografia

4 Febbraio - 7 Maggio

castello gallipoli
OMAGGIO AI GRANDI MAESTRI DELLA FOTOGRAFIA 

Le sale del Castello di Gallipoli ospitano un percorso di visioni contaminazioni, ispirazioni a cura dell’Associazione Fotografica Obiettivi.

Dal 4 Febbraio fino al 7 Maggio il Castello di Gallipoli ospita INSPIRING PASSION, mostra fotografica a cura dell’Associazione Fotografica Obiettivi, un omaggio del tutto personale ai grandi maestri della fotografia del passato e contemporanei, un lavoro di studio, ricerca e condivisione che mira a celebrare la “Storia” della fotografia attraverso le esperienze individuali degli autori in mostra, i loro gusti, le concezioni ed il peculiare modo di ognuno nel saper “Guardare”. La mostra , realizzata nel giugno del 2016 in occasione del festival Fotoarte in Puglia, è un omaggio ai grandi maestri della fotografia: "tutti noi avvicinandoci in maniera più costruttiva alla fotografia abbiamo studiato e conosciuto mediante, percorsi formativi personali, workshop, libri, incontri e quant'altro i grandi autori della storia e da loro ne siamo stati "contaminati". Da loro abbiamo tratto ispirazione, insegnamento, visioni , idee e stimolante 
passione e grazie a loro ci siamo formati e continuiamo a farlo in un percorso permanente di approfondimento ed osservazione. La mostra resterà aperta sino al 7 Maggio, un viaggio di visioni e 
contaminazioni da percorrere nelle suggestive sale del Castello di Gallipoli, contenitore culturale gestito dall’Agenzia di Comunicazione Orione di Maglie, con la direzione artistica dell’architetto Raffaela Zizzari. 

12 AUTORI,12 idee, progetti, ispirazioni, esperienze, gusti, percorsi formativi. 

Angelo Mangione 
Adriano Nicoletti 
Ernesto Nuzzo 
Samuele Vincenti 
Tiziana Miccoli 
Sergio Manzone 
Mauro Maggiore 
Loredana Cocola De Matteis 
Marco Morelli 
Carmelo Roberto 
Paolo Laku 
Fabio Ingrosso 

APERTURA MOSTRA sabato 4 febbraio alle ore 18:00 , interverranno i gestori del castello, gli autori della mostra e le autorità. In occasione dell’evento, sabato 4 febbraio alle ore 18:00, l’ingresso al castello sarà gratuito. 

Dal luglio 2014 è stato reso fruibile un percorso di visita del Castello di Gallipoli che mira a ricostruire la storia della città e dell’antico maniero, senza alterarne il carattere e senza avere la pretesa di essere un restauro integrale del monumento che richiederebbe ben altre risorse per ritornare agli antichi splendori. Il castello si erge all'ingresso del borgo antico di Gallipoli, città da sempre fortificata e, per la sua posizione strategica, contesa. È circondato quasi completamente dal mare. Ha pianta quadrata con torrioni angolari, di cui uno poligonale. Nei periodi successivi furono effettuati numerosi interventi di ristrutturazione e fortificazione. I lavori più importanti vennero progettati dagli Aragonesi. Quando il Duca Alfonso di Calabria venne nel Salento tra il 1491 e il 1492, condusse con sé il celebre architetto militare senese Francesco di Giorgio Martini e volle che questi rinnovasse le fortezze salentine secondo i progressi dell'arte della guerra, che tendeva ad abbandonare la conformazione quadrilatera ereditata dal sistema romano per passare al pentagono. Il senese, non potendo demolire e ricostruire ex novo, ideò il “Rivellino” mediante il quale rese di forma pentagonale l’intero maniero. Prima dell'Unità d'Italia, quando nel 1857 il castello venne radiato dal Novero delle fortezze del Regno Borbonico, perse la sua funzione difensiva, ma mantenne e anzi intensificò la sua funzione civile e soprattutto commerciale. Durante il 1800 divenne deposito di sali e tabacchi, oltre che sede della Dogana nel 1882 e, successivamente, sede della 17^ Legione della Guardia di Finanza. 

Orari: 

Febbraio 10.13 - 15.17, chiuso il lunedì 

Marzo 10.13 - 15.18, chiuso il lunedì. 

Aprile maggio 10.13 - 15.19, aperto tutti i giorni. 

Ingresso Intero 5 euro - Ridotto 3 euro (6-14 anni, oltre 65 anni, scolaresche, diversamente abili e relativi accompagnatori, gruppi superiori a 20 unità, residenti). 

Pacchetto speciale per famiglie con bambini: 
 
Visita guidata di gruppo su prenotazione (in italiano, inglese o francese).
  • solo mostra: gruppi € 80,00 + ticket d’ingresso; scuole € 60,00 + ticket d’ingresso. 
  • mostra + castello: gruppi € 100,00 + ticket d’ingresso; scuole € 80,00 + ticket d’ingresso 

Info e prenotazioni info@castellogallipoli.it - www.castellogallipoli.it

INFO PRESS: 
0833262775 
3284184648 
info@castellogallipoli.it 
Ultimo aggiornamento: 06/02/17

Gara Podistica Nazionale '9a Maratonina dello Jonio'

5 febbraio

Maratonina dello Jonio

Si terrà domenica 5 febbraio, sulle strade di Gallipoli, la nona edizione della gara podistica nazinale "Maratonina dello Jonio".

Per maggiori informazioni: www.atleticagallipoli.com

Ultimo aggiornamento: 03/02/17

Festività di San Sebastiano

19-20 Gennaio

gallipoli

La cittadinanza è invitata a prendere parte alle celebrazioni in onore del Santo Patrono che avranno luogo il 19 ed il 20 Gennaio.

Le suddette avranno luogo nella  Basilica Con cattedrale S. Agata. 

Qui di seguito il manifesto :

 

allegatoManifesto S.Sebastiano (file pdf 603Kb)
Ultimo aggiornamento: 19/01/17

Concorso nazionale di poesia Giugno Locrese 2017

LXIX^ Edizione

gallipoli

In occasione della sessantanovesima edizione del Premio Giugno Locrese, vengono pubblicati il regolamento e la domanda di partecipazione al Concorso Nazionale di poesia Giugno Locrese 2017.

Di seguito consultabili i due documenti in formato pdf :

 

allegatoDomanda di partecipazione (file pdf 311Kb)
Ultimo aggiornamento: 01/01/17

Notte dei Pupi e della Taranta

1 Gennaio 2017

Notte della Taranta
Festa d’inverno tra musica, arte e innovazione per il Capodanno di Gallipoli.
 
Il concerto di Capodanno “NOTTE DEI PUPI E DELLA TARANTA” in programma il 1 gennaio 2017 a Gallipoli si terrà nella splendida cornice di Piazza Tellini.

Ultimo aggiornamento: 01/01/17

Natale al Chiostro

31 Dic / 1 Gen / 6 Gen

Natale al chiostro
L'arte del mare in una nuova realtà!

Grande successo di pubblico e visite nei giorni delle festività Natalizie al Chiostro San Domenico.

L’associazione EMYS con il centro di cultura del mare MAREA aderisce infatti al programma proposto dal Comune di Gallipoli e dall’Associazione Commercianti ed Imprenditori. 

All’interno delle sale del museo del mare, visitabili gratuitamente, una grandissima novità: vivere un’esperienza virtuale grazie alle nuove dotazioni tecnologiche per raggiungere i fondali marini con l’ausilio della realtà virtuale.

Un’immersione nel mondo subacqueo dove si trovano habitat pieni di delfini, tartarughe, serpenti di mare, razze e balene.

All’interno degli spazi del Chiostro è allestito inoltre un infoshop sul tema Natalizio a cura della bottega di PERO Gallipoli e nelle sale multimediali si può vedere il cortometraggio del Presepe Subacqueo realizzato dai volontari dell’Associazione Paolo Pinto Gallipoli nelle acque del mare del Salento. 

Momenti d’informazione, saranno infine curati da Legambiente che racconterà il Parco Regionale Punta Pizzo di Gallipoli. 


Prossimi giorni di apertura straordinaria:

  • Sabato 31 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00
  • Domenica 1° gennaio 2017 dalle ore 17.00 alle ore 20.00
  • Venerdì 6 gennaio dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00

allegatoLocandina (file pdf 1.391Kb)
Ultimo aggiornamento: 31/12/16

Fiera Promozionale "Sapori di Natale": quattro serate di musica e degustazioni

27-30 dicembre

Sapori di Natale
27-30 dicembre, dalle 18 alle 24 
Piazza della Repubblica, Centro Storico, Gallipoli (LE) 


Si terrà l’ultima settimana di dicembre l’evento “Sapori di Natale”, la fiera promozionale organizzata dall’Associazione culturale REV in collaborazione con il Comune di Gallipoli. L’evento, inserito, nel ricco programma della città in occasione del Natale, si svolgerà nel Centro storico della città. 

Fil rouge dell’evento sarà l’enogastronomia: saranno numerosi gli stand dislocati per tutta la piazza e che offriranno ai visitatori tutto il meglio dell’enogastronomia locale. Dalla scapece gallipolina alla birra artigianale, passando dai formaggi e i salumi fino ai dolciumi tipici della tradizione. L’evento, appositamente pensato per coinvolgere le famiglie, si articolerà in quattro date, ognuna caratterizzata da una performance diversa. 

Nello scenario pittoresco di Piazza della Repubblica, si alterneranno la popolare band musicale “Mistura Louca”, l’intrattenimento degli artisti di “Animazione Salentina”, una curiosa marching band e “Gli Sduo”. Un mercatino del gusto rivisitato e adattato alle preferenze del pubblico che racchiuderà i migliori produttori locali tra cui Baccaro Salumi, Azienda Agricola Pastore, Dolciumi Sabato, Tenuta Roca Nuova, Enoteca Di Vino, Dolce Forno Panificio Lombardi, Scapece Bianco, Ogliarolo del Salento. 

Sapori di Natale mira a valorizzare i prodotti tipici e il cibo di qualità, promuovendo il turismo attraverso le produzioni agricole, le attività agroalimentari e la produzione di specialità gastronomiche. Evento gratuito. 


Per informazioni: 3400568535
allegatoLocandina (file pdf 2.659Kb)
Ultimo aggiornamento: 31/12/16

Natale a Gallipoli

1 dicembre - 7 gennaio

Natale 2016

E' stato pubblicato il calendario delle manifestazioni e spettacoli programmate a Gallipoli per il periodo natalizio (1 dicembre 2016 / 7 gennaio 2017).

Il calendario è consultabile nel documento di seguito riportato in formato pdf. 

allegatoCalendario 2016/2017 (file pdf 3.161Kb)
Ultimo aggiornamento: 31/12/16

InnovAzioni. Giovani amministratori locali e imprese agricole a confronto su cittadinanza attiva, agricoltura, innovazione.

27 Dicembre

Innovazioni
Martedì 27 dicembre, ore 18.00
“Il Posticino” – Piazza Alighieri 18, Galatina (LE)

Caratteri mobili è un think tank giovanile. Una community che discute. Un’agorà di diffusione di idee. 
Con queste (ed altre) parole d’ordine è online, da alcuni giorni, www.caratterimobili.org.
 
Strumento pensato dai giovani per i giovani, ha una grande ambizione, quella di riconnettere una o più generazioni attorno ad una semplice piattaforma web, collegata ai principali social network.
La parola d’ordine è “innovazione”, che viene declinata in quattro categorie fondamentali: cultura, economia, politica e società.
Questa piattaforma ospiterà contenuti (“buone pratiche e nuove frontiere di sperimentazione”), che saranno discussi con gli attori del territorio attraverso una serie di iniziative online e offline, e si trasformeranno in altrettante proposte utili alla crescita culturale, economica, politica e sociale del Salento.
“InnovAzioni” rappresenta il primo passo di questo percorso. Un cocktail meeting sobrio e giovanile, con 2 tavoli tematici e numerosi guest.

allegatoProgramma (file pdf 95Kb)
Ultimo aggiornamento: 27/12/16

Manifestazione conclusiva del Giubileo della Luce

15 Dicembre

Giubileo della Luce
15 Dicembre 2016 - ore 18.30, Teatro Garibaldi Gallipoli
 
Qualche mese fa, in agosto, un comitato spontaneo, formato da associazioni locali della città di Gallipoli, ha immaginato di contribuire alla vita culturale e sociale della città proponendo il Giubileo della luce, in onore del 150.esimo anno dall’accensione del faro dell’Isola di Sant’Andrea. Vari eventi si sono succeduti, tutti offerti gratuitamente alla cittadinanza. Ora si avvicina la fine dell’anno e con esso la fase di chiusura del Giubileo. 
L’ultimo appuntamento si terrà il 15 dicembre al Teatro Garibaldi di Gallipoli con la manifestazione conclusiva che raccoglierà sinergicamente gli sforzi di vari enti e associazioni del territorio. 
 
Questi gli eventi principali della serata:
 
PREMIAZIONE dei vincitori del Concorso per le scuole “I racconti del faro”, indetto dall’IISS “A.Vespucci”, in collaborazione con “TaliAnxA Compagnia Teatrale ONLUS”, l’Associazione “Il Gusto del Bello”,  l’Associazione “Emys”, “Nostoi” e con il Patrocinio del Comune di Gallipoli.
 
Saranno premiate le 3 sezioni:
A) RACCONTO BREVE
B) FOTOGRAFIA
C) ELABORATO GRAFICO

Il concorso ha visto la partecipazione di numerosi alunni di scuola secondaria di 1° grado e 2° grado e nel corso della serata saranno proclamato i vincitori.
Gli elaborati grafici e le fotografie dei partecipanti resteranno in esposizione all’interno dell’IISS “A. Vespucci”. 

SPETTACOLO TEATRALE: durante la serata di premiazione sarà rappresentato lo spettacolo “Il mistero irrisolto del faro”, realizzato dal laboratorio teatrale di TaliAnxA Compagnia teatrale ONLUS all’interno dell’istituto tecnico “A.Vespucci”. Il testo è stato ideato dagli alunni e sarà recitato da ragazzi e ragazze delle classi 2., 3.,4. e 5. di tutti gli indirizzi dell’Istituto.
 
MOSTRA FOTOGRAFICA dei soci di “Il gusto del bello” nell’atrio di ingresso del Teatro Garibaldi.
L’ingresso è gratuito.

Ultimo aggiornamento: 15/12/16

Concerto sinfonico per il Giubileo della Luce

3 Dicembre 2016

concerto siroco
Siroco contribuisce al cartellone di eventi per il Giubileo della Luce,sostenuto dall'Amministrazione Civica e dalla Pro Loco di Gallipoli, checelebra i 150 anni dall'attivazione del Faro posto a guardia dell'Isola di Sant'Andrea. Sarà un concerto eseguito dall'Orchestra Sinfonica del Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce l'ultimo appuntamento per il 2016 curato dall'Associazione Siroco Vo.g.liamo a SudEst.
Tuttifäntchen è una fiaba musicale di Paul Hindemith diretta dal M° Michele Nitti in cui l'atmosfera natalizia fa da cornice all'eterna ricerca dei punti cardinali che accompagnano la vita, quale può essere l'amore dei genitori, stella polare per ciascun bambino esattamente come un faro nel mare è tale per gli abitanti di Gallipoli.
Una serata perfetta, pertanto, per coniugare assieme l'incipiente Natale gallipolino, i tesori della città sullo Ionio con la splendida sala ennagonale del Castello proteso sul mare ed il tema del Giubileo della Luce che culmina in questo evento di grande valore artistico e culturale.
La grande Musica è ancora una volta l'orizzonte cui tende Siroco, forte della nuova collaborazione avviata con il Conservatorio di Lecce che interverrà nella serata con tutte le sezioni timbriche dell'Orchestra e la voce recitante di Vincenza De Rinaldis. Appuntamento al Castello di Gallipoli, sabato 3 dicembre alle 20,30 con ingresso gratuito. Ringraziamenti sentiti vanno all'Associazione B&B di Gallipoli e a Talianxa onlus.
info su www.shurhuq.it info@shurhuq.it
Ultimo aggiornamento: 03/12/16

Presentazione Carnevale 2017

2 Dicembre

Stelle di cartone
Venerdì 2 dicembre alle ore 19.30 presso il Teatro Garibaldi di Gallipoli, la Fabbrica del Carnevale e l’Amministrazione comunale di Gallipoli, Assessorato al Turismo, presentano il programma del Carnevale 2017. 

Durante la serata verranno eletti Re Candallino e Regina Mendula Riccia della 76° carnevale di Gallipoli, verrà presentato il promo del Carnevale e verrà presentato il programma 2017 del Carnevale. 

La serata aprirà con il saluto dell'amministrazione comunale, in persona dell'assessore Rag. Emanuele Piccinno. Durante la serata verrà presentato il tema ed il promo del 76° Carnevale di Gallipoli. 

La serata sarà presentata dalla bravissima Alessia Cuppone. 

Durante la serata ci sarà il saluto dell’Amministrazione Comunale e l’intervento dell’assessore Emanuele Piccinno. Sarà rinsaldata la proficua collaborazione con l’Istituto E. GIANNELLI di Parabita, realizzatore nella passata edizione dell’inno del Carnevale. 

La Fabbrica del Carnevale è nata nel febbraio 2013 con lo scopo primario di far crescere e far ritornare in auge il carnevale di Gallipoli. L’associazione al suo interno può contare sulla bravura ed esperienza dei maestri cartapestai gallipolini, su una direzione artistica che svilupperà con estro e fantasia il filo conduttore unico di tutti gli eventi della kermesse Carnascialesca e di un ufficio stampa che cura i rapporti con l’esterno e la promozione del Carnevale, puntando a farlo diventare l’evento cardine per promuovere la destagionalizzazione nel periodo tra Natale e Pasqua. 

Per la kermesse invernale sono previste una solenne cerimonia di apertura con la “Festa del Fuoco” il 17 gennaio 2017, domenica 12 febbraio 2017 partono i festeggiamenti con l’Open Day del Carnevale, presso i Capannoni. 

Le sfilate sono previste domenica 19 e 26 febbraio e martedì 28 febbraio 2017. Le sfilate muoveranno dalle ore 11.00 alle 20.00 . Il Martedì Grasso, ci sarà, inoltre, la solenne cerimonia di chiusura del Carnevale, dalle 21.00 sul sagrato della Chiesa di san Francesco d’Assisi. 
 
Ultimo aggiornamento: 02/12/16

Wonder Christmas Land

1 dicembre - 6 gennaio

Wonderful
Incontro con il magico mondo di Babbo Natale
Galleria dei due mari | Gallipoli 

Un mese di performances e magia. Fino al 6 gennaio la città bella accoglierà il quartier generale di Babbo Natale e si vestirà dei colori della meraviglia. Accompagnare i fanciulli, e perché no anche gli adulti, alla ri(scoperta) dell’atmosfera del Natale è il concept del progetto Wonder Christmas Land ideato e curato dalla Compagnia teatrale e di spettacolo Ragazzi di via Malinconico di Gallipoli.
L'idea, nata tre anni fa in maniera intimistica tra le mura dell'associazione, ha ottenuto un grande successo di pubblico, merito anche della cura minuziosa di ogni dettaglio nei costumi e nell’allestimento. Per questo, l’edizione edizione 2016, migliorata e ampliata nel format, sarà patrocinata dal Comune di Gallipoli. 
Grazie alla disponibilità dell’Amministrazione, nella persona del sindaco Stefano Minerva, che ha a cuore la destagionalizzazione del turismo nella città bella, il progetto da quest'anno assume una risonanza maggiore a partire dalla location esclusiva, la suggestiva Galleria dei due mari, ai piedi del castello angioino. Le antiche sale intrise del fascino della storia centenaria di Gallipoli si trasformano in un parco a tema, attraverso scenografie realizzate dagli artigiani del sodalizio. I piccoli ospiti, ma anche gli adulti , saranno condotti attraverso momenti teatrali e musicali in un mondo ovattato fatto di zucchero, neve e magici luccichii; nenie, carole, e strampalati annunci del personale della Elf fabrique corporation.
Culmine del percorso spettacolo, con la guida degli Elfi, è l’incontro con un vero Babbo Natale. Ulteriori dettagli circa le attività saranno comunicati prima dell’inaugurazione.
Per le scuole che scelgono di visitare il meraviglioso mondo di Babbo Natale, nei matinee su prenotazione, è previsto anche un concorso che lega il tema del dono e della gratuità a quello del riciclo, dello scambio e del rispetto per l’ambiente. 
Sorprendi Babbo Natale! (Per Natale non sprecare ciò che in dono puoi trasformare) 
Per partecipare ogni classe deve portare il giorno della visita un manufatto realizzato dai bambini come dono a Babbo Natale. Il lavoro deve riportare apposita targhetta della classe e della scuola di appartenenza ed essere realizzato con materiale di riciclo. 

Il premio è in un laboratorio teatrale con una produzione inedita della compagnia "Ragazzi di via Malinconico", creata, ambientata e rappresentata nella scuola vincitrice.
I manufatti resteranno esposti all’interno del villaggio fino all’ultimo giorno di apertura, il vincitore sarà decretato il 7 di gennaio da un’ giuria/commissione di esperti. 
Matinee scolastici o per gruppi : disponibilità dall'1 al 23 dicembre (tranne domeniche e festivi) esclusivamente su prenotazione. Fino al 6 gennaio, in date fisse, aperture al pubblico pomeridiane a spettacolo unico. In entrambi i casi il biglietto di ingresso è di € 5. 




allegatoLocandina (file pdf 942Kb)
Ultimo aggiornamento: 01/12/16

Stop Violenza alle Donne

25 Novembre

Stop alla violenza

I.I.S.S. "Amerigo Vespucci" - Gallipoli

Venerdì 25 Novembre 2016 - dalle 10:15 alle 12:15

Aula Magna "Renata Fonte"

Coordina il Dirigente Scolastico Paola Apollonio

Partecipano:

Stefano Minerva, Sindaco di Gallipoli

 Silvia Coronese, Assessore alla flecità del Comune di Gallipoli

Fernanda Rita Vaglio, Avv. Cassazionista Cultore di Diritto Privato Università di Pisa

Moira Fusco, Coordinatrice del CAV "Il Melograno" Parabita

Maria Cristina Talà, Giornalista di Piazza Salento

Nadia Marra, Scrittrice

Associazione Metoxè, Maria Elena Tucci, Valentina Manzo 

allegatoLocandina (file pdf 930Kb)
Ultimo aggiornamento: 25/11/16

Calendario appuntamenti finali

Giubileo della Luce

giubileo della luce

Per i 150 anni dall'accensione del faro dell' Isola di Sant' Andrea, si celebrerà il Giubileo della Luce. A partire da Sabato 26 Novembre, per poi concludersi Giovedì 15 Dicembre, con l'ultimo spettacolo culturale. Qui di seguito il calendario con tutti gli appuntamenti.

 

Ultimo aggiornamento: 23/11/16

'Nel Segno della Luce'

18 Novembre

Faro
Venerdì 18 Novembre al Teatro Garibaldi di Gallipoli 
in scena l’adattamento del regista Agostino De Angelis,
promosso dalla  F.I.D.A.P.A. gallipolina

In occasione del Giubileo della Luce, del 150° anno dell’accensione del Faro di Sant’Andrea e in concomitanza dell’inizio del nuovo anno sociale, venerdì 18 Novembre, alle ore 20, andrà in scena, presso il Teatro Garibaldi di Gallipoli (LE), lo spettacolo teatrale multimediale “Nel Segno della Luce”, per la regia e adattamento di Agostino De Angelis.

L’evento, fortemente voluto dalla Presidente F.I.D.A.P.A. di Gallipoli, Anna Maria Mangia, avrà per focus principale il concetto di luce, già esplorato da numerosi illustri poeti e scrittori della letteratura mondiale, dalle origini ai giorni nostri. 
L’ excursus tematico accompagnerà, quindi, il pubblico dai versi di Platone, al testo della Genesi, da quelli Danteschi a quelli di Virginia Woolf e di molti altri autori, le cui parole sono legate alla luce ed al simbolo che più la rappresenta, il faro, da sempre guida dell’ uomo. Lo spettacolo, in voce recitante, sarà arricchito dalle coreografie della scuola di Danza Art Mood Ballet di Anna Rizzello, ed in quanto multimediale, anche dalla video proiezione di immagini e filmati. 

Per mezzo di questo adattamento, promosso dalla F.I.D.A.P.A. – BPW Italy sezione di Gallipoli  e patrocinato dalla F.I.D.A.P.A. Distretto Sud-Est, Provincia di Lecce, Comune di Gallipoli e Banca Popolare Pugliese filiale di Gallipoli, con la partecipazione della Proloco di Gallipoli e la collaborazione delle Associazioni Culturali Extramoenia e ArchéoTheatron, il regista Agostino De Angelis e la curatrice del progetto, la salentina dott.ssa Desirée Arlotta, intendono invitare la comunità ad avvicinarsi al luogo simbolo della città, il Faro di Sant’Andrea, con l’auspicio di valorizzazione e rinascita di questa preziosa fonte di ricchezza culturale per il territorio, il cittadino, il turista. 

allegatoInvito (file pdf 1.258Kb)
Ultimo aggiornamento: 18/11/16

Le Tre Donne: Berenice, Ligeia, Morella

31 Ottobre

Poe
In scena Alessia De Blasi, Maria Margherita Manco e Francesca Caricato
IL “ TEATRO DANTÈS - ART FACTORY”
 
PRESENTA
 
“LE TRE DONNE: BERENICE, LIGEIA, MORELLA”
ADATTAMENTO DA EDGAR ALLAN POE
 
Per la regia di Antonio Duma, con le musiche originali di Davide Manzone
 
Nella splendida cornice del Teatro “Garibaldi” di Gallipoli, andranno in scena ossessioni, saperi misteriosi e arcani e, infine, la sconfitta della morte! Il tutto nello spettacolo “Le Tre Donne: Berenice, Ligeia, Morella”, un libero adattamento da Edgar Allan Poe, per la regia di Antonio Duma, con le musiche originali di Davide Manzone. Tre donne sul confine con l'aldilà, tre incubi, tre storie d'amore esasperato in cui le protagoniste hanno la forza di trascinare nell'inferno dell'orrore e della dannazione gli uomini che le hanno amate. Le “Tre Donne” saranno interpretate da (in ordine di apparizione) Alessia De Blasi, Maria Margherita Manco e Francesca Caricato.
 
La rivisitazione dei racconti proposti sono stati scritti tra il 1835 e il 1838 da Edgar Allan Poe, scrittore e poeta statunitense. Sono la ricostruzione morale e fisica delle “Tre donne”, la cui bellezza e intelligenza rappresentano, per lo stesso autore, motivo di un ingannevole incanto, che lo condurrà a un’esistenza di dolore. Un dolore fatto di conflitto con la morte, di terrore di figure mostruose, che appaiono dai reconditi antri della sua mente, influenzata dal piacere intellettivo di una conoscenza e di un sapere a volte esasperati e ossessivi, ricondotti emblematicamente alle figure di Berenice, Morella e Ligeia. Le tre figure, che l’autore minuziosamente descrive nella loro bellezza esteriore e interiore, sono avvolte da un alone di fascino, dapprima etereo, vagamente divino, e, infine, irreale, quasi spettrale. L’autore rimarrà succube delle donne e della loro intellettuale essenza.
 
Dopo lo spettacolo, ci sarà una degustazione di una selezione di vini delle “Cantine Bonsegna”. Lo spettacolo andrà in scena il prossimo Lunedì 31 Ottobre, presso il “Teatro G. Garibaldi”, alle 21; biglietto d’ingresso 7,00 €.
allegatoComunicato stampa (file pdf 368Kb)
Ultimo aggiornamento: 31/10/16

Notte della Cultura

29/30 Ottobre

Notte della Cultura

Una serie di eventi che partiranno dal pomeriggio di sabato 29 ottobre per concludersi domenica 30 ottobre.

Il dettaglio di tutte le manifestazioni è consultabile nella locandina scaricabile dal link in basso. 

 

 

allegatoLocandina (file pdf 4.026Kb)
Ultimo aggiornamento: 29/10/16

'Chef4Charity' - 10 Chef per Amatrice

28 Ottobre

4
“Chef4Charity”, dieci artisti del gusto al lavoro nel Salento per ricostruire un pezzo di Amatrice

Appuntamento venerdì 28 ottobre al Castello Angioino di Gallipoli per la cena gourmet cui prenderà parte anche il presidente Michele Emiliano e tutti i salentini di buon cuore che vorranno contribuire all’iniziativa solidale
 
 
Hashtag ufficiale della serata: #Chef4Charity



Una squadra di dieci artisti del gusto è al lavoro in queste ore nel Salento per costruire un evento di solidarietà a sostegno della popolazione di Amatrice: tra questi – solo per citarne alcuni - lo chef stellato Giuseppe Di Iorio, in arrivo dall’ “Aroma Restaurant” di Roma, il suo collega di “Bleu Salento” Franco Tornese, Simone De Siato per la Boscolo Etoile Academy di Tuscania e Alessio Gubello, della Tenuta Mosè di Sannicola, ideatore e promotore dell’iniziativa: obiettivo, costruire una serata gourmet dedicata al gusto, all’arte e alla musica, ma soprattutto alla solidarietà.

Appuntamento venerdì 28 ottobre alle 20.30 nello splendido Castello Angioino di Gallipoli, dove l’arte culinaria del team di professionisti del gusto in questione incontrerà il cuore di un lungo elenco di amministratori e cittadini di buon cuore della provincia salentina, idealmente capitanati dal presidente della Regione Michele Emiliano, e quello di tutti coloro che vorranno contribuire, partecipando al convivio, alla raccolta di fondi da destinare alle popolazioni terremotate del Centro Italia. La somma, versata come liberalità e deducibile fiscalmente, sarà devoluta infatti per intero alla cittadinanza di Amatrice.

L’iniziativa, condivisa con Officina Creativa, la no profit del famoso brand Made in Carcere, in collaborazione con Actionaid Lecce e Comune di Gallipoli e patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Gallipoli, sarà caratterizzata da una serie di
accessori appositamente creati dalle donne detenute nel Carcere di Lecce e dal sorteggio di un prezioso monile realizzato dal designer-orafo Gianni De Benedittis, guru del brand “futuroRemoto”: un anello che rappresenta il battente antico di una porta, simbolo domestico per eccellenza e dunque emblema di una ricostruzione possibile.

Il team di chef al lavoro già da settimane per preparare la cena gourmet sta realizzando un tipico menu di Amatrice ripensato con i prodotti di alcune tra le più prestigiose aziende agroalimentari locali, e impreziosito dai vini di alcune delle migliori cantine del Salento, serviti dai professionisti dell’Associazione Italiana Sommelier di Lecce.

Alla cena, a numero chiuso, sono stati invitati i rappresentanti delle maggiori istituzioni locali pubbliche e private, a sancire l’impegno personale e politico di rappresentanza nei confronti di un territorio sempre in prima linea quando il cuore chiama, ma in generale tutti i salentini di buona volontà, che potranno partecipare alla serata contattando la segreteria organizzativa:

Segreteria Organizzativa

cell. +39 338 5622814 (Cristina Arigliani)
cell. +39 327 6678209 (Eleonora Tricarico)
tel. 0832 09 21 87 (Ufficio Officina Creativa)
Dalle ore 9.00 alle ore 19.00

Relazioni istituzionali

Alberto Chiriacò cell. +39 339 34 32 321

Ufficio stampa

Leda Cesari (tel. 393.7010429) Rosaria Bianco (tel. 328.6278924)
allegatoComunicato stampa (file pdf 2.348Kb)
Ultimo aggiornamento: 28/10/16

Convegno: 'La violenza domestica'

13 ottobre

Violenza domestica
Il 13 ottobre 2016, alle ore 16,00, si svolge, nella maestosa cornice del teatro Garibaldi, nel cuore del centro storico di Gallipoli, il convegno: “La violenza domestica”.
La violenza domestica    colpisce ogni ceto sociale a prescindere dalla cultura, dal reddito o dalla posizione sociale e ha come fine la sopraffazione del familiare debole, mediante strategie umilianti, dolorose.
 Il convegno, organizzato dalla Camera Forense Gallipolitana “Filippo Briganti”, cerca di indicare le linee di intervento dell’ordinamento giuridico a tutela delle vittime di violenza domestica, che troppo spesso è considerata un fatto privato, immune da un’adeguata tutela giuridica e sociale. I lavori sono preceduti dai saluti del  Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, e del   Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, avv. Roberta Altavilla. 
 
Presiede  e coordina il convegno  l’avv. Sebastiano Vetromile, presidente della Camera Forense Gallipolitana. Gli insigni relatori, che dialogano sul tema   in base alla propria loro esperienza professionale, sono: la dott.ssa Maria  Cristina Rizzo,   Procuratore generale presso il Tribunale dei minorenni di Lecce; l’avv. Fernanda Rita Vaglio, cassazionista e cultore di diritto privato presso il dipartimento di  Giurisprudenza -  Università di Pisa, la dott.ssa Silvia Coronese, assessore alla felicità- Comune di Gallipoli. 
 La lotta contro la violenza domestica richiede il formarsi di operatori del diritto specializzati ed autorevoli. Per questo il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Lecce ha riconosciuto a tale evento i crediti per la formazione continua degli Avvocati.
allegatoLocandina (file pdf 440Kb)
Ultimo aggiornamento: 13/10/16

Musicalmente parlando...del Faro

23 settembre

Talianxa
Venerdi 23 settembre alle ore 20,30 presso il Bellavista Music club (Grattacielo) la compagnia teatrale TaliAnxA proporrà una speciale edizione de “Musicalmente parlando...del Faro”.
Appuntamento annuale fra parola, poetica e musica che ha conosciuto diverse platee tra Gallipoli e provincia e ritorna a tema in occasione del “Giubileo della luce”, per la celebrazione dei 150 anni dall’attivazione del faro sull’Isoa S. Andrea.
Dopo il felice esordio di agosto con la Barcolana al Faro, Musicalmente parlando... del FARO è il secondo appuntamento del cartellone programmato dal comitato composto da numerose associazioni, a cui si è aggiunto di recente Nostoi Libri e sposato dall’Amministrazione Civica nello spirito di rafforzare il senso di appartenenza e di unità che tengono insieme la comunità gallipolina.
Nella quinta edizione di un fortunatissimo connubio fra Musica e Poesia realizzato in collaborazione tra Evergreen Dixieland Band e TaliAnxA Compagnia Teatrale Onlus, in occasione delle celebrazioni, i brani musicali e letterari eseguiti con bravura magistrale toccano l’anima e la rallegrano, fanno sorridere e divertire incentrandosi sul tema del faro e del mare.
 
Uno spettacolo che vive di note e parole che evocano immagini e ricordi.
 
REGIA: Pino Della Rocca
 
MUSICISTI:
Sax tenore: Ennio Brunetta
Clarinetto; Salvatore Coppola
Pianoforte: Cesare Schirinzi
Batteria: Giorgio D’Amato
 
INTERPRETI: TaliAnxA Compagnia Teatrale ONLUS
 
TaliAnxA parteciperà con due altre iniziative al “Giubileo della luce”:
  • un Concorso per le scuole “I racconti del faro”, bandito assieme all’IISS “A.Vespucci”, in collaborazione con le associazioni “Emys”,“Il gusto del bello” e “Nostoi Libri.
  • un laboratorio teatrale per ragazzi, in collaborazione con l’IISS A.Vespucci”.

allegatoComunicato (file pdf 586Kb)
allegatoLocandina (file pdf 740Kb)
Ultimo aggiornamento: 23/09/16

Settimana della cultura del mare

24 - 30 Settembre

Programma Fronte
Dal 24 al 30 Settembre si terrà la settimana della cultura e del mare, in allegato il programma completo.
allegatoProgramma Fronte (file jpg 498Kb)
allegatoProgramma Retro (file jpg 593Kb)
Ultimo aggiornamento: 22/09/16

'Il Sole Dentro' chiude la rassegna cinematografica del Garibaldi

16 settembre

Italiani altrove
 Ultimo appuntamento in programma con "Il Sole Dentro", diretto da Paolo Bianchini, con Giobbe Covatta e Angela Finocchiaro, venerdì 16 settembre alle 21.00, per la Rassegna cinematografica estiva del Teatro Garibaldi di Gallipoli "Italiani Altrove", promossa dal Comune di Gallipoli, Ufficio Turismo e Spettacolo, con Apulia Film Commission.
 
 
 
 
IL SOLE DENTRO 
 
1999. Yaguine e Fodé, due adolescenti della Guinea, decidono di scrivere una lettera "Alle loro Eccellenze i membri e responsabili dell'Europa" per descrivere la condizione dei bambini nel loro Paese e chiedere aiuto. Vogliono però consegnarla personalmente e, per far ciò, si nascondono nel vano carrello di un aereo che ha Bruxelles come destinazione. 2009. Thabo, ragazzino prelevato dal suo villaggio guineiano come possibile promessa del calcio, viene abbandonato in mezzo a una strada perché ritenuto non sufficientemente dotato. Il compagno di allenamenti Rocco lo rintraccia e inizia con lui un avventuroso viaggio verso N'Dola il luogo in cui Thoba ha la sua famiglia.
A volte il cinema riesce a cogliere quanto la realtà si riveli superiore a qualsiasi immaginazione. La vicenda di Yaguine e Fodé potrebbe apparire come il parto di uno sceneggiatore ricco di fantasia e invece è accaduta realmente ed ha costituito l'innesco per questo film che è stato girato nelle location reali utilizzando in Africa (caso più unico che raro) maestranze locali. Paolo Bianchini, ambasciatore UNICEF, aveva già dimostrato con La grande quercia (apprezzato all'estero ma mai distribuito in Italia) la propria sensibilità nei confronti di personalità in formazione messe di fronte a situazioni problematiche e apparentemente insormontabili. In questa occasione realizza un film (con l'adesione non solo professionale di Angela Finocchiaro, Francesco Salvi e Giobbe Covatta nonché dell'irrefrenabile Diego Bianchi) che andrebbe proiettato in tutte le scuole non per commuovere (non è questo l'obiettivo) ma per far riflettere le nostre generazioni, talvolta preda delle sirene del consumismo, su ciò che conta veramente. (Fonte: Mymovies.it)


La Rassegna “Italiani Altrove” è un percorso che racconta l’Italia e l’emigrazione in un gioco di specchi attraverso cinque film del cinema contemporaneo, tutti girati in Puglia. Ospitata nel Teatro Garibaldi di Gallipoli, porta il cinema d’autore in una cornice estemporanea che, tuttavia, ha saputo accogliere il pubblico, donandogli delle serate preziose e quasi intime, nelle quali si è potuta creare una fusione fra pubblico e cinema.

SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE.
IL TEATRO GARIBALDI È FORNITO DI ARIA CONDIZIONATA.



TEATRO COMUNALE GARIBALDI - GALLIPOLI
Via Garibaldi (Centro Storico)

Ufficio Turismo e Spettacolo
Comune di Gallipoli
Tel. 0833.275538
 
Pro Loco – Comune di Gallipoli
Via Kennedy
Tel. 0833.263007 – Cell. 366.1791510  
gallipoli.proloco@gmail.com
info@prolocogallipoli.it
Ultimo aggiornamento: 16/09/16

Sergio Rubini al teatro Garibaldi di Gallipoli

14 settembre

Sergio Rubini
L'attore e regista italiano si racconta al pubblico
 
Mercoledì 14 settembre 2016 alle ore 21.00, l'attore e regista SERGIO RUBINI incontrerà e si racconterà al pubblico del TEATRO GARIBALDI DI GALLIPOLI in una serata dedicata alla sua carriera e alla sua arte. L'incontro sarà condotto dal giornalista FABRIZIO CORALLO per il ciclo di appuntamenti "TALK SHOW", promosso da APULIA FILM COMMISSION con il COMUNE DI GALLIPOLI, UFFICIO TURISMO E SPETTACOLO. INGRESSO GRATUITO.

SERGIO RUBINI, artista italiano di fama internazionale, sarà ospite della Città di Gallipoli e del suo Teatro Comunale Garibaldi. L'incontro, aperto gratuitamente al pubblico, ripercorrerà la lunga e brillante carriera di uno dei massimi esponenti italiani del cinema e del teatro. "TALK SHOW", il titolo della serata, è un'iniziativa organizzata da Apulia Film Commission insieme alla Città di Gallipoli e volta a diffondere la cultura cinematografica nel territorio pugliese, grazie alla testimonianza diretta dei protagonisti. 

"A nome dei gallipolini posso dire che la città è orgogliosa di ospitare Sergio Rubini, regista pugliese divenuto uno tra i migliori nel panorama cinematografico italiano - dichiara il SINDACO DELLA CITTÀ DI GALLIPOLI STEFANO MINERVA -. Un incontro imperdibile che darà la possibilità a tutti di incontrare il regista, conoscerlo più a fondo e apprezzare sempre più i suoi lavori. Come la rassegna che si è tenuta nel periodo estivo, anche questo incontro sarà gratuito: perché non è vero che la cultura e lo spettacolo debbano sempre avere un costo. Trovo questa occasione un'ottima opportunità per permettere a Gallipoli di arricchirsi ed arricchire. Ringrazio Apulia Film Commission per essersi messi a disposizione ed aver fatto a noi tutti questo grande regalo." 

“Inauguriamo quest’anno una nuova iniziativa: dei talk show in cui registi e attori di rilievo del nostro cinema si raccontano in pubblico – commenta il PRESIDENTE DI APULIA FILM COMMISSION MAURIZIO SCIARRA -. E’ un modo nuovo per noi di fare cultura cinematografica, di rendere AFC vicina alla domanda di cinema che ci viene dai cittadini pugliesi. E’ un modo per diffondere la cultura cinematografica in un territorio che si dimostra sempre più appassionato di cinema e sempre più ospitale verso le iniziative che riguardano la cultura”. 

La serata avrà inizio alle 21.00 con ingresso libero. 

TEATRO GARIBALDI GALLIPOLI
Via Garibaldi (Centro Storico)
Per info: turismo@comune.gallipoli.le.it
366 1791510


UFFICIO TURISMO E SPETTACOLO COMUNE DI GALLIPOLI
TEL. 0833.275538 

PRO LOCO – COMUNE DI GALLIPOLI
VIA KENNEDY
TEL. 0833.263007 - CELL. 366.1791510 


 
allegatoLocandina (file pdf 426Kb)
Ultimo aggiornamento: 14/09/16

Presentazione del corso 'Operatore del montaggio e manutenzione di imbarcazioni da diporto'

5 settembre

Corso
Lunedì 5 settembre, alle ore 10.30, presso la Biblioteca Comunale di Gallipolli, si terrà la presentazione del corso "Operatore del montaggio e manutenzione di  imbarcazioni da diporto"  

Ispa, ente di formazione riconosciuto dalla Regione Puglia, in  collaborazione con l'Istituto d'Istruzione Superiore "Amerigo Vespucci"  presenta un Percorso Formativo Triennale per il potenziamento e  l'acquisizione delle competenze per il conseguimento della qualifica di  "Operatore del montaggio e della manutenzione di imbarcazioni da  diporto".  

La figura professionale ha sbocchi occupazionali presso cantieri  navali, officine di manutenzione nautica, rimessaggi, porticcioli e  porti e risulta particolarmente confacente alla vocazione del territorio  di Gallipoli e delle aree limitrofe. Il corso è rivolto a ragazzi di età  compresa tra i 15 e i 18 anni di età, che non abbiano assolto  all'obbligo scolastico e vogliano conseguire una qualifica per  immettersi nel mercato del lavoro oppure reintrodursi nel circuito  scolastico.  

Il percorso formativo, che rappresenta un'opportunità per il territorio  e le giovani generazioni, anche al fine di prevenire il fenomeno della  dispersione scolastica, sarà presentato lunedì 5 settembre, alle ore  10.30, presso la Biblioteca Comunale di via Sant'Angelo, alla presenza  del Sindaco della Città di Gallipoli, Stefano Minerva e della Prof.ssa  Apollonio, Dirigente dell'Istituto Nautico "A. Vespucci" di Gallipoli.  

Il percorso è finanziato dalla Regione Puglia attraverso la misura  "Obbligo Formativo 2015".  

Ai partecipanti sarà garantita un'indennità di frequenza e  l'opportunità di acquisire competenze attraverso tirocini formativi in  aziende del territorio.  

allegatoLocandina (file pdf 556Kb)
Ultimo aggiornamento: 05/09/16

Continua con 'Banat. Il viaggio' la rassegna cinematografica

26 agosto

Italiani altrove
Venerdì 26 agosto alle ore 21.00 con ingresso gratuito, secondo appuntamento per la Rassegna Cinematografica "ITALIANI ALTROVE", organizzata dal Comune di Gallipoli, Ufficio Turismo e Spettacolo, in collaborazione con Apulia Film Commission. Un viaggio che racconta il tema dell'identità nazionale e della migrazione italiana attraverso cinque film del cinema contemporaneo, tutti girati in Puglia. 
Il secondo film in programmazione è "Banat. Il Viaggio", pellicola del 2015 per la regia di Edoardo Valerio, con Edoardo Gabbriellini, Elena Radonicich e Piera Degli Esposti. 

Ivo è un agronomo che la carenza di opportunità lavorative in Italia lo spinge ad accettare un lavoro nel Banat, una fertile regione della Romania. Clara è appena uscita da una relazione e sta per perdere il lavoro al porto di Bari. Ivo e Clara si incontrano per caso e sembrano capirsi subito. Passano una sola notte assieme prima che Ivo parta, ma questo basta per creare un legame e lasciar loro il desiderio di rincontrarsi. 

Adriano Valerio al suo primo lungometraggio propone una lettura rovesciata del tema dell'emigrazione. Perché nel suo film non sono i cosiddetti 'extracomunitari' a lasciare terre martoriate per cercare un paradiso che non si rivelerà tale ma, al contrario, sono due italiani a vedere la Romania come luogo in cui poter sperare in un futuro professionale e anche sentimentale diverso e migliore rispetto a un'Italia sempre più matrigna rispetto alle nuove generazioni. (fonte mymovies.it)

Il tema attualissimo della diversità e del confronto fra culture, la nostra e le altre, in contesti diversi che ci vedono come stranieri, un modo di guardare all'altro da una prospettiva opposta, rivolgendo lo sguardo verso uno specchio nel quale siamo noi stessi a essere "differenti". E' questo il proposito della Rassegna "Italiani Altrove", che vedrà coinvolti 18 Comuni pugliesi su tutto il territorio grazie al coordinamento di Apulia Film Commission.
 
 

Il Teatro Garibaldi, un luogo privilegiato della rappresentazione, sarà il contesto per un'iniziativa prestigiosa e dall'alto valore simbolico e culturale, volta ad arricchire l'offerta di eventi della Città Gallipoli, una delle più prestigiose mete turistiche del Mediterraneo. La Rassegna sarà organizzata grazie al Comune di Gallipoli, Ufficio Turismo e Spettacolo.

IL TEATRO GARIBALDI È FORNITO DI ARIA CONDIZIONATA. 

In allegato il calendario completo delle proiezioni:



Venerdì 2 settembre, ore 21.00
LA PRIMA LUCE (2015) di Vincenzo Marra
Con Riccardo Scamarcio, Daniela Ramirez e Gianni Pezzolla
Marco e' un avvocato barese compagno della sudamericana Martina e padre di un bambino di sette anni, Mateo. Un giorno la donna riparte per il suo paese natale portandosi con se' il figlio e facendo perdere le proprie tracce. Una riflessione su quanto puo' essere straziante una separazione e su come l'amore di un padre per suo figlio possa superare ogni confine.

Venerdì 9 settembre, ore 21.00
LA VITA FACILE (2011) di Lucio Pellegrini
Con Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Vittoria Puccini
Luca e' un medico italiano che lavora in Kenya in un piccolo ospedale umanitario. Mario e' uno stimato chirurgo di una clinica privata romana, che lo raggiunge con la scusa di volerlo rivedere dopo anni di distanza. Una commedia amara che parla del nostro paese e del suo presente.

Venerdì 16 settembre, ore 21.00
IL SOLE DENTRO (2012) di Paolo Bianchini
Con Angela Finocchiaro, Giobbe Covatta e Francesco Salvi
Tratto dalla vera storia di Yaguie Koita e Fode' Tourkera, due adolescenti guineiani, il film racconta la storia di due lunghi viaggi che si intrecciano a distanza di tempo, lungo un percorso che unisce l'Europa all'Africa e viceversa.



TEATRO COMUNALE GARIBALDI - GALLIPOLI
Via Garibaldi (Centro Storico)

Ufficio Turismo e Spettacolo
Comune di Gallipoli
Tel. 0833.275538
 
Pro Loco – Comune di Gallipoli
Via Kennedy
Tel. 0833.263007 – Cell. 366.1791510  
gallipoli.proloco@gmail.com
info@prolocogallipoli.it
Ultimo aggiornamento: 26/08/16

Rassegna cinematografica 'Italiani Altrove'

Agosto - Settembre

Italiani altrove
Il 5 agosto presso il Teatro Garibaldi verrà inaugurata la LA RASSEGNA “ITALIANI ALTROVE” A CURA DI APULIA FILM COMMISSION.
la rassegna coinvolgerà 18 comuni pugliesi sparsi per tutta la regione, da Vieste fino a Specchia passando, appunto, per Gallipoli.
La rassegna prevede cinque film di cinema contemporaneo, girati in Puglia, che raccontano, ricorrendo agli stilemi del genere piuttosto che alla dimensione realistica, il confronto/scontro di italiani che si ricollocano in contesti "altri", per libera scelta umana o professionale, o perché costretti dalle circostanze della vita. Un'occasione per riflettere sulla nostra identità nazionale, in storie che raccontano della capacità e della voglia di confrontarci con l'altro da noi.
L’ingresso alla rassegna è gratuito fino al raggiungimento della capienza massima della struttura.


INFO SUI FILM

1) MARINA (2013) di Stijn Coninx
Con Matteo Simoni, Luigi Lo Cascio e Donatella Finocchiaro
Rocco e' un ragazzo italiano immigrato in Belgio con la famiglia. Il suo sogno e' farcela nel mondo della musica ma il padre l'ostacola, nel contesto complesso degli anni '50.

2) BANAT. IL VIAGGIO (2015) di Edoardo Valerio
Con Edoardo Gabbriellini, Elena Radonicich e Piera Degli Esposti
Ivo e' agronomo e la mancanza di opportunita' lavorative in Italia lo spinge ad accettare un lavoro nel Banat, una fertile regione della Romania. Una riflessione sulla migrazione al contrario che e' anche un film sull'importanza del riscatto sociale e sulla bellezza di una storia d'amore nata tra due anime diverse.

3) LA PRIMA LUCE (2015) di Vincenzo Marra
Con Riccardo Scamarcio, Daniela Ramirez e Gianni Pezzolla
Marco e' un avvocato barese compagno della sudamericana Martina e padre di un bambino di sette anni, Mateo. Un giorno la donna riparte per il suo paese natale portandosi con se' il figlio e facendo perdere le proprie tracce. Una riflessione su quanto puo' essere straziante una separazione e su come l'amore di un padre per suo figlio possa superare ogni confine.

4) LA VITA FACILE (2011) di Lucio Pellegrini
Con Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Vittoria Puccini
Luca e' un medico italiano che lavora in Kenya in un piccolo ospedale umanitario. Mario e' uno stimato chirurgo di una clinica privata romana, che lo raggiunge con la scusa di volerlo rivedere dopo anni di distanza. Una commedia amara che parla del nostro paese e del suo presente.

5) IL SOLE DENTRO (2012) di Paolo Bianchini
Con Angela Finocchiaro, Giobbe Covatta e Francesco Salvi
Tratto dalla vera storia di Yaguie Koita e Fode' Tourkera, due adolescenti guineiani, il film racconta la storia di due lunghi viaggi che si intrecciano a distanza di tempo, lungo un percorso che unisce l'Europa all'Africa e viceversa.
allegatoLocandina (file pdf 3.374Kb)
Ultimo aggiornamento: 05/08/16

I Pescatori di Santa Cristina

27 luglio

Pescatori di Santa Cristina

A Gallipoli nel centro storico in occasione della Festa patronale di Santa Cristina, evento di Meeting Art sul progetto di Cristina Cary dal titolo " I Pescatori di Santa Cristina", artista attivista del Terzo Paradiso, Fondazione Michelangelo Pistoletto Cittadellarte di Biella.

 27 Luglio 2016

ore 19:00 / 21:00

Castello di Gallipoli

info@castellogallipoli.it

0833.262775 

allegatoCartolina (file pdf 974Kb)
allegatoComunicato stampa (file pdf 572Kb)
allegatoModulo per sottoscrizione (file txt 145Kb)
Ultimo aggiornamento: 27/07/16

Presentazione del romanzo di Catena Fiorello

26 luglio

L'amore a due passi
«L’AMORE A DUE PASSI»
di e con Catena Fiorello
Martedì 26 luglio
ORE 21
Castello di Gallipoli

Con il ritmo incalzante di una pizzica le suggestioni di un Salento tutto da scoprire, gli ulivi, le masserie salentine, la luce e la generosità del più profondo Sud, ma soprattutto il potere salvifico di un sentimento, l’amore, capace di sovvertire ogni legge, a ogni età, e in qualunque situazione.
È questo «L’AMORE A DUE PASSI», il nuovo romanzo che l’autrice catanese, Catena Fiorello, presenterà a Gallipoli il prossimo martedì 26 luglio (ore 21) nel Castello Angioino.

«Anche i siciliani dovrebbero avere lo stesso orgoglio che hanno i pugliesi per la loro regione, - ha detto Catena Fiorello in un’intervista - dovrebbero riprendersi la loro terra e portarla in alto».

Una storia d’amore nata quasi all’improvviso quella tra Orlando e Marilena, una passione travolgente scoppiata durante una delle estati più torride di sempre, in un periodo in cui – come si legge nel prologo - secondo un’antica leggenda persiana non ci si dovrebbe innamorare perché "con il troppo caldo si rischia di fare incontri pericolosi perché è la stagione in cui la gente 'esce pazza'».
Da anni Orlando Giglio, il temuto “Gendarme” del condominio di via Mancini numero 8, studia le abitudini della sua dolce ossessione, Marilena Moretti, nota in gioventù come “la Brigantessa”. La segue nell’esiguo tragitto tra l’ascensore e il portone del palazzo, la osserva mentre sale le scale e chiacchiera con i vicini di casa, aspettando il momento buono. Sono entrambi vedovi, entrambi soli, anche se hanno figli, durante una delle estati più torride di tutti i tempi… Dovranno scattare due allarmi in piena notte e sbiadire i fantasmi del passato e del presente, perché Marilena accetti l’invito di Orlando a partire per un’avventurosa vacanza alla conquista del Salento. Ma cosa potrà offrire la punta estrema della Puglia a “due vecchie carampane” come loro? Riusciranno a superare incolumi la notte della Taranta, punti dall’entusiasmo di una giovinezza ritrovata?
Il romanzo, in libreria dallo scorso 4 maggio si apre con una dedica a mamma Sara: «l'ho dedicato a mia madre perché è una donna che, da quando è morto papà, non ha mai più cercato un'altra vita sentimentale».

Ad aprire l’evento, voluto da Regione Puglia, Città di Gallipoli e Castello di Gallipoli, i saluti del Sindaco della ‘Perla dello Ionio’, Stefano Minerva, e l’Assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone.

Catena Fiorello è una scrittrice siciliana. Ha pubblicato per Baldini e Castoldi Picciridda nel 2006, per Rizzoli Casca il mondo, casca la terra nel 2011, Dacci oggi il nostro pane quotidiano nel 2013 e Un padre è un padre nel 2014. Ora, con L’ amore a due passi, racconta un amore in Salento.

L'ingresso è gratuito 
allegatoLocandina (file pdf 1.620Kb)
Ultimo aggiornamento: 26/07/16

Vicoli e balconi sotto le stelle

26 Luglio / 30 Agosto

Vicoli
Continuano le iniziative per promuovere Gallipoli, la sua storia, la sua arte e la sua singolare cultura. 

Torna (e siamo alla terza edizione!!!) 
VICOLI E BALCONI SOTTO LE STELLE 

L'Associazione Amart, per mezzo delle sue guide turistiche abilitate, vi propone una serie di percorsi tesi a conoscere la BellaCittà nei suoi aspetti noti e, soprattutto, meno noti. 

Questi speciali percorsi tematici, che si svilupperanno attraverso le tipiche stradine del CentroStorico, cambieranno ogni martedì a partire dal 26 luglio e sino al 30 agosto 2016. 

* martedì 26 luglio: "La via dei miracoli" - visita guidata alla scoperta dei prodigi avvenuti nell'isola antica della Bella Città.

* martedì 2 agosto: "Aperitivo a Palazzo Pirelli con... Amart" - Visita guidata in uno dei palazzi storici più significativi e affascinanti di tutto il Salento. 

* martedì 9 agosto: "Alla scoperta di Gallipoli" - visita guidata serale nel Centro Storico. 

* martedì 16 agosto: 
"Tu se' colei che l'umana natura
nobilitasti sì, che 'l suo fattore
non disdegnò di farsi sua fattura." - Percorso guidato alla scoperta dei più significativi luoghi di culto mariani presenti nel Centro Storico di Gallipoli. 

* martedì 23 agosto: "Dal Sacrum al Pulchrum" - La Basilica Cattedrale di Sant'Agata. 

* martedì 30 agosto: "Giovanni Andrea Coppola, medico gallipolitano, pittore per diletto" - percorso tra le opere del grande artista nostro concittadino.

I percorsi partiranno dal MuseoCivico "E. Barba" e dagli altri "Luoghi di Cultura" di Gallipoli, nelle date previste, alle ore 20.00 

E' previsto un contributo di € 3,00 p.p. ad ogni percorso, fatta eccezione per "Aperitivo a Palazzo Pirelli" per il quale è chiesto un contributo di € 10,00. 

Per info e prenotazioni (consigliate): 0833264224 - 3245574619 - amartgallipoli@gmail.com 

allegatoLocandina (file pdf 646Kb)
Ultimo aggiornamento: 26/07/16

Faust Marlowe Burlesque

15 luglio

Faust

Faust Marlowe Burlesque

di Aldo Trionfo e Lorenzo Salveti

con Massimo Di Michele e Federica Rossellini

Venerdì 15 luglio Ore 21:00

Castello Angioino - Sala Ennagonale - Gallipoli

Info: 324.5574619 - 0833.264224 - 0833.263007 - info@amartgallipoli@gmail.com

Ingresso 10 euro (consigliata prenotazione) 

allegatoLocandina (file pdf 704Kb)
Ultimo aggiornamento: 15/07/16

Inaugurazione Centro MAREA

7 luglio

Marea
Il Centro di Cultura del Mare MAREA è un progetto curato dall’Associazione EMYS, finanziato nell’ambito del progetto di rete museale gallipolina LUOGHI DI CULTURA in collaborazione con l’Ass. AMART, Pro.Art ed il Comune di GALLIPOLI, approvato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù, per la valorizzazione dei siti culturali e delle attività turistiche.
 
MAREA sarà inaugurato Giovedì 7 Luglio 2016 alle ore 18,30 a cura dei soci e collaboratori di Emys, con la presenza e partecipazione di altri partner, degli uffici comunali e del neo Sindaco della Città, Stefano MINERVA nella sede del Laboratorio Urbano Liberal’Arte, situato nel Chiostro di S. Domenico, nel centro storico di Gallipoli. 
 
MAREA si configura come un museo innovativo, un centro culturale per un’esperienza museale narrativa del mare e della cultura ad esso legata, con l’ausilio delle tecnologie e degli strumenti multimediali e interattivi di ultima generazione. 
Non ospitando reperti, l’allestimento museale multimediale sarà un racconto suggestivo del mare, articolato tra contenuti audiovisivi, sensori, suoni, realtà aumentata e giochi interattivi, con lo scopo di offrire al visitatore la possibilità di immergersi nella natura e nelle profondità marine e insieme entrare in dialogo interattivo con i suoni e le visioni del territorio, alla scoperta della comunità che lo abita.  
Un Museo di esperienza sensoriale, dunque, ma anche un percorso conoscitivo costellato di narrazioni e stimoli all’interattività e al dialogo del visitatore con quanto sente e vede.
 
L’utente finale dell’allestimento museale non è solo destinatario passivo di informazioni, ma coinvolto attore di un percorso conoscitivo in cui è egli stesso a scegliere, provocare, integrare la narrazione sul mare. 
Per le fasce d’età scolare è prevista la produzione di ulteriori e specifici contenuti, con spunti di approfondimento e linguaggi adeguati, di volta in volta calibrati sull’età e il grado di istruzione. 
 
MAREA sarà aperto tutti i giorni dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 23,00 per il mese di Luglio e dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 18,00 alle 24,00 per il mese di Agosto; 

Ultimo aggiornamento: 07/07/16

Pliates in Biblio

28 Giugno 2016

Pilates in Biblio

La Biblioteca Comunale organizza in collaborazione con Palestra Zen Wellness e Amart Associazione Culturale:

Pilates in Biblio

Martedì 28 Giugno 2016 - ore 18:30 

E' preferibile prenotare.

Info 324 5574619 - 0833 264244

info.amartgallipoli@gmail.com 

allegatoVolantino (file pdf 786Kb)
Ultimo aggiornamento: 28/06/16

Heroes - Eroi tra Arte e Design

25 giugno

Heroes

Heroes - Eroi tra Arte e Design

Un percorso di visioni e racconti ad opera di Renzo Buttazzo e LRJLM[[]]Lara Bobbio

Inaugurazione, Castello di Gallipoli, 25 Giugno 2016, ore 20:00

L'inaugurazione vedrà la partecipazione di HONGMEI NIE, la cantante lirica cinese ritenuta tra le migliori al mondo.

 

allegatoInvito (file pdf 109Kb)
Ultimo aggiornamento: 25/06/16

Le partite del cuore, 1° Torneo di calcio quadrangolare

18 giugno

Pallone

Tutti allo stadio, giochiamo per la ricerca, per contribuire alla cura dei tumori in età pediatrica.

Le Squadre: Glorie del Gallipoli Calcio, Avvocati, Magistrati, Prefetti

Stadio Comunale "A. Bianco"

domenica 18 Giugno - ore 18:00 

allegatoLocandina (file pdf 1.640Kb)
Ultimo aggiornamento: 18/06/16

Michele Cortese '#Km0 TOUR 2016'

4 giugno

Km0
MICHELE CORTESE "#Km0 TOUR 2016"
 
SABATO 4 GIUGNO 2016, ore 21.00 - TEATRO GARIBALDI GALLIPOLI

BIGLIETTI: € 12,00
Posto unico
 
Reduce da un incredibile successo in Sud America, Michele Cortese inizia proprio dalla sua Gallipoli il Tour che lo porterà in giro per il mondo, sabato 4 giugno 2016 alle ore 21.00 nel Teatro Comunale Garibaldi, con il concerto "#Km0 Tour".

Dopo la duplice vittoria del Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar in Cile nel febbraio 2015 come miglior interprete e miglior canzone, unico rappresentante europeo in quello che è senza dubbio l'evento musicale più importante di tutta l'America Latina, Michele Cortese ha partecipato come co-coach alla prima edizione cilena del talent-show The Voice, trasmissione record di ascolti andata in onda da Giugno ad Agosto 2015 sull'emittente televisiva Canal 13. Ha inoltre rappresentato artisticamente l’Italia alla Fiera Internazionale del Turismo (F.I.T. Cuba) svoltasi a Cayo Coco a Maggio 2015, e ha calcato i palchi più importanti dell’America Latina tra Cile, Argentina (http://youtu.be/GvyehgfnoR4) e Cuba.


Michele Cortese torna live in Europa a respirare il rock'n'roll e la poesia di sempre per festeggiare a casa un anno importante con uno spettacolo inedito in cui insieme alla sua band racconta e ripercorre tappe importanti della sua vita artistica che tra le prime e indimenticabili passioni rock’n’roll (dai Beatles a Bowie) e l’amore per la canzone d’autore italiana (Battisti, Dalla, Graziani), che non perde quindi occasione di omaggiare durante lo show, e le ispirazioni più personali (due i suoi album solisti editi 2011 e 2014) lo hanno portato un po’ in giro per il mondo con una valigia sempre piena di canzoni, chilometri e di sogni. Uno spettacolo da non perdere con energie tutte da vivere ed emozioni tutte da cantare.

Sul palco insieme a Michele una band di giovani ed eccellenti musicisti salentini (Giulio Rocca alla batteria, Alessio Gaballo al basso, Danilo Cacciatore alle tastiere, Antonio Tunno alle chitarre) che vantano già collaborazioni importanti con nomi noti del panorama musicale nazionale ed internazionale (Alex Britti, Al Bano Carrisi, Amie Stewart, Emma Marrone, Antonella Ruggero, Nina Zilli).

"Km0 è uno spettacolo senza filtri, senza sovrastrutture, senza inganni, un filo diretto da chi suona a chi ascolta, come il buon cibo, come i motori buoni, come le belle canzoni, solo emozioni vissute a nervi scoperti, nuove e tanto autentiche da slabbrarti l'anima, come un bell'arrivo dopo un lungo viaggio o come una ripartenza..."




MICHELE CORTESE, classe 1985, è un musicista e cantautore che raggiunge la notorietà in Italia con la vittoria della prima edizione di X Factor insieme agli Aram Quartet coi quali pubblica due dischi con Sony. Nel 2015 raggiunge la notorietà anche in America Latina rappresentando l'Italia e l'Europa nel "Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar" in Cile e aggiudicandosi una duplice vittoria, come miglior interprete e miglior canzone, con il brano "Per fortuna" (http://youtu.be/mr4pR320RHw).

Nel novembre 2011 inizia il suo percorso da solista con l'album "Il teatro dei burattini", prodotto dal grande musicista Lucio "Violino" Fabbri (http://youtu.be/h4tBq_tn6Ko).

A partire dal gennaio 2012, con IL TEATRO DEI BURATTINI TOUR, porta in giro un concerto che unisce la teatralità ad un sound personalissimo che mescola sapientemente le tipiche sonorità elettriche di una band e quelle più intime di un unplugged.

Ancora nel 2012 si guadagna il premio "ROMA VIDEOCLIP 2012 - Il cinema incontra la musica", nella sezione indie, grazie ad una riuscitissima rivisitazione del classico di Celentano "Storia d'amore" (http://youtu.be/r9YfKJe6aL4).

Forte di un consistente background di studi sulla musica e sul canto, Michele esordisce giovanissimo nelle sue prime esperienze professionali da corista per trasmissioni televisive accompagnando vocalmente grandi nomi (Riccardo Cocciante, Andrea Bocelli...).

Il suo secondo album "Vico Sferracavalli 16", pubblicato nel 2014, prodotto dal chitarrista e producer Adriano Martino (figlio d'arte del grande Bruno Martino) è stato subito salutato dalla critica più attenta come un riuscito incontro tra la musica rock e la canzone d'autore (http://youtu.be/L0nlPg8JvGQ).

Dotato di un timbro vocale personalissimo e di un'estensione prodigiosa, è noto anche per la sua divorante passione per la musica, che lo spinge ad abbracciare con entusiasmo i più coraggiosi progetti artistici come quello dell'opera rock sinfonica "Stabat Mater" di Franco Simone (patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali Italiano), di cui ha curato anche gli arrangiamenti vocali (http://youtu.be/FTy3QfaJRaI).

Nel frattempo continua il suo fortunato rapporto col pubblico sudamericano che lo ha visto tra i protagonisti della prima fortunata edizione cilena di The Voice come co-coach, lo ha ascoltato nelle maggiori radio col singolo "Corriendo" (nella versione italiana "Correndo"), lo ha già applaudito sui maggiori palchi dell'America Latina (http://youtu.be/BMiPqvNp55o) ed ha accolto recentemente con grandi consensi l'ultimo suo singolo "Madrugada", cantato insieme al soprano Rita Cammarano (http://youtu.be/x_Jg6v4lmNI). Attualmente Michele sta lavorando al suo nuovo lavoro discografico.



Info e prevendite:
La prevendita dei biglietti si terrà presso Pro Loco Gallipoli – Comune di Gallipoli (Via Kennedy) dal lunedì al sabato, dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle 17,00 alle 19,00. Il botteghino del Teatro Garibaldi sarà aperto la sera del concerto a partire dalle 19,00.

Pro Loco tel. 0833.263007 – Cell. 366.1791510 – gallipoli.proloco@gmail.com
Ufficio Stampa e Comunicazione: 347 6108823 – info@prolocogallipoli.it

Ultimo aggiornamento: 04/06/16

Serata di premiazione per il Premio Teatro Garibaldi

2 giugno

Premio Teatro Garibaldi
Si conclude con tutte le Compagnie in scena la Rassegna di Gallipoli.

Giovedì 2 giugno 2016 alle ore 21.00 si concluderà con una serata all'insegna del teatro e della musica il Premio Teatro Garibaldi - Città di Gallipoli 2016, quest'anno alla sua Prima Edizione. Sullo storico palcoscenico andranno in scena tutte le Compagnie in concorso con un estratto degli spettacoli in gara. Al termine la proclamazione dei vincitori. Ingresso gratuito con prenotazione.

Il Premio Teatro Garibaldi ha visto avvicendarsi da aprile a maggio 2016 sei differenti Compagnie di Gallipoli e del territorio, in una serie di spettacoli eterogenei e di ottima qualità che hanno arricchito il Cartellone del Teatro con una straordinaria partecipazione di pubblico.
Durante la serata di premiazione la Giuria Tecnica, coadiuvata dalla Giuria Popolare, decreteranno per ogni categoria in concorso i rispettivi vincitori.
 
Sette i trofei in palio, rappresentati da delle pregevoli sculture di cartapesta realizzate dal Maestro cartapestaio gallipolino Antonio Bentivoglio: Migliore Allestimento, Migliori Attrice e Attore Non Protagonista, Migliori Attrice e Attore Protagonista, Migliore Regia e Migliore Spettacolo.
Durante la serata ogni Compagnia in gara metterà in scena un breve estratto dei propri spettacoli, accompagnati dalla musica della band della Compagnia Filarmonica Città di Gallipoli.
Le Compagnie che si contenderanno i Premi sono: Ragazzi di Via Malinconico con "Sogno di una notte di mezza estate"; Cani Sciolti con "L'Idea Sbagliata"; Piccolo Teatro di Nardò con "L'Eredità dello zio Buonanima"; Nuovo Teatro e Vita con "U cane mozzica sempre allu strazzatu"; Cumbriccula con "Una Comica Riflessione" e la stessa Filarmonica Città di Gallipoli con "Bandalleciance".
 
Presenti alla serata le autorità cittadine, rappresentate dal Commissario Straordinario Guido Aprea, dal Sub Commissario Straordinario Vincenzo Calignano e dalla Direzione Artistica del Teatro Comunale Garibaldi composta dalla Dott.ssa Adele De Marini, Responsabile dell'Ufficio Turismo e Spettacolo del Comune di Gallipoli, nonché dagli operatori teatrali Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone.

Il Premio Teatro Garibaldi - Città di Gallipoli ha confermato ulteriormente quanto il Teatro Comunale Garibaldi, piccolo e splendido teatro all'italiana dell'800, sia ormai divenuto un importante attrattore artistico, culturale e turistico del territorio, oltre a rappresentare un punto di riferimento per le compagnie teatrali salentine. La Stagione 2016, in particolare, oltre alla Rassegna dedicata alle compagini locali, ha visto anche andare in scena una splendida Stagione di Prosa Nazionale realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, che ha visto registrare il tutto esaurito per tutte le sue date in Cartellone, con ospiti, attori e registi di caratura nazionale.

Il Teatro Garibaldi, grazie alla sinergia fra il Comune di Gallipoli e la locale Pro Loco Gallipoli che ne cura l'organizzazione generale, è attivo tutto l'anno anche con numerosissime altre iniziative, quali concerti, convegni e attività formative realizzate in collaborazione con Compagnie teatrali, enti di produzione artistica e di formazione nazionali, gli Istituti scolastici e le Scuole di Teatro del territorio. La pregevole fattura dei suoi interni, frutto di un restauro realizzato nel corso degli anni '90, la sua straordinaria acustica, merito della sua forma e delle sue strutture lignee, nonché il suo comparto tecnico e la professionalità della sua Direzione Artistica hanno fatto divenire il Teatro di Gallipoli una meta ricercata da parte di moltissimi organizzatori di eventi, oltre che uno dei più bei luoghi da visitare del Centro Storico di Gallipoli.
 
Il Premio Teatro Garibaldi, è stato realizzato anche grazie all'importante apporto degli sponsor, creando un luogo di incontro ideale fra arte, turismo e impresa. In particolare si tratta di Edilcon srl, Cantina Coppola 1489, Agenzia Unipol Sai, Associazione Commercianti di Gallipoli, Associazione Gallipoli Città Bella, Associazione Case Vacanza Puglia e Samsara.

La serata del 2 giugno sarà ad ingresso gratuito. Tuttavia, considerata la limitata disponibilità di posti, la Direzione consiglia la prenotazione.
 
Ultimo aggiornamento: 02/06/16

47° Premio Barocco

27 maggio

Premio Barocco

Si terrà il 27 maggio, alle ore 20:00, presso il Castello Angioino di Gallipoli il Gran Galà di Premiazione della 47esima edizione del Premio Barocco.

 

allegatoLocandina (file pdf 6Kb)
Ultimo aggiornamento: 25/05/16

Inaugurazione Biblioteca Comunale

27 maggio

locandina

Venerdì 27 maggio 2016, alle ore 11.00, sarà inaugurata la Biblioteca Comunale di Gallipoli.

La cittadinanza è invitata ad intervenire. 

allegatoLocandina (file pdf 289Kb)
Ultimo aggiornamento: 24/05/16

A Gallipoli in scena: BANDALLECIANCE

21 maggio

Bandalleciance
Ultimo spettacolo per il Premio Garibaldi
 
Sabato 21 maggio 2016
Compagnia Teatrale Filarmonica Città di Gallipoli
"BANDALLECIANCE"
 
Con: Francesco Coppola, Luigi Alemanno, Mirko Miccoli, Alex Inglese e Mattia Marino
 

Ultimo spettacolo in programma per il PREMIO TEATRO GARIBALDI, dedicato alle Compagnie locali. Sabato 21 maggio 2016 alle ore 21.00 andrà in scena la Compagnia Filarmonica Città di Gallipoli con lo spettacolo "BANDALLECIANCE", uno spettacolo di varietà, cabaret, teatro popolare, canzoni d'autore, musica swing e street funk.

Il Premio Garibaldi 2016, alla sua Prima Edizione, porta il teatro locale e amatoriale sul palcoscenico dello storico Teatro gallipolino. Un punto di incontro per le formazioni artistiche del territorio voluto dalla Direzione Artistica del Teatro, composta da Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone e presieduta da Adele De Marini, dall'Amministrazione cittadina guidata dal Commissario Straordinario Guido Aprea e dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, insieme a Pro Loco Gallipoli.

Bandalleciance è un gruppo strumentale comico, uno spettacolo di varietà, teatro popolare, cabaret, canzoni d'autore, musica swing, street funk. Con Francesco Coppola (sax alto, clarinetto, cornetta, voce), Luigi Alemanno (corno, tromba, voce), Mirko Miccoli (trombone, sax tenore, clarinetto), Alex Inglese (fisarmonica, piano,voce), Mattia Marino (batteria), il gruppo propone uno spettacolo teatrale nel quale si presenteranno monologhi tratti dal teatro popolare scritti da Ettore Petrolini (Io so tutto), Roberto Lerici (Io so' attore d'estrazione popolare) recitata in dialetto salentino, Francesco Coppola (Ricetta per le orecchiette), presenta canzoni di cantautori italiani quali Jannacci, Gaber, Fred Buscaglione, Capossela e Mannarino, nonché brani del repertorio funkjazz di autori famosi quali Herbie Hancok, Pastorius e alcuni classici della musica Dixeland, un originale medley di colonne sonore di film e gag comiche divertenti.

Dopo il successo ottenuto dalla Stagione di Prosa nazionale , il Teatro Garibaldi conclude la sua Rassegna dedicata alle Compagnie locali. La risonanza mediatica avuta dalla struttura grazie agli spettacoli di artisti di fama internazionale andati in scena durante l'inverno, ha reso il Garibaldi uno dei volani dell'offerta turistica della cittadina jonica. Non a caso la realizzazione del Premio Teatro Garibaldi è possibile grazie anche al determinante apporto del tessuto imprenditoriale turistico di Gallipoli il quale, in sinergia con l'Amministrazione Comunale, ha adottato il Premio, amplificandone maggiormente la visibilità e la portata, creando un luogo di incontro ideale fra arte, turismo e impresa. Si tratta di Edilcon srl, Cantina Coppola 1489, Agenzia Unipol Sai, Associazione Commercianti di Gallipoli, Associazione Gallipoli Città Bella, Associazione Case Vacanza Puglia e Samsara.

 
 



Ultimo aggiornamento: 20/05/16

Continua il Premio Teatro Garibaldi Con

11 maggio 2016

garibaldi prima ed
Continua la programmazione del Teatro Garibaldi di Gallipoli dedicata alle Compagnie locali. Mercoledì 11 maggio 2016 alle ore 21.00, penultimo appuntamento con il Premio Teatro Garibaldi - Città di Gallipoli. Ad andare in scena sarà la Compagnia locale "Cumbriccula" con lo spettacolo "UNA COMICA RIFLESSIONE", tre episodi originali scritti e diretti da Luigi Bottazzo.

Quinta Compagnia in concorso per il Premio che, alla sua Prima Edizione, porta il teatro locale e amatoriale sul palcoscenico del Teatro Garibaldi. Un punto di incontro per le formazioni artistiche del territorio voluto dalla Direzione Artistica del Teatro, composta da Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone e presieduta da Adele De Marini, dall'Amministrazione cittadina guidata dal Commissario Straordinario Guido Aprea e dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, insieme a Pro Loco Gallipoli.

"Una Comica Riflessione" è una commedia in episodi scritti e diretti da Luigi Bottazzo e messi in scena dalla Compagnia gallipolina "Combriccula", già da molti anni protagonista di numerose commedie di successo in vernacolo.
Il primo episodio "Si è attori solo quando non si recita" rivela buffamente quelle che sono le vicissitudini e i contrasti di una Compagnia Teatrale, in un esilarante meta racconto fatto di gag e di riflessioni sull'arte dell'attore.
Il secondo episodio, "Case Chiuse", racconta l'ultima mezz'ora prima della mezzanotte in un bordello di paese nel giorno precedente l'entrata in vigore della Legge Merlin, con la quale si sanciva la chiusura definitiva di tutti i casini in tutto il territorio nazionale. Un racconto agrodolce sul destino di quelle che prima ancora che prostitute erano delle donne la cui vita mutò improvvisamente.
Il terzo episodio, "Mogli e buoi dei paesi tuoi", narra in maniera comica le vicende di un ex galeotto e della sua famiglia durante la rivoluzione culturale del '68, nella quale alcuni giovani del Sud si ritrovarono a doversi confrontare con un cambiamento dei costumi imprevisto e dai risvolti tragicomici.

Dopo il successo ottenuto dalla Stagione di Prosa nazionale che ha visto registrare quasi ogni sera un tutto esaurito, il Teatro Garibaldi procede quindi con la sua Rassegna dedicata alle Compagnie locali. La risonanza mediatica avuta dalla struttura grazie agli spettacoli di artisti di fama internazionale andati in scena durante l'inverno, ha reso il Garibaldi uno dei volani dell'offerta turistica della cittadina jonica. Non a caso la realizzazione del Premio Teatro Garibaldi è possibile grazie anche al determinante apporto del tessuto imprenditoriale turistico di Gallipoli il quale, in sinergia con l'Amministrazione Comunale, ha adottato il Premio, amplificandone maggiormente la visibilità e la portata, creando un luogo di incontro ideale fra arte, turismo e impresa. Si tratta di Edilcon srl, Cantina Coppola 1489, Agenzia Unipol Sai, Associazione Commercianti di Gallipoli, Associazione Gallipoli Città Bella, Associazione Case Vacanza Puglia e Samsara.
 
Mercoledì 11 maggio 2016
Compagnia Teatrale Combriccula
"UNA COMICA RIFLESSIONE", Commedia in tre episodi:
- "Si è attori solo quando non si recita", con Mary Cacciatore, Lola Giuranna, Anna Furio, Paola Tricarico, Amedeo Alemanno, Anna Gatto, Luigi Bottazzo, Sandro Mottura
- "Case Chiuse", con Paola Fiorini, Daniele Suez, Lola Giuranna, Adele Bidetti, Anna Furio, Alba Carrozza, Rachele Cortese, Lucia Bottazzo, Gianni Bresciani, Maria Grazia Sansò, Davide Brunetti, Sandro Mottura, Claudia Giungato, Liberato Maggio, Luigi Bottazzo, Lucio Alemanno, Anna Gatto
- "Mogli e buoi dei paesi tuoi", con Luigi Bottazzo, Sandro Mottura, Paola Tricarico, Rachele Cortese, Anna Furio, Davide Brunetti, Amedeo Alemanno, Lola Giuranna, Paola Fiorini, Gianni Bresciani, Lucia Bottazzo, Liberato Maggio, Claudia Giungato, Alba Carrozza

Presentatrice: Ludovica Bono 
Ultimo aggiornamento: 09/05/16

U cane mozzica sempre allu strazzatu

7 maggio

Premio Garibaldi
Continua il PREMIO TEATRO GARIBALDI, organizzato dal Comune di Gallipoli insieme a Pro Loco Gallipoli.
Il 7 maggio 2016 alle ore 21.00 in scena la Compagnia Nuovo Teatro e Vita di San Cassiano con "U CANE MOZZICA SEMPRE ALLU STRAZZATU"

Tempo di crisi, le famiglie diventano sempre più povere e di conseguenza fanno fatica a far fronte al pagamento delle bollette, delle tasse, del mutuo.
Una di queste famiglie è la famiglia Cuppino che non riuscendo ad ottenere un prestito dalla banca si vede costretta a rivolgersi ad uno strozzino peggiorando la propria già precaria situazione. Ai problemi economici si aggiunge anche la confessione del figlio, che dichiara di essere omosessuale. La famiglia impreparata non sa come affrontare la delicata situazione. Le tematiche sono trattate con ironia e comicità con l'obiettivo di far riflettere sui numerosi pregiudizi,ancora oggi radicati nella nostra società.
 
Orario delle rappresentazioni:
Porta ore 20,30 – sipario ore 21,00

BIGLIETTI:
INTERO € 10,00
RIDOTTO (minori e studenti fino a 20 anni) € 8,00
Posto unico

La prevendita dei biglietti si terrà presso la Pro Loco – Comune di Gallipoli (Via Kennedy) dal lunedì al sabato, dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 17,30. Il botteghino del Teatro Garibaldi sarà aperto la sera di ogni spettacolo a partire dalle 19,00.
Per informazioni:
Pro Loco tel. 0833.263007 – Cell. 366.1791510 – gallipoli.proloco@gmail.com
Ufficio Stampa e Comunicazione: 347 6108823 – info@prolocogallipoli.it

_____________________________
Ufficio Turismo e Spettacolo
Comune di Gallipoli
Tel. 0833.275538
 
Pro Loco – Comune di Gallipoli
Via Kennedy
Tel. 0833.263007 – Cell. 366.1791510  
gallipoli.proloco@gmail.com
info@prolocogallipoli.it
 
Teatro Garibaldi -  Via Garibaldi - Gallipoli (Centro Storico)

 
Ultimo aggiornamento: 07/05/16

Passeggiando con... Percorsi guidati alla scoperta di uomini illustri

23, 24, 30 aprile

Stemma di Gallipoli

Passeggiando con... Percorsi guidati alla scoperta di uomini illustri

Emanuele Barba, sabato 23 Aprile, ore 17:30 

Giovanni Andrea Coppola, domenica 24 aprile, ore 17:30

Bonaventura Luigi Balsamo, sabato 30 aprile 2016 ore 17:30 

 

Ricordiamo inoltre gli orari di apertura dei Luoghi di Cultura

Tutti i giorni inclusi sabato e domenica orario 10:00/13:00 e 16:00/19:00

Lunedì 25 Aprile e Domenica 1 Maggio 2016 apertura continuata dalle ore 10:00 alle 20:00

Per info e prenotazioni

0833264224 3290738783

museoecultura@comune.gallipoli.le.it

È consigliata la prenotazione. Partenza dal Museo Civico con un minimo di 5 partecipanti. Costo € 5,00 a persona. 

allegatoProgramma (file pdf 245Kb)
Ultimo aggiornamento: 30/04/16

Oltremundo

29 aprile 2016

Oltremundo
Serata conclusiva per la Stagione di Prosa a Gallipoli:
 
La Fabbrica dei Gesti
OLTREMUNDO
con Stefania Mariano, Claudio Prima, Emanuele Coluccia, Michela Marrazzi, Mariela Cafazzo
direzione musicale Claudio Prima
musiche originali Claudio Prima e Emanuele Coluccia
assistente regia e del movimento Stefania Mariano
disegno luci Marco Oliani
regista, concept e drammaturgia MARCELO BULGARELLI
 

Chiude nel più spettacolare dei modi la Stagione di Prosa Nazionale del Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli. Venerdì 29 aprile alle ore 21.00 va in scena "Oltremundo", prodotto da La Fabbrica dei Gesti e diretto dal regista brasiliano Marcelo Bulgarelli, una straordinaria e multiforme interpretazione di teatro, danza e musica, una storia che racconta della natura soverchiante e smisurata degli eccessi, un viaggio attraverso la frontiera alla ricerca di una nuova vita.

"Che cosa faccio degli eccessi che ho nella mia vita? Che cosa succede quando ho un grande desiderio? Quando c’è un eccesso si crea movimento. La vita è movimento, il mondo è sempre in movimento. Noi non possiamo fermarci, dobbiamo fluire“. Con queste parole Marcelo Bulgarelli, regista e coreografo brasiliano, descrive il suo "Oltremundo".
Tre donne si trovano al confine fra la loro vita e un'altra, ognuna di esse porta con sè una pesante valigia dentro la quale vi sono tutti gli eccessi di cui nessuna riesce a separarsi ma che nello stesso tempo impediscono loro di varcare la porta per Oltremundo. L'ansia di togliere, amare, sentire, rischiare, tradire, trasgredire, desistere, liberarsi, lasciare tutto com’è, le accompagnano verso incontri insoliti, ritmi frenetici, silenzi sospesi sul varco per un altrove che non arriva. 
Quello della Fabbrica dei Gesti è uno spettacolo in equilibrio fra un non più e un non ancora, un'immersione in un luogo in cui le persone sono mosse da ciò che più temono, i propri eccessi

"Oltremundo parla di questioni di estrema attualità come l’esagerazione dei sentimenti e la superficialità delle relazioni; l’interesse smisurato per ciò che appartiene agli altri; l’immigrazione; la relazione tra l’uomo e la legge; la paura di perdere equilibrio o di lasciarsi andare nelle situazioni che la vita offre; il materialismo e il senso di possessione; la resistenza al cambiamento". Marcelo Bulgarelli, giunto in Italia nel 2009, realizza un'opera originale che pone alle basi il suo lavoro di ricerca sul corpo e sul suo linguaggio, partendo dalla proteiforme natura delle tradizioni popolari e delle diversità culturali presenti in Brasile, mescolandole con le tradizioni mediterranee, nonché attraverso le eterogenee dinamiche soggettive di ognuna delle sue interpreti. Gli stessi corpi delle attrici, d'altra parte, in quanto macchine sceniche umane, si fanno portatrici delle proprie tradizioni, mediandole, nello stesso tempo, in un messaggio universale.  

Si conclude quindi la Stagione Nazionale 2016 del Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli, quest'anno realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese da parte dell'Amministrazione Comunale, l'Ufficio Turismo e Spettacolo insieme a Pro Loco Gallipoli.
L'intenso lavoro della Direzione Artistica del Teatro, composta da Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone e presieduta da Adele De Marini, ha reso durante tutto l'inverno lo storico Teatro dell'800 uno dei più preziosi ed esclusivi luoghi teatrali del Salento. Con 8 serate di tutto esaurito, portando sul suo palcoscenico artisti di fama internazionale, il Teatro ha dato spazio anche al meglio della produzione teatrale del territorio. Il Garibaldi, definitivamente divenuto uno dei principali volani del turismo di Gallipoli, ha visto e continua a ospitare spettatori e turisti provenienti non solo da tutta la Puglia, emozionati nell'assistere a spettacoli e concerti all'interno di un luogo storico e unico, dalle sue balconate lignee intarsiate di vernice dorata. Un risultato del quale l'Amministrazione Comunale, presieduta dal Commissario Straordinario Guido Aprea e dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, nonché la città tutta possono ritenersi soddisfatte. 

La Stagione del Garibaldi è ricca di eventi collaterali che ne ampliano ulteriormente il bacino di pubblico e di artisti esibiti. Fra i tanti ricordiamo la Prima Edizione del Premio Teatro Garibaldi - Città di Gallipoli, rassegna dedicata al teatro amatoriale salentino che proseguirà con sei appuntamenti fino a maggio, oltre che una variegata serie di concerti, convegni, mostre e seminari di livello nazionale.
Considerata la limitata capienza dei posti a sedere, sia nelle comode poltrone di platea, sia nei palchetti, la Direzione consiglia fortemente la prenotazione alle varie date in programma
 
 

Ultimo aggiornamento: 29/04/16

Passaggi di tempo per Fabrizio De André

Sabato 23 aprile

Passaggi di tempo
Bascheidràm Produzioni
Papaveri Rossi
OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRÈ – Passaggi di Tempo
con Walter Santoro – voce, Marco Piazzolla – chitarre, Antonio Filograna – basso e contrabbasso, Claudio De Masi – tastiere e fisa, Giuseppe Pisanò – batteria e voce
 


Nuovo appuntamento sabato 23 aprile 2016 alle ore 21.00 per il Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli. Il gruppo Papaveri Rossi metterà in scena lo spettacolo-concerto “Passaggi di Tempo, omaggio a Fabrizio De André”, un percorso emozionante che fra parole e musica traccia a ritroso la strada di una delle avventure artistiche più straordinarie e decisive della storia della musica contemporanea.
 
Non è un semplice tributo quello del gruppo Papaveri Rossi. Al contrario, “Passaggi di Tempo” è una mappa, una strada, una suggestione nella quale le parole, le luci e la musica si confondono per condurre gli spettatori verso la ricomposizione di una delle figure più illuminanti e illuminate della storia artistica italiana. Mettere in scena uno spettacolo su Fabrizio De Andrè significa nello stesso tempo mettere insieme il puzzle dei suoi frammenti e delle sue canzoni, riscoprire i gioielli nascosti e quelli celeberrimi del suo patrimonio artistico, sublimare la potenza della sua poesia e del suo messaggio dissacratorio e unico, la sua “direzione ostinata e contraria”. Non una semplice celebrazione, quindi. La voce di Walter Santoro e le note di Marco Piazzolla, Antonio Filograna, Claudio De Masi e Giuseppe Pisanò quasi si pongono sullo sfondo, lasciando che sia il messaggio il vero protagonista sul palcoscenico e nei cuori degli spettatori. Una voce narrante che racconta la musica e che si intreccia senza soluzione di continuità con una rilettura dei brani che ormai da molti anni sono entrati nell’immaginario collettivo della cultura italiana e nel patrimonio musicale e artistico mondiale.
 
Continua con un appuntamento suggestivo e ancora emozionante la Stagione di Prosa del piccolo e prezioso Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli, giunta ormai al suo penultimo appuntamento. Una Stagione che oltre ogni previsione ha registrato un tutto esaurito per tutte le serate finora svoltesi, gratificando in ciò il lavoro e lo sforzo della giovane Direzione Artistica del Teatro, composta da Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone, dietro la supervisione di Adele De Marini.
 
Il Cartellone 2016, voluto e realizzato dall’Amministrazione Comunale guidata dal Commissario Straordinario Guido Aprea e dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, dall’Ufficio Turismo e Spettacolo insieme alla locale Pro Loco e in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, nel solco delle due Stagioni precedenti ha reso il Teatro Comunale Garibaldi uno dei più preziosi ed esclusivi luoghi teatrali del Salento, portando sul suo palcoscenico artisti di fama nazionale, oltre a dare spazio al meglio della produzione teatrale del territorio. Lo storico teatro dell’800, definitivamente divenuto uno dei principali volani del turismo di Gallipoli, ha visto e continua a ospitare spettatori e turisti provenienti non solo da tutta la Puglia, emozionati nell’assistere a spettacoli e concerti all’interno di un luogo storico e unico, dalle sue balconate lignee intarsiate di vernice dorata.
 
Particolarmente significativo in tal senso il sodalizio instauratosi fra l’Amministrazione cittadina e gli sponsor privati del settore turistico i quali hanno adottato Il teatro rendendone ancora più piacevole ed esclusiva l’offerta al pubblico, grazie ai suoi aperitivi con gli artisti, all’accoglienza, al materiale informativo e alla caratura degli artisti in scena. In tal modo il grande teatro nazionale è potuto arrivare in quello che fino a pochi anni prima era un luogo storico quasi dimenticato e nascosto, divenendo allo stesso tempo un punto di riferimento per tutte le Compagnie amatoriali e semi professionistiche del territorio salentino, le quali hanno trovato nel Garibaldi e nella professionalità della sua Direzione Artistica una casa e un punto di riferimento costante. Un ottimo successo per un gruppo di lavoro affiatato ed entusiasta.
 
La Stagione del Garibaldi è ricca di eventi collaterali che ne ampliano ulteriormente il bacino di pubblico e di artisti esibiti. Fra i tanti ricordiamo la Prima Edizione del Premio Teatro Garibaldi – Città di Gallipoli, rassegna dedicata al teatro amatoriale salentino che proseguirà con sei appuntamenti fino a maggio, oltre che una variegata serie di concerti, convegni, mostre e seminari di livello nazionale.
Considerata la limitata capienza dei posti a sedere, sia nelle comode poltrone di platea, sia nei palchetti, la Direzione consiglia fortemente la prenotazione alle varie date in programma.
 
 
Ultimo aggiornamento: 23/04/16

Orari di apertura Luoghi di Cultura

Dal 23 aprile al 1 maggio 2016

orari_invernali_pdf__1_pagina_
Orari di apertura Luoghi di Cultura dal 23 aprile al 1 maggio 2016
(25 aprile e 1 maggio apertura straordinaria 10:00/20:00)
Ultimo aggiornamento: 19/04/16

Festa della Liberazione

Lunedì 25 Aprile

25 aprile

In occasione del 71° Anniversario della Liberazione, la cittadinanza tutta è invitata a prendere parte alla cerimonia commemorativa che si svolgerà Lunedì 25 aprile. In allegato il manifesto con il programma dettagliato.

 

allegatoManifesto 25 Aprile (file pdf 3.847Kb)
Ultimo aggiornamento: 19/04/16

Il contributo dei Salentini per il Risorgimento

17 Apr / 7 Mag / 12 Giu

De Pace

Domenica 17 Aprile 2016 - ore 10.30

Palazzo Romano - Patù

 

Sabato 7 Maggio 2016 - ore 18.30

Sala Convegni "Hotel Bellavista" - Gallipoli

 

Domenica 12 Giugno 2016 - ore 10.30

Auditorium Museo Sigismondo Castromediano - Lecce

allegatoProgramma (file pdf 991Kb)
allegatoLocandina (file pdf 1.526Kb)
Ultimo aggiornamento: 17/04/16

'Il Gioco' in scena a Gallipoli

Venerdì 15 aprile

Il gioco
Compagnia Teatrale Calandra 
IL GIOCO
tratto dal romanzo “La panne” di Friedrich Dürrenmatt
con Federico Della Ducata, Donato Chiarello, Luigi Giungato, Piero Schirinzi, Antonio Giuri, Ester De Vitis
scenografie di Piero Schirinzi e Andrea Raho
regia GIUSEPPE MIGGIANO
 
 
Continua la Stagione di Prosa 2016 del Teatro Garibaldi di Gallipoli. Venerdì 15 aprile alle ore 21.00 andrà in scena "IL GIOCO", ultima produzione della Compagnia Teatrale Calandra, tratto dal celebre romanzo "La Panne" di Friedrich Dürrenmatt del 1956. Una cena fra amici si trasforma goliardicamente in un processo, un surreale gioco che si rivela una riflessione avvincente e inesorabile sulla giustizia e sulla nostra innocenza.

Alfredo Traps è un giovane rappresentante di commercio. A bordo della sua rombante fuoriserie rosso sangue sta percorrendo tranquillo e a grande velocità l'ultimo tratto di strada che lo separa dal suo prossimo appuntamento. Ripensa a Gygax, il suo vecchio principale morto da poco, alla signora Gygax, al suo seno bianco e alle sue gambe di avorio. Ripensa alla sua vecchia valigia di cartone e alle notti infinite passate a dormire nei fienili, prima dell'agiatezza, del successo, del suo ricco conto in banca e della sua bella cravatta nuova. Accelera e corre ancora più veloce. Non sa che fra qualche chilometro, al prossimo incrocio, il destino gli ha riservato una panne.
 
È l'incipit de "Il Gioco", la più recente delle produzioni Calandra, una riflessione sul distacco esistente e forse incolmabile, tra la giustizia formale, fatta di verbali, tecnicismi e procedure, e la verità morale che sottende alla vita di ogni individuo, con le sue leggi, le sue urgenze e le sue necessità.
Più volte rappresentata sia a teatro che al cinema, questa storia avvincente continua ad affascinare, anche gli spettatori che ci si imbattono per caso. Perché il caso stesso ha, in questa vicenda, un ruolo tutto da stabilire.
Traps, un rappresentante generale del settore tessile, a causa di una panne automobilistica, cerca e trova ospitalità nella casa di un giudice in pensione che vive solo con la sua governante e che si dimostra lieto di accogliere il nuovo ospite. Presto saranno raggiunti da un gruppo di amici, anch'essi esponenti del mondo forense.

Ha inizio, così, un curioso gioco in cui il gruppo di amici cerca di trovare un possibile reato nella vita di Traps, uno scheletro nell'armadio da sottoporre al giudizio di questo processo sui generis. Traps, divertito, racconta la storia della sua vita e di come da semplice commesso viaggiatore sia divenuto rappresentante generale. L'atmosfera si fa sempre più goliardica e confidenziale. Mentre scorrono fiumi di alcool, Traps inizia a guardare alla sua vita con occhi diversi, appassionati, meravigliato dall'interpretazione che gli altri ne danno. In essa comincia a intravvedere bagliori di audacia ed eroismo che gli restituiscono un'immagine nuova di sé, che ormai egli non è più disposto ad abbandonare, a qualunque costo, fino alla condanna.
 
La casualità di una panne automobilistica imprime, così, una trasformazione irreversibile alla vita di un uomo comune, segnando con un sigillo e una sentenza, il suo destino.
 
Il compito della giustizia finisce, quindi, col non essere più semplice indagine sull'evidenza delle cose, ma ricerca autentica della verità dei percorsi umani, delle intenzioni consapevoli e inconsapevoli che muovono e regolano l'agire di ciascun individuo.
"Il Gioco" di Calandra, con la regia di Giuseppe Miggiano, sceglie, così, di esaltare il surrealismo dell'opera, il suo elemento grottesco e paradossale e di liberare la vicenda da qualunque aggancio al reale. Per questo i dettagli scenici sono fortemente spersonalizzati, ridotti al minimo, riferimenti anonimi ad una storia possibile.

Giunge al sesto appuntamento la Stagione di Prosa Nazionale del Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli, un Cartellone di 8 spettacoli realizzati con la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese e promosso dall'Amministrazione Comunale guidata dal Commissario Straordinario Guido Aprea, dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, dall'Ufficio Turismo e Spettacolo insieme a Pro Loco Gallipoli.
La Stagione 2016 finora ha reso il Teatro Comunale Garibaldi, piccolo e prezioso gioiello dell'800, di recente restaurato e posto nel cuore del Centro storico, un polo attrattivo della cittadina jonica. Forte di un tutto esaurito per tutte le date finora programmate, la giovane Direzione Artistica del Teatro composta dai professionisti Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone, guidati dalla Dott.ssa Adele De Marini, può dirsi soddisfatta di un andamento positivo in termini numerici e qualitativi.
La Stagione del Garibaldi è ricca di eventi collaterali che ne ampliano ulteriormente il bacino di pubblico e di artisti. Solo della scorsa settimana il debutto della Prima Edizione del Premio Teatro Garibaldi - Città di Gallipoli, rassegna dedicata al teatro amatoriale salentino che proseguirà con sei appuntamenti fino a maggio, oltre che una variegata serie di concerti, convegni, mostre e seminari di livello nazionale.
 
La limitata capienza dei posti a sedere, sia nelle comode poltrone di platea, sia nei palchetti lignei dorati, ha reso il Garibaldi un luogo di spettacolo esclusivo. Per tale motivo la Direzione consiglia fortemente la prenotazione alle varie date in programma.
Ultimo aggiornamento: 13/04/16

Gallipoli va in scena: Al via il Premio Teatro Garibaldi

Dal 7 aprile al 21 maggio

Premio Teatro Garibaldi
Dal 7 aprile al 21 maggio 2016 nel Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli andrà in scena la Prima Edizione del “Premio Teatro Garibaldi”.
 
Sei differenti Compagnie provenienti dal territorio salentino si contenderanno sette differenti riconoscimenti. Un evento che coinvolge le realtà artistiche e imprenditoriali locali e amplifica la risonanza turistica della Città Bella.
 
Non solo grande teatro nazionale. Il piccolo e prezioso teatro dell”800, che per due secoli ha scandito la narrazione dell’importante centro salentino, sarà il palcoscenico di un contest fra le Compagnie amatoriali della Provincia, quelle che più di tutte portano l’arte teatrale nel sangue vivo del territorio. Fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Gallipoli, guidata dal Commissario Straordinario Guido Aprea, dal Sub Commissario Vincenzo Calignano e dalla Direttrice del Teatro Garibaldi, Adele De Marini, insieme alla Pro Loco cittadina, l’evento vedrà la partecipazione nel 2016, alla sua Prima Edizione, di quattro Compagnie di Gallipoli e due salentine, in un calendario variegato che spazierà dalla commedia al teatro classico, dal musical al teatro sociale. Spettacoli di qualità che meritano un palcoscenico importante come quello incastonato nella splendida cornice del Teatro Garibaldi.
 
L’attività teatrale locale che coinvolge competenze artistiche di rilievo, parallelamente ai grandi circuiti nazionali attraversa il territorio e realizza spettacoli che ottengono una straordinaria partecipazione popolare. Il Premio nasce dalla volontà di creare un momento di condivisione e di confronto, uno spazio comune dove la ricca creatività artistica del tessuto teatrale amatoriale salentino possa confrontarsi e ri-conoscersi. Questo importante crocevia di esperienze sarà rappresentato sia simbolicamente che materialmente dalle storiche balconate e dal palcoscenico del Teatro Garibaldi che diventerà, così, la casa comune del Teatro locale e provinciale, un punto di riferimento per il territorio oltre che un importante palcoscenico nazionale.
 
La Stagione Teatrale 2016 del Teatro Comunale di Gallipoli sta ottenendo eccellenti riscontri di critica e di pubblico. La risonanza mediatica avuta dalla struttura grazie agli spettacoli di artisti di fama internazionale andati in scena durante l’inverno, ha reso il Garibaldi uno dei volani dell’offerta turistica della cittadina jonica. Non a caso la realizzazione del Premio Teatro Garibaldi sarà possibile grazie anche al determinante apporto del tessuto imprenditoriale turistico di Gallipoli il quale, in sinergia con l’Amministrazione Comunale, ha adottato il Premio, amplificandone maggiormente la visibilità e la portata. Durante ogni spettacolo tali realtà imprenditoriali avranno la possibilità di godere di uno spazio nel quale raccontarsi, a loro volta fornendo al Teatro un luogo di incontro ideale fra arte, turismo e impresa. Si tratta di Edilcon srl, Cantina Coppola 1489, Agenzia Unipol Sai Gallipoli, Associazione Commercianti di Gallipoli, Associazione Gallipoli Città Bella, Associazione Case Vacanza Puglia e Samsara.
 
Ultimo aggiornamento: 07/04/16

Codice Nero

Sabato 2 aprile

Codice nero
Gallipoli, Stagione di Prosa 2016:
RICCARDO LANZARONE IN "CODICE NERO"
 

Sabato 2 aprile 2016 alle ore 21.00, per la Stagione di Prosa del Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli, andrà in scena "Codice Nero", scritto, diretto e interpretato dal siciliano Riccardo Lanzarone, con le musiche dal vivo di Giorgio Distante, prodotto dai Cantieri Teatrali Koreja. Un viaggio surreale e a tratti grottesco nella sanità italiana vissuto attraverso le vicissitudini del fuochista pugliese Salvatore Geraci.

Come raccontare ciò che avviene nel cuore e nella mente di un paziente nel momento in cui affida il proprio corpo al sistema sanitario italiano. Indagare sui suoi percorsi labirintici, i silenzi della notte ospedaliera, le infinite e snervanti attese di un medico, fino alla fine, qualunque essa sia. "Codice Nero", di Riccardo Lanzarone, indaga il percorso di un paziente, l'artificere Salvatore Geraci, look anni '70, croce d'oro appesa al collo, capelli impomatati, dal suo ingresso in ospedale fino alla sua uscita. Un tempo sospeso e indefinito che egli racconta alla statuetta di una Madonna, nella paura di essere abbandonato.
Il viaggio che ha condotto Lanzarone alla scrittura e alla messa in scena di "Codice Nero" nasce sin dai suoi ricordi d'infanzia, attraversa la sua esperienza come paziente fra i corridoi di un nosocomio, passando dalla tragica esperienza delle morti avvenute in ospedale. Un buco della serratura attraverso il quale lo spettatore può assistere al tempo sospeso di un'esistenza che è costretta ad affidare il proprio corpo nelle mani di una struttura che percepisce all'inizio quasi aliena, mentre la propria mente diviene lo spazio per un'instancabile serie di domande alle quali non può rispondere. L'ospedale diviene il crocevia di una vita intera, la propria e quella degli altri pazienti, degli infermieri nonché dei medici che, con i loro camici bianchi, lottano contro un sistema burocratico asfittico e perennemente in crisi. Attraverso gli occhi di Lanzarone, il palcoscenico diventa rappresentazione di uno dei non-luoghi più importanti e discussi delle nostre vite.

Quinto appuntamento per la Stagione di Prosa 2016 del Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli, organizzata dal Comune di Gallipoli, Ufficio Turismo e Spettacolo, insieme alla Pro Loco cittadina e in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese. Il Cartellone, fortemente voluto dal Commissario Straordinario Guido Aprea, dal Sub Commissario Vincenzo Calignano e dalla Direttrice Adele De Marini, continua ad avere un ottimo riscontro sia di critica che di pubblico. Gli spettacoli finora andati in scena hanno registrato tutti un confortante sold out che entusiasma l'affiatato staff della Direzione Artistica, composto dai giovani professionisti teatrali Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone.
 
Un pubblico che, una data alla volta, si lega sempre di più alla piccola e storica struttura del Teatro dell'800, posto nel cuore del Centro Storico di Gallipoli. Particolarmente significativa la partecipazione di spettatori giovani, incentivati da una programmazione che ha prediletto tematiche e stili forti, attuali e accattivanti. Contemporanea e organica alla Stagione, in tal senso, è stata l'organizzazione di "Occhio al Teatro", a cura del critico teatrale Emilio Nigro, un workshop di sensibilizzazione ed educazione al teatro rivolto agli studenti degli Istituti secondari sul territorio, durante il quale i ragazzi hanno la possibilità di esprimere le loro critiche e i loro differenti punti di vista sugli stessi spettacoli della Stagione.


 
CODICE NERO
di e con RICCARDO LANZARONE
musiche Giorgio Distante
luci Michelangelo Volpe
dipinto Pietro Distante
coproduzione Cantieri Teatrali Koreja
 
Cosa succede quando un uomo qualunque è costretto in un ospedale?
Salvatore Geraci, ex artificiere siciliano, racconta la sua vita: un tempo sospeso e solitario fatto di silenzi, sguardi, speranze e abbandono. Codice Nero viola l’intimità del paziente che aspetta il suo turno. L’attesa diventa l’anticamera perfetta di uno spazio personale dove rivelare chi si era prima della malattia e suppore come andrà a finire. Il tempo di attesa è indefinito e informe: il protagonista ci vive dentro in una costante altalena tra presente, passato e futuro. Si ricorda chi era e immagina chi vorrà essere. Salvatore attende e non smette di chiedere: “Tocca a me?” Intanto prepara un fuoco d'artificio che deve esplodere in tempo o forse mai. Cosa hanno in comune la sanità e la polvere da sparo?
 
 
Il Teatro Comunale Garibaldi è un piccolo gioiello incastonato nella parte più antica del Centro Storico. Pochi i posti a disposizione per poter godere degli spettacoli dalle balconate lignee verniciate in oro. Per tale motivo la Direzione consiglia la prenotazione alle varie date in programma. 
  
 
Ultimo aggiornamento: 02/04/16

Orari di apertura Luoghi di Cultura

Festività Pasquali

Stemma di Gallipoli

Pubblicati gli orari di apertura dei Luoghi di Cultura di Gallipoli per il periodo delle festività Pasquali.

Per info e visite guidate: Amart Associazione Culturale - 0833264224 - 3245574619 - amartgallipoli@gmail.com 

Gli orari per i giorni dal 22 al 29 marzo 2016 sono disponibili nel file di seguito riportato.

Ultimo aggiornamento: 29/03/16

Le ultime sette parole di Cristo sulla Croce

23 marzo

Ultime sette parole

Le ultime sette parole di Cristo sulla Croce

di Franz Joseph Haydn

Chiesa San Francesco d'Assisi - ore 20:00

Shurùk Ensemble

Dino Scalabrin - Violino

Paola D'Armenio - Violino

Laura Pellè - Viola

Jacopo Conoci - Violoncello

 

Interventi di Don Piero De Santis, prof. Gino Schirosi

 

 

allegatoLocandina (file pdf 4.554Kb)
Ultimo aggiornamento: 23/03/16

L'attualità del genere sacro nell'anno del Giubileo

20 marzo

Tito Schipa

Conservatorio "Tito Schipa" Lecce

Associazione Musicale Culturale  A.Gre.Ga.Da

Comune di Gallipoli 

Concerto di musica sacra

Orchestra Nuova Musica

Direttore Flavio Caputo 

20 marzo 2016 - ore 20:00

Chiesa Beata Vergine del Rosario

Gallipoli

 

 

allegatoLocandina (file pdf 5.648Kb)
Ultimo aggiornamento: 20/03/16

Lucrezia Lante Della Rovere è 'Misia regina dei geni'

SABATO 19 MARZO

Lucrezia Lante Della Rovere
Una favola esagerata e avvincente, la storia della musa parigina che ha ispirato i maggiori artisti vissuti fra '800 e '900. Sabato 19 marzo 2016, alle ore 21, una meravigliosa e affascinante Lucrezia Lante Della Rovere salirà sul palco del Teatro Garibaldi di Gallipoli con lo spettacolo "Io Sono Misia, L'ape regina dei geni", regia di Francesco Zecca, quarto appuntamento della Stagione di Prosa nazionale della cittadina jonica.

Dopo il debutto al Teatro India di Roma, il successo riscosso al Festival di Spoleto e la tournèe nei principali teatri di tutta Italia, sarà lo storico Teatro Comunale di Gallipoli a ospitare la vita di Misia Sert, la donna che a Parigi divenne confidente, mecenate, musa ispiratrice e punto di incontro di artisti quali Proust, Stravinsky, Debussy, Tolouse Lautrec, Picasso, Ravel, Cocteau.
Le sue lettere, la sua impronta lasciata nei capolavori dei geni che la conobbero, la sua amicizia in particolare con Coco Chanel, saranno il filo conduttore di uno spettacolo che vedrà una meravigliosa Lucrezia Lante Della Rovere interpreta un personaggio fuori da qualunque convenzione, tratto caratterizzante della propria vita.
Raccontare la storia di Misia Sert, dei suoi eccessi, dei suoi scandali, della sua innata capacità attrattiva nei confronti dei più grandi artisti dell'epoca, è una prova da attrice che la Lante Della Rovere affronta suscitando meraviglia e ammaliamento. Un monologo ambientato in un altrove magico, fuori dal tempo, sulla scena un'enorme poltrona sulla quale Lucrezia Lante Della Rovere appare piccola, bellissima, una sorta di Alice perduta in un mondo dal quale lei stessa non vorrà mai uscire. Gli occhi di Misia riconoscono il talento di quelli che diventeranno artisti universali quali Picasso o Satie, molto prima che la celebrità li accolga, addirittura ancora prima che le loro opere siano realizzate. Una sorta di fata che è in grado di riconoscere la bellezza ben oltre la comune capacità umana, un istinto che appare quasi magico nella sua disarmante facilità.
Eppure, nello stesso tempo, una donna esagerata, apparentemente anche frivola, fanciullesca, incapace di accettare il trascorrere del tempo, del suo tempo. Una donna che, seppure immersa nella bellezza, non vivrà mai nell'ombra e, a suo modo, non morirà mai.

"Io non partorisco. Io faccio partorire. Dicono che il mio talento sia saper annusare il talento. Dove tutti vedono un nano, io vedo un Toulouse-Lautrec. Se c’e una tizia a occhi bassi, contro il muro, io sento profumo di Cocò, nel senso che avrà per le donne, Chanel.
Sono una cercatrice di geni. Una cercatrice di meraviglie umane. Con i miei occhi color malva, ho visto ora dopo ora, inevitabilmente, Pablo Ruiz trasformarsi nel mostro-Picasso. Debussy disteso sui miei divani, sognare il sesso del fauno. Cocteau fare la corte agli attori come in Marocco. Stravinsky incendiarsi nella Sagra di Primavera. Ravel ricamare musica per dispetto di Satie. E Proust, scrivere ogni cosa, ogni parola, detta da tutti. Fino a mettermi nella seconda riga, della prima pagina, della Recherche.
Le università la chiamano ‘cultura’. Io la chiamavo: averli tutti a cena da me, a casa."

Con "Io Sono Misia" e Lucrezia Lante Della Rovere giunge al quarto appuntamento la Stagione di Prosa del Teatro Garibaldi di Gallipoli, organizzata dal Comune di Gallipoli insieme a Pro Loco ed il Teatro Pubblico Pugliese. Un Cartellone che ha già riscosso un gratificante successo di pubblico oltre a ottimi riscontri sulla qualità degli spettacoli e dell'organizzazione. 

La Stagione di Prosa di Gallipoli, fortemente voluta dal Commissario Straordinario Guido Aprea e dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, continua a narrare altre storie. L'ottimo riscontro della Campagna Abbonamenti ha reso sempre più esclusiva la partecipazione agli spettacoli dovuta al limitato numero di posti. A tal proposito la Direzione artistica caldeggia la prenotazione ai vari spettacoli in Cartellone per poter godere dell'abbraccio in un luogo antico e prezioso fra artisti e pubblico.
 
 
SABATO 19 MARZO 2016 - Porta ore 20.30, sipario ore 21.00
Pierfrancesco Pisani, Progetto Goldstein
Lucrezia Lante della Rovere
IO SONO MISIA, L’ape regina dei geni
di Vittorio Cielo

Liberamente ispirato dalle memorie di Misia Sert, dalle confidenze, ricordi, messaggi, lettere, di Proust, Stravinsky, Diaghilev, Nijinsky, Debussy, Tolouse Lautrec, Picasso, Ravel, Cocteau

Regia FRANCESCO ZECCA
co - produzione Fondazione Devlata, DoppioSogno
 
Dopo il successo di “Malamore”, Premio Flaiano, Lucrezia Lante della Rovere continua a dare vita a profili di donne straordinarie che hanno costruito la cultura del ‘900.
Con la sensibile regia di Francesco Zecca e un testo inedito del poeta Vittorio Cielo, rivela al pubblico italiano l’incredibile storia e la fascinosa personalità di Misia Sert.
Misia Sert, straordinaria mecenate – a lei dobbiamo la scoperta, fra gli altri, di Cocò Chanel - il cui salotto parigino era frequentato da Picasso, Paul Morand, Debussy, fu ritratta da Renoir e da Toulouse Lautrec, ispirò Jean Cocteau e fu definita da Proust "un monumento di storia, collocata nell'asse del gusto francese come l'obelisco di Luxor nell'asse degli Champs Elysées”.

Ultimo aggiornamento: 19/03/16

Gramsci Antonio, detto Nino

Sabato 12 marzo 2016

Gramsci Antonio, detto Nino
SABATO 12 MARZO - Porta ore 20.30, sipario ore 21.00

URA Teatro | Thalassia
Fabrizio Saccomanno
 
GRAMSCI Antonio detto Nino
di FRANCESCO NICCOLINI E FABRIZIO SACCOMANNO
Collaborazione artistica: Fabrizio Pugliese
Consulenza scientifica: Maria Luisa Righi, Fondazione Gramsci
 
 
Terzo appuntamento per la Stagione di Prosa del Teatro Garibaldi di Gallipoli, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Sabato 12 marzo 2016 Fabrizio Saccomanno porta in scena la sua ultima produzione, "Gramsci Antonio, detto Nino", un appassionato viaggio attraverso la vita e i pensieri di uno dei pensatori più illuminati del '900, scritto da Francesco Niccolini e Fabrizio Saccomanno con la collaborazione artistica di Fabrizio Pugliese.

Un attore, una sedia, il palcoscenico che diventa metafora di una prigione che attraverso le parole diviene infinita finestra sul mondo distante e ignaro di una reclusione profonda. La claustrofobia di una cella che si apre attraverso le lettere e i diari di un uomo che non rinuncia a vivere attraverso la genialità dei suoi pensieri. Non vi è più nulla nel mondo e nella storia che si salvi dalla sua critica. Eppure, nello stesso tempo, vi sono i suoi figli, la sua amata Julka, la madre, destinatari di un epistolario emozionante e fragile. Fabrizio Saccomanno interpreta un Gramsci che nello stesso tempo diviene padre, marito, figlio, storico, filosofo, nonché dirigente di un partito, quello comunista, che egli ha contribuito a fondare e che in cambio ha voluto estrometterlo e dimenticarlo.
Antonio Gramsci, internato nel 1926 dal regime fascista, uscirà di prigione solo nel 1934, malato, per trascorrere i suoi ultimi anni nell'oblio di un mondo che non ha saputo accoglierlo e che lo rimpiangerà, rivalutando il suo pensiero nel corso di tutta la seconda metà del '900, fino ai giorni nostri. Fabrizio Saccomanno si fa interprete del senso di una parabola esistenziale che ora più che mai si interroga sul ruolo di un uomo come Gramsci nella società contemporanea. Quale ruolo dare a una vita spesa consapevolmente in prigionia, l'accettazione dell'esilio in virtù della sacralità del proprio pensiero? "Odio gli indifferenti", scrisse Antonio Gramsci. "Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. [...] Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch'io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo? [...] Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti."

Continua all'insegna della grande caratura artistica e delle grandi emozioni, la Stagione di Prosa 2016 del piccolo Teatro Garibaldi di Gallipoli, organizzata dal Comune di Gallipoli insieme a Pro Loco e in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Un Cartellone che, giunto al terzo appuntamento, ha già riscosso un gratificante successo di pubblico oltre a ottimi riscontri sulla qualità degli spettacoli e dell'organizzazione. Un risultato importante per la giovane e affiatata Direzione Artistica del Teatro, guidata dalla Dott.ssa Adele De Marini, Responsabile dell'Ufficio Turismo e Spettacolo del Comune di Gallipoli, insieme ai giovani professionisti teatrali Francesco Cortese, Luigi Giungato, Ottavia Perrone.

La Stagione di Prosa di Gallipoli, fortemente voluta dal Commissario Straordinario Guido Aprea e dal Sub Commissario Vincenzo Calignano, rende ancora più prezioso il piccolo Teatro dell'800 posto al centro della Città Vecchia. Dopo aver narrato per più di un secolo la storia di Gallipoli, ora gli spalti e le balconate lignee decorate d'oro aggregano un appassionato pubblico proveniente da tutta la Provincia di Lecce. La storia di una terra che continua a narrare altre storie.
Non a caso, l'ottimo riscontro della Campagna Abbonamenti ha reso sempre più esclusiva la partecipazione agli spettacoli dovuta al limitato numero di posti. A tal proposito la Direzione consiglia fortemente la prenotazione ai vari spettacoli in Cartellone per poter godere dell'abbraccio in un luogo antico e prezioso fra artisti e pubblico.
 
Ultimo aggiornamento: 12/03/16

Riflessioni e dialoghi sullo Spirito del nostro Tempo

Marzo / Giugno 2016

Caravaggio

Incontri dibattiti sul tema: Miti del Terzo Millennio

Sala Coppola, via Sant'Angelo - Gallipoli

I incontro, 4 marzo 2016: il mito dell'amore materno

II incontro, 1 aprile 2016: il mito della giovinezza

III incontro, 6 maggio 2016: il mito della tecnologia

IV incontro, 3 giugno 2016: il mito del terrorismo

Incontri organizzati dall'Associazione Culturale Junghiana Salentina

Maggiori informazioni nel documento allegato.

 

Ultimo aggiornamento: 29/02/16

Orari invernali dei luoghi di cultura

Stemma di Gallipoli
Pubblicati i nuovi orari per i luoghi di cultura: Museo Civico "Emanuele Barba", il Museo del Mare, la Sala Collezione Coppola, la Biblioteca Comunale ed il Teatro Garibaldi.

Per info e visite guidate:
Amart Associazione Culturale: amartgallipoli@gmail.com  - 3245574619

Gli orari sono consultabili nel file di seguito riportato. 

allegatoOrari invernali 2016 (file pdf 95Kb)
Ultimo aggiornamento: 29/02/16

I Paladini di Francia di Koreja invadono il Garibaldi

27 febbraio

Paladini
Secondo appuntamento della Stagione di Prosa a Gallipoli


Dopo la tournée che nel corso degli anni li ha condotti sui palcoscenici di tutto il mondo, gli eroi tragicomici dei Cantieri Teatrali Koreja giungono sul piccolo palcoscenico del Garibaldi di Gallipoli sabato 27 febbraio 2016, sipario ore 21.00.

Una festa per gli occhi e per il cuore, marionette di carne e uomini di cartapesta, fili legati a un cielo invisibile e lontano, armature di latta e spade di legno. Uno spettacolo divertente, euforico e nello stesso tempo appassionato, eroico e romantico, una delle messinscene più replicate e premiate della Compagnia pugliese nei teatri di tutto il mondo sta per giungere nel cuore pulsante della Città Bella.
 
Dopo l'ottimo debutto che ha visto registrare un entusiasmante tutto esaurito, giunge al secondo appuntamento la Stagione di Prosa del Teatro Comunale Garibaldi di Gallipoli, quest'anno organizzata dall'Amministrazione Comunale, Ufficio Turismo e Spettacolo, con Pro Loco Gallipoli e in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Un Cartellone di spettacoli nazionali di altissima levatura fortemente voluto dal Commissario Straordinario Guido Aprea, dal Sub Commissario Vincenzo Calignano e dalla giovane Direzione Artistica del piccolo e prezioso Teatro dell'800.

"Paladini di Francia - Spada avete voi, spada avete io! - Vita, morte e disavventure di Orlando e di altri strani paladini", scritto da Francesco Niccolini, per la regia di Enzo Toma, vedrà in scena Francesco Cortese, Carlo Durante, Anna Chiara Ingrosso ed Emanuela Pisicchio. Koreja realizza uno spettacolo che trasforma il pubblico, lo pervade e lo trascina in un teatro di marionette gigantesco e burlesco, reale e magico, rende gli spettatori piccolissimi adulti e grandi bambini allo stesso tempo, parte di un gioco e di una storia reale e avventurosa. Niccolini riesce a narrare la complessità e la bellezza del poema ariostesco dell'Orlando Furioso con un linguaggio ironico, accattivante, quasi disarmante nella sua semplicità. I Paladini divertono, sognano, amano impazziscono e muoiono, per gioco, come marionette in carne e ossa, eroi di una guerra finta senza tempo che, nella sua finzione fatta di pupi di latta e di spade di legno, diventa ogni guerra, la nostra o quella ancora da venire.
"Paladini di Francia" è teatro puro, che scandisce il tempo dello spettatore fra un prima e un dopo oltre il quale non si è più gli stessi. Un teatrino di marionette che salirà sul palcoscenico antico del Teatro Garibaldi, fra le sue assi di legno e le sue balconate dorate, narrando un'altra storia.

Si conferma, quindi, per la Direzione Artistica e per la stessa Città di Gallipoli la scelta di puntare su spettacoli emozionanti e di caratura nazionale che possano fare brillare il piccolo e vivo Teatro Comunale Garibaldi. Giunto quest'anno alla sua Terza Edizione, il Cartellone di Gallipoli sta ormai confermando come la storica struttura si sia trasformata in centro nevralgico e pulsante della cittadina jonica, portando il pubblico nel cuore del centro storico anche nei mesi invernali. Confortante a tal proposito il riscontro avuto dalla campagna abbonamenti che ha reso la partecipazione agli spettacoli ancora più esclusiva. Caldamente consigliata, infatti, la prenotazione agli spettacoli, per poter godere di un luogo che rende pubblico e attori parte della stessa scena. 




SABATO 27 FEBBRAIO - Porta ore 20.30, sipario ore 21.00
Cantieri teatrali Koreja
PALADINI DI FRANCIA - SPADA AVETE VOI, SPADA AVETE IO!
Vita morte e disavventure di Orlando e altri strani paladini
dedicato a Che cosa sono le nuvole di Pier Paolo Pasolini
di Francesco Niccolini
con Francesco Cortese, Carlo Durante, Anna Chiara Ingrosso, Emanuela Pisicchio
regia ENZO TOMA
Premio EOLO AWARDS come Miglior Spettacolo
Premio Associazione Nazionale Critici del Teatro
Premio speciale della Giuria come Miglior Performance per il sostegno e lo sviluppo delle tradizioni 
The Great Petrushka, International Puppet Festival 2014_Ekaterinburg-Russia 
Premio come miglior regista Harmony Word puppet Carnival 2014 - Bangkok-Thailand
 
Giochi di bambini. Giochi di guerra. Marionette. Pupi. Roba vecchia e bellissima. Da spaccare in due a colpi di spada. Sotto: corpi, metallo, amore e guerra. Sopra: fili, voci tonanti e un destino tragico.
La storia comica e tragica dei paladini di Carlo Magno racconta la bellezza e la crudeltà della vita. E se da più di cinquecento anni grandi poeti e oscuri teatranti continuano a provare un piacere immenso a raccontarla, un motivo ci deve essere. Con quelle marionette vorrei raccontare di Rinaldo, Astolfo, Angelica, Bradamante, Fiordiligi, Orlando e, da ultimo, il massacro di Roncisvalle, quella discarica assurda e insanguinata dove tutti quei corpi morirono e furono abbandonati, occhi al cielo, a domandarsi che cosa sono le nuvole. (Francesco Niccolini)



Ultimo aggiornamento: 27/02/16

75° Carnevale di Gallipoli

Gennaio / Febbraio

Carnevale 2016

La Città di Gallipoli - Assessorato Turismo e Spettacolo e la Fabbrica del Carnevale di Gallipoli presentato la settancinquesima edizione del Carnevale di Gallipoli 2016.

Da sabato 16 gennaio a martedì 9 febbraio, una serie di manifestazioni nella migliore tradizione del nostro carnevale.

 

Domenica 24 gennaio 2015

Donazione di SANGUE COL CARNEVALE

DALLE 7.45 ALLE 11.00 presso il centro trasfusionale dell’Ospedale di Gallipoli sarà possibile effettuare la donazione e ricevere un simpatico kit sfilata.

 

Domenica 24 gennaio 2015

OPEN DAY AGLI HANGAR DEI CARRI ALLEGORICI

Dalle 10.30 alle 12.30  e nel pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 sarà possibile curiosare all’interno degli hangar dei carri per vedere la realizzazione dei grandi giganti in Cartapesta.

Potreste scoprire l'arte della lavorazione della cartapesta, che nasce da carta, colla di farina e mani esperte che la modellano.

 

Nel pomeriggio a partire dalle 16.30 intrattenimento musicale a cura della Combriccola di Boe sarà un modo per tornare bambini e riascoltare le sigle dei cartoon anni 80 e 90.

 

Domenica 31 gennaio 2016

PARATA “ MUSIC WORLD’S TAPESTRY”

Le sfilate di quest’anno hanno tutte un tema unico, Le musiche dal mondo

Ore 11.00 i superbi carri allegorici realizzati dai maestri Cartapestai attraverseranno Corso Roma e sosteranno nei pressi di piazza Aldo Moro, simbolicamente prenderanno possesso della città ed apriranno trionfalmente i festeggiamenti.

Ore 15.30 Re Candallino e Sua maestà Mendula Riccia Percorrendo corso Roma, raggiungeranno le postazioni d’onore ed apriranno ufficialmente la Sfilata.

Ore 16.00 i Carri Allegorici,  le scuole di ballo ed i gruppi mascherati animeranno tutto Corso Roma con  musica e colori. A rafforzare ancora di più lo spirito di questa edizione, che nella musica trova la sua completa realizzazione, lo straordinario carro allegorico del Parco Gondar, fungerà da spettacolo itinerante, diventando il palco ideale per le esibizioni live di Khalibandulu, Tetrixx e Walter Suray. Si rinsalderà il gemellaggio con il Carnevale di Melissano e Galatone.

Ore 20.00 lo spettacolo continuerà a colorare la città in piazza Giovanni XXIII. Qui si fermeranno tutti i carri, e direttamente dal particolare palco del carro allegorico del Parco Gondar, inizierà la festa del Bar Italia, che con le sue spumeggianti performance e la sua musica, sarà interamente dedicata alla tradizione del Carnevale di Gallipoli.

 

Domenica 7 febbraio 2016

PARATA “ MUSIC WORLD’S TAPESTRY”

Le sfilate di quest’anno hanno tutte un tema unico, Le musiche dal mondo

Ore 11.00 i superbi carri allegorici realizzati dai maestri Cartapestai attraverseranno Corso Roma e sosteranno nei pressi di piazza Aldo Moro, simbolicamente prenderanno possesso della città ed apriranno trionfalmente i festeggiamenti.

Ore 15.30 Re Candallino e Sua maestà Mendula Riccia Percorrendo corso Roma, raggiungeranno le postazioni d’onore ed apriranno ufficialmente la Sfilata.

Ore 16.00 i Carri Allegorici,  le scuole di ballo ed i gruppi mascherati animeranno tutto Corso Roma con  musica e colori. A rafforzare ancora di più lo spirito di questa edizione, che nella musica trova la sua completa realizzazione, lo straordinario carro allegorico del Parco Gondar, fungerà da spettacolo itinerante, diventando il palco ideale per le esibizioni live di Khalibandulu, Tetrixx e Walter Suray Si rinsalderà il gemellaggio con il Carnevale di Melissano, Poggiardo e Galatone.

 

Lunedì 8 febbraio 2016

MUSICA E CARNEVALE

Ore 20.30 Teatro Garibaldi Gallipoli, spettacolo a cura dell’istituto Coreutico e D’Arte “E. Giannelli” di Parabita

 

Martedì 9 febbraio 2016

PREMIAZIONE GRUPPI MASCHERATI

Ore 16.00  su via Antonietta De Pace sfileranno i gruppi mascherati per la loro premiazione.

CERIMONIA DEL CAMPANONE

Ore 17.00 Premiazione gruppi mascherati, nel centro storico

Ore 19.00 sagrato della Chiesa di S. Francesco

Artisti, acrobati, giocolieri e giochi di luce attenderanno i 12 rintocchi del Campanone della Chiesa che  decretavano e decreteranno la fine del Carnevale e la chiave della città verrà riconsegnata alla Confraternita di Santa Maria della Purità, che la custodirà fino al Carnevale successivo.

allegatoProgramma (file pdf 2.394Kb)
allegatoLocandina OpenDay 24 gennaio (file pdf 2.454Kb)
Ultimo aggiornamento: 09/02/16

Stagione di prosa 2016

Febbraio / Aprile 2016

Stagione di prosa

Pubblicato il calendario della stagione di prosa 2016 del Teatro Garibaldi di Gallipoli.

Per maggiori infomazioni: http://www.teatropubblicopugliese.it/gallipoli

Tel. 0833.275538 / 0833.263007 / 366.1791510

 

allegatoLocandina (file pdf 370Kb)
allegatoCartellone (file pdf 108Kb)
allegatoCosti e opzioni (file pdf 53Kb)
Ultimo aggiornamento: 22/01/16

Festa del Fuoco

17 gennaio

Focareddhra

La tradizione della Focareddhra continua...

Ore 17.00 Lettura dell'editto Reale di Re Candallinu

Ore 18.30 Accensione del Fuoco della Festa 

allegatoLa locandina (file pdf 10.268Kb)
Ultimo aggiornamento: 17/01/16

Orari invernali dei luoghi di cultura

Pubblicati i nuovi orari per i luoghi di cultura: Museo Civico "Emanuele Barba", il Museo del Mare, la Sala Collezione Coppola, la Biblioteca Comunale ed il Teatro Garibaldi.

Per info e visite guidate: 0833264224 - 3245574619

Amart Associazione Culturale: amartgallipoli@gmail.com 

Gli orari sono consultabili nel file di seguito riportato. 

allegatoOrari invernali 2016 (file pdf 95Kb)
Ultimo aggiornamento: 14/01/16

2a Conferenza Scientifica Progetto BRIDGE.TRAD

11 / 13 Dicembre

BRIDGE-TRAD
L'UPI Puglia organizza una serie di attività culturali e musicali per la realizzazione del  Progetto "Bridge.Trad", finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007 - 2013, avente come obiettivo la valorizzazione e promozione a scopi turistico-culturali dei ponti costruiti in pietra e che, a cura di un team di ricerca, sono stati mappati e catalogati sull'intero territorio pugliese.

Le iniziative rientrano nell'ambito del Protocollo d'Intesa sottoscritto tra UPI Puglia e Comune di Gallipoli, approvato con DCS n. 91 del 13.11.2015.

Le attività sono state programmate per venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 dicembre 2015, secondo il programma di seguito indicato:

Venerdì 11 dicembre - 09,00/17,00
2a Conferenza Scientifica (Sala Inferiore ex Mercato Coperto)

Sabato 12 dicembre
10,30: Apertura mostra fotografica (Sala Inferiore ex Mercato Coperto)
18,00:  Spettacolo teatrale a cura dell'Associazione culturale "La Busacca" (Teatro Garibaldi)  

Domenica 13 dicembre
10,30: Organizzazione Workshop con tour operators  (Sala Inferiore ex Mercato Coperto)
18,00:  Spettacolo musicale a cura del Gruppo "AEDO" (Piazza Aldo Moro) 

allegatoProgramma (file pdf 1.590Kb)
Ultimo aggiornamento: 11/12/15

Pre intesa per il 'Patto Integrato per la Sicurezza'

17 novembre

Castello Angioino
Martedì 17 Novembre, alle ore 11, a Gallipoli, presso il Castello Angioino, si terrà la manifestazione pubblica che porterà alla firma della “Pre intesa” per il “Patto Integrato per la Sicurezza”. 
Il documento, che mira a garantire una serie di vantaggi e di risposte alle problematiche più diffuse e comuni che investono Gallipoli soprattutto nel periodo estivo, sarà siglato dal Prefetto di Lecce, S. E. dr. Claudio Palomba, dal Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dal Commissario Straordinario della Città di Gallipoli, dr. Guido Aprea, oltre ad associazioni di categoria che operano nel comparto turistico e commerciale.
 
 

Ultimo aggiornamento: 17/11/15

Il Mare racconta

14 novembre

Il mare racconta

AL VIA IL 14 NOVEMBRE A GALLIPOLI LE INIZIATIVE ITINERANTI TRA TERRA E MARE

 

Tre tappe pugliesi: Gallipoli, Otranto e Molfetta per promuovere le bellezze naturali, la qualità del pescato, nuovi possibili turismi.

Innescare processi di sviluppo duraturi, capaci di rendere competitive le aree dipendenti dalla pesca, e celebrare “idealmente” il matrimonio fra risorse naturali (il mare su tutte), pescatori e nuove possibili rotte per il turismo locale.

A questo scopo il GAC “Jonico Salentino” promuove, nell’ambito del Progetto Mediterranean Fishery Heritage Coast Cultures and Traditions - MEDIT.CUL.T., le INIZIATIVE ITINERANTI ALLA SCOPERTA DELLE COMUNITÀ E DELLE CULTURE COSTIERE, realizzate dal RTI Mediamorfosi-Proàgo.

Il mare racconta. Storie ed esperienze per tutti i sensi” è il nome evocativo scelto per la manifestazione che ospita attività ed eventi con i quali promuovere e valorizzare anche in chiave turistica le zone di pesca, soprattutto nei segmenti del turismo culturale, storico, ambientale ed enogastronomico di tre dei GAC pugliesi: GAC Jonico Salentino, GAC Adriatico Salentino e GAC Terre di Mare.

Il racconto di questa storia è tutto d’un fiato, con attività scandite in una sola giornata. 

I borghi diventano così carichi di significato: Laboratori del Gusto, con degustazioni e show cooking, aree informative ed espositive delle specie dei pesci del pescato locale, con la partecipazione di biologi esperti, attività di sensibilizzazione ed educazione al consumo delle specie ittiche dei mari pugliesi nelle scuole elementari, mostre itineranti con  il progetto fotografico “Night fall” a cura di Andrea Laudisa, la proiezione di un video documentario “Sea Stories”, a cura di Mattia Epifani.

Si parte da sabato 14 novembre con il primo appuntamento a Gallipoli, in Piazza Carducci, a partire dalle ore 11, per poi proseguire con le tappe di Otranto, Lungomare degli Eroi, dalle ore 11 – 22 novembre e Molfetta,  Corso Umberto, dalle ore 11 - 28 novembre.

Il programma, già ricco, prevede inoltre 2 educational tour il 13 e il 14 novembre, con il coinvolgimento di dieci professionisti tra influencers, giornalisti e blogger interessati ai prodotti turistici proposti dall’area dei GAC e attinenti alle tipologie di prodotti turistici oggetto del servizio (turismo e pesca) con i seguenti itinerari:

 

  • Itinerario #1 Escursione con pesca turismo nel Gac Jonico Salentino nell’Area protetta di Porto Cesareo. Il tour prevede una vera e propria battuta di pesca a largo, con navigazione sotto costa e preparazione del pescato da parte della moglie del pescatore che sarà a bordo e gestirà la degustazione in una delle cale presenti nella costa.
  • Itinerario #2 Viaggio lungo la costa del Gac Adriatico Salentino da Castro ad Otranto. Un itinerario illustrato da una guida professionista ed esperta del territorio, con presenza a bordo di un comandante dell’imbarcazione con un lungo passato da pescatore. In questo Boat Trip Il mare racconta le sue storie mediante la voce di chi ne è stato in simbiosi tutta la vita.

 

 

allegatoInvito (file pdf 1.061Kb)
Ultimo aggiornamento: 14/11/15

Il Museo si svela

14 novembre

Il museo si svela
Dopo il successo riscosso nella prima, torna a grande richiesta

"IL MUSEO SI SVELA..."
Misteri e suggestioni

Sabato 14 novembre 2015 - ore 19.30 oppure ore 21.00

Il Museo Civico e la storia della Bella Città raccontati da Emanuele Barba, figura di spicco dell'Ottocento gallipolino.

Trenta minuti nei quali sarete proiettati in un'affascinate pagina del passato che vi coinvolgerà con luci, suoni ed effetti particolari. 

Guarda il trailer dell'evento cliccando qui:   https://www.youtube.com/watch?v=iC_LEmYyLS0 

Per info e prenotazioni (obbligatorie):
0833264224 - 3245574619
amartgallipoli@gmail.com
 
Costo € 5,00 p.p.
allegatoLocandina (file pdf 451Kb)
Ultimo aggiornamento: 09/11/15

Presentazione progetto Scuola di via Torino

6 novembre

Via Torino
Teatro Garibaldi
 
6 Novembre 2015 - ore 18.00
 
Il progetto di recupero e riqualificazione dell’edificio scolastico “Polo 3” di via Torino nasce dalla volontà dell’Amministrazione comunale di partecipare al concorso della Regione Puglia finalizzato a contrastare la dispersione della popolazione scolastica, per cui il comune si pone al primo posto nella provincia di Lecce. Il complesso degli interventi risponde alle esigenze di adeguamento in ordine di sicurezza e funzionalità degli spazi destinati allo svolgimento delle attività didattiche e ricreative, di miglioramento della qualità, fruibilità e vivibilità dei luoghi scolastici al fine di conseguire l’agibilità dell’edificio ed accrescere la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi. L’Istituto “Polo 3” è riconosciuto come luogo simbolo per la promozione dello sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza dei bambini che avvia alla cittadinanza. L’edificio, sorto negli anni Settanta per ospitare la sola scuola elementare, assume una configurazione polare collocandosi in estremità all’asse di via Torino. Particolarmente significativo appare in tal senso il fatto che l’istituto sia conosciuto dalla comunità gallipolina come “scuola di via Torino”, benché l’edificio sia effettivamente servito dalle vie Pavia e Modena, su cui si collocano gli ingressi. I due ingressi riflettono l’attuale duplice composizione dell’istituto, sede sia della scuola primaria, le cui aule si collocano al piano terra, sia della scuola secondaria di primo grado, ospitata al piano primo. Il progetto si struttura su diversi livelli di intervento, che interesseranno l’ambito impiantistico e strutturale (prevenzione incendi, adeguamento degli impianti tecnologici, abbattimento delle barriere architettoniche, adeguamento alle norme igienico- sanitarie), al fine di migliorare le condizioni di sicurezza e di qualità ambientale, e la dotazione di attrezzature e finiture (rifacimento delle finiture interne ed esterne, miglioramento della viabilità e sistemazione degli spazi esterni) per ottimizzare la fruibilità degli spazi e renderli maggiormente attrattivi. In considerazione della composizione dell’istituto in due ordini di scuola, con accessi all’edificio e cortili di pertinenza distinti, le scelte progettuali nell’ambito della riqualificazione dei prospetti mirano ad enfatizzarne il valore spaziale e rappresentativo. Il prospetto dell’edificio su via Pavia apparirà radicalmente rinnovato attraverso l’impiego di materiali differenti e la creazione di ombreggiature. La parte inferiore sarà rivestita da lastre disposte secondo ricorsi orizzontali, da cui risalterà in aggetto il portale trilitico a caratterizzare l’ingresso principale alla scuola. All’idea del basamento massivo così ottenuto si contrapporrà la leggerezza della facciata vetrata a specchio che, al piano primo, si sovrappone alla parete esistente raccordandosi con le bucature per garantire le aperture finestrate delle aule. Una nuova gradinata di ingresso, ruotata rispetto al piano della facciata in direzione del cancello di accesso, sarà racchiusa da una nuova rampa, che, curvandosi, si protende verso il cancello, cinta da parapetti in vetro temperato. Analogamente, l’ingresso della scuola primaria sarà caratterizzato da un portale trilitico aggettante sul prospetto rivestito da bugnato. Il progetto ha inoltre carattere manutentivo, poiché specifica una serie di interventi di tipo puntuale che interessano le pareti degli ambienti interni, le facciate, i cortili interni e la parte sia interna che esterna della recinzione perimetrale; si prevede la sostituzione dei serramenti, il rivestimento delle strutture opache contro la penetrazione del cloruro di sodio, la revisione del lastricato solare, la sostituzione della pavimentazione interna, la sostituzione della pavimentazione della palestra con il tipo anti-trauma. Nella scuola primaria le attività motorie e sportive favoriscono l’acquisizione di abilità che concorrono allo sviluppo globale della personalità considerata non solo sotto il profilo fisico, ma anche cognitivo, affettivo e sociale; pertanto si è previsto di dotare lo spazio dell’attività fisica con nuove attrezzature sportive, al fine di permettere e promuovere la crescita globale dell’individuo. Le scelte progettuali sono state articolate rispettando la realtà della scuola, per risultare funzionali alle necessità di apprendimento, ma al contempo favorendo la socializzazione, aggregazione. In riferimento agli spazi esterni, si prevede il recupero delle pavimentazioni esistenti, eliminando i rischi e migliorando la fruibilità, con l’intento di creare un’area di gioco sicura dedicata ai bambini e idonea ad innovativi approcci didattici e attività da svolgere all’aperto in contatto con la natura. Il progetto prevede la creazione di aiuole isolate e la risistemazione delle aree verdi lungo la recinzione del plesso, implementate mediante l’aggiunta di piccoli orti botanici entro vasche realizzati nelle piccole aree recintate di pertinenza delle aule al piano terra, con l’obiettivo di sviluppare nel bambino le fondamenta di un comportamento eticamente orientato, rispettoso degli altri, dell’ambiente e della natura. Inoltre saranno realizzate sedute continue lungo il perimetro delle aiuole e tracciati sulla nuova
pavimentazione vari disegni di giochi per favorire la socializzazione e l’uso adeguato degli spazi da parte degli alunni della scuola primaria. Sia negli ambienti interni che negli spazi esterni è prevista l’installazione di contenitori vivacemente colorati per effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti per insegnare ai più piccoli il rispetto per l’ambiente attraverso la possibilità di offrire una nuova vita ai rifiuti (carta, plastica, vetro, metallo, umido, organico) orientando i piccoli cittadini verso un comportamento responsabile e consapevole.
 
 
 
allegatoLocandina (file pdf 2.040Kb)
allegatoInvito (file pdf 3.515Kb)
Ultimo aggiornamento: 06/11/15

La tutela della qualità dell'acqua: riflessioni sul tema

30 Ottobre

Qualità acqua

Teatro Garibaldi

20 Ottobre 2015 - ore 18:00 

Saluti istituzionali

Dott. Guido Aprea - commissario Straordinario

Prof. Antonio Errico - Dirigente Scolastico I.I.S. "Quinto Ennio" - Gallipoli

Interventi

Prof. Vincenzo Zara - Magnifico Rettore dell'Università del Salento

Dott. Antonio Corvino - Direttore Generale Confindustria Lecce

Dott. Giuseppe Colucci - Anatomo Patologo dell'Ospedale di Gallipoli

Prof.ssa Rossan Congedo - I.I.S. "Quinto Ennio " - Gallipoli 

allegatoProgramma (file pdf 936Kb)
Ultimo aggiornamento: 30/10/15
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Link verso la politica di accessibilità del sito EUROPA
© Comune di Gallipoli - via Antonietta De Pace, 78 - 73014 Gallipoli (LE) - P.IVA 01129720759
Realizzazione sito web: Tecnova