Definizione controversie tributarie pendenti

L’entrata in vigore dell’art. 11, comma 1-bis, del D.L. n. 50/2017, convertito in legge n. 96/2017, ha esteso anche a favore dei comuni la possibilità di chiudere le liti fiscali pendenti relative ai tributi locali.
Nella seduta del 31 agosto 2017, il Consiglio Comunale ne ha stabilito l’applicazione ed ha adottato il relativo Regolamento, giusta deliberazione n. 40/2017.
Tale possibilità riguarda tutte le liti fiscali pendenti presso il competente organo giudiziario aventi ad oggetto uno dei tributi comunali: ICI/IMU, TASI, TaRSU/TARES/TARI, Imposta comunale sulla pubblicità (ICP), Diritto sulle Pubbliche Affissioni (DPA), Imposta di soggiorno.
Ai fini del presente procedimento, per pendente si intende la lite fiscale notificata al Comune entro il 24 aprile 2017 e non ancora decisa in via definitiva dal giudice, sia esso di primo grado che d’appello, che di Cassazione.
Maggiori informazioni, istruzioni e modello sono di disponibile nei file riportati in basso. 
allegatoRegolamento (file pdf 35Kb)
allegatoIstruzioni operative (file pdf 28Kb)
allegatoModello (file pdf 29Kb)
Ultimo aggiornamento: 09/09/17