Versioni alternative: Solo testo | Alto contrasto
Seguici anche su: facebooktwitter
diminuisci carattereaumenta caratterestampa

Lettera Aperta del Sindaco Stefano Minerva: Questione Turismo

Stemma di Gallipoli
Prendo spunto, per queste mie poche righe di riflessione, da quanto riportato dalla stampa in questi ultimi giorni, senza nulla togliere alla professionalità di tutti i giornalisti che si sono spinti a raccontare Gallipoli (molti dei quali senza conoscerla). Ecco una riflessione, la piu lucida e sensata che parte da una profonda conoscenza del territorio.
 
Partiamo da cos' è Gallipoli, o meglio da cosa è diventata...
 
L'intervento completo è consultabile nel file riportato in basso: 
allegatoLettera del Sindaco (file pdf 664Kb)
Ultimo aggiornamento: 07/08/17

Affissioni Abusive: Controlli e Sanzioni in Città

gallipoli
Gallipoli, sabato 5 agosto 2017 

L'ordinanza contro le affissioni selvagge sta avendo i dovuti effetti. 
Si è infatti conclusa da poco l'operazione che, in data odierna, ha visto il corpo di Polizia Municipale impegnato in una serie di controlli sul Corso Roma di Gallipoli. Al fine di perseguire, in modo rigoroso, una politica di tutela ambientale a salvaguardia del decoro urbano, nonché dell’igiene e della sanità pubblica, in riferimento all'ordinanza 122/2017 sono stati rimossi oltre 300 manifesti abusivi e notificate oltre 20 violazioni. 

Si ricorda che, nell'intero territorio comunale, è vietato a tutte le attività economiche e/o aziende, di effettuare pubblicità, mediante volantinaggio e/o affissione e/o apposizione di manifesti, su pali dell’illuminazione pubblica e della segnaletica stradale, sugli alberi, sulle spiagge libere, nonché sui muri o qualsiasi altro posto e struttura, non regolarmente autorizzati. Allo stesso modo, non è permesso distribuire e/o lasciare, volantini, depliants, manifesti, opuscoli pubblicitari o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso, sugli usci e negli androni delle abitazioni private, sul parabrezza o lunotto delle autovetture e, comunque, su tutti gli altri tipi di veicoli. 

Inoltre, qualora i volantini pubblicitari vengano rinvenuti sul suolo pubblico, sui parabrezza o lunotti dei veicoli in sosta o all’interno dei pubblici edifici, ed in tutti i casi di inosservanza delle disposizioni, i trasgressori materiali della violazione saranno soggetti al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da € 50,00 ad € 500,00. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Il caldo non ferma la nostra politica volta al miglioramento e alla legalità: oggi la Polizia Municipale, in un'operazione a salvaguardia del decoro pubblico, ha svolto uno straordinario lavoro lungo il corso principale della città. La rimozione dei manifesti abusivi è un segnale chiaro per tutti i futuri trasgressori: gli illeciti non rimarranno impuniti. Le ordinanze sono fatte per essere rispettate e se qualcuno pensa che a Gallipoli ci si possa permettere qualsiasi cosa allora si sbaglia notevolmente: torno a dirlo, i controlli continueranno, senza sosta."
Ultimo aggiornamento: 05/08/17

Firmato Protocollo Intesa Sicurezza Locali d'Intrattenimento

Stemma di Gallipoli
Anche il Comune di Gallipoli ha appena firmato il Protocollo d'Intesa per la sicurezza nei locali di intrattenimento attuativo dell'Accordo Quadro Nazionale del 21.6.2016. 

Il documento è stato sottoscritto dal Presidente della Provincia Antonio Gabellone e dalla Camera di Commercio - Industria, nella persona di Giancarlo Negro. Hanno preso parte anche associazioni di categoria quali Federalberghi, Confesercenti, Federbalneari e amministratori dei Comuni di Lecce, Gallipoli, Castro, Nardò e Porto Cesareo. Presenti inoltre le forze dell'ordine: Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Capitaneria di Porto insieme a gestori e imprenditori di noti locali salentini. 

Il Protocollo sottoscritto riguarda azioni atte a favorire sempre più una diffusa cultura della legalità con particolare riferimento dunque ai locali d'intrattenimento. 

"Più controlli, più collaborazione tra le parti: in Prefettura, con me, sindaci e associazioni di categoria, istituti di vigilanza, forze dell'ordine. 

Tutti attorno ad un tavolo per convalidare le misure concordate ieri nel vertice sulla sicurezza: più illuminazione, più vigilanza, più attenzione nei confronti di chi esagera con l'alcool. 

In questi giorni le Forze dell'Ordine stanno controllando la nostra città: non ci fermeremo, inaspriremo i controlli e garantiremo ai cittadini e ai turisti la sicurezza che meritano" ha dichiarato il Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva. 

Le misure nello specifico riguarderanno installazione di telecamere, vigilanza privata, il rispetto della capienza massima dei locali, il rispetto degli orari di chiusura, più illuminazione esterna, più accessibilità ai mezzi di primo soccorso e contrasto agli abusi di alcool. In particolare, ogni locale si dovrà dotare di un etilometro portatile che vieterà l'ingresso a chi avrà un tasso alcolemico sopra la soglia consentita. 
Ultimo aggiornamento: 05/08/17

Protocollo d'Intesa per la Gestione Impianto di Depurazione

gallipoli
Bari, 03 Agosto 2017 

Un altro grande passo in avanti per il Comune di Gallipoli. E' stato infatti sottoscritto poco fa, il Protocollo d'Intesa tra Regione Puglia, Comune di Gallipoli, Autorità Idrica Pugliese, Acquedotto Pugliese S.P.A., Consorzio di Bonifica Ugento e Li Foggi. Questa mattina, presso la sede di Giunta, alla presenza dell'assessore Anna Maria Curcuruto, il Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva ha sottoscritto il Protocollo di Intesa avente per oggetto la "Gestione del sistema di riutilizzo irriguo delle acque reflue dell'impianto di depurazione e servizio del Comune di Gallipoli della Provincia di Lecce da parte dell'Acquedotto Pugliese S.p.A." 

Dichiarazione del Sindaco Stefano Minerva 

"Riutilizzo delle acque reflue destinata al soddisfacimento del fabbisogno irriguo di una superficie totale attuale di circa 33 ettari tra le diverse colture orticole ed arboree esistenti. Oggi portiamo a casa uno straordinario risultato, un lavoro di squadra, un brillante accordo fra le parti. Più di tutto, abbiamo messo sul tavolo il reale valore della collaborazione. Una promessa mantenuta, un impegno portato avanti fino in fondo.
Questa è la buona politica, quella che lascia agli altri le parole e si concentra sui fatti, quella che porta i veri cambiamenti. La Regione Puglia che ringrazio per il risultato, ascolta e tiene in considerazione la nostra città, consapevole dell'importanza del territorio e dei passi in avanti ancora da fare. Non potevamo non tenere conto di tale aspetto: avevamo garantito che avremmo fatto il possibile per migliorare e,ancora una volta, procediamo con tenacia ed impegno verso un futuro migliore"    

Ultimo aggiornamento: 03/08/17

Convocazione Consiglio Comunale 31 luglio 2017

Stemma di Gallipoli
Pubblicata la nota relativa al Consiglio Comunale che avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico, in via A. De Pace, presso la Sala Consiliare il giorno 31/07/2017 alle ore 9,00. 
 
 
allegatoManifesto (file pdf 131Kb)
allegatoIntegrazione (file pdf 121Kb)
allegatoConvocazione (file pdf 122Kb)
Ultimo aggiornamento: 28/07/17

Questione N.C.C.: Intervento del Tar

Stemma di Gallipoli
Il Tar di Lecce con l'ordinanza n° 353/2017 e la n° 385/2017 è intervenuto sulla regolamentazione delle attività di noleggio con conducente (navette e ape calessino), confermando la legittimità del regolamento comunale vigente in materia, da ultimo modificato con deliberazione di C.C. n. 25 del 13.05.2017, che ha stabilito: - il divieto di utilizzo a bordo dell'ape calessino di impianto stereo; - la previsione alla seconda violazione nel corso dell'anno solare dell’attivazione delle procedure di revoca della licenza per lo svolgimento del servizio di N.C.C.; - l’abrogazione della facoltà di collaudare un secondo mezzo in favore dei titolari di licenza NCC per il trasporto di persone disabili, chiarendo sul punto che rientra nella piena discrezionalità dell'Amministrazione Comunale quella di autorizzare o meno l'utilizzo di veicoli aggiuntivi o sostitutivi per tali finalità. 

Il Tribunale, poi, in accoglimento delle richieste dei soli titolari di licenza per ape calessino rilasciata dal Comune di Gallipoli, ha consentito l’accesso alle strade interne del Centro Storico ed alla rampa di accesso alla Purità al fine di agevolare la conoscenza del territorio comunale e del patrimonio culturale, artistico, monumentale ed ambientale esistente nella Città di Gallipoli (localizzato, essenzialmente, nell’ambito della zona interdetta del Centro Storico di Gallipoli). 

 
Ultimo aggiornamento: 28/07/17

L'Isola Sostenibile - Primo OST in piazza

Stemma di Gallipoli
Il Comune di Gallipoli ha deciso di candidare il centro storico al bando regionale per la selezione delle Aree Urbane e per l'individuazione delle Autorità Urbane in attuazione dell'ASSE PRIORITARIO XII "Sviluppo Urbano Sostenibile" Azione 12.1 "Rigenerazione urbana sostenibile" del P.O.R. FESR- FSE 2014-2020.


Il bando premia le migliori idee e strategie per lo sviluppo sostenibile delle città della Puglia. 
Considerando che Gallipoli dispone di un patrimonio sociale e storico immenso, la scommessa di oggi è rendere questo patrimonio sostenibile, cioè durevole e amico dell'ambiente e delle future generazioni.

Quello di oggi è il primo passo verso la costruzione di un piano di interventi legati al miglioramento dei servizi della città storica.

È quindi in atto un OST, ovvero un incontro pubblico che coinvolge ampi gruppi di persone e crea uno spazio aperto alla discussione. In assenza di relatori, sono i partecipanti stessi ad indicare gli argomenti di cui parlare e ad organizzare i lavori in gruppi che discutono simultaneamente in modo conviviale. 
L'unica regola è data dalla domanda a cui rispondere, ognuno con le proprie idee: "Quali servizi per la città vecchia?". Il risultato finale dell'OST è un documento chiamato "instant report", somma di tutte le proposte scritte che ogni gruppo avrà redatto durante l'incontro.

Attualmente, i partecipanti stanno lavorando sui seguenti temi/proposte: futuro del porto turistico, turismo sostenibile, costruzione partecipata del museo dell'immaginario, il centro storico nel periodo invernale, problematiche diffuse, mobilità, servizi e ritrovo anziani.
All'incontro è intervenuto anche il Sindaco Stefano Minerva. Qui il link dell'intervento: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1824934494198467&id=117164861642114
Ultimo aggiornamento: 27/07/17

Avvelenamento Cani Randagi - Dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma Gallipoli

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva, a seguito dell'avvelenamento di alcuni randagi, verificatosi nella giornata di ieri nella zona di via Scalelle a Gallipoli.  

"Dopo aver preso atto di quanto accaduto nella giornata di ieri, dopo aver letto e sentito commenti ed opinioni dei cittadini, a nome dell'intera Amministrazione ci tengo a sottolineare che tale gesto, da  ritenersi scorretto e privo di umanità, è frutto della cattiveria di una persona, se tale si può definire, che ha deciso in autonomia di punire i poveri randagi.

È nostro dovere cercare di risalire al colpevole e punire l'accaduto.  Grazie a segnalazioni, registrazioni di videosorveglianza, stiamo facendo il possibile per far sì che quanto avvenuto non accada mai più.  Rimango sbalordito dalla ferocia e dalla freddezza dell'azione; colgo l'occasione per comunicare che stiamo operando per fornire un servizio migliore e prevenire il randagismo." 

Ultimo aggiornamento: 27/07/17

Convocazione del Consiglio Comunale in data 31/07/2017

gallipoli

Il 31 Luglio 2017  avrà luogo la riunione del Consiglio Comunale in seduta pubblica, nella Sede Municipale del Centro Storico, in via A. De Pace, presso la Sala Consiliare il giorno 31/07/2017 alle ore 9,00.

Qui di seguito il documento ufficiale:

 

allegatoConvocazione C.C (file pdf 122Kb)
Ultimo aggiornamento: 26/07/17

Presentazione XII Seminario Internazionale della CPVHM

Stemma di Gallipoli
Si è svolta nell'arco della mattinata la conferenza stampa di presentazione del "XII Seminario Internazionale della CPVHM, che si terrà a Gallipoli nei giorni 8 - 9 settembre 2017 sul tema “Programmare la pace nel Mediterraneo. Demografia e migrazioni, redistribuzione delle risorse e tutela dell’ambiente”. La 'Conférence Permanente des Villes Historiques de la Méditerranée' e la Città di Gallipoli hanno presentato congiuntamente agli organi di informazione il programma del XII Seminario Internazionale della CPVHM. Nel corso dell’incontro sono stati presentati il Documento introduttivo dei lavori e la finalità dell'evento. Il Sindaco Stefano Minerva, nella doppia veste di Presidente della Commissione della CPVHM, accompagnato dalla responsabile dell'organizzazione, avv. Anna Toma, è intervenuto insieme al Prof. Giovanni LOBRANO – Segretario esecutivo della CPVHM, al Prof. Avv. Raffaele COPPOLA – Promotore di Giustizia della Santa Sede - SCV, all Dott. Dario COSTANTINO – Presidente Associazione Ithaka Forum e al Dott. Tommaso GAMMONE – Sindaco di Venosa. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Anche nello scenario politico internazionale la nostra città fa passi da gigante. Gallipoli ospiterà due eventi importanti, unici e prestigiosi. Quella di oggi è dunque una data importante, in quanto abbiamo formalizzato e presentato ufficialmente le date del Seminario che si terrà a Gallipoli a settembre. L'argomento, la pace nel Mediterraneo, unirà personalità di spicco e concentrerà grandi menti in unico spazio. Il nostro territorio, privilegiato, diviene dunque un hub di riferimento per il Mediterraneo. Allo stesso modo, l'evento conclusivo "Ithaka" riunirà tutti gli studenti sia dello scenario nazionale che di quello internazionale per discutere sulla tematica. Un proseguimento interessante e che lascia spazio ai giovani e dà loro l'opportunità di crescere tramite il confronto diretto e il dialogo; uno spunto di riflessione necessario ed interessante utile per aprire le proprie menti." 

 
allegatoDocumento introduttivo (file pdf 30Kb)
allegatoScheda XII Seminario (file pdf 7Kb)
allegatoIntervento Coppola (file pdf 15Kb)
allegatoIntervento Lobrano (file pdf 11Kb)
allegatoProgramma provvisorio (file pdf 22Kb)
Ultimo aggiornamento: 25/07/17

Contrasto al Sovraffollamento ad Uso Abitativo

Stemma di Gallipoli
Con ordinanza sindacale n. 163 del 13/07/2017 avente ad oggetto “Prevenzione delle condizioni di sovraffollamento ad uso abitativo nel territorio comunale” è stata vietata la permanenza a tale uso nei locali adibiti ad abitazione di più di una persona. Un'ordinanza necessaria nell'attività di contrasto a tali fenomeni, anche al fine di tutelare l'ordine pubblico quanto la prevenzione di possibili problematiche a livello igienico-sanitario 

Ad oggi, la decisione di rettificare ed integrare nella parte dispositiva la propria ordinanza n. 163/17, vietando la permanenza ad uso abitativo nei locali adibiti ad abitazione di più di una persona rispetto ai parametri indicati dal D. M. 05.07.1975 (condizioni di sovraffollamento ad uso abitativo). Per la violazione della presente ordinanza, si applica al proprietario, al locatore o al locatario dell’immobile la sanzione amministrativa pecuniaria quantificata in € 350,00 per ogni persona in eccedenza. 

L’organo accertatore, all’atto dell’accertamento e della contestazione della violazione, diffida verbalmente i trasgressori a sgomberare, entro 3 giorni, l’abitazione dalle persone eccedenti. 

Ultimo aggiornamento: 24/07/17

Programmare la pace nel mediterraneo demografia e migrazioni, redistribuzione delle risorse e tutela dell'ambiente

Stemma di Gallipoli
Nel sintetico promemoria del Prof. Giovanni Lobrano, fornito ai giornalisti per il XII Seminario internazionale di Gallipoli (8-9 settembre 2017), viene fatto riferimento alla famosa enciclica di Paolo VI, Populorum progressio, di cui ricorre il 50° anniversario.
Programmare la pace significa, dunque, programmare lo sviluppo. Considerati i miei uffici, mi soffermerò su questo aspetto nella dimensione propria dellecittà, a cui rivolge attenzione la Conférence Permanente des Villes Historiques de la Méditerranée. 
 
La grande enciclica del beato Paolo VI, Magna Charta dello sviluppo, venne promulgata il 26 marzo 1967, solennità della Resurrezione di Cristo. Risuonano ancor oggi nel cuore di ogni credente – scrive P. Giulio Albanese – quelle parole scandite con forza, cioè che “lo sviluppo è il nuovo nome della pace”. Una visione che supera qualsivoglia strumentazione ideologica e, secondo la consolidata dottrina della Chiesa, richiama la necessità di “un’autorità mondiale efficace” davvero super partes, che possa essere garante dell’ “assistenza ai deboli”, dell’ “equità nelle relazioni commerciali”, di uno di “uno sviluppo solidale dell’umanità nella fraternità fra i popoli”. 
 
Se è necessaria un’autorità pubblica mondiale, cosa possono fare le città piccole e medie del Mediterraneo, che compongono la Conferenza permanente, che organizza questo XII Seminario internazionale di Gallipoli? E’ da ricordare in proposito che, in tema di programmi e pianificazioni al servizio dell’uomo, l’enciclica di Paolo VI richiama il principio di sussidiarietà, nella versione cattolica, secondo cui gli sforzi che vengono dall’alto devono aver cura di associare le iniziative private ai corpi intermedi e alle comunità locali, “evitando il tal modo il pericolo d’una collettivizzazione integrale e d’una pianificazione arbitraria che, negatrici di libertà come sono, escluderebbero l’esercizio dei diritti fondamentali della persona umana”. 
Sanare le città significa sanare le nazioni, diceva il grande Giorgio La Pira, di cui è felicemente in corso il processo di beatificazione. Il principio di sussidiarietà può esser definito come quel principio regolatore secondo il quale, se un ente inferiore (come le nostre città) è capace di svolgere egregiamente un compito, l’ente superiore, qualsiasi esso sia (dalle Regioni allo Stato sino alle Nazioni Unite) non deve intervenire, ma può eventualmente sostenerne l’azione.
 
Ciò vale, come esplicita Paolo VI precisando quali sono le basi del concetto di sviluppo, per l’alfabetizzazione, la famiglia, la demografia, l’organizzazione professionale, il pluralismo legittimo, la formazione culturale, che sono i fondamenti dello sviluppo solidale dell’umanità, il quale si concreta nell’assistenza ai deboli e in quell’equità delle relazioni commerciali di cui ho detto. Anche e principalmente nelle città devono superarsi gli ostacoli del nazionalismo e del razzismo, devono praticarsi i doveri connessi con l’ospitalità (oggi è attuale e drammatico il problema dei migranti dalle guerre, dal debito e dal degrado ambientale). 
 
La carità universale, di cui parla così bene Paolo VI,deve esercitarsi in primo luogo in quei piccoli organismi che compongono la nostra Conferenza permanente e hanno l’ardire di farsi promotori perfino di una politica estera sull’esempio lungimirante di La Pira. 
Richiamo l’attenzione su quelli che sono stati chiamati da Giuliana Martirani gli Ostiari dei Comuni, ricordando Riace e Messina, gli Ostiari delle isole (Lampedusa) sino, per quanto riguarda le tematiche che tratterò come relatore, alla necessità che siano proprio i Comuni e le comunità territoriali uno dei luoghi di precipitazione della crisi economica, tenuto conto che le minime dimensioni sono quelle che consentono più facilmente la riappropriazione sociale dei beni comuni, una nuova finanza pubblica e sociale, una nuova economia sociale territoriale in un quadro di democrazia partecipativa.     

Raffaele Coppola
Promotore di Giustizia della Santa Sede - SCV
Direttore Centro di ricerca “R. Baccari”
Dipartimento di Giurisprudenza – Università di Bari


Ultimo aggiornamento: 24/07/17

Controlli Suolo Pubblico - Dichiarazione Sindaco

Stemma di Gallipoli
Continuano i controlli serrati da parte del corpo di Polizia Municipale. Nella giornata di ieri sono stati accertati ben 14 violazioni di occupazione di suolo pubblico lungo il Corso Roma della città. I vigili, intervenuti sul posto, hanno riscontrato varie anomalie fino ad arrivare all'occupazione senza titolo autorizzativo per alcuni locali commerciali. Un controllo che prosegue e che sarà effettuato con regolarità. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Sono veramente orgoglioso dell'ottimo lavoro che il corpo di Polizia Municipale sta svolgendo in un periodo così critico e in cui è più facile, più del solito, puntare il dito. Sono state riscontrate anomalie in molti locali e ciò mi lascia perplesso. L'occupazione del suolo pubblico illecita mi sconforta, nonostante tutti i ripetuti appelli ad attenersi alle regole. I controlli, che porteremo avanti, riguarderanno più zone e diversi livelli, cerchiamo a tutti i costi di riportare l'ordine in città. L'ho scritto domenica scorsa sui social e lo ribadisco ora: sono fiero del corpo di polizia municipale e dell'impegno che riserva nelle operazioni. Purtroppo si tende sempre a criticare il loro lavoro e poche volte ci si immedesima in quello che fanno. L'invito, l'ultimo, a tutti i cittadini con locali commerciali, attività ecc, ad attenersi alle regole e alla legge. Dobbiamo costruire insieme una città migliore". 

 
Ultimo aggiornamento: 21/07/17

Divieto di Vendita di Bevande Festa Santa Cristina

Stemma di Gallipoli
Nelle giornate del 23, 24 e 25 luglio a Gallipoli, in occasione della tradizionale “Festa di S. Cristina”, con l'ordinanza pubblica n° 168/2017 l'Amministrazione comunale intende tutelare cittadini e garantire il decorso pubblico. 

In particolare intende provvedere ed emanare, nelle aree interessate dalla Fiera e nel raggio di 500 mt dalle stesse, ordinanza di divieto di vendita di alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro. Fine ultimo è assicurare le condizioni di sicurezza ed incolumità a coloro che parteciperanno alla tradizionale “ Festa di S. Cristina” e della cittadinanza in generale, sia da rischi conseguenti all'uso improprio delle bottiglie in vetro sia dalla prevedibile dispersione di un numero elevato di queste ultime nelle aree interessate dalla festa e nelle aree immediatamente prossime. 

Per tale motivo sarà vietato agli esercenti di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai titolari degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, ai titolari di laboratori artigianali, alimentari, ai titolari di distributori automatici di bevande, agli operatori autorizzati all’esercizio del commercio su area pubblica, insistenti nelle aree interessate dalla Fiera e nel raggio di 500 mt dalle stesse, il divieto di vendita per asporto di bevande di qualsiasi tipo contenute in contenitori di vetro nelle giornate 23, 24 e 25 luglio p.v. 
Ultimo aggiornamento: 21/07/17

Pulizia del Castello e delle Mura Urbiche

Stemma di Gallipoli
Sono iniziati oggi gli interventi di pulizia del castello e delle mura urbiche. L'Amministrazione, al fine di garantire il decoro urbano, ha avviato i lavori di eliminazione della vegetazione lungo tutto il periplo murario e all'esterno dell'antico maniero, in un'ottica di contrasto al degrado ambientale ed alla tutela dell'arredo urbano L'attività è effettuata con l'utilizzo di tecniche speleo-alpinistiche, garantendo il massimo rispetto di tutte quelle norme previste nello svolgimento degli interventi. La rimozione avviene mediante in taglio a raso e un trattamento con diserbanti ecologici, al fine di evitare qualsiasi danneggiamento alle strutture.
 
 
Ultimo aggiornamento: 15/07/17

Aggiornamento Questione Parcheggi - Incontro In Prefettura

Stemma di Gallipoli

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva:

"In merito a quanto accaduto ieri, come stabilito nel corso dell'incontro con i commercianti, insieme all'Assessore al Commercio, Emanuele Piccinno e al Presidente dell' Associazione Commercianti e Imprenditori Gallipoli, Matteo Spada, questa mattina siamo stati accolti dal Prefetto per capire ulteriormente come venire incontro alle esigenze di imprenditori e cittadini del centro storico sulla questione parcheggi. Straordinario il risultato ottenuto: abbiamo la possibilità di aumentare l'area del parcheggio da 400 a 500 posti. Domani la stessa delegazione incontrerà, dal Prefetto, il Comandante della Capitaneria di Porto a cui verrà chiesto di mettere a disposizione un'area ulteriore per aumentare, nelle ore serali, le postazioni di 100 unità in più.

Questo dimostra sempre di più che quest'Amministrazione è in grado di ascoltare ed è sempre più vicina alla comunità territoriale. Questa -ennesima- apertura rimarca maggiormente la nostra volontà a collaborare e a condividere, in modo sinergico, scelte e percorso." 

 

Ultimo aggiornamento: 13/07/17

Incontro con il Sindaco Minerva e i Commercianti: dichiarazione

Stemma di Gallipoli
Dichiarazione del Sindaco Minerva a seguito dell'incontro di questa mattina nella sede municipale, in relazione alla protesta che vi è stata ieri nel centro storico e che ha coinvolto i commercianti. 

"Ci tengo prima di tutto a precisare che relativamente all'incontro di ieri, non solo l'Amministrazione non era stata coinvolta, ma nessun appuntamento era stato stabilito per la giornata di oggi. Premesso ciò, non appena terminati gli impegni precedentemente presi, dapprima ho ricevuto una delegazione di alcuni commercianti con cui ho discusso delle varie questioni per poi incontrare tutti i convenuti. 

Confrontandomi con loro, mi sono reso subito conto che molti erano stati coinvolti in una protesta di cui non erano a conoscenza. Anzitutto, ci ho tenuto a rimarcare che questa Amministrazione è stata sempre attenta alle esigenze dei commercianti. A dimostrazione di ciò, circa 20 giorni fa vi era stato un incontro specifico sulle necessità e sulle esigenze del centro storico per capire come venire incontro alle varie categorie e cittadini. Inoltre, l'incontro era finalizzato a rivedere quelli che erano stati gli accordi presi sia con il Presidente dell'associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli -per rendersi poi conto che gli accordi presi non erano idonei- e sia con il Presidente dell'associazione B&B. 

 Proprio dopo l'incontro del 26 giugno sono cambiati molti aspetti perché abbiamo attivato il piano dei parcheggi e messo a disposizione delle navette. Nonostante tutto, oggi è stato necessario rimarcare che le condizioni attuali del parcheggio nascevano da un accordo con il commissario prefettizio Aprea, scaturito dal Patto per la sicurezza per evitare illegalità e per riconoscere la sicurezza. Da premettere inoltre che il suddetto parcheggio nell'area demaniale vi era stato concesso della Capitaneria di Porto soltanto se utilizzato come parcheggio custodito. 

Ancora, oggi ho dovuto ricordare che per venire incontro agli stessi commercianti abbiamo abbassato la tariffa per il parcheggio a 1.50€ all'ora e stabilito un abbonamento giornaliero di 10 € euro, sempre considerando che la tariffa è in riferimento all'orario 15-01 per consentire a chi lavora di mattina, come i pescatori, di usufruire del parcheggio gratuito. 

Ora la situazione attuale è la seguente: a nostre spese abbiamo installato un'altra sbarra nella capitaneria per permettere di raggiungere le barche senza occupare posti nell'area del parcheggio, ancora grazie all'intervento del Prefetto e con l'ordinanza voluta fortemente dal sottoscritto, abbiamo aumentato il parcheggio centrale da 300 a 400 posti, avendo quindi un totale di 400 posti per l'area da cui si accede tramite la sbarra, 100 nella zona della Lega Navale, 100 posti della zona libera antistante e 120 altri posti acquisiti nella zona del Blu Salento, per un totale di circa 750 posti. 

Nonostante questo, ho ribadito la disponibilità di questa Amministrazione a collaborare e ho preso sia un appuntamento in Prefettura che uno con il Comandante della Capitaneria da cui mi recherò con il Presidente dei commercianti, in rappresentanza, per capire insieme quale altre soluzioni potrebbero essere prese. 

Dopo la navetta gratuita di via Zacà, dopo aver messo a disposizione quella cittadina che passa da via Rossellini e conduce i passeggeri nel centro storico, ho ribadito come il sistema dei parcheggi tuteli anche residenti che spesso sono bistrattati soprattutto dal cattivo comportamento di alcuni commercianti. 

Ed è stato proprio ad alcuni commercianti che ho chiesto oggi di essere più collaborativi: sarebbe bello se tutti oltre a rivendicare i propri diritti rispettassero i propri doveri. Si parla di occupazione del suolo pubblico, musica ad alto volume, musica fuori orario, intralci vari per il passaggio dei cittadini: sono spesso alcuni impenditori che alzando la voce, dimenticano che prima di tutto hanno dei doveri nei confronti della città." 

Ultimo aggiornamento: 12/07/17

Rigenerazione Urbana Sostenibile: Protocollo d'Intesa tra Comuni

Stemma di Gallipoli
Si è appena concluso l'incontro tra il Sindaco di Gallipoli Stefano  Minerva, il Sindaco di Tuglie Massimo Stamerra e il Sindaco di Alezio,  Vincenzo Romano per la sottoscrizione del protocollo d'intesa relativo  all'Azione 12.1 “Rigenerazione urbana sostenibile” del P.O.R. FESR- FSE  2014-2020.  I convenuti, presa visione del bando pubblico Regionale, di comune  accordo hanno manifestato la volontà di sottoscrivere un protocollo  d'intesa per la partecipazione, in forma associata, al suddetto bando  riconoscendo il Comune di Gallipoli come capofila del progetto. 

Gallipoli partecipa dunque al bando Pubblico per la "Selezione delle  Aree Urbane e per l'individuazione delle Autorità Urbane in attuazione  dell'ASSE PRIORITARIO XII Sviluppo Urbano Sostenibile", candidando il  centro storico come area di interesse, puntando ora più che mai su  processi di partecipazione attiva. 

Sono stabiliti, infatti, degli incontri tematici che mirano a creare  uno spazio aperto di discussione e confronto dove cittadini e portatori  di interesse sono invitati ad esporre la propria opinione nell'ottica  del miglioramento e dell'implementazione di servizi per la città  vecchia. 

Un processo partecipato per immaginare, insieme alla comunità  territoriale, il futuro del centro storico.  I primi due incontri, propedeutici a quello pubblico del 27 p.v., si  terranno nel corso della settimana. 
 
Ultimo aggiornamento: 11/07/17

Assoluzione con formula piena per la Dott.ssa Paola Vitali

Stemma di Gallipoli
Assoluzione con formula piena perché il fatto non sussiste. Si chiude così il processo celebrato a carico della Dott.ssa Paola Vitali, ex Comandante dei Vigili Urbani e Dirigente dell’Ufficio demanio del Comune di Gallipoli, per l’ipotesi di omissione di atti d’ufficio con riferimento ad un’istanza di accesso agli atti del Luglio del 2014. La sentenza assolutoria è stata emessa dai Giudici della seconda sezione collegiale, che hanno condiviso la richiesta di assoluzione formulata dal Pubblico Ministero e le argomentazioni portate in aula dall’Avvocato difensore Giuseppe Corleto. 

La vicenda si è innescata a seguito della denuncia presentata da un’imprenditrice del luogo, che aveva ottenuto nel 2009 il rilascio di una concessione demaniale marittima per un punto d’ormeggio, successivamente revocata. Un procedimento tanto lungo quanto complesso, che risale a più di dieci anni fa e che si è snodato sotto l’egida di Dirigenti diversi dalla Vitali, che si sono succeduti alla guida del settore demanio. Con riferimento alla denuncia dell’imprenditrice, difesa dall’Avv. Suez, che ipotizzava a carico della Dott.ssa Vitali il reato di abuso d’ufficio e di omissione di atti d’ufficio, il Pubblico Ministero ha chiesto per ben due volte l’archiviazione, non ravvisando gli estremi di alcun reato e definendo “cristallina” la condotta tenuta dalla Vitali. Il GIP, in fase di indagini preliminari, con riferimento all’ipotesi di abuso d’ufficio, non ha accolto l’opposizione dell’Avv. Suez alla richiesta di archiviazione già formulata dal Pubblico Ministero, ed ha disposto l’archiviazione del procedimento, ritenendo la notizia di reato oggettivamente e soggettivamente infondata e del tutto assente sia qualsiasi condotta contraria alla legge che qualsiasi volontà di ledere o favorire qualcuno.

Per l’ipotesi di omissione di atti d’ufficio, con riferimento all’istanza di accesso agli atti del 2014, il GIP ha disposto l’imputazione coatta, sulla scorta della quale si è celebrato il processo conclusosi ieri con l’assoluzione piena perché il fatto non sussiste. Dissolta, dunque, con questa sentenza assolutoria, qualsiasi ombra sull’operato della Dott.ssa Vitali, che dichiara: “Accolgo con estrema soddisfazione l’esito di questa vicenda. Ho confidato sin da subito nella Magistratura, certa della trasparenza e della correttezza del mio operato, forte della indiscutibile verità e giustizia della mia condotta. Valori questi imprescindibili ed irrinunciabili, che hanno da sempre connotato la mia attività lavorativa e che costituiranno anche per il futuro la mia strada maestra”. 
Ultimo aggiornamento: 11/07/17

Firmato Protocollo d'Intesa tra Sindacati e Comune di Gallipoli

Stemma di Gallipoli
Firmato oggi il protocollo d'Intesa con i sindacati territoriali alla presenza di Valentina Fragassi (Cgil) – Antonio Nicolì (Cisl) – Salvatore Giannetto (Uil) e il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva. 

Il protocollo d’intesa, che Cgil Cisl e Uil hanno sottoscritto con il Comune di Gallipoli, apre in Puglia un nuovo e positivo percorso di collaborazione tra enti locali e organizzazioni sindacali; un percorso che trae origine dalle intese sottoscritte negli scorsi anni dal partenariato economico e sociale con la Regione Puglia e con l’Anci Puglia e che punta a costruire una fattiva collaborazione nella fase progettuale per l’utilizzo delle risorse previste nella programmazione regionale con i fondi strutturali europei. Si tratta di ingenti risorse, circa due miliardi di euro che, se tutte ben utilizzate, possono fare la differenza nel futuro del nostro territorio. 

Obiettivo di questo protocollo è costruire le condizioni per individuare misure che producano sana e buona occupazione evitando di far sfociare l’occupazione possibile nel precariato. I capitoli previsti riguardano temi importantissimi per la crescita del territorio e per lo sviluppo di Gallipoli, come infrastrutture culturali e turistiche, rifiuti, dissesto idrogeologico, rigenerazione urbana con un’attenzione importante alle periferie, ristrutturazione dell’edilizia scolastica, digitalizzazione dei servizi ai cittadini, inclusione sociale. Con questo protocollo si sancisce la volontà di avviare un tavolo di lavoro sui temi della programmazione per produrre effetti benefici sulla collettività. La priorità per Cgil Cisl e Uil di Lecce è che queste risorse possano generare nuova e buona occupazione, anche individuando opportunità di investimenti sull’esistente e reagendo alle situazioni di crisi che in questi anni hanno interessato il nostro territorio. Molto importante per Cgil Cisl e Uil di Lecce è il percorso di condivisione a monte e verifica dei progetti con il Comune, per stabilire insieme quale strategia adottare sul territorio. Consapevoli, inoltre, delle difficoltà economiche e organizzative che affrontano quotidianamente le amministrazioni pubbliche. Con il protocollo si attiva inoltre una fase di formazione del personale delle pubbliche amministrazioni. 

Cgil, Cisl, Uil di Lecce riconoscono nell’Amministrazione del Comune di Gallipoli, territorio strategico, e nel Sindaco Minerva la volontà di scrivere una pagina nuova per il rilancio economico e occupazionale del Salento per avviare, con un nuovo metodo, una fase di progettazione partecipata e democratica che mira a migliorare la qualità della vita dei cittadini, l’attrattività, la legalità in materia lavoristica e la sicurezza del territorio : per tutti una scommessa e un capitolo nuovo nella storia della contrattazione territoriale. 

Dichiarazione Sindaco Minerva: 

"In questa città vi è il bisogno di costruire un percorso insieme, un protocollo d'intesa per provare a capire attraverso i fondi europei e regionali quali piani strategici sviluppare per Gallipoli. Vi è la necessità di un sistema definito e di idee progettuali che portino ad una crescita economica ma anche ad una equità sociale. Ringrazio tutti i responsabili per aver coinvolto la città ma anche per il lavoro di coordinamento che vi è stato e che ci sarà. Sono sempre più convinto che la collaborazione sia sempre fondamentale e necessaria per il miglioramento". 
 
 
Ultimo aggiornamento: 10/07/17

Siglato l'accordo con la ditta di nettezza urbana

Stemma di Gallipoli
Nel tardo pomeriggio di ieri, nella sala riunioni della sede comunale in via Pavia, si è svolto l'incontro tra il Sindaco Stefano Minerva, il vice Sindaco Cosimo Alemanno, il Presidente della Commissione Ambiente Sandro Quintana, la ditta di nettezza urbana Navita Srl e la GIALPLAST srl che assumerà il nuovo incarico. 

Un incontro che ha portato a risultati positivi, in quanto la GIALPLAST ha dichiarato di procedere all'assunzione, a partire dal 15 luglio, di tutto il personale addetto in via ordinaria ed effettiva. 

"Grande risultato ottenuto, la nuova ditta a breve avvierà ufficialmente i lavori. Sono soddisfatto di quanto fatto perché allo stato attuale, tutti gli operatori impegnati nell'attuale servizio - si parla di 78 unità - saranno assorbiti dalla nuova ditta, senza alcun danno e disagio per i lavoratori. Un momento delicato, di passaggio del testimone che avrebbe potuto compromettere l'efficienza del servizio, invece vi è stata grande collaborazione tra le parti. Abbiamo fatto un grande passo in avanti." ha dichiarato il Sindaco Stefano Minerva.
 
Ultimo aggiornamento: 05/07/17

Massi Antierosione: Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva

Stemma di Gallipoli
Continuano le segnalazioni da parte dei cittadini sulla questione dei massi antierosione delle mura del centro storico. In particolare, quanto segnalato è in riferimento ai lavori in itinere, finalizzati all’attuazione urgente delle misure di ripristino delle opere di difesa dell’abitato di Gallipoli dall’erosione del mare in corrispondenza della Riviera A. Diaz e del tratto del “Seno della Purità”. Già il mese scorso, la realizzazione dell’intervento aveva suscitato una energica reazione da parte della cittadinanza che aveva manifestato un ampio dissenso per il posizionamento dei massi artificiali sopra il livello del mare. 

Alla luce di quanto emerso, il Sindaco Stefano Minerva, in data odierna, ha richiesto la collaborazione del Capo Segreteria del Sottosegretario alle Infrastrutture, dott. Cosimo Durante e al dott. Ing. Roberto Scaravaglione dell'Ufficio Tecnico e Opere Marittime per la regione Puglia, Molise e Basilicata. Dopo aver constatato che il posizionamento dei massi risultava di notevole impatto visivo e non in linea con il contesto di particolare pregio naturalistico ed ambientale si è chiesto di valutare l’opportunità di sostituire i massi artificiali con massi naturali, che meglio si armonizzano con il sito in questione, nonché la possibilità di ridurre l’impatto visivo dovuto al posizionamento degli stessi. "Una richiesta necessaria ma che è stata già di buon grado accolta - commenta il Sindaco Stefano Minerva - Non si può non tenere conto di quelle che sono le richieste dei cittadini, ma d'altro canto non si può non procedere con i lavori stabiliti, specialmente se questi riguardano la salvaguardia e la bellezza architettonica delle nostre mura. Nostro compito è quello di intervenire laddove possibile per migliorare la città. Un'Amministrazione questa che ascolta, sa ascoltare e traduce le segnalazioni in atti concreti." 

Ultimo aggiornamento: 04/07/17

Attivazione Ztl Baia Verde

Stemma di Gallipoli
Pubblicata l'ordinanza che attiva, per l'anno 2017, dal 03 luglio al 30 settembre, la Zona a Traffico Limitato in località "Baia Verde", ad eccezione delle strade denominate "Via della Chiesa", "Via delle Dune" e "Gran Viale al Mare".

Maggiori informazioni sono disponibile nell'ordinabile disponibile in basso.

allegatoOrdinanza 147/2017 (file pdf 106Kb)
Ultimo aggiornamento: 30/06/17

Terzo appuntamento per la pulizia volontaria della città

Stemma di Gallipoli
Fontanelle, scale nuove ed ora tocca alla rotonda del lungomare. Dopo le due pulizie 'straordinarie' in cui volontari e amministratori hanno contribuito al miglioramento della città, pulendo e risanando la spiaggia delle fontanelle e la zona delle scale nuove nel centro storico, la terza tappa della squadra volontaria si sposta nella zona del lungomare, più precisamente nell'area della fontana dedicata al concittadino Bianco. 

L'iniziativa promossa dalla Consigliera Portolano ha sempre più smosso l'entusiasmo di altri amministratori e di numerosi cittadini. Contribuire con i fatti e non con le parole per il bene della città e sempre più si smuove il senso civico e la voglia di miglioramento tra i gallipolini. Un nuovo appello alla città: oggi 30 giugno, alle ore 19, la stessa 'squadra' sarà sul lungomare per procedere con la pulizia in loco. Punto di ritrovo: fontana 'Bianco'. 

Tutta la cittadinanza è invitata a prendervi parte. 

Ultimo aggiornamento: 30/06/17

Colonnine Enel per Macchine Elettriche - Dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma di Gallipoli
Gallipoli, 30 giugno 2017 

La città bella dà una svolta e avanza verso la mobilità sostenibile. Gallipoli individua e sviluppa un nuovo concetto di mobilità urbana, in grado di migliorare la qualità della vita dei cittadini, riducendo l’inquinamento ambientale e rendendo più efficiente l’uso dell’energia nel settore dei trasporti mediante la diffusione dei veicoli elettrici. 

Per questo motivo, l'Amministrazione propone il Puglia Active Network: un progetto di e-distribuzione cofinanziato dalla Comunità Europea per l`efficientamento e la gestione innovativa della rete elettrica pugliese. A tal fine, sono state sviluppate infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici su tutto il territorio. 

In particolare, nella zona di Gallipoli sono state installate 3 (tre) infrastrutture di ricarica del tipo 'Pole Station' che vanno a formare una prima base per una possibile realizzazione di una rete di ricarica comunale integrata e interoperabile con la rete regionale e nazionale. 

I siti coinvolti dalle operazioni di installazione sono stati individuati sulla base delle caratteristiche localizzative come la vicinanza di punti o aree di interesse, viabilità e a seguito di una verifica della fattibilità tecnica, ossia sulla base della reale capacità della rete elettrica presente in quelle aree. Nello specifico, le colonnine elettriche sono ora installate nell'area portuale (zona a parcheggio), in piazza Matteotti (stazione ferroviaria) e in via Zacà (parcheggio cimitero). 

 Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Adeguarsi ai tempi e rispettare l'ambiente è un connubio fondamentale di cui l'attuale Amministrazione non può non tenere conto. Ci adeguiamo alle grandi realtà, puntiamo ad un cittadino e/o ad un turista attento alla questione ambientale. La disponibilità alla mobilità elettrica non solo ci distingue nel nostro territorio come una tra le poche realtà a disporre di tali servizi, bensì ci prepara ad una città migliore, in grado di sposare quel concetto di smart city sempre più proiettata verso il futuro. Stiamo già lavorando su altri progetti in quest'ottica che puntino sempre più all'importanza della mobilità sostenibile. Gallipoli può ambire a straordinari risultati e prepotentemente andiamo avanti: qualcosa sta cambiando, nel concreto." 
 
 
Ultimo aggiornamento: 30/06/17

Mansionario di Comportamento: obbligo per le strutture ricettive

Stemma di Gallipoli
Decoro, sicurezza pubblica e rispetto delle regole. Sono queste le parole chiave della mission gallipolina. L'attuale Amministrazione, infatti, al fine di garantire il pieno rispetto delle regole ha imposto alcuni paletti. Si tratta di un accordo tra Amministrazione e proprietari delle strutture ricettive, un vademecum, un mansionario di comportamento per b&b, alloggi, residence e affini. Sarà obbligo per tutte le strutture ricettive infatti esporre all'interno di ogni stanza, nello specifico su ogni porta, delle regole che i turisti ed ospiti saranno obbligati ad osservare. 

Il mansionario di comportamento comprende 7 regole che recitano: 

  1. Durante il vostro soggiorno rivolgete attenzione ad un accurato uso dell'acqua e dell'energia elettrica;
  2. Visite o incontri con amici o familiari si svolgano in un ambito di cortese rispetto della privacy dei vicini;
  3. Le stanze, le suppellettili e quanto messo a disposizione siano usate con l'attenzione che un padrone ha per le proprie cose;
  4. Il conferimento della spazzatura sia fatto secondo le norme del luogo e negli appositi cassonetti e, comunque, con criteri di buona educazione;
  5. A fine soggiorno, i rifiuti di qualsiasi genere siano messi nelle condizioni di essere smaltiti in modo appropriato e non abbondonati per strada;
  6. Si abbia la cortesia di evitare schiamazzi o rumori molesti di ogni genere, in particolare modo nelle ore pomeridiane e notturne, per consentire ad altri ospiti o abitanti del vicinato di poter usufruire del giusto riposo;
  7. Si rammenta che in caso di reiterata inosservanza (in particolar modo del punto 6 del regolamento) si può incorrere in una rescissione del contratto di servizio. 
 
 
allegatoVademecum di comportamento (file pdf 1.283Kb)
Ultimo aggiornamento: 29/06/17

12 mesi di Amministrazione Minerva

Stemma di Gallipoli
Si è appena conclusa la conferenza stampa "12 mesi di Amministrazione Minerva" la cui diretta si può visionare a questo link (https://www.facebook.com/StefanoMinervaSindaco/videos/1783150668376850/) e che è stata riassunta nella grafica in allegato. 

allegatoManifesto 12 mesi (file pdf 574Kb)
Ultimo aggiornamento: 28/06/17

Sgombero Accampamento Rom - Dichiarazione Ass. Coronese

Stemma di Gallipoli
E' stato effettuato questa mattina lo sgombero e il risanamento della zona occupata da alcuni ROM che, nell'ultimo mese, avevano inquietato numerosi cittadini. Un'operazione ancora in corso e che vede impegnata sia la Polizia Municipale che la Polizia di Stato nell'accompagnamento degli occupanti in appositi centri di accoglienza. 

La delicata operazione, iniziata alle 7 del mattino, ha coinvolto nel complesso 15 persone, tra cui 6 vigili urbani guidati dal Tenente Gnoni, carabinieri e polizia di stato, tecnici dell'ASL ed operatori ecologici. Tra i 6 occupanti di nazionalità bulgara, successivamente identificati, anche un minore già accompagnato in un apposito centro di accoglienza nella zona del barese. 

 Dichiarazione Assessore Coronese: 

"La prima segnalazione in merito all'occupazione è stata protocollata lo scorso 30 maggio dall'amministratore del condominio di fronte la zona coinvolta: fin da subito l'Amministrazione se n'è fatta carico. 

Un lavoro che ha coinvolto numerose persone e che ha richiesto tanto impegno, ma che ha pienamente raggiunto l'obiettivo preposto. Un grande risultato, considerando anche le altre situazioni simili che vi sono su tutto il territorio nazionale. L'amministrazione, in soli 27 giorni, ha provveduto allo sgombero. Tempi record di cui siamo soddisfatti: importantissima la sinergia che si è creata tra la Polizia Municipale, la Polizia di Stato, Asl, il privato che ne ha permesso le operazioni e il lavoro degli assistenti sociali. 

Importantissimo anche l'intervento degli operatori ecologici che si sono prestati a sistemare e sgomberare tutto quello che lì vi era stato portato dagli occupanti. Grande lavoro dell'ASL che ha bonificato la zona, anche il proprietario si è impegnato a murare la zona per evitare un possibile ritorno e per evitare altri possibili insediamenti. 

Un passaggio importante e delicato e che ha richiesto molta attenzione è stato quello di individuare le strutture di accoglienza per gli occupanti, ma è stata una problematica che abbiamo risolto, riuscendo ad individuare nella zona del barese più centri e strutture apposite. Noci e Molfetta sono le città dei centri interessati e che hanno accolto di buon grado le nostre richieste. L'operazione è andata a buon fine, è andato tutto come previsto. Grande organizzazione da parte di tutti: sono veramente soddisfatta di questo eccellente risultato. Abbiamo garantito la sicurezza, il decoro e l'igiene pubblica." 
Ultimo aggiornamento: 27/06/17

L'Associazione Pro Baia Verde incontra il Sindaco Stefano Minerva: precisazioni

Stemma di Gallipoli
Nell’ultimo, recente incontro tra il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva ed una delegazione della Associazione Baia verde tenutosi il giorno 21 Giugno c.a., sono stati ribaditi alcuni punti già oggetto di precedenti richieste da parte della Associazione stessa e concordati con l’Amministrazione, ed in particolare: 

1.VIABILITA’/ZTL: A decorrere dal periodo 1 Luglio-31 Agosto 2017 entra in vigore il divieto di traffico e sosta in tutta l’Area della Baia Verde, fatta eccezione per Via della Chiesa, Gran Viale al Mare e Via delle Dune, che saranno di libero transito; in tutte le altre restanti strade saranno, pertanto, autorizzati al traffico e sosta solo i possessori di PASS regolarmente rilasciati dal Comando di Polizia Municipale, secondo prassi già consolidata nei precedenti anni. E’ stata segnalata, inoltre, l’opportunità di coprire, con bitume pronto uso, alcune buche in determinate strade del comprensorio, nonché il rifacimento della segnaletica stradale orizzontale, ormai da tempo illeggibile. Infine, confermata la richiesta, a suo tempo avanzata, della presenza fissa in Baia di una autopattuglia di Polizia Municipale per il rispetto della ZTL e del Codice Stradale. 

2.ORDINANZA BALNEARE: Sarà emanata, a giorni, la nuova ordinanza balneare che regolerà orari e serate in deroga per la stagione già in atto; nelle more della sua pubblicazione farà fede l’ordinanza del 2016; è stata, in merito, fatta richiesta di attenersi a quanto concordato nei precedenti anni in tema di deroghe(sarebbe auspicabile riconfermare il numero delle stesse) e di rispetto dei limiti di inquinamento acustico. Si porta a conoscenza, inoltre, che in accordo tra l’Amministrazione e l’Associazione, è stato redatto un mansionario che sarà inviato a tutti i gestori del settore( B&B, Agenzie, Alloggi, Residence e affini) in modo che lo stesso sia esposto e portato a conoscenza degli ospiti, al fine di garantire le norme che regolano il corretto comportamento di civile convivenza. 

3.SERVIZIO DI NETTEZZA URBANA: In attesa di conoscere se la competenza del suddetto servizio sarà a carico della attuale Azienda o se la gestione sarà affidata ad una nuova Azienda, l’auspicio è che si ripercorra la strada della passata estate, dove il servizio ha toccato punte di notevole efficacia, tenendo in debita considerazione il notevole carico antropico cui è sottoposta l’ area. E’ stata fatta richiesta di sostituzione di alcuni cassonetti rotti, nonché l’implementazione di nuovi. 

L’Associazione Baia Verde desidera esprimere al Sindaco Minerva ed all’Amministrazione di Gallipoli il ringraziamento e la soddisfazione per la disponibilità dimostrata nel voler accogliere le istanze su menzionate, convinta di poter contare su una sempre continua e proficua collaborazione nell’interesse dei cittadini residenti e degli ospiti che verranno a godere delle bellezze della Baia e della splendida Gallipoli. 
 
Ultimo aggiornamento: 27/06/17

Conferenza Stampa '12 mesi di Amministrazione Minerva'

Stemma di Gallipoli
Il Comune di Gallipoli ha il piacere di invitare la cittadinanza alla conferenza stampa "12 mesi di Amministrazione Minerva" in cui interverranno il Sindaco Stefano Minerva, gli assessori e il Presidente del Consiglio Rosario Solidoro. 

La conferenza stampa avrà luogo mercoledì 28 giugno – ore 16:00 presso la Sala Riunioni al 2° piano del Comune di Gallipoli, sede di via Pavia. 

Ultimo aggiornamento: 27/06/17

Volontari e Amministrazione: missione scale nuove

Stemma di Gallipoli
Dopo il 'successo' della scorso 23 giugno in cui volontari e amministratori hanno contribuito al miglioramento della città, pulendo e risanando la spiaggia delle fontanelle, ecco che il prossimo obiettivo è stato definito. 

L'iniziativa promossa dalla Consigliera Portolano ha avuto seguito e smosso l'entusiasmo di altri amministratori e di numerosi cittadini. Contribuire per il bene della città è diventato così il leitmotiv dell'azione che, come detto, non si è limitato ad un solo evento sporadico. 

Per questo motivo, ecco che ne vien fuori un nuovo appello alla città: domani 27 giugno, alle ore 19, la stessa 'squadra' sarà nel centro storico, zona scale nuove, per procedere con la pulizia in loco. Punto di ritrovo: rampa del castello angioino. Tutta la cittadinanza è invitata a prendervi parte. 
Ultimo aggiornamento: 26/06/17

Amministrative 2017 e il Modello Gallipoli: Dichiarazione del Sindaco Stefano Minerva

Stemma di Gallipoli
"Gallipoli antesignana, una città che un anno fa ha creduto nella forza del rinnovamento, nei giovani e nella trasparenza. L'attuale scenario politico ora si configura come un importante allargamento del PD che si delinea a sua volta come un nuovo modello di Ulivo: una realtà che va dalla sinistra di Governo alle forze centriste deluse dalla vecchia destra, un'identità con un forte taglio generazionale, tenace e consapevole del fatto che il cambiamento è l'unica vera arma di una rivoluzione pacifica del sistema. 

Quanto accaduto nella scorsa notte a Lecce ha lasciato un importante eredità a quello che è il nuovo sistema amministrativo e politico pugliese. Uno scenario innovativo che ha spazzato via vecchie convinzioni e storici compromessi, latenti e al contempo palesi giochi di potere. 

La scorsa notte con Carlo ed Alessandro ha trionfato la trasparenza: non lo dico io, tutti noi abbiamo assistito alla vittoria di una persona perbene ed onesta che ha scritto un importante pagina della storia politica leccese. Il mio augurio è che il suo sia un percorso fruttuoso, limpido e brillante. Grande felicità per Galatone in cui l'amico Flavio Filoni ha dato prova di grande volontà, tenacia, coraggio. Ancora a Galatina, la vittoria del civismo dimostra che tale forza è maggiore rispetto ai partiti di destra, che la vecchia politica entra in crisi a favore delle nuove configurazioni. Sono invece alquanto dispiaciuto per quanto avvenuto a Tricase in cui si è assistito allo schieramento improprio di un consigliere provinciale del PD con la controparte. Trovo assurdo ed improbabile che questo possa accadere in campagna elettorale e che la sconfitta sia stata influenzata da ciò. Capisco che i rapporti istituzionali debbano essere mantenuti ma schierarsi apertamente contro il candidato sindaco del proprio partito la trovo un atto grave e deplorevole. 

Ad ogni modo, questa mattina mi rendo conto che tutto si traduce in forte presupposto convalidato in occasione delle amministrative 2017. Il "Modello Gallipoli" già un anno fa aveva dato la palese dimostrazione che la collaborazione può condurre ad importanti risultati: ora con Lecce si può investire in sinergie a favore del territorio. Insieme con Lecce, con sindaci come Donato Metallo a Racale e Pippi Mellone a Nardò, si può lavorare in un'ottica condivisa e raggiungere le possibili e ardue vette. Carlo lo ha detto, io ci ho creduto: è ora di farlo." 

 
Ultimo aggiornamento: 26/06/17

Incontro Pubblico per il Centro Storico

Stemma di Gallipoli
Incontro pubblico per il centro storico con l'Amministrazione Comunale prevista per lunedì 26 giugno alle ore 17 presso l'Aula Consiliare del centro storico.
Ultimo aggiornamento: 25/06/17

Pulizia Volontaria Fontanelle - Dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma di Gallipoli
Dalle 18 di ieri 23 giugno, un gruppo di volontari, insieme ad alcuni amministratori della città, hanno pulito e risanato la spiaggia delle Fontanelle. 
Un'iniziativa spontanea guidata dalla Consigliera Federica Portolano e a cui hanno preso parte anche il Sindaco Stefano Minerva e altri consiglieri comunali. 

Dichiarazione Sindaco Minerva: 

"Ieri pomeriggio, un gruppo di volontari ha pulito la spiaggia delle Fontanelle della nostra città. 
Anche noi eravamo sul posto per dare il nostro contributo: ecco, cambiare la città si può, con volontà e con concretezza. 
Grazie a chi è intervenuto, alla Consigliera Federica Portolano che ha preso l'iniziativa e a chi ha contribuito. Non occorre essere un amministratore per dare vita ad iniziative come queste. Il risultato migliore di ieri non è la spiaggia pulita e accessibile, è la palese dimostrazione che chi vuole migliore veramente questa città, non si limita agli sterili commenti da tastiera, ma scende in strada. Ad ogni modo: questa mattina Gallipoli è (ancora) più bella!"
 
Ultimo aggiornamento: 24/06/17

Guerra al vetro e alle lattine: ordinanza comunale

Stemma di Gallipoli
Nel periodo estivo, si svolgeranno importanti eventi musicali e per garantire decoro e sicurezza pubblica -e dunque preservare la città- ecco che l'Amministrazione replica l'ordinanza: no alla somministrazione e vendita di bevande in contenitori di vetro e di latta. 

In particolare, in occasione di alcuni concerti che si terranno al Parco Gondar e per cui sarà prevista una maggiore affluenza, il sindaco Stefano Minerva ripropone anche per quest’estate il provvedimento introdotto lo scorso anno per contrastare fenomeni di inciviltà e di vandalismo. 

Un'ordinanza, la 134, emanata nello specifico per le seguenti date: 24 giugno (Damian Marley), 8 agosto (Steeve Aoki), 9 agosto ( J – Ax & Fedez), 12 agosto (Sud Sound System) 13 agosto(Martin Garrix), 14 agosto (Marco Carola), 15 agosto(San Paul, Alvaro Soler) e 16 agosto(Mannarino). 

Per contrastare l'abbandono di bottiglie di vetro e di contenitori di latta, vi sarà il divieto per gli operatori del Parco Gondar di somministrazione e vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche e di qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro e di latta. Il divieto sarà valido per le date suddette, dalle ore 15.00 alle ore 6.00 del giorno seguente. 

Non solo, il medesimo divieto è rivolto anche ai pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai titolari degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, ai titolari di laboratori artigianali alimentari, ai titolari di distributori automatici di bevande, ai titolari delle attività autorizzate all’esercizio del commercio su area pubblica, siti nelle aree limitrofe al fine di garantire i cittadini dalle conseguenze dannose che potrebbero derivare dall'uso improprio dei suddetti contenitori. 

Ugual divieto sarà valido per i titolari dei veicoli commerciali in forma itinerante siti nel tratto di litoranea compreso tra il “Lido Piccolo” e la prima traversa di accesso della zona Baia Verde. 

 
Ultimo aggiornamento: 23/06/17

Fornitura di cestini stradali per la raccolta delle deiezioni canine

Stemma di Gallipoli
Detto, fatto: continua l'impegno della Consigliera Caterina Fiore. 

Dopo la giornata dedicata all'applicazione gratuita del microchip dello scorso 15 gennaio, ancora un'azione a favore degli amici a quattro zampe -e dei loro padroni-. Al fine di evitare la presenza di deiezioni canine disseminate principalmente nelle aree verdi, ma anche lungo i bordi stradali e sui marciapiedi, la Consigliera Caterina Fiore ha portato avanti l'iniziativa per cercare di contrastare un problema molto sentito e sofferto, determinato dalla presenza di numerose deiezioni canine in città. Per questo motivo, in questi giorni si sta provvedendo all'installazione di 10 cestini per la raccolta delle stesse. 

Dichiarazione Consigliera Caterina Fiore: 

"Con questo numero ridotto di cestini non copriremo di certo l'intera città ma ci impegneremo affinché la distribuzione sia capillare. Mi auguro che questa piccola azione sia da stimolo per i padroni indisciplinati: nelle zone "coperte" non si potrà avere più alcuna scusa. L'attuale Amministrazione mira a garantire il decoro della città e questo vuol dire anche dare la possibilità ai cittadini di essere parte attiva di un miglioramento. Educhiamo al rispetto della città e di chi ci vive, non potevamo dunque immaginare una città educante senza tener conto di questi dettagli. Si tratta di un piccolo passo, ma sono contenta di dare in questo modo un contributo alla mia Gallipoli. Ringrazio gli uffici di competenza per l'aiuto e l'Amministrazione tutta per aver sostenuto l'iniziativa." 
 
Ultimo aggiornamento: 22/06/17

Volontari e Amministrazione insieme per la pulizia zona fontanelle

Stemma di Gallipoli
E' prevista per domani 23 giugno, alle ore 19, la pulizia della zona-spiaggia delle fontanelle della città. Iniziativa voluta fortemente dalla Consigliera Federica Portolano, sostenuta dal Sindaco Stefano Minerva e dall'intera Amministrazione. La Consigliera in primis, seguita da altri amministratori e da un gruppo di volontari definiti dallo stesso Sindaco Minerva, 'l'esercito di pace', puliranno la zona e daranno così un importante contributo alla città.

 Tutta la cittadinanza è invitata a prendervi parte: "Chiunque abbia voglia di contribuire seriamente a migliorare la città potrà farlo in questo modo. Non obblighiamo nessuno, anzi, è solo un modo come un altro per smettere di essere leoni da tastiera e mettere in campo la propria volontà. Si tratta di un gesto fatto a favore della nostra Gallipoli: trovo il gesto un atto di meraviglioso amore verso la città" dichiara il Sindaco Stefano Minerva." 

Ultimo aggiornamento: 22/06/17

Convegno Pubblico sui Fondi Europei con Andrea Cozzolino, Vice Presidente Commissione Sviluppo Regionale Parlamento Europeo

stemma di Gallipoli
Manca poco al convegno pubblico "Stage, lavoro ed imprenditorialità - Politiche ed iniziative europee per i giovani" previsto per il 25 giugno, alle ore 19, presso la biblioteca comunale di Gallipoli. 

Oltre ai già confermati ospiti che verranno accolti dal Sindaco Stefano Minerva e dall'assessore alla felicità Silvia Coronese, in vista dell'importante evento, interverranno anche Marco Lacarra, segretario regionale PD e Michele Lastilla, referente antenna PON Puglia. 

Come da programma confermati gli interventi di Carlo Sinisi - Consigliere EURES della Regione Puglia e Massimo Avantaggiato, UNISCO, Responsabile progetto Erasmus per giovani imprenditori e Loredana Capone, Assessore regionale allo Sviluppo Economico e all'industria turistica, insieme a Sebastiano Leo - Assessore alla formazione e lavoro e Andrea Cozzolino, vice - presidente Commissione sviluppo regionale parlamento europeo. 

"Un evento degno di nota e con tante personalità importanti del settore. La cittadinanza è invitata a prendervi parte, anche e soprattutto perché si potranno apprendere numerose ed importanti informazioni a riguardo. I contributi che i relatori daranno nel corso dell'evento sarà fondamentale: finalmente i giovani avranno la possibilità di conoscere e, perché no, toccare con mano quelle che sono le opportunità a livello europeo. A volte, ciò che manca è solo una corretta informazione e per ovviare il problema abbiamo annullato la distanza e posto in primo piano le fonti" - dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

 Aggiunge l'On. Andrea Cozzolino: 

"Dopo Scampia e Cosenza, Gallipoli e la Puglia rappresentano la terza tappa di un tour attraverso cui cerchiamo di portare sui territori, nella maniera più chiara e completa, le informazioni sulle opportunità che l’Europa mette a disposizione dei cittadini e dei giovani in particolare. Nei primi due appuntamenti ho trovato tanto entusiasmo e voglia di costruirsi un futuro, confrontandosi con i giovani degli altri paesi e questo mi ha convinto che la scelta e la direzione sono giuste. Quello che mi ha colpito sono stati i riscontri avuti nei giorni seguenti gli eventi: tante ragazze a ragazzi che hanno contattato la mia segreteria per chiedere approfondimenti e consigli sul come partecipare ai bandi e alle call dei vari programmi europei. Questo è lo spirito giusto; l’Europa non regala niente, ma mette a disposizione opportunità che vanno colte, con sacrificio, studiando approfondendo e misurandosi con i propri pari età. Questo è il messaggio che voglio lanciare ai nostri giovani, non ci sono mete facili da raggiugere, ma obiettivi e percorsi ardui e pieni di concorrenza, che vanno affrontati con spirito di iniziativa e impegno." 

Ultimo aggiornamento: 21/06/17

Salvaguardia del decoro urbano: vietata la pubblicità mediante volantinaggio e/o affissione di manifesti.

Stemma di Gallipoli
Per il riordino della città, si riparte dalla salvaguardia del decoro urbano, vietando la pubblicità mediante volantinaggio e/o affissione e/o apposizione di manifesti. 

L'Amministrazione Comunale, nella data odierna, ha ritenuto perciò fondamentale perseguire, in modo rigoroso, una politica di tutela ambientale a salvaguardia del decoro urbano, nonché dell’igiene e della sanità pubblica. 

Un'ordinanza necessaria (122/2017), quella di oggi, tenuto conto che diverse aziende e società pubblicizzano attività, eventi e prodotti attraverso il sistema del volantinaggio e con manifesti posizionati o affissi su pali dell’illuminazione e della segnaletica stradale, o comunque in luoghi a ciò non preposti. Tale forma di pubblicità che crea una notevole presenza di volantini e/o parti di manifesti su tutte le strade del territorio comunale hanno causato e causano un senso di disagio diffuso nella popolazione, aumentando la sensazione di scadimento della qualità della vita urbana. 

Alla luce di quanto evidenziato, con effetto immediato, per tutti i giorni dell’anno e per l’intero territorio comunale, è vietato a tutte le attività economiche e/o aziende, di effettuare pubblicità, mediante volantinaggio e/o affissione e/o apposizione di manifesti, su pali dell’illuminazione pubblica e della segnaletica stradale, sugli alberi, sulle spiagge libere, nonché sui muri o qualsiasi altro posto e struttura, non regolarmente autorizzati. Allo stesso modo, non è permesso distribuire e/o lasciare, volantini, depliants, manifesti, opuscoli pubblicitari o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso, sugli usci e negli androni delle abitazioni private, sul parabrezza o lunotto delle autovetture e, comunque, su tutti gli altri tipi di veicoli. 

La distribuzione del materiale pubblicitario ed informativo potrà avvenire, esclusivamente, nelle cassette postali o con consegna direttamente a mano nelle abitazioni private, all’interno dei locali pubblici ed attività commerciali previa comunicazione al Comando di Polizia Municipale di Gallipoli, almeno due giorni prima della distribuzione, del nome della ditta incaricata alla distribuzione dei volantini. Sarà dovere della ditta incaricata comunicare quindi, almeno 12 ore prima della distribuzione cd. “porta a porta”, il nominativo del personale che diffonderà i volantini, depliants ed opuscoli pubblicitari, dichiarando contestualmente, con autocertificazione del responsabile, di essere in regola con la normativa di settore in materia di tutela del lavoro ed allegando la ricevuta di pagamento dell’imposta comunale in materia di pubblicità. Allo stesso modo è vietato lasciare volantini e/o depliants nelle cassette in cui vi è apposta una scritta con la quale si vieta l’immissione di qualsiasi tipo di pubblicità. 

Inoltre, qualora i volantini pubblicitari vengano rinvenuti sul suolo pubblico, sui parabrezza o lunotti dei veicoli in sosta o all’interno dei pubblici edifici, ed in tutti i casi di inosservanza delle disposizioni, i trasgressori materiali della violazione saranno soggetti al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da € 50,00 ad € 500,00. 

L'ordinanza è consultabile sull'Albo Pretorio del Comune di Gallipoli 
Ultimo aggiornamento: 20/06/17

Plauso del Sindaco - Giovani gallipolini vincitori delle Genius Olympiad

Stemma di Gallipoli
Tre studenti del Liceo Q.Ennio di Gallipoli, Alessandro Bruno, Gabriele Mariello e Roberto Leone hanno vinto la medaglia d'oro alle GENIUS Olympiad ad Oswego, nello Stato di New York. Il progetto vincitore si chiama "A passo... di lumaca!" e mira a realizzare un 'edible coating' al fine di evitare la crescita di microrganismi patogeni e migliorare la shel-life e la sicurezza dei prodotti di IV gamma. 

"Apprendo con orgoglio e piacere la notizia. I giovani gallipolini che, qualche tempo fa, ho accolto nel mio ufficio tornano vincitori nella nostra città. Il progetto sulla bava di lumaca ha avuto successo ma più di tutto, ciò che deve essere riconosciuto è l'impegno dei giovani liceali. Sono veramente fiero dei nostri ragazzi, per il loro brillante progetto e per la nostra città che può vantare straordinarie personalità in crescita. Alessandro, Gabriele e Roberto: sarà tutto un divenire, ad maiora!"
 
Stefano Minerva 
Ultimo aggiornamento: 20/06/17

Dichiarazione del Sindaco Minerva ad un anno dalle elezioni

Stemma di Gallipoli

Oggi non è un giorno come tanti. 

 

19 giugno 2016: una calda domenica di giugno in cui la città è tornata a votare. Un ballottaggio sofferto, sentito, combattuto, ma alla fine ecco giungere la vittoria. 

 

Se sono qui a scrivervi è per dirvi GRAZIE, grazie a chi ci ha sostenuto, a chi ci ha votato, a chi ha scelto di migliorare questa città insieme a noi. 

 

Grazie alla mia maggioranza che mi sta accompagnando in questo percorso e grazie a chi mi sostiene costantemente, a chi è sempre al mio fianco, a chi non perde mai l’entusiasmo. 

 

Grazie anche a chi non lo fa ed è proprio a loro che porgo un sorriso. Premettiamo che è nel gioco delle parti controbattere, ricercare cavilli e specchi sui cui arrampicarsi: dall’altra parte, spesso vi è solo polemica, o politica che a dir si voglia, ed è dunque fare opposizione. 

 

Ma nonostante tutto, immaginate cosa sarebbe successo se ad avere la meglio fosse stato il mio sfidante. Se non lo sapete, ve lo dico io: ora la città sarebbe senza Sindaco. La legge Severino ha decretato, come previsto in campagna elettorale, la sospensione dalla carica amministrativa e questo ora si sarebbe tradotto in una città senza una guida. 

 

Le difficoltà ci sono, i problemi sono tanti. L’impegno c’è, la forza e l’impegno non mancano. L’estate si avvicina e non potrò di certo affermare che sarà tutto perfetto. Quello che vi prometto è che mi impegnerò e farò il massimo per questa città. 

 

Ciò che mi auguro è che siano anche (e prima di tutto) i gallipolini ad essere orgogliosi della propria città. 

 

Ad un anno, ancora grazie!


Ultimo aggiornamento: 19/06/17

Consegna Gratuita Largo Guardia Costiera al Comune - Dichiarazione Ass. Vincenti

Stemma di Gallipoli
Un altro importante risultato conseguito dall’Assessorato competente in materia di demanio marittimo. 

Si è concretizzata da poche ore, nella mattinata di venerdì 16 giugno, con la sottoscrizione del relativo verbale, la consegna gratuita dalla Capitaneria di Porto di Gallipoli - per conto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - all’Amministrazione Comunale dell’area demaniale marittima ubicata nell’ambito del Porto mercantile denominata “Largo Guardia Costiera”, meglio nota come “Area Bleu Salento”. La consegna è l’esito di un’articolata istruttoria, supportata dai pareri favorevoli espressi dal Provveditorato Interregionale per la Campania, il Molise, la Puglia e la Basilicata – Settore Opere Marittime, dall’Agenzia del Demanio Direzione Regionale Puglia e Basilicata, dal Servizio Demanio Marittimo della Regione Puglia, nonché dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. 

L’area, dell’estensione di circa mq. 4894,02, sarà destinata all’attivazione di un parcheggio pubblico a pagamento, i cui introtiti saranno destinati ad interventi sul pubblico demanio marittimo, così come previsto dal quadro normativo vigente. La possibilità di utilizzare l’area in questione per un parcheggio pubblico a pagamento si rivela particolarmente importante vista la ubicazione e la strategicità della stessa, ai fini del miglioramento della gestione della viabilità stradale in un’arteria certamente essenziale. 

“Questo importante risultato è stato frutto della proficua collaborazione con l’Autorità Marittima e della profonda sensibilità dimostrata dal Capo del Compartimento Marittimo C.F. Dott. Domenico Morrello. Un ringraziamento particolare va rivolto all’Ufficio Demanio del Comune di Gallipoli nella persona della Responsabile Dott.ssa Paola Vitali per l’impegno profuso nelle attività finalizzate al conseguimento di questo obiettivo” dichiara l'Assessore di competenza, Dario Vincenti. 

 
Ultimo aggiornamento: 16/06/17

Pulizia Marine Rivabella - Lido Conchiglie

Stemma di Gallipoli
Sono state svolte questa mattina le azioni di pulizia e bonifica nelle zone di Rivabella e Lido Conchiglie. Gli interventi eseguiti al fine di tutelare l’igiene, la saluta pubblica e garantire il decoro del territorio sono svolti regolarmente dagli Uffici ogni anno. 

"La pulizia del litorale – dichiara il Sindaco Stefano Minerva – è iniziata dalla spiaggia di Rivabella, con operai impegnati anche nella zona appartenente al comune di Gallipoli di Lido Conchiglie. Sono azioni ordinarie, stabilite e programmate da tempo. Pensare che le zone suddette siano di serie B è un concetto infondato, anzi, mi preme sottolineare che uffici ed Amministrazione mantengono alta l'attenzione sulle marine." 

Ultimo aggiornamento: 16/06/17

'Stage, lavoro ed imprenditorialità - Politiche ed iniziative europee per i giovani'

Stemma di Gallipoli
Si terrà il 25 giugno presso la Biblioteca Comunale di Gallipoli, il convegno "Stage, lavoro ed imprenditorialità - Politiche ed iniziative europee per i giovani". Un incontro pubblico in cui si discuterà delle nuove iniziative a favore dei giovani e in cui interverranno insieme al Sindaco Stefano Minerva, l'assessore alla felicità Silvia Coronese, Carlo Sinisi - Consigliere EURES della Regione Puglia e Massimo Avantaggiato, UNISCO, Responsabile progetto Erasmus per giovani imprenditori. Ancora, tra gli ospiti Loredana Capone, Assessore regionale allo Sviluppo Economico e all'industria turistica, Sebastiano Leo - Assessore alla formazione e lavoro e Andrea Cozzolino, vice - presidente Commissione sviluppo regionale parlamento europeo.

Modera la giornalista Rita Schena. 

Ingresso gratuito 
allegatoLocandina (file pdf 1.777Kb)
Ultimo aggiornamento: 15/06/17

Laboratorio artistico digitale 'Makers Young'

Makers young
Venerdì 16 Giugno 2017 dalle ore 17.00 si terrà presso il Chiostro di San Domenico, nel Centro Storico di Gallipoli, l’inaugurazione del nuovo laboratorio artistico digitale “Makers Young”.

Artigianato, creatività, sostenibilità e tradizione, sono questi i pilastri del progetto curato dall’Associazione Fideliter Excubat, vincitrice del programma Mettici Le Mani indetto dalla Regione Puglia. Durante la serata sarà riaperto il laboratorio di Arte e Tecnologia in collaborazione con la Bottega di Pero e le associazioni facenti parte del Laboratorio Urbano “Liberalarte”. 
Lo spazio, all’interno di un Chiostro dei Domenicani del ‘500, sarà teatro di makers tradizionali e digitali, infatti si potranno trovare attrezzi per la lavorazione del legno e del ferro tradizionali, ma anche stampanti 3D, iMac e penne grafiche digitali. Il progetto prevede un aggiornamento formativo dei soci e di chiunque sia interessato al mondo dell’artigianato digitale con esperti del settore che interverranno nei prossimi mesi all’interno del Lab. 

L’attività dei partecipanti al progetto “Makers Young” è già iniziata con l’allestimento dei locali del Laboratorio Urbano e con la realizzazione di alcuni oggetti con materiali di risulta e sostenibili. Inizierà da settembre un workshop in collaborazione con Apple Heart e altre aziende del territorio al fine di conoscere meglio gli strumenti digitali applicati all’artigianato, con un occhio di riguardo al mondo delle startup e dei finanziamenti agevolati a disposizione di coloro che hanno voglia di mettersi alla prova. 
 
 
Ultimo aggiornamento: 14/06/17

Questione Accampamento Rom - Dichiarazione Assessore Coronese

Stemma di Gallipoli
"In questi giorni si è discusso molto sull'argomento dell'accampamento rom in un punto specifico della città, ma la questione era stata già da tempo affrontata. Erano quindi già state avviate le adeguate azioni, ma è chiaro che non è possibile dare dettagli specifici e rendere note quelle che sono le strategie interne. 

Alla luce di quanto detto, è da considerare soprattutto che le azioni sono frutto di una congiuntura tra le varie forze dell'ordine tra cui la Polizia di Stato e la Polizia Municipale, insieme all' ASL e agli uffici preposti. Grazie all'intervento di questi ultimi, infatti, l'area sarà sottoposta a sgombro e successivamente bonificata. Ci sono stati numerosi incontri sulla questione, testimoniati non solo dalle operazioni fatte dalle forze dell'ordine, ma anche da correlati sopralluoghi fotografici circa l'occupazione abusiva. Il tutto, chiaramente, datato e sicuramente antecedente all'inutile suggerimento dato dall'opposizione di Gallipoli Futura. 

La situazione verrà risolta prima dell'estate, ma chi ha almeno un'idea di quale siano le prassi -sicuramente non tutti, ma capisco che informarsi per alcuni è impegnativo - saprà che è impossibile definire l'azione dall'oggi al domani. Azioni come queste prevedono un coordinamento di vari gruppi speciali che devono intervenire e coordinarsi in modo attento ed impeccabile. Occorre infatti considerare le varie condizioni igieniche e la situazione sanitaria del luogo. Un aspetto affrontato e tenuto in considerazione a tutela degli agenti e degli addetti ai lavori: intendiamo agire nell'assoluta legalità, non mettendo in pericolo nessuno e rispettando le procedure del caso. 

La questione ci è molto a cuore ed io, in quanto assessore, me ne sto occupando nello specifico. A tal proposito, intendo chiarire che gli occupanti hanno la cittadinanza europea, quindi possono esercitare il loro diritto relativo alla libertà di circolazione. L'Amministrazione può intervenire laddove la situazione è precaria e illegale e coinvolge minori: proprio su tale aspetto, i servizi sociali sono impegnati nel trovare un'alternativa valida per la loro sistemazione. Ripeto e sottolineo dunque il necessario coordinamento delle forze coinvolte e il nostri impegno in tal senso. 

Reputo, ad ogni modo, avvilente e umiliante per l'opposizione, farsi carico e portavoce di un disagio già da tempo affrontato dall'attuale Amministrazione. Mi rendo conto che, dall'altra parte, l'unico modo per affrontare i problemi della città è scrivere una lettera ed elevarsi a paladini della giustizia. Eppure, per un consigliere di Gallipoli Futura sarebbe bastato chiedere, anche nei corridoi della palazzina municipale, circa l'attuale stato dell'arte. Avremmo mostrato loro i documenti che testimoniamo che la nostra azione va ben oltre le loro parole. Chiedere è lecito, rispondere è cortesia; purtroppo però, Gallipoli Futura sceglie la strada di un'effimera visibilità e della triste strumentalizzazione della cittadinanza. Cara opposizione, voi vi limitate alle parole e alle lettere, noi le saltiamo e passiamo ai fatti". 
 
Ultimo aggiornamento: 10/06/17

Finale Miss Mondo a Gallipoli - Dichiarazione Sindaco

Stemma di Gallipoli
Intendo esprimere, in occasione della vicina finale di "Miss Mondo Italia" tutta la mia ammirazione per questo evento, giunto ormai alla decima edizione. È un onore e un piacere, in quanto Sindaco della città più bella del mondo, accogliere un evento di tale rilevanza. 

Mi esprimo a nome dell'intera Amministrazione per sottolineare l'attenzione e l'interesse che la città ripone nei confronti di questa manifestazione di prestigio, nota non solo a livello nazionale, ma anche internazionale. 

Intendo congratularmi, in modo particolare, con il dott. Antonio Marzano per il suo straordinario impegno nel confermare, ancora una volta, un evento di così elevata qualità e per aver preferito ancora una volta Gallipoli come location privilegiata. 

Grazie anche a tutti coloro i quali si sono attivati e ancora si adoperano per regalare alla nostra città un momento di spettacolo come questo: non è da sottovalutare come la conferma, negli anni, dell'evento sia un dettaglio di una certa importanza. 

Questo si traduce in una reciproca e sana collaborazione, confermata dunque anche quest'anno e che rafforza il legame con Gallipoli. Ad essere onesti, non potremmo immaginare alcuna altra città in alternativa alla nostra: il legame è già latente e di per sé chiaro nell'etimologia della parola: la nostra, definita città bella, decanta la bellezza che si trasforma in un palese elogio allo splendore e all'incanto delle 50 finaliste. Ciò che rende onore e avvalora l'evento di domenica è che la cittadinanza potrà accedere gratuitamente e trascorre una serata all'insegna dello spettacolo. Questo vuol dire che vi è un coinvolgimento che parte dal basso, per il territorio e a favore del territorio. 

Come affermato dall'Assessore Piccinno nel corso della conferenza stampa di presentazione della finale, ci auspichiamo nel tempo una costante collaborazione e una crescita continua. 

In bocca al lupo per questa nuova avventura, consolido il sostegno e la stima da parte della città. Grazie, 

Stefano Minerva 
 
Ultimo aggiornamento: 09/06/17

Opere a difesa del mare: Precisazioni

Stemma di Gallipoli
Si rende noto che sono in itinere i lavori finalizzati all’attuazione urgente delle misure di ripristino delle opere di difesa dell’abitato di Gallipoli dall’erosione del mare in corrispondenza della Riviera A. Diaz e del tratto del “Seno della Purità”. Tanto a vantaggio della cinta muraria posta a difesa dell’isola del Centro Storico, che è costantemente sottoposta all’erosione degli agenti meteo marini, con particolare riferimento all’azione delle mareggiate e recrudescenze nel corso della stagione invernale. 

I lavori in questione sono eseguiti, per conto del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche - Campania - Molise - Puglia - Basilicata - Sede Coordinata di Bari, dalla Società “Doronzo Infrastrutture S.r.l.”. Il Provveditorato ha evidenziato, nel corso dell’esecuzione dei lavori, l’esigenza di occupare alcuni tratti delle banchine del Porto di Gallipoli, ai fini della prefabbricazione, dello stoccaggio e della movimentazione di manufatti in calcestruzzo e per lo stoccaggio e movimentazione di massi naturali. 

Il progetto consiste, infatti, in due interventi: - il primo prevede la realizzazione di una scogliera di difesa del piede del muraglione del Bastione San Domenico. In particolare, la scogliera sarà costituita da scogli di 1° e 2° categoria, sormontati da un coronamento e mantellata esterna in massi artificiali di calcestruzzo parallelepipedi; - il secondo prevede la difesa del piede del muraglione di un tratto del Seno della Purità ad angolo con il Bastione di Palazzo Ferocino. In particolare, l’intervento previsto consiste nella costruzione della berma nella zona sprovvista al piede del tratto di muraglione del Seno della Purità, proseguendo quello esistente con le stesse caratteristiche ed addossando alla stessa in prosecuzione di quella esistente una scogliera di massi naturali calcarei di 3° categoria. 

Trattasi, pertanto, di un intervento urgente e necessario a difesa della costa la cui realizzazione è attratta alla sfera di competenza esclusiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per il tramite del Provveditorato Interregionale competente per territorio. 

L’Amministrazione Comunale si è già attivata al fine di verificare la perfetta corrispondenza dell’attuazione dei lavori al progetto esecutivo. 
 
 
Ultimo aggiornamento: 08/06/17

Lotta all'Evasione: Censimento Attività Produttive - Tassa Smaltimento Rifiuti

Stemma di Gallipoli
L’Amministrazione Comunale ha posto tra i suoi obiettivi la lotta al fenomeno dell’evasione, per questo motivo, tenuto conto anche dei solleciti della Sezione Regionale di controllo della Corte dei Conti Puglia, si sta procedendo ad un'azione capillare di controllo delle attività produttive. 

La verifica delle superfici dichiarate ai fini della Tassa Rifiuti riguarderà tutte le tipologie di attività: per quelle di grandi dimensioni, corrispondente ad un numero pari a circa 200, si procederà con un controllo in loco, per le restanti, invece, si procederà mediante l’impiego di dati catastali e altre notizie utili alla determinazione della effettiva consistenza degli immobili occupati, condotti o detenuti. 

Per la succitata attività il Comune si avvale del supporto della Andreani Tributi S.r.l. ditta individuata a seguito di espletamento di gara ad evidenza pubblica. In ragione di quanto sopra e tenuto conto delle vigenti disposizioni legislative, si informano le S.L. che verranno contattate dal personale della Andreani Tributi S.r.l, addetto alla rilevazione, onde fissare un appuntamento per la verifica in loco, che sarà espletata dal lunedì al venerdì dal 12 al 30 giugno 2017 e dal 1° al 30 settembre 2017. A tal fine si chiede cortesemente di preparare la seguente documentazione: 
- copia planimetrie catastali o altro disegno tecnico probante dal quale si evincano anche le aree scoperte utilizzate come superficie operativa per l’esercizio dell’attività;
- copia formulario rifiuti in caso di smaltimento rifiuti speciali (sono sufficienti le ultime pagine); 
- per gli immobili non di proprietà, frontespizio del contratto di locazione; 
- altri eventuali documenti. Per qualsiasi informazione o chiarimenti in merito allo svolgimento delle attività, si potrà contattare l'Ufficio Tributi. 

 
Ultimo aggiornamento: 06/06/17

Avviata la Misura RED: Ambito Sociale Territoriale di Gallipoli Primo in Puglia - Dichiarazione Assessore Coronese

Stemma di Gallipoli
Dopo la sottoscrizione ufficiale dei Patti di Inclusione Sociale dello scorso 6 marzo, a distanza di tre mesi, l'Ambito Sociale Territoriale di Gallipoli ha ufficialmente avviato, dal punto di vista operativo, la misura RED. 

Dopo essere stato il primo a sottoscrivere i patti, l'Ambito Territoriale di Gallipoli si conferma il primo, su scala regionale, ad attivare operativamente la misura. 

Azioni di pubblica utilità, come la pulizia della Spiaggia della Purità - in particolare, su quest'ultima, ad integrazione del servizio svolto dalla preesistente associazione - o la pulizia degli immobili comunali: a partire dalle 6 del mattino, da oggi 5 giugno fino alla metà di settembre, tali servizi saranno quotidianamente garantiti. 

Attualmente sono 32 gli interventi sociali/tirocini attivati fino ad arrivare, per la prossima settimana, ad un totale di 117 per l'intero Ambito Sociale. 

Il Comune di Gallipoli, grazie all'impegno degli uffici preposti e al coordinamento dell'Assessore alla Felicità Silvia Coronese, ha fornito ai beneficiari della misura tutto il materiale idoneo atto a favorire un regolare svolgimento del lavoro come rastrelli, sacchi e materiale vario. 

Dichiarazione Assessore Coronese: 

 "Per me, indubbiamente, è una grande soddisfazione aver concretizzato la misura del RED. Oggi grazie a ciò, le persone iniziano ufficialmente a lavorare. Continueremo, nel corso della stagione estiva, a portare avanti l'attività promozionale affinché sempre più privati possano redigere progetti, non solo a Gallipoli ma a copertura di tutti i paesi che appartengono all'Ambito. 

Un doveroso grazie all'Ufficio preposto, in particolare alla dott.ssa Maria Caiffa che è riuscita a coordinare il lavoro delle assistenti sociali. Un lavoro straordinario, non solo per questo risultato tangibile, ma per tutto il lavoro che vi è dietro e che in pochi immaginano. 

Un progetto nuovo che ha richiesto moltissimo impegno: abbiamo affrontato non poche difficoltà, ma nonostante tutto siamo il primo Ambito Sociale Territoriale della Regione Puglia ad avviare subito la misura e soprattutto a farlo con successo. 

Con il RED non tutti i beneficiari avranno il massimo del vantaggio economico, ma è una misura che permette di reinserirsi nel campo lavorativo e di dimostrare il proprio valore. Oltre che una soddisfazione economica, vi è dunque quella morale perché il lavoro è anche dignità." 
 
Ultimo aggiornamento: 05/06/17

Sospensione temporanea dell'erogazione dell'acqua

Si avvisa la cittadinanza che, a causa di lavori di riparazione,  l'Acquedotto Pugliese sospenderà la fornitura del servizio martedì 6 giugno, per l'intero abitato, dalle ore 1:00 fino alle ore 6:00.

 

 

Ultimo aggiornamento: 05/06/17

Gallipoli si candida per diventare Capitale Italiana della Cultura 2020 - Dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma di Gallipoli
La città di Gallipoli, nota per essere meta del divertimento estivo, inverte la rotta. 

Continua l'azione per identificare sempre di più Gallipoli come un centro culturale di rilievo. A tal fine è stata inviata e ritenuta valida la candidatura per divenire Capitale Italiana della Cultura 2020. 

La richiesta, in fase di valutazione, dovrà far fronte e concorrere con altre 45 candidature tra cui quelle delle pugliesi Alberobello, Altamura, Bitonto, Ceglie Messapica, Fasano e Villa Castelli. Comuni grandi e piccoli che aspirano allo stesso modo a questo importante riconoscimento. 

"Abbiamo deciso di investire sulla cultura e lo facciamo promuovendo ed incoraggiando festival, incontri, convegni. Questa candidatura è perfettamente in linea con quanto costruito nell'ultimo anno, mattone su mattone, raggiungendo incredibili risultati. Dal 'Gallipoli in Poesia Festival' al 'Salento Book Festival' passando per una pluralità di eventi, spero fortemente che la prima selezione premi la nostra Gallipoli" dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

"La nostra città sta lavorando tanto, stiamo costruendo un volto nuovo e abbiamo bisogno del giusto incoraggiamento per farlo. Continueremo con le nostre attività e le nostre azioni: il mio è un invito alla cittadinanza, a crederci e a costruire insieme un percorso sinergico e condiviso." 
 
 
Ultimo aggiornamento: 01/06/17

Incontro con il Sindaco Stefano Minerva e l'Associazione Commercianti e Imprenditori Gallipoli

Stemma di Gallipoli
Si è tenuto nei giorni scorsi l'incontro con il Sindaco Stefano Minerva e il Presidente dell'Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli, Matteo Spada. 

Nel corso dell'incontro in cui ha preso parte anche la consigliera Caterina Fiore sono state stabilite nuove procedure di collaborazione. 

Un'interazione stabilita fin da subito con la nuova Amministrazione e che già nel corso del primi mesi ha portato a fruttuosi traguardi: dalla cooperazione nel periodo natalizio fino a proposte e progetti attuali. Nel corso degli ultimi mesi, non sono mancati infatti riunioni e confronti con l'Assessore al Commercio Emanuele Piccinno e con il Presidente del Consiglio, Rosario Solidoro. 

Avanzata dall'Associazione dei commercianti ed accolta di buon grado dall'Amministrazione, prenderà sempre più concretezza la creazione di un parco giochi per i più piccoli nella città di Gallipoli. 

"Con l'associazione abbiamo mantenuto sempre un ottimo dialogo. È nella nostra politica creare sinergie, per questo non abbiamo mai chiuso le porte a chi si propone in maniera attiva e propositiva e la cui finalità sia pubblica e condivisa. Stiamo sviluppando insieme il progetto del parco giochi, una proposta avanzata già qualche mese fa e che da subito abbiamo accolto di buon grado. Ora, è il momento giusto per procedere consolidando quelle che sono le buone prassi di una cittadinanza attiva e di una 'Gallipoli partecipata ed educante" dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

"Abbiamo discusso insieme di altri progetti che porteranno lustro e beneficio alla città. L'obiettivo è quello di creare più servizi, migliorando la qualità di quelli già esistenti. Un'ottima proposta è quella che riguarda la chiusura del Corso Roma nel periodo estivo, in particolare nei giorni festivi e nel weekend. Si tratta di un'idea che stiamo valutando concretamente perché sposa perfettamente il piano dei parcheggi che abbiamo delineato e che permetterebbe a cittadini e turisti di godere pienamente del centro, così come accade in tante, tantissime città italiane. 

Sono estremamente propositivo e fiducioso di quanto avverrà: talvolta, non importa avere punti di vista differenti, l'importante è guardare nella stessa direzione e ringrazio l'Associazione Commercianti e Imprenditori Gallipoli per condividere la stessa vision: Gallipoli." 

Ultimo aggiornamento: 27/05/17

Premio Barocco: la Galatea Salentina a Morgan - Dichiarazione del Sindaco

Stemma di Gallipoli
Sabato 27 maggio presso il castello di Gallipoli, si terrà la 48esima edizione del Premio Barocco: ad aggiungersi alla già ricca lista di premiati, il nome del musicista, cantautore e polistrumentista italiano Marco Castoldi, in arte Morgan. 

 Ad annunciare la premiazione dell’artista è Andrea Cartenì, direttore artistico dell’evento che dichiara “sono felice di annunciare, a due giorni dal nostro evento, la partecipazione di Morgan, un nome che va a completare un quadro dei premiati già ricco e variegato. Un ulteriore tassello che va a completare un mosaico artistico che conta ben quarantotto anni di storia e tanti nomi di altissimo livello artistico-culturale”. La serata sarà diretta, per il secondo anno consecutivo, dal giornalista Rai e conduttore del TG1 Francesco Giorgino, e vedrà la premiazione di Elena Sofia Ricci, dello showman Teo Teocoli, dell’azienda di moda Brunello Cucinelli nella persona dell’Amministratore delegato e Presidente, il Cavaliere del lavoro Brunello Cucinelli, del giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio, della cantante lirica Carly Paoli, del fisico e direttore scientifico dell'IIT - Istituto Italiano di Tecnologia di Genova Roberto Cingolani, del Presidente del CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche Massimo Inguscio. Non mancheranno i riconoscimenti al mondo dell’imprenditoria, con la consegna del Premio Barocco 2017 ad Antonio Quarta, Cavaliere del lavoro e titolare di Quarta caffè, a Valerio Furone, Amministratore di F&P Occhiali, azienda leader di produzione e distribuzione occhiali e a Vincenzo e Vittorio Petìo titolari di Chemipul Italiana, azienda d’eccellenza che si contraddistingue per la lotta al mondo micro e mini biologico dannoso per l’uomo e per l’ambiente. 

"Orgoglioso di confermare l'annuale appuntamento con un evento di eccellenza come il Premio Barocco. 48 edizioni definiscono in modo chiaro e tangibile l'impegno, la dedizione e la passione per questa città che viene onorata, puntualmente, con la presenza di illustri personaggi. 

Nel corso degli anni, sin da quando ero bambino, ho sempre aspettato con trepida impazienza il Premio Barocco che rappresentava per tutta la città una certezza. La giusta occasione per sbirciare i personaggi famosi, guardare con occhi incantati eleganti palchi e rivedere il tutto sulla rete televisiva italiana: un vero onore per la nostra Gallipoli. 

Oggi come un tempo, il premio Barocco si conferma una pietra preziosa della nostra tradizione culturale gallipolina. Grazie alla famiglia Cartenì per questo straordinario avvenimento: quella di Morgan è un'altra, ennesima conferma del valore dell'evento " aggiunge il Sindaco Stefano Minerva. 
Ultimo aggiornamento: 26/05/17

#GallipoliSocial: blogger ed influencer in arrivo a Gallipoli!

Stemma di Gallipoli
È previsto per sabato l'arrivo degli otto opinion leaders che, fino a martedì 30, scopriranno in lungo ed in largo la città bella. 

Il progetto #GallipoliSocial, organizzato dal Comune di Gallipoli, rientra nel più ampio progetto di promozione territoriale e turistica portato avanti sia dall'Amministrazione Minerva che dalla Regione Puglia che finanzia il tour. 

Sono otto complessivamente i partecipanti tra travel e lifestyle bloggers, instagramers e giornalisti che da tutta Italia scenderanno fino al tacco per scoprire e diffondere le bellezze di Gallipoli. 

Tour insoliti e tragitti collaudati: è questo il mix con cui si cercherà di affascinare i partecipanti. Dal centro storico alle bellezze dei parchi naturali, dal mare ad una visita "dall'alto", il tour comunicherà un'altra Gallipoli, ovvero non solo quella fatta di divertimento ma anche e soprattutto quella Gallipoli naturale, culturale e ricca di tradizioni. 

#GallipoliSocial rientra dunque nell'azione portata avanti dall'Assessore al Turismo Emanuele Piccino di destagionalizzazione e promozione turistica. 

Dichiarazione del Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva: 

"Dopo lo straordinario risultato del report di TripAdvisor che vede Gallipoli la protagonista dell'estate italiana, non potevamo accontentarci e abbiamo volutamente scelto di organizzare questo tour a maggio, prima del boom di presenze previsto per i prossimi mesi. Lo facciamo perché vogliamo comunicare all'Italia intera che Gallipoli è bella sempre, non solo ad Agosto o a Luglio ma che anche in altri mesi dell'anno, come maggio, è in grado di offrire un'esperienza straordinaria." 

"Abbiamo puntato molto sui social network: il progetto rimarca l'importanza di questo settore perché è proprio tra i più giovani che vi è la convinzione che Gallipoli sia solo 'divertimento'. Tramite Facebook, Instagram, i blog e più in generale tramite il web, ci proponiamo di 'colpire' i millennials e di non limitarci solo al segmento balneare ma di abbracciare anche altri target." 

Per maggiori info sul tour, partecipanti e altro: 3276678209 

 
Ultimo aggiornamento: 25/05/17

Bando di Gara Servizio Mensa Scolastica - Dichiarazione Ass. Coronese

Stemma di Gallipoli
È stata aperta la procedura per l'appalto del servizio di preparazione, presso la cucina da allestire nella scuola di via G. da Gallipoli, di pasti per le scuole dell'infanzia statale e primaria. L'appalto ha per oggetto l'affidamento, ad imprese di ristorazione specializzate, del servizio di preparazione, confezionamento, veicolazione e distribuzione dei pasti. 

Il servizio fornirà esclusivamente le scuole del territorio di Gallipoli e avrà una durata di 5 anni scolastici naturali e consecutivi decorrenti dalla data di firma del contratto. Sono ammessi alla gara tutti i soggetti aventi sede legale nel territorio dell'Unione Europea dalla data di pubblicazione del bando di gara e che dimostrino un'adeguata esperienza nello specifico settore oggetto del bando. La scadenza fissata per la ricezione delle domande di partecipazione è il 5 giugno p.v. alle ore 12. Il bando di gara è consultabile sul sito del Comune di Gallipoli. 

"Avevo promesso in campagna elettorale che avrei rivoluzionato il servizio di mensa scolastica a favore dei bambini, delle famiglie, degli insegnanti e di tutto il personale scolastico. Tante, tantissime volte si cerca di far ricadere la colpa sulle Istituzioni, accusate di essere troppo lontane dai cittadini: questa è però la dimostrazione del contrario, una grande 'risvolta' di cui vado molto fiera. Non è il solo aspetto su cui sto duramente lavorando e a breve avrò modo di dimostrarlo" dichiara l'Assessore Silvia Coronese 
 
Ultimo aggiornamento: 18/05/17

Gallipoli, Regina di TripAdvisor - Dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma di Gallipoli
'Puglia regina dell'estate 2017, Gallipoli meta più gettonata in Italia' 

"Con grande orgoglio, ho preso visione del report 'TripAdvisor Summer Vacation Value Report 2017', il report redatto dal sito di viaggi più grande al mondo. Un report che anticipa e prevede dove gli italiani trascorreranno le proprie vacanze estive. Non solo emerge il dato interessante che vede la Puglia regina dell’estate italiana, ma fra le prime 3 destinazioni nella Top 10 nazionale, Gallipoli risulta essere la prima nella classifica italiana. 

Il mio, non è solo un vanto da Primo Cittadino, ma l'orgoglio da gallipolino nel vedere la propria città protagonista su scala nazionale: questo primo posto però dimostra l'impegno dei nostri imprenditori che hanno investito sui vari segmenti del turismo e che hanno puntato su efficaci campagne di marketing, garantendo servizi di alta qualità. 

Anche l'attuale Amministrazione, come ben sapete, sta investendo sulla promozione turistica, non solo attuata tramite la partecipazione alle fiere nazionali ed internazionali -ricordo, in ordine cronologico, Rimini, Lecce, Berlino, Milano- ma anche invertendo la rotta e proponendo un'offerta culturale che va ben oltre quello che è il turismo balneare." 
 
Ultimo aggiornamento: 17/05/17

Notte internazionale dei Musei a Gallipoli - sabato 20 maggio 2017

Stemma di Gallipoli
L'annuale appuntamento con la Notte internazionale dei Musei, a Gallipoli allarga i suoi confini con l'Associazione culturale Amart!  

Una serie di eventi con un solo grande obiettivo: aprire le porte dei nostri Luoghi di Cultura per gustarne la bellezza.  

PROGRAMMA_ sabato 20 maggio 2017 

dalle ore 19.00 alle ore 24.00  
_ Museo Civico "E. Barba" 
_ Biblioteca Comunale 
_ Sala "Collezione Coppola" 
_ Museo del Mare  
apertura straordinaria con visite guidate gratuite e intrattemimento musicale dal vivo con i Maestri Enrico Zullino, Luigi Solidoro e Tommaso Passeri.  

alle ore 21.00  
_ Basilica Cattedrale di Sant'Agata 
"Beatae Agathae dicatum" 
Percorso artistico teatrale tra navate di storia e altari di fede in collaborazione con "I ragazzi di via Malinconico" 

alle ore 22.00  
_ Chiesa di San Francesco d'Assisi 
"Note... storiche" 
Concerto di musica d’epoca a cura del M.° Enrico Tricarico con il settecentesco organo opera dei fratelli Kircher da poco restaurato.  

Una serata che... vi affascinerà!  

Per ogni ingresso e/o performance è richiesto un contributo di solo € 1,00.  

E' possibile partecipare a tutti gli eventi acquistando un'unica card del costo di € 5,00.  

Info e prenotazioni (consigliate): 0833264224 - 3245574619 - amartgallipoli@gmail.com [1] 
Ultimo aggiornamento: 16/05/17

Canale Telegram Sindaco Minerva

Telegram
Viene lanciato oggi il canale Telegram del Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva. 

Migliorare le piccole comunicazioni e rafforzare il rapporto tra Amministrazione e cittadino: è questo l'obiettivo principale di questa nuova azione. Telegram è una piattaforma di messaggistica istantanea che permette di ricevere sul proprio smartphone in simultanea le notizie inviate dal Primo Cittadino. 

Accedere al canale è semplice e gratuito: basta scaricare l'app gratuita sul proprio smarthphone "Telegram" e cliccare sul seguente link: https://t.me/stefanominerva

Dichiarazione Sindaco Minerva: 

"C'è chi si affida per l'informazione solo ai canali social, chi solo alla stampa cartacea, chi solo ai manifesti pubblici. Vogliamo dare una svolta comunicativa e lo facciamo nel modo più semplice e immediato possibile. Si tratta di piccole comunicazioni, ma non si potranno avere scuse: l'informazione arriverà direttamente sul proprio smartphone tramite un app gratuita. Perché proprio Telegram e non altre app? Al momento, la suddetta permette una migliore capillarità delle informazioni, permettendo a tutti di iscriversi senza interagire, tutelandone così la privacy." 

La prima notizia sul canale Telegram del Sindaco, sebbene già attivo, sarà ufficialmente lanciata giovedì 18 maggio, al fine di diffondere quanto più la notizia e permettere ai cittadini di prendervi parte. ...
Ultimo aggiornamento: 16/05/17

Pubblico Comizio Sindaco Stefano Minerva| Piazza Tellini

Stemma di Gallipoli
È previsto per domenica prossima, 14 maggio 2017, alle ore 19:30 il pubblico comizio del Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva. 
Verranno illustrati i risultati raggiunti, affrontate le problematiche attuali e saranno date numerose risposte sull'operato dell'Amministrazione. 
allegatoLocandina (file pdf 109Kb)
Ultimo aggiornamento: 12/05/17

Questione Lavori Litoranea - Dichiarazioni Sindaco Minerva

Stemma di Gallipoli
Dichiarazione Sindaco Minerva in merito all'interruzione dei lavori sulla litoranea gallipolina: 

"Abbiamo dato il via ai lavori perché questa attuale è un'Amministrazione concreta che tiene poco conto delle parole e si concentra sui fatti. Un tipo di politica lontana da quella degli ultimi anni, una politica -la nostra- basata sulla concretezza. 

Abbiamo avviato il progetto sia per non perdere tempo sia per evitare di perdere il finanziamento. Un mese fa, più o meno, abbiamo deciso di chiudere la litoranea per permettere alla ditta di compiere i lavori principali: è stato tolto un pezzo di manto stradale, sono state prese le corrette misurazioni e studiato, nella sua totalità, il progetto. Compiuto questo fondamentale passo, è chiaro che la ragionevolezza ed il buon senso hanno prevalso: è impensabile un cantiere aperto durante il periodo estivo, anche e soprattutto per una questione di sicurezza. Interrompiamo quindi momentaneamente i lavori per riaprire il cantiere il primo di ottobre: la buon politica è questa, la politica che fa aprire i cantieri che agisce subito e non che rimanda. 

Altro che bluff, l'unica verità è che Gallipoli sta cambiando: capisco che non sempre è facile per questa città vedere fatti concreti, ma questa è la nostra azione, questa la nostra politica." 
Ultimo aggiornamento: 09/05/17

Convocazione Consiglio Comunale 13 maggio 2017

Stemma di Gallipoli
Il prossimo Consiglio Comunale avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico, in via A. De Pace, presso la Sala Consiliare il giorno 13/05/2017 alle ore 9,30 in prima convocazione.
 
L'ordine del giorno è disponibile nel documento di seguito riportato.
Ultimo aggiornamento: 09/05/17

Annunciati i finalisti del Primo Premio Poié - Gallipoli In Poesia Festival

Stemma di Gallipoli
Al via giovedì 27 aprile la prima edizione del Festival della Poesia Poié – Le parole sono importanti. La giuria del concorso nazionale di poesia, correlato al Festival, ha selezionato i cinque finalisti: si tratta di Matteo Cotugno, Linda Del Sarto, Fausto Paolo Filograna, Biagio Liberti e Michele Joshua Maggini. Il vincitore sarà designato da una giuria composta dagli studenti partecipanti alla Residenza Universitaria, e il Premio verrà consegnato, durante la serata del 30 aprile, da Milo De Angelis: in palio per il primo classificato la pubblicazione di una raccolta di poesie nella collana “Billie” della casa editrice ‘Round Midnight. 

Il Festival pone le basi per un percorso culturale a lungo termine, che si svilupperà continuativamente negli anni futuri, con l’obiettivo di rendere Poié uno dei più importanti festival annuali dedicati alla poesia, coinvolgendo le voci più interessanti della letteratura italiana contemporanea, attive in campo poetico. Il Festival si svolgerà nei giorni 27-28-29-30 aprile 2017 – concludendo l’iniziativa La settimana della poesia (che si terrà dal 25 al 30 aprile 2017) – presso la città di Gallipoli. In particolare, le sedi che accoglieranno le iniziative di Poié saranno: la Biblioteca Comunale Sant’Angelo, il Liceo Quinto Ennio, la Galleria dei Due Mari; ma anche piazze, spiagge, attività commerciali costituiranno i luoghi del Festival. 

Ospiti coinvolti, tra scrittori di fama nazionale e giovani autori, dodici poeti: Matteo Greco, Ilaria Caffio, Francesco Aprile, Guido De Simone, Claudia Di Palma, Alessio Fasano, Andrea Cati, Valerio Grutt, Gaia Giovagnoli, Giuseppe Nibali, Anna Ruotolo, Damiano Scaramella. Il primo giorno del Festival sarà incentrato sulla poesia di matrice salentina; il secondo e il terzo giorno porranno l’attenzione sulla più promettente poesia giovane, proveniente da tutta Italia. L’ultimo giorno sarà dedicato a uno dei maggiori poeti italiani, ospite d’onore del Festival: Milo De Angelis, voce tra le più incisive e accreditate della poesia degli ultimi decenni. 

Durante le giornate del Festival saranno offerte lezioni laboratoriali, gratuite e aperte sia agli studenti che a tutta la cittadinanza. Inoltre, è stata prevista l’istituzione di una Residenza Universitaria: il Festival, infatti, ospiterà un gruppo di dieci studenti universitari, che parteciperanno attivamente agli appuntamenti in programma e saranno coinvolti in laboratori a loro dedicati. Gli studenti saranno selezionati dai docenti coordinatori del Centro di ricerca “PENS: Poesia Contemporanea e Nuove Scritture” dell’Università del Salento. Al Festival è correlato l’omonimo concorso nazionale di poesia, con iscrizione gratuita. 
 
Ultimo aggiornamento: 22/04/17

La città di Gallipoli si prepara per la prima edizione del festival 'Gallipoli in Poesia' con ospiti d'eccezione e sorprese artistiche

Festival Poesia
Reading, workshop, mostre, cocktail poetici per la prima edizione di ‘Gallipoli in Poesia Festival’ con due ospiti speciali: Davide Rondoni e Milo De Angelis.
 
Da meta del divertimento a città della poesia: è questo l’ambizioso progetto nato dalla volontà del primo cittadino, Stefano Minerva, il ‘Sindaco Poeta’, che metterà insieme Comune di Gallipoli e una serie di realtà di rilievo per una settimana che consacrerà la città come centro di riferimento per l’arte della poesia.
Due i format principali: ‘La Poesia dei Luoghi’ e ‘Poiè, Le parole sono importanti’.
 
Il primo, caratterizzato dal laboratorio tenuto dal poeta Davide Rondoni, ripartirà quest'anno dalla Città di Gallipoli, per mettere in risalto la poesia insita nelle sue tradizioni, nei suoi luoghi, nei suoi talenti artistici e manifatturieri, così come nelle sue produzioni. 
 
Il secondo format ‘Poiè, Le Parole sono Importanti’, è ideato dal giovane poeta Andrea Donaera che ne cura la Direzione artistica con l’aiuto ed il sostegno di Roberto Bono, Antonella Vinci e Carolina Tundo.
 
Maggiori informazioni sono disponibile nei documenti di seguito riportati: 

allegatoComunicato stampa (file pdf 457Kb)
allegatoLocandina (file pdf 502Kb)
Ultimo aggiornamento: 19/04/17

'A passo di Lumaca' e il Liceo Scientifico Q. Ennio vola negli Stati Uniti!

Stemma di Gallipoli
Roberto, Alessandro e Gabriele: sono questi i nomi dei piccoli geni che porteranno alto il nome della citta di Gallipoli. Tre studenti del Liceo Scientifico Q.Ennio di Gallipoli, guidati dalla Prof.ssa Rossana Congedo, saranno protagonisti dal 12 al 17 giugno 2017 delle GENIUS Olympiad ad Oswego , nello Stato di New York. Studenti selezionati da tutto il mondo presenteranno i loro progetti e promuoveranno, di pari passo, la propria terra e le proprie origini. Rappresenteranno quindi l'Italia, il Salento e soprattutto Gallipoli con il progetto "A passo... di lumaca!" che mira a realizzare un 'edible coating' al fine di evitare la crescita di microrganismi patogeni e migliorare la shel-life e la sicurezza dei prodotti di IV gamma. Alessandro Bruno, Roberto Leone e Gabriele Mariello hanno dunque pensato ad un rivestimento commestibile con proprietà antimicrobiche che possa rendere più sicuro il consumo degli alimenti preservando le proprietà organolettiche e aumentando i tempi di conservazione. Per la realizzazione del biofilm edibile utilizzano la bava di 'Helix aperta', chiocciola allevata nel Sud Salento, dopo averne verificato le proprietà antibatteriche. 

"Sono orgoglioso di questi ragazzi che si impegnano, che studiano, che impiegano il loro tempo in modo produttivo. Sono loro il vero futuro, aprono le loro menti e scoprono il mondo. Onore al nostro istituto scolastico che forma in modo adeguato i giovani e che dà loro basi solide. Complimenti a tutti e ai rispettivi genitori ed insegnanti!" dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

 

Ultimo aggiornamento: 18/04/17

Bilancio di Previsione 2017. Intervento del Sindaco Minerva.

Stemma di Gallipoli
Cari concittadini,
come anticipato nei giorni precedenti, pubblichiamo le slide riassuntive del “Bilancio di previsione 2017” che è stato approvato durante l’ultimo Consiglio Comunale. 
#CittàPartecipata e #Trasparenza continuano ad essere tra i punti fondamentali della nostra amministrazione per il Comune di Gallipoli.
 
Ho definito questo bilancio GIOVANE, CORAGGIOSO e “PARTECIPATO”. Una manovra importante per cui sono state fatte scelte che tengono conto soprattutto delle ESIGENZE SOCIALI della nostra città e che mirano, nonostante la situazione generale intorno a noi, ad investire per la città e con la città. 
Abbiamo avuto il coraggio di prevedere determinati tipi di spesa e di investimenti programmati per intervenire strutturalmente sul miglioramento del paese sia nel breve ma soprattutto nel periodo di lungo termine. 
La riduzione della TARI, gli investimenti in ambito sociale, la previsione di spesa sulle opere pubbliche, la promozione territoriale ed il potenziamento del corpo di polizia municipale sono tra i principali interventi che abbiamo ritenuto doveroso programmare sin da subito. 
 
Mi sento di rivolgere un ringraziamento ai miei Assessori, ai Consiglieri ed agli Uffici preposti per lo splendido lavoro svolto. Tale impegno ci ha permesso di approvare la previsione di Bilancio entro il 31 Marzo, quindi nei termini di Legge e senza proroghe (a differenza di molti altri comuni). Non ricorrendo a forme di indebitamento per il finanziamento di interventi sulle opere pubbliche ed in misura  Sufficiente a garantire l’erogazione di un livello adeguato di servizi necessari per la città. La previsione di Bilancio viene chiusa con massima soddisfazione e positività: ciò significa che saranno possibili variazioni in caso di maggiori entrate da destinare in percentuale alle missioni di competenza delle singole deleghe assessoriali. 
Insieme stiamo cercando di cambiare con i fatti la #cittàpiùbelladelmondo.
 
Stefano Minerva
Sindaco
 

Di seguito i numeri del Bilancio di Previsione 2017
























Ultimo aggiornamento: 06/04/17

Riapre il Centro di Informazioni Turistiche nel Centro Storico

Stemma di Gallipoli
Dalle 10 alle 13, dalle 16 alle 19: sono questi gli orari di apertura del centro di informazioni turistiche che, in via Antonietta de Pace nel centro storico, riapre già dal periodo pasquale fino al termine dell'estate. La riapertura anticipata, voluta fortemente dall'Assessore al Turismo Emanuele Piccinno, segna una piccola svolta: ad occuparsene saranno i più giovani, guidati dall'associazione culturale Amart, che saranno impegnati a fornire tutte le informazioni turistiche richieste. Continua dunque il progetto mirato alla destagionalizzazione: aprire già da ora il centro è un chiaro segnale di apertura da parte della città a turisti e viaggiatori. 

"È anche questo un piccolo passo, ma decisivo e concreto. L'Assessore Piccino porta avanti con fermezza il suo progetto ed io lo condiviso pienamente. Questo è un messaggio chiaro rivolto a tutti i turisti. Noi siamo pronti ad accogliere, non vogliamo solo aspettare il clou stagionale per 'adeguarci'. Torno a dire che, col tempo, stiamo costruendo un volto nuovo alla città più bella del mondo" dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

"In quanto assessore al turismo ritengo che una città come quella di Gallipoli debba necessariamente avere un centro di informazioni turistiche attivo. Ancor di più, se questo è situato nel centro storico che intendiamo sempre di più valorizzare e far conoscere ai visitatori. Il nostro obiettivo, oltre a quelli di dotare la città di quanti più servizi efficienti possibili, è anche quello di dare spazio ai giovani e, soprattutto, quello di rendere la città sempre più accogliete per i turisti. Proviamo a raccontare un turismo diverso, uno basato sulla cultura, più responsabile e volto ad avvalorare la nostra città" conclude l'Assessore Piccinno. 
 
Ultimo aggiornamento: 15/04/17

Procedono i lavori per 'Salento e Barocco Leccese' - Seconda Riunione Operativa

Stemma di Gallipoli
 Si è tenuto lo scorso lunedì presso la palazzina municipale di Gallipoli l'incontro "Salento e Barocco Leccese”, la seconda riunione operativa per procedere con il riconoscimento Unesco della città di Gallipoli e del territorio. 

Sono intervenuti il Sindaco Stefano Minerva, il Dirigente alle Politiche Comunitarie dr. Raffaele Parlangeli per il Comune di Lecce, il dr. Luigi Siciliano, Ufficio di Staff del Sindaco di Nardò, la Consigliera Provinciale Simona Manca e il Presidente del Parco Naturale Regionale 'Dune Costiere' dr. Gianfranco Ciola. 

Inoltre, hanno preso parte all'incontro l'avv. Anna Toma, Elio Pindinelli, presidente dell'associazione “Gallipoli Nostra”, il prof. Woitek Pankiewicz, presidente del movimento culturale “Valori e Rinnovamento”, il dr. Massimo Perrone, vice Presidente del “Rotary Club” di Gallipoli, nonché il prof. avv. Raffaele Coppola, per delega del Sindaco di Gallipoli, il quale evidenzia come i Comuni di Martina Franca e Francavilla Fontana abbiano già dato formale disponibilità alla sottoscrizione di un documento di intenti volto a favorire l'iniziativa di cui all'oggetto. 

 "L'incontro nasce dalla volontà di riprendere un discorso caro a tutta la comunità salentina, interrottosi negli ultimi anni ma che si ha ferma volontà di voler continuare, al fine di rendere il Salento ed il Barocco Leccese parte integrante del Patrimonio Unesco. Per fare ciò è necessario modellare le passate istanze a quanto oggi richiede l'Unesco sempre nell'ottica di un gioco di squadra perché “da solo nessuno basta” e perché vi è una volontà comune di garantire un risultato così importante per tutto il territorio. Da qui la possibilità di una Dichiarazione di intenti, quantunque non vincolante, su cui tutti i protagonisti di questa iniziativa possano convergere e quindi manifestare la propria disponibilità in tal senso" dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

Nel corso della riunione, si è parlato di un vero e proprio “Sistema Salento”, di cui è espressione la “Tentative List” del 2006 (http://whc.unesco.org/en/tentativelists/1149), che abbraccia diversi valori qualificanti il territorio. I Comuni attualmente interessati dalla “Tentative List”, oltre a Lecce e Gallipoli, sono i seguenti: Galatone, Galatina, Nardò, Francavilla Fontana, Ostuni, Martina Franca. 

La “Tentative List” non esclude allargamenti, che devono essere valutati per la loro compatibilità dalla cabina di regia; per questo motivo, appuntamento alla prossima riunione in cui i Comuni che intendono aderire alla proposta progettuale possono intervenire esplicitando i nominativi di due tecnici interni, per ciascuno, al fine di coadiuvare la cabina di regia nella preparazione del dossier di candidatura. 

"Un'azione corale sarebbe una prova di maturità e porterebbe alla realizzazione sicura di questa importante e produttiva iniziativa, mentre una frammentazione dei progetti non porterebbe da nessuna parte e danneggerebbe tutti" conclude il Sindaco Minerva. 

Ultimo aggiornamento: 12/04/17

Call Volontari Social Media Team - Gallipoli In Poesia Festival

Stemma di Gallipoli
'Gallipoli in Poesia Festival' diventa social ed estende il racconto ai volontari. 

In occasione del festival che coinvolgerà la città bella dal 24 al 30 aprile, il Comune di Gallipoli decide di dare la possibilità ai giovani di raccontare sui social network l'evento 'Gallipoli in Poesia'. Considerate le nuove forme di narrazione e l'importanza attuale dei social media, al fine di coinvolgere un giovane target ed in linea con l'evento, si apre una call per volontari under 35. 

Per partecipare sarà sufficiente compilare il seguente modulo online: 



Scadenza presentazione domande: venerdì 21 aprile ore 12.00 L’esito delle selezioni verrà comunicato entro e non oltre sabato 22 aprile. 

Per ragioni organizzative, verranno selezionati i cinque profili ritenuti più idonei per l'iniziativa. Ai social media writer scelti verrà poi richiesta la partecipazione ad un incontro formativo. 

Per maggiori info: 3276678209
Ultimo aggiornamento: 11/04/17

Gallipoli partecipa alla fiera BIT di Milano!

Stemma di Gallipoli
Dal 2 al 4 aprile a Milano si svolgerà la nuova edizione BIT 2017, la Borsa Internazionale del Turismo, che prevede la presenza di un'area espositiva allestita dalla Regione Puglia, all'interno della quale il Comune di Gallipoli sarà presente con il proprio materiale grafico e audiovisivo. 

Il Comune di Gallipoli intende dunque incentivare il turismo locale attraverso la partecipazione, in ambito nazionale, delle attività che comportino operazioni di divulgazione delle tradizioni storiche e delle risorse culturali, artistiche ed enogastronomiche del proprio territorio. 

Per conto dell'Ente parteciperanno l'Assessore al Turismo, Emanuele Piccinno, insieme al Vice Sindaco, Cosimo Alemanno. 

"La partecipazione alla BIT di Milano è fondamentale per la nostra città. È un appuntamento a cui non si può mancare e che rientra nel progetto più ampio di destagionalizzazione già attivato. Dopo Rimini e Berlino, Milano è l'ennesima tappa fondamentale che completa il quadro delle fiere a cui si deve necessariamente prendere parte. Gallipoli è tra le prime mete turistiche in ambito nazionale e la presenza in fiera risulta perciò indispensabile. Abbiamo tutte le carte in regola per divenire un polo d'attrazione che vada oltre i mesi estivi. Da Perla dello Ionio a Perla del Mediterraneo: Gallipoli, ancora una volta, presente!" commenta l'assessore Piccinno. 
Ultimo aggiornamento: 02/04/17

Il Castello si colora di Blu per la giornata mondiale di consapevolezza sull'Autismo

Stemma di Gallipoli
In occasione della giornata mondiale di consapevolezza sull'Autismo del prossimo 2 aprile, il Comune di Gallipoli aderisce all'iniziativa dell'Associazione D.A.I. Reagiamo Onlus che organizza la giornata di sensibilizzazione "Voliamo nel blu". Come forma tangibile di sensibilizzazione al tema dell'Autismo, la facciata del Castello Angioino di Gallipoli sarà illuminata con una luce blu (colore scelto dall'ONU per simboleggiare l'Autismo) dalle ore 20 alle ore 24:00 dello stesso giorno. 

"Abbiamo scelto di aderire perché riteniamo sia un'iniziativa molto importante. Una tematica come questa non può essere taciuta o sottovalutata; coloro che sono affetti da tale patologia sono in constante aumento ed è per questo motivo che risulta necessario sensibilizzare la cittadinanza e l'opinione pubblica partendo dalle piccole iniziative. Il primo step è, sicuramente, quello della consapevolezza" commenta il vice sindaco Cosimo Alemanno. 
 
 
Ultimo aggiornamento: 29/03/17

Accuse Assessore Piccino: nessun reato, ma si procede con la querela

Stemma di Gallipoli
Le vicende accadute a Gallipoli nell'arco della scorsa settimana hanno coinvolto l'Assessore Piccinno e i componenti del gruppo consiliare di Gallipoli Futura che, lo scorso 23 marzo, hanno rivolto pesanti accuse nei confronti dell'assessore gallipolino.
Toni accesi che non sono passati inosservati e che hanno portato lo stesso Piccinno a replicato a dovere, sottolineando le inesattezze della mozione presentata dal Presidente di Gallipoli Futura, Luigi De Tommasi che erroneamente ha attribuito il reato di associazione di stampo mafioso a Piccinno.
Un'accusa subito ritirata, non appena ne è stata chiarita l'infondatezza, ma che spinge comunque l'assessore coinvolto a procedere per vie legali.  
Ultimo aggiornamento: 29/03/17

Sentenza Tar Lecce: legittimità operato Amministrazione Comunale

Stemma di Gallipoli
“Inammissibile e doppiamente infondato”. Con questa motivazione, nel giro di una settimana, per la seconda volta consecutiva il Tar Lecce boccia il ricorso presentato dal capogruppo consiliare di “Gallipoli Futura”, sancendo di converso, ancora una volta, la legittimità degli atti posti in essere dall'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Stefano Minerva. Nel dettaglio il gruppo consigliare aveva ricorso al Tar per contestare la legittimità di tre delibere approvate dall'esecutivo e che, a dire dei ricorrenti, erano di competenza del consiglio comunale. Il Tar, nel sottolineare che il singolo consigliere non ha legittimazione attiva nell'impugnare atti di un altro organo, ha invece ribadito la sfera di autonomia della giunta comunale e comunque, entrando nello specifico, riconosciuto che gli atti impugnati erano di competenza della giunta: pertanto nessuna lesione delle sfere di competenza tra esecutivo e consiglio è stata consumata.

“Se non fosse che questi ricorsi, palesemente infondati – ha commentato il sindaco, Stefano Minerva – non assorbissero tempo ed energie agli uffici comunali, costretti a difendere l'operato dell'Ente da attacchi così temerari, c'è da augurarsi che vi siano in futuro altri giudizi amministrativi, che possano continuare a far capire a qualcuno che quest'Amministrazione agisce nel pieno della trasparenza e della legittimità”. Per il primo cittadino, che si dice rammaricato “per questo tentativo continuo e costante di intendere la dialettica politica nel perimetro giudiziario e non puramente amministrativo, visto che una certa opposizione è abituata a rifiutare sistematicamente il confronto nelle sedi istituzionali preposte”, il dato politico che emerge da questa sentenza è un altro. “È singolare – spiega – che chi si sia rivolto al Tar per denunciare presunte violazioni e sconfinamenti di competenze, sia stato bacchettato dallo stesso tribunale amministrativo, che oltre a ribadire la correttezza di quest'Amministrazione, ha stigmatizzato anche il tentativo maldestro proprio dei ricorrenti di incidere su competenze e prerogative proprie della Giunta. L'auspicio è che questa doppia, ravvicinata e sonora bocciatura serva da lezione a qualcuno”. 
 
 
Ultimo aggiornamento: 25/03/17

Convocazione Consiglio Comunale 31/3/2017

Stemma

A norma degli artt. 39 comma 1° del d. lgs. 267/2000 e 39 del Regolamento del Consiglio Comunale, il sottoscritto invita la S.V. ad intervenire alla riunione del Consiglio Comunale, che avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico, in via A. De Pace, presso la Sala Consiliare il giorno 31/03/2017 alle ore 10,00 in prima convocazione per discutere e deliberare sull'ordine del giorno consultabile nel documento disponibile in basso.


allegatoConvocazione (file pdf 640Kb)
Ultimo aggiornamento: 24/03/17

Assunzione agenti di Polizia Municipale a tempo determinato e per esigenze stagionali

Stemma di Gallipoli
Continua l'impegno del Sindaco Minerva, dell'Assessore Vincenti e di tutta l'Amministrazione. 

E' stata approvata in giunta, lo scorso 16 marzo, la delibera inerente all'assunzione di agenti di Polizia Municipale a tempo determinato e per esigenze stagionali. 

Il Comune di Gallipoli, a forte vocazione turistica, è caratterizzato da periodi di particolare affluenza coincidenti in particolare con le festività natalizie, con le manifestazioni ed eventi organizzati in occasione delle festività carnascialesche, con quelle pasquali e con quelle comprese tra il 25 aprile ed il 1° maggio, oltre naturalmente alla stagione estiva. "Questa delibera completa il potenziamento del Corpo di Polizia Municipale; si tratta di un investimento sulla e per la città in previsione dell'estate" - dichiara l'Assessore Dario Vincenti. Considerata infatti la complessità del periodo estivo e degli altri periodi suddetti risulta quindi necessario implementare l'organico del Corpo di Polizia Municipale mediante reclutamento di unità stagionali a tempo determinato al fine di consentire un miglioramento dei servizi e garantire l'ordine pubblico, la sicurezza e la regolare viabilità su tutto il territorio comunale nonché per far fronte a situazioni di emergenza dovute anche all'incremento del traffico antropico e veicolare connesso ad una numerosa presenza turistica. 

Ultimo aggiornamento: 23/03/17

Concorso Premio Poiè 'Gallipoli in Poesia'

Stemma di Gallipoli
Il Comune di Gallipoli, in collaborazione con Associazione Amart, ‘Round Midnight Edizioni e Centro di ricerca PENS dell’Università del Salento, annuncia la I Edizione del Premio Poié, concorso che si svilupperà in concomitanza al Festival della Poesia Poié – Le parole sono importanti (Gallipoli, 27-30 aprile), in occasione dell’iniziativa Gallipoli in Poesia. 

Il Premio Poié è rivolto ad autori di poesia in lingua italiana, di qualsiasi età e nazionalità; la partecipazione al concorso è gratuita e prevede la consegna di tre poesie, a tema libero, da inviare all’indirizzo e-mail festivalpoesiagallipoli@gmail.com entro e non oltre il 2 aprile 2017. 

La giuria, composta da studiosi, poeti ed esperti di letteratura, selezionerà cinque finalisti, che saranno annunciati durante la serata di venerdì 28 aprile del Festival della Poesia Poié – Le parole sono importanti. Il vincitore sarà scelto, tra i cinque finalisti, da una seconda giuria composta da dieci studenti universitari, selezionati dal Centro di ricerca PENS – Poesia Contemporanea e Nuove Scritture dell’Università del Salento. Il vincitore, che sarà proclamato durante la serata di domenica 30 aprile del Festival della Poesia, riceverà in premio un’offerta di pubblicazione per una silloge nella collana «Billie» della casa editrice ‘Round Midnight. Ulteriori informazioni sono fornite nel Bando ufficiale del Premio Poié, consultabile sul sito del Comune di Gallipoli. 

 
allegatoBando (file pdf 90Kb)
Ultimo aggiornamento: 22/03/17

Risposta Sindaco Minerva Concorso Comandante Polizia

Stemma di Gallipoli
Risposta del Sindaco Stefano Minerva in merito alle notizie di stampa sul presunto 'blitz' avvenuto nella giornata di ieri 20 marzo negli uffici comunali sulla questione del concorso per Comandante di Polizia Municipale. 

"Rimango allibito dalla notizie che stanno circolando in queste ore: alcune del tutto travisate e prive di fondamento. Innanzitutto, non mi è stato notificato alcun avviso di garanzia ed è per questo motivo che sono sereno e fiducioso nell'operato della Magistratura, consapevole che nessun comportamento penalmente rilevante sia stato posto in essere dall'Amministrazione comunale e dai dirigenti degli uffici. 

In particolare, ci tengo a precisare che non ci sono mai stati atti di favoritismo verso nessuno e sulla vicenda del concorso per dirigente comandante, sin da subito l'attuale Amministrazione si è resa conto che Gallipoli necessita più che mai di un dirigente del Corpo di Polizia Municipale, sia per la natura della città -che per sei mesi l'anno vede centuplicarsi le presenze- sia per il rafforzamento del corpo di P.M. che necessita di una guida competente, di polso e in sintonia con l'intero corpo e con l'Amministrazione comunale. 

Per chiarezza, vi è un passaggio fondamentale che probabilmente ai più non è chiaro: il dipendente Parisi, autore di tre esposti, non può ricoprire la funzione di dirigente in quanto privo del requisito fondamentale. Nello specifico, Parisi non è in possesso del titolo di studio della laurea per l'accesso a tale qualifica, un requisito richiesto anche per gli incarichi a contratto a tempo determinato. Quindi, di converso, costituirebbe abuso attribuire un incarico dirigenziale a un funzionario interno che non ha requisiti di legge. 

Mi preme soprattutto specificare che non vi è stato alcun 'blitz' e condanno chiunque abbia diffuso questa falsa informazione: per chiarezza, sono stati il sottoscritto e il segretario generale dott. Ria a trasmettere alla Prefettura di Lecce e alla Procura della Repubblica di Lecce tutta la documentazione relativa alla vicenda sulla selezione per la copertura del dirigente della Polizia Municipale, al fine di verificare la linearità e la trasparenza dell'Amministrazione, con la consapevolezza che nel campo del diritto si è purtroppo esposti a varie interpretazioni. Nessuno è entrato negli uffici, nessuno ha invaso la regolare quotidianità degli stessi. 

L'infondatezza della notizia viene confermata dal fatto che l'ipotesi dell'abuso di ufficio, secondo queste voci di corridoio, sarebbe stata configurata solo nei confronti del sottoscritto, ma giova ricordare che relativamente a questa procedura io non abbia mai firmato alcun atto monocratico che giustificherebbe la mia esclusiva iscrizione al registro degli indagati. 

Infine, l'Amministrazione comunale ha riavviato, con modifiche relative ad una possibilità di più ampia partecipazione da parte di più soggetti, tutta la procedura a seguito di contatto del segretario generale con il dott. Angelo Roberto Cerroni, dirigente coordinatore del servizio per l'organizzazione e gli incarichi dirigenziali del Dipartimento della FunzionePubblica, al quale dipartimento l'Amministrazione si era pure rivolta per un quesito procedurale. 

Pertanto, non posso tollerare che gli interessi personali si celino dietro denunce e dietro atteggiamenti diffamatori: questa volta, per certo, si agirà per vie legali" 

Ultimo aggiornamento: 21/03/17

Invito alla cittadinanza a sostenere il progetto: L'Isola che c'è, un Museo dell'Immaginario.

Stemma

Un museo digitale sul patrimonio immateriale di Gallipoli, diffuso nel tessuto urbano, tra storie e saperi della città (ideato da Chiara Idrusa Scrimieri e curato dall’associazione Artèteca).

Il progetto è in concorso sulla piattaforma di Aviva Community Fund e per accedere alla finale ha bisogno del VOTO di tutta la comunità gallipolina. Potete votarlo a questo link, semplicemente loggandovi da Facebook, esprimendo un voto da 1 a 10 e soprattutto condividerlo, perché altri possano conoscerlo e sostenerlo: 

https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/16-479

Senza il racconto una comunità non può agire sulla propria consapevolezza, né tramandare la propria identità e assicurarle un futuro:

“Vorremmo usare il potere della narrazione per realizzare una piccola utopia: dotare la comunità locale di Gallipoli di uno strumento accessibile per tramandare il patrimonio immateriale della propria gente, affinché possa agire da sè a tutela della propria identità e a custodia della sua memoria.” 

Ultimo aggiornamento: 21/03/17

Finanziamento Agevolato Tromba d'aria del Novembre 2013

Stemma di Gallipoli
Si conclude in questi giorni la vicenda relativa ai finanziamenti  agevolati mirati alla copertura dei danni causati dalla tromba d'aria  verificatasi a Gallipoli il 19 novembre del 2013.  Consultando l'elenco riepilogativo delle domande di contributo accolte,  si evince che tutti i richiedenti del territorio gallipolino riceveranno  in toto il finanziamento sollecitato. 

Si tratta, nello specifico, delle misure atte a far fronte ai danni  occorsi al patrimonio edilizio privato a seguito degli eventi  eccezionali che hanno determinato, nel novembre 2013 la dichiarazione  dello stato di emergenza. 

 
Ultimo aggiornamento: 17/03/17

Seminario fondi Europei

Stemma di Gallipoli
Si è svolta questa mattina presso la “Sala Riunioni” della palazzina municipale di via Pavia un seminario tenuto dal dr. Paolo Casalino, Responsabile dell'”Ufficio Bruxelles” della Regione Puglia presso la capitale belga. L'incontro, tenutosi con i funzionari comunali maggiormente coinvolti per quanto concerne le progettualità finanziabili con fondi comunitari ed europei e che il sindaco Stefano Minerva ha voluto aprire anche ai consiglieri ed agli assessori comunali, è pertanto servito per capire in che modo poter attivare con Bruxelles progettualità e finanziamenti che abbiano ricadute positive sul territorio comunale e nell'hinterland.

Turismo, Cultura, Imprenditoria e Giovani i canali su cui puntare in modo convinto nel rapporto tra enti locali ed Europa, come spiegato nel corso dell'incontro dal funzionario regionale, tra l'altro di origini gallipoline. “Con la rimodulazione della pianta organica – ha spiegato il sindaco, Stefano Minerva – è stato principale intendimento ed obiettivo dell'Amministrazione Comunale creare un “Ufficio Europa”, volto proprio a creare un collegamento diretto tra la nostra città e Bruxelles, atteso che ormai quello comunitario deve rappresentare uno dei canali privilegiati, se non quello privilegiato in assoluto da cui attingere fondi e finanziamenti per lo sviluppo e la crescita del nostro territorio. È un discorso su cui crediamo molto e l'incontro odierno, che sarà seguito da altri seminari ad hoc, va proprio nel solco di tale direzione”.

Ultimo aggiornamento: 17/03/17

Blitz dell'Amministrazione nelle mense scolastiche

Stemma di Gallipoli
È stato effettuato questa mattina un controllo di tutte le mense scolastiche della città. Al fine di garantirne la qualità, la pulizia e l'efficienza, gli amministratori comunali hanno effettuato personalmente i controlli, assaggiando il cibo e verificando le condizioni igieniche del servizio. Tovagliette, pasti ben conservati e pietanze gustate volentieri dai piccolini: il controllo a sorpresa dell'Amministrazione, effettuato durante l'orario del servizio mensa, ha avuto un riscontro positivo che promuove il servizio di refezione scolastica della ditta "Ladisa" a pieni voti. 

Dichiarazione Sindaco Minerva: 

"Non si può aspettare che qualcosa non vada per il verso giusto per intervenire. Per questo motivo, oggi assessori e consiglieri 'in missione' in tutte le scuole: da via Spoleto a via Giorgio da Gallipoli, nessuna scuola esclusa. L'Amministrazione ha il dovere di verificare e di assicurare qualità e benessere di chi usufruisce del servizio. L'intervento di oggi è stato effettuato in modo capillare e tutti gli Amministratori hanno espresso un parere estremamente positivo. Anche io ho assaggiato il cibo e devo ammettere che è di ottima qualità. Il 'blitz' è servito proprio a questo: a testarne la qualità e l'efficienza del servizio. Non ci sono dubbi: promosso." 

 

Ultimo aggiornamento: 15/03/17

Sentenza Tar Lecce: legittimità seduta CC dell'11/1/2017

Stemma di Gallipoli
 “Ricorso inammissibile ed infondato”. Con una sentenza pubblicata lo scorso 10 marzo, il Tar di Lecce ha bocciato la richiesta presentata dal capogruppo di “Gallipoli Futura”, Giuseppe Cataldi, tesa ad annullare la seduta del Consiglio Comunale di Gallipoli tenutasi lo scorso 11 gennaio, "unitamente a tutti gli atti deliberati ivi adottati nonché di ogni altro presupposto, connesso e/o conseguenziale ancorché non conosciuto nei suoi estremi, ivi comprese le deliberazioni adottate".

Il Tribunale amministrativo ha quindi riconosciuto in pieno la legittimità dell'operato del Comune di Gallipoli (difeso dall'avvocato Francesca Traldi) e degli uffici preposti allo svolgimento delle sedute consiliari, condannando il ricorrente al rimborso delle spese di lite sostenute dal Comune e ritenendo, come si legge nella sentenza, “evidente la legittimità dell’operato del civico ente e per converso, l’infondatezza delle censure articolate dal ricorrente” nell'iter procedurale che ha portato a celebrare l'assise civica dello scorso gennaio. Per il TAR, infatti, la Segreteria Generale del Comune ha rispettato il dispositivo del regolamento comunale sul funzionamento degli uffici (segnatamente l'art. 42), come del resto aveva già segnalato il Segretario Generale nel corso della relativa seduta e pertanto nessuna censura può essere proposta nei confronti dell'ente di Palazzo Balsamo. 

“La soddisfazione per il riconoscimento della legittimità posta in essere dal Comune e dagli uffici – ha commentato il presidente del Consiglio Comunale, Rosario Solidoro – mitiga solo in parte l'amarezza che si prova quando si osserva l'atteggiamento di chi cerca di spostare il confronto dal perimetro politico a quello giudiziario, cercando con sentenze e dispositivi legittimazioni alle proprie posizioni di parte. Un atteggiamento poco costruttivo, anche considerando l'apertura di questa presidenza al confronto ed al dialogo con tutte le forze consiliari, culminato addirittura con l'abbandono dell'aula consiliare, ma che è evidentemente scientifico, visto che a breve il Tribunale Amministrativo si pronuncerà su un'altra questione, sollevata dallo stesso gruppo consiliare. Il quale, proprio per la questione su cui il Tar ci ha dato ragione su tutta la linea, ha scritto direttamente al Prefetto denunciando contro questa presidenza presunte violazioni dei diritti dei consiglieri comunali, smentite nei fatti. Invero la sentenza del Tar, oltre che a ripristinare la verità dei fatti, ha rimarcato ancora una volta la correttezza e la linearità procedurale degli atti posti in essere da questa Presidenza”. 

 
Ultimo aggiornamento: 13/03/17

Il Comune di Gallipoli Partecipa alla ITB di Berlino 2017

gallipoli
Il Comune di GALLIPOLI partecipa alla ITB, la più importante fiera internazionale del turismo al mondo che si svolgerà a BERLINO dall’8 al 12 marzo 2017.
 
Mare, cultura, natura e divertimento. La Città di Gallipoli rappresentata dal sindaco Stefano Minerva presenterà a Berlino a giornalisti tedeschi e internazionali le sue bellezze: dal mare trasparente al centro storico, dalle tradizioni gastronomiche al Parco naturale di Punta Pizzo e Isola di Sant’Andrea passando in rassegna tutti gli aspetti che fanno di Gallipoli la 'città più bella del mondo'. Un progetto portato avanti dall'assessore al turismo Emanuele Piccinno che si inserisce in quello più ampio mirato alla destagionalizzazione e all'aumento dei flussi incoming. 

Appuntamento il 9 marzo 2017 alle ore 19.00 nel Ristorante Casa Italia della prestigiosa Friedrichstrasse 136 per la ormai tradizionale conferenza stampa-party "ITALY PUGLIA my love party in BERLIN" organizzata dalla rivista di turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge diretta da Carmen Mancarella occasione della ITB la fiera internazionale del turismo più importante al mondo, in programma dall’8 al 12 marzo. Gallipoli è stata inserita tra le sei MUST SEE DESTINATIONS IN PUGLIA (le sei destinazioni assolutamente fa vedere) per le vacanze 2017 assieme ad altre stelle del turismo: Melendugno, Leverano, Oria, Ostuni e Castellana Grotte. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

“Crediamo molto nel mercato tedesco, ed europeo in generale, con il quale possiamo veramente destagionalizzare il turismo. Gli stranieri hanno infatti vacanze scaglionate tutto l’anno, e grazie anche alla presenza dei collegamenti diretti sia sugli aeroporti di Bari che di Brindisi con le principali capitali europee, possono raggiungere più facilmente la nostra bella città e innamorarsene. Il tutto consiste nel far conoscere la nostra città, il resto verrà da sè." 

Dichiarazione Assessore al Turismo Emanuele Piccinno: 

"Gallipoli è divenuta negli ultimi anni meta prediletta per i più giovani, ma l'attuale Amministrazione intende dare una sferzata in tal senso: aprirsi ai mercati esteri risulta oggi necessario per attuare quel processo di destagionalizzazione che stiamo, da mesi, programmando. Berlino è quindi la giusta occasione per farlo e abbiamo tutte le carte in regola per divenire una tra le mete turistiche principali in Europa". 
Ultimo aggiornamento: 07/03/17

Sottoscrizione dei patti di inclusione sociale attiva

stmma gallipoli
Palazzo Balsamo, Centro Storico - Gallipoli 

È ancora in corso l'incontro mirato alla sottoscrizione dei patti di inclusione sociale attiva previsti dalla misura regionale RED, alla presenza dell'assessore regionale Salvatore Negro, del Sindaco Stefano Minerva, dell'assessore alla felicità di Gallipoli Silvia Coronese, alla  Responsabile dell'Ambito Sociale di Gallipoli, dott.ssa Maria Caiffa e il Responsabile del Centro per l'Impiego, dott. Fernando Scozzi. 

Sono 59 i patti che i cittadini beneficiari dei comuni di Alessio, Alliste, Gallipoli, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie stanno sottoscrivendo in questo momento alla presenza dei rispettivi sindaci, amministratori, funzionari comunali e assistenti sociali. 

"Un risultato straordinario"- ha commentato il Sindaco Minerva - "che vede Gallipoli, in quanto comune capofila, la prima città in Puglia a dare questa possibilità ai cittadini più bisognosi. Abbiamo costruito insieme questo percorso che, oltre ad un beneficio economico, dà una possibilità concreta a chi è stato dimenticato dalla politica ed è proprio da qui che parte un messaggio rivoluzionario che arriva in tutta Italia. In bocca al lupo a tutti i beneficiari, noi saremo sempre al vostro fianco". 

"Questa misura in contrasto alla povertà è stata fortemente voluta dal Presidente Emiliano ed è stata resa possibile grazia alla volontà di tutti gli attori che hanno lavorato sodo. L'augurio per i beneficiari è quello di trovare, grazie a questa misura, un lavoro vero e continuativo. Ed è questa la sfida che ogni cittadino deve mettere in campo per far vedere le proprie capacità. Questa sarà la giusta occasione per tornare a far parte attiva delle proprie comunità". 

"Funzionari comunali ed assistenti sociali hanno lavorato duramente per ottenere questo risultato. Quando la scorsa estate, tutti erano in vacanza al mare, c'è chi lavorava per costruire questo percorso. Il RED, inteso come misura di ammortizzatore sociale, è frutto di un duro lavoro. I Cittadini tutti devono essere consapevoli che è stato fatto il possibile, sfidando le festività e le tempistiche, ma se così non fosse stato, oggi non sarebbero qui a firmare" - ha dichiarato l'assessore Coronese - Entro la fine del mese l'Ufficio di Piano ha preso l'impegno di istruire tutte le pratiche restanti." 
Ultimo aggiornamento: 06/03/17

Iniziati i lavori per 'Gallipoli, Città della Poesia'

Stemma di Gallipoli
La città di Gallipoli, Assessorato alla Cultura, organizzerà dal 24 al 30 aprile 2017, la prima edizione della “Settimana della Poesia”, il festival incentrato interamente sull'arte della poesia. 

Sette giorni all'insegna della cultura: reading, workshop, concorsi di poesia, opere di street art coinvolgeranno l'intera città. Un festival pensato per tutti, per avvicinare cittadini e locali a questa forma d'arte non sempre considerata nella sua interezza. 

Attività ed eventi saranno completamente gratuiti ed accessibili a tutti. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Questo progetto si inserisce in quello più ampio di Gallipoli, città della cultura". Una città educante, partecipata dove le persone escono e approcciano facilmente con un'arte ancora non da tutti considerata. 

È giusto e opportuno considerare la nostra città non solo come la meta prediletta per il divertimento, bensì è necessario porre l'attenzione sul circuito culturale che si sta creando. Gallipoli è storia e tradizione: ad una città come questa non manca nulla, perciò, per proporsi nello scenario nazionale come "Città della Poesia." 
 
Ultimo aggiornamento: 05/03/17

Misura Red: lunedì la prima sottoscrizione regionale dei patti di inclusione sociale

Stemma di Gallipoli
È previsto per lunedì 6 marzo, alle ore 10, presso il Palazzo di Città nel Centro storico, l'incontro che darà il via alla fase operativa della misura governativa RED a sostegno dell'inclusione attiva. 

Gallipoli sale sul podio e conquista la medaglia d'oro per efficienza: l'ambito sociale di Gallipoli, a cui appartengono i comuni di Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano, Tuglie, sarà il primo comune a livello regionale a sottoscrivere i patti di inclusione sociale attiva per i primi beneficiari della misura regionale. Ogni patto garantirà il sostegno al reddito con un'erogazione in denaro fino a un massimo di 600€ mensili con tirocini della durata massima di 12 mesi, percorsi formativi di aggiornamento professionale o interventi sociali. 

Sono oltre 600 le domande presentate: le prime 150 sono state accolte e valutate positivamente dall'INPS e dalla Regione Puglia e sono più di 200 le adesioni, nell'Ambito di Gallipoli, da parte di enti ed aziende pronti ad accogliere i beneficiari. Per le restanti domande, è in corso la fase istruttoria relativa all'attivazione dei percorsi di inserimento. 

"Un risultato decisamente positivo e che dimostra l'ottimo lavoro e il forte impegno di chi porta avanti questo progetto. Pensare alla misura RED solo come un beneficio economico è decisamente errato: la possibilità di inserimento permette ai beneficiari di migliorare le proprie competenze e valorizzarle e di trarre benefici anche dal punto di vista, quindi, professionale e sociale. Inoltre, sono notevolmente colpito dalle numerose Manifestazioni di Interesse da parte di soggetti pubblici e privati: si tratta di un'importante risposta ai cittadini che vivono in situazioni economicamente difficili e che il territorio è disposto a supportare" - dichiara il Sindaco Stefano Minerva. 

Inoltre è già attiva, presso l'Ambito Territoriale di Gallipoli, l'equipe multidisciplinare che è impegnata a contattare e convocare i primi beneficiari per la sottoscrizione dei patti prevista per lunedì p.v. alla presenza dei sindaci dei comuni dell'ambito e dell'Assessore Regionale Salvatore Negro. 
Ultimo aggiornamento: 02/03/17

Conferenza Stampa sulla Conferenza Permanente delle Città Storiche del Mediterraneo

Stemma di Gallipoli
Nel mese di settembre la città di Gallipoli ospiterà tutta la rete delle città storiche del Mediterraneo e anche i rappresentanti di spicco delle Università di riferimento. Saranno giornate all'insegna di incontri, dibattiti e discussioni che porteranno alla stesura di una carta dei valori che vedrà Gallipoli città del cambiamento. 

"Proviamo a raccontare una storia diversa, una narrazione che abbraccia il Mediterraneo, l'Europa e non solo. Partiamo dall'ambizione della pace per andare oltre. Ringrazio il prof Lobrano per il suo prezioso contributo, l'assessore Piccinno che, in quanto assessore alla creatività, segue i lavori, Dario Costantino, il più grande rappresentante di Ithaka, e il prof. Raffaele Coppola con cui candidiamo ufficialmente Gallipoli, non solo ad essere città della poesia, ma della cultura e del cambiamento" introduce così il Sindaco Stefano Minerva a cui segue il prof. Giovanni Lobrano, personaggio di spicco de la "Conférence Permanente des Villes Historiques de La Méditerranée". 

"Dobbiamo lavorare insieme per programmare la pace; questa intesa come progetto quotidiano di sviluppo. Quindi, progettare lo sviluppo e programmare la pace hanno lo stesso significato ed è questo il nostro obiettivo, insieme alla sfida demografica-migratoria e la tutela dell'ambiente" 

Segue l'intervento di Dario Costantino, rappresentante di Ithaka, il forum nazionale degli studenti del Mediterraneo, tenutosi a Gallipoli nel 2015: 

"Proviamo con tutte le nostre forze a mettere insieme tante realtà che parlino del Mediterraneo e del mondo: tornare in questa città dopo due anni, con Ithaka, per noi è motivo di orgoglio, perché con uno dei fondatori, l'attuale Sindaco, si può portare questa città ad essere il nuovo centro di discussione giovanile di riferimento. La collaborazione con la conferenza, in tal caso, potrà dare maggiormente un esito positivo al nostro lavoro" 

 Intervento Pippi Nocera, in rappresentanza del Parlamento Europeo: 

"Il punto decisivo sta nel pensare nuovamente la funzione del Mediterraneo. Col tempo diviene sempre di più un mare morto e noi abbiamo il dovere di parlarne, specialmente a Gallipoli. È straordinaria l'opportunità della conferenza perché in qualche modo si può fare pressione ai governi per ripensare alla funzione del Mediterraneo." 

Conclude il prof. Raffaele Coppola, autore del gemellaggio tra Gallipoli e Betlemme e referente unico per tutte le attività della Conférence in cui Gallipoli è Presidente della Commissione. Il prof. Coppola annuncia ufficialmente la ripresa dei lavori nel riconoscere il Salento, con Gallipoli capofila, patrimonio dell'Unesco. 

"Il primo giugno 2006 è stata presentato il progetto per riconoscere il "Salento e i centri del barocco leccese" patrimonio dell'Unesco.Un progetto poi abbondanato, ma per cui è arrivato il momento di ripresa. Molto lavoro per questo ambito riconoscimento, questo vuol dire che il primo passo sarà un accordo di programma fra i comuni interessati. Un primo passo fu fatto con l'ex Sindaco Errico nel 2015, ma oggi è la nuova partenza e si tratta, maggiormente, di rompere la spada del turismo stagionale. 

Andiamo avanti per il 12º seminario e per il riconoscimento del sito come patrimonio dell umanità. In passato, la guida di Lecce ha portato ad un rallentamento, ma noi siamo pronti ad assumere la guida di questa iniziativa: Gallipoli sarà capofila e chiamerà all'impegno tutte le altre." 

"La nave è come un timone senza comandante, proviamo a prendere noi il comando" conclude il Sindaco Minerva 
 
Ultimo aggiornamento: 22/02/17

Resoconto Controlli RSU. Dichiarazione Vice Sindaco Alemanno

Stemma di Gallipoli
Educare e differenziare: sono questi i principi che l'attuale Amministrazione comunale porta avanti in tema di tutela ambientale e raccolta dei rifiuti. Un'azione forte allo scopo di educare i cittadini al corretto smaltimento dei rifiuti e che sia da esempio per gli altri: per questo motivo, sono stati effettuati controlli serrati da parte della Polizia Municipale di Gallipoli, alla presenza di personale appartenente alla Ditta Navita incaricata per conto del Comune di Gallipoli per il servizio di raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani, che hanno portato a numerose contestazioni (circa trenta). Gli accertamenti sono stati effettuati a partire dal 26 gennaio fino al 10 febbraio scorso ed hanno rilevato infrazioni al conferimento dei rifiuti solidi urbani. 

Dichiarazione Vice Sindaco Alemanno: 

"Continueremo ad effettuare assidui controlli ed interverremo ove richiesto. Le aspettative riguardo all’attenzione e al rispetto in tale ambito da parte del popolo gallipolino sono state ampiamente deluse e per questo motivo renderemo sempre più serrati gli accertamenti. Non mancheranno ulteriori sanzioni amministrative nei confronti di coloro che smaltiranno i rifiuti secondo modalità non idonee. Il nostro obiettivo è vivere una città che sia modello e vanto in termini di decoro e di differenziata. 

Prima di ulteriori azioni e progetti, chiediamo prima di tutto ai gallipolini massima collaborazione e rispetto delle regole. Ci auguriamo che questi controlli possano smuovere le coscienze e il senso civico dei cittadini: il mantenimento un paese pulito e decoroso dipende innanzitutto da chi lo vive." 
 
Ultimo aggiornamento: 21/02/17

Gallipoli partecipa a BTM 2017

Stemma di Gallipoli
Torna anche quest'anno a Lecce, per la terza edizione consecutiva, BTM - Business Tourism Management, la fiera interamente dedicata al mondo del turismo. 

Anche il comune di Gallipoli sarà presente nelle giornate del 16, 17 e 18 febbraio con un desk espositivo nelle sale del Castello Carlo V che accoglierà, oltre al suddetto stand informativo dedicato alla città bella, anche un panel specifico sul brand territoriale di Gallipoli. 

Intervento Sindaco Minerva: 

"Sabato 18 si aprirà su Gallipoli un dialogo costruttivo che coinvolgerà imprenditori locali ed esperti del settore: la nostra città sarà protagonista per oltre due ore di un dibattito che porterà alla luce i risultati raggiunti ed evidenzierà le migliorie che apporteremo in città. Non sarà un workshop a tema politico, bensì un confronto tra privati ed istituzioni su un nuovo marketing territoriale per una promozione turistica coordinata. Abbiamo bisogno di mettere in risalto le nostre eccellenze e lo faremo anche mettendo a disposizione nel nostro desk uno spazio per il materiale informativo di ogni realtà virtuosa della nostra Gallipoli. Invito perciò associazioni, cooperative, operatori a portare il proprio materiale informativo, lasciando da parte l'interesse privato per il sociale." 

Ultimo aggiornamento: 07/02/17

Presentato il Progetto Erasmus + 'Gallipoli - Kale Polis, Città Bella'

Stemma di Gallipoli
Il comune di Gallipoli, in collaborazione con l'Associazione BXL EUROPE asbl (www.bxleurope.eu) di Bruxelles, incaricata della stesura e supervisione del progetto, comunica di aver preso parte al bando Europeo Erasmus + (azionechiave KA1) con la proposta progettuale: "Gallipoli - Kale polis, Citta Bella". 

Il progetto presentato intende offire la possibilità di svolgere un tirocinio professionale all’estero e si rivolge a 30 giovani neo-diplomati da non oltre un anno (diplomati nel 2017 e nel 2018), presso istituti Alberghieri ed Istituti di Servizi Turistici della zona e residenti nel Comune di Gallipoli. 

“Con tale azione si intende promuovere l’occupazione giovanile, accrescere la formazione professionale attraverso un percorso di apprendimento pratico volto a sviluppare competenze specifiche per valorizzare il proprio background professionale, in linea con il rinnovato Programma di mobilità Erasmus+ e la strategia EUROPA 2020 per migliorare le competenze professionali e stimolare lo sviluppo delle risorse umane” commenta il Sindaco Stefano Minerva. 

In caso di approvazione, il progetto offrirà una borsa di mobilità, della durata di tre mesi, a copertura delle spese di vitto, alloggio , viaggio e assicurazione medica, per 30 diplomati che effettueranno uno stage all'estero a scelta tra Bruxelles, Berlino, Siviglia o Malta. 

Gli obiettivi specifici del progetto riguardano sia il settore turistico che quello attinente l'enogastronomia e l'ospitalità. Il progetto mira, in particolare, a valorizzare ed ampliare il background personale e professionale dei partecipanti, mediante l’apprendimento di competenze specifiche ed il miglioramento delle lingue straniere che favoriscano il loro inserimento nel mondo del lavoro. 



Ultimo aggiornamento: 07/02/17

Gara Podistica Nazionale '9a Maratonina dello Jonio'

Stemma di Gallipoli

La Giunta Comunale ha emesso una delibera che disciplina interventi e le limitazione al traffico veicolare in occasione della 9a Maratonina dello Jonio.

La delibera completa è disponibile nel file riportato in basso: 

Ultimo aggiornamento: 03/02/17

Replica assessore Vincenti pagamento tributi

Stemma di Gallipoli
Secondo quanto previsto dal nostro ordinamento, gli enti locali possono rettificare e accertare d'ufficio le dichiarazioni incomplete o infedeli, i pagamenti parziali o ritardati, le omesse dichiarazioni e gli omessi versamenti, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento dell'imposta sono stati effettuati o avrebbero dovuto esserlo. A stabilirlo, più precisamente, la finanziaria 2007 (legge n.296/06, art.1 commi dal 161 al 167), che ha modificato tutte le norme relative alla riscossione dei tributi locali, più precisamente le regole relative all'accertamento, alla riscossione coattiva e alla decadenza dei relativi termini, termini che sono stati allungati ed uniformati. Pertanto già a partire dal 1° gennaio 2007 gli enti locali potevano notificare al contribuente, anche a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento, gli appositi avvisi motivati di accertamento entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati.

“Entro gli stessi termini – commenta l'assessore al Bilancio, Dario Vincenti - dovevano essere contestate o irrogate anche le sanzioni amministrative tributarie previste dalla legge. In conseguenza di ciò per le dichiarazioni o i versamenti che sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati nel 2011 gli enti locali potevano procedere all’emissione degli avvisi di accertamento in rettifica e d'ufficio, compresi quelli relativi all'Ici e Ta.R.S.U., entro il 31 dicembre 2016. Nella fattispecie il Comune di Gallipoli ha emesso e notificato nei tempi previsti dalla legge, in quanto consegnato all’Ufficio Postale incaricato in data 30/12/2016, gli atti di accertamento relativi all’annualità 2011, così come documentato dalla distinta di Poste Italiane consultabile presso i nostri uffici”. Si rammenta, inoltre, che vige nell’ordinamento giuridico italiano il principio della distinzione fra i due momenti di perfezionamento della notificazione effettuata a mezzo posta: uno per il notificante, alla data di deposito del piego presso l'ufficio postale, ed uno per il destinatario, al momento del ritiro del piego stesso ovvero alla scadenza del termine di compiuta giacenza. Trattasi dell'estensione della previsione di cui all’art. 8 della legge n. 890 del 1982, che, secondo quanto statuito dalla Corte costituzionale con sentenza n. 447/2002, costituisce regola “di portata generale”, riferibile «ad ogni tipo di notificazione» ed in particolare a quella eseguita a mezzo del servizio postale. La Consulta lo ha ribadito nella pronuncia n. 28/2004, sancendo che risulta ormai presente nell'ordinamento processuale civile, fra le norme generali sulle notificazioni degli atti, il principio secondo il quale il momento in cui la notifica si deve considerare perfezionata per il notificante deve distinguersi da quello in cui essa si perfeziona per il destinatario. Tale orientamento, in applicazione di detta pronuncia, dotata di effetto di integrazione del sistema normativo, è stato precisato in plurime occasioni anche dalla Corte di Cassazione. 

“Nel ribadire che il Comune di Gallipoli aveva tempo fino al 31/12/2016 per effettuare accertamenti relativi a tributi di competenza del 2011 – continua l'assessore - si ringrazia l’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli, in particolare il Presidente Matteo Spada, per l’efficace lavoro svolto accanto all’Amministrazione per il bene della città, che è di tutti. Non si può però trascurare di ricordare all’associazione e ai suoi iscritti, che sarebbe bene che tale collaborazione continuasse anche in questo caso. Il raggiungimento dell’equità e della giustizia fiscale è prioritario per questa Amministrazione. Di conseguenza una più equa distribuzione del prelievo presuppone l’impegno da parte di tutti al rispetto della legalità, a tutela di quei contribuenti, anche commercianti e imprenditori, che versano regolarmente quanto dovuto. Pertanto ci saremmo aspettati una presa di posizione rispettosa di quanti, commercianti e non, hanno correttamente versato i tributi nel corso degli anni piuttosto che quella emersa ed apparsa come un flebile quanto maldestro suggerimento volto ad eludere un dovere civico nei confronti della società, ossia il pagamento di tasse e tributi”. Gli accertamenti pertanto dovrebbero essere valutati anche in relazione ai presupposti di fatto e alle ragioni giuridiche che li hanno determinato e se questi elementi hanno legittimato l’attività, allora il tempo per pagare quanto dovuto, anche per gli anni successivi al 2011, c’è ancora.
 
 
Ultimo aggiornamento: 02/02/17

Sostegno Comune di Gallipoli attivazione corso 'Dams'

Stemma di Gallipoli
Con una recente delibera di giunta, l'Amministrazione Comunale ha provveduto a manifestare nei confronti all'Università del Salento e al Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) il proprio sostegno per l'istituzione del corso di Laurea in Discipline Arte Musica e Spettacolo (DAMS) presso l'Università del Salento. Un sostegno, come si legge nell'atto deliberativo, non solo formale, perché è intenzione dell'esecutivo guidato dal sindaco Stefano Minerva “sostenere l'istituzione del DAMS, mettendo a disposizione quanto, a livello logistico, possa occorrere per far svolgere le attività in loco del suddetto corso”.

Il Comune di Gallipoli, pertanto, si inserisce nel solco di un un movimento spontaneo di intellettuali, i quali a partire dai registi Edoardo Winspeare e Alessandro Valente, hanno lanciato e sottoscritto un appello al mondo dell'arte e della cultura a sostegno del Dams, “in quanto corrisponde ad una spiccata vocazione del territorio, interpreti un’esigenza largamente diffusa tra gli studenti e costituisca un potenziale fattore di sviluppo”. Pertanto, nella consapevolezza che tale decisione possa contribuire alla crescita culturale e civile del territorio, anche l'ente ionico ha perorato la causa in favore dell'istituzione del corso di Laurea in Discipline Arte Musica e Spettacolo (DAMS) presso l'Università del Salento. “Una scelta che definirei naturale – ha spiegato il sindaco Stefano Minerva, che tra le sue deleghe detiene anche quella alla Cultura – anche perché la nostra città dispone di tante valenti e qualificate compagnie culturali, che potrebbero trarre dall'istituzione del Dams sicuro giovamento e beneficio nel loro percorso di crescita. Una scelta, dunque, nella quale crediamo fortemente, come dimostra del resto il voler mettere a disposizione del nuovo corso anche i nostri contenitori culturali, che ben si prestano per le attività del Dams, fornendo ogni supporto logistico utile per lo svolgimento del corso”.
 
 
Ultimo aggiornamento: 30/01/17

Studio fattibilità centro polisportivo nel Peep 3

Stemma di Gallipoli
Un centro sportivo polivalente nell'area comunale di circa 11.500 metri quadri, a forma rettangolare ed avente destinazione a verde sportivo ricompresa tra le vie Pasolini ed Ungaretti, nel Peep 3. È quanto intende realizzare l'Amministrazione Comunale, che in una recente seduta di giunta comunale, ha dato indirizzo all'Ufficio Tecnico Comunale di realizzare uno studio di fattibilità attraverso cui implementare e migliorare il progetto preliminare approvato nel 2011 relativo al medesimo intervento ed avente un costo complessivo di 5 milioni di euro. Il progetto iniziale, infatti, prevedeva un centro sportivo dotato di piscina pubblica semi olimpionica e una struttura coperta per il gioco della pallacanestro e della pallavolo, mentre quello voluto dall'attuale esecutivo prevede anche spazi per le attività di sauna e fisoterapiche, per l’attrezzistica e per la socialità. Di qui la necessità di uno studio di fattibilità che possa, attraverso l'analisi dei costi complessivi, garantire l’adeguamento del progetto nel rispetto degli standard organizzativi e funzionali, al fine di adeguare il pregresso alle intenzioni attuali.

“Si tratta – ha spiegato il sindaco, Stefano Minerva – della volontà dell'Amministrazione Comunale di affrontare quella che resta una lacuna importante per Gallipoli, vale a dire l'assenza di un centro polisportivo per la cittadinanza e soprattutto per i più giovani, attesa l'importanza educativa e formativa dello sport. È un progetto certamente ambizioso, ma nel quale crediamo e sul quale, soprattutto, abbiamo il dovere di scommettere per l'importanza che riveste per la nostra città”. Un progetto che dovrà necessariamente prevedere il coinvolgimento di privati da selezionare, tramite apposito bando ad evidenza pubblica, sia per la realizzazione degli interventi sia per la gestione della struttura. “Credo – ha concluso il primo cittadino – che questa, assieme alle determinazioni che riguardano il Ceduc, sia la migliore risposta a chi, per ovvio tornaconto politico, continua a dire che quest'Amministrazione difetti di capacità programmatiche, visto che alla fine contano solo i fatti e non i giudizi di parte” 
 
 
Ultimo aggiornamento: 28/01/17

Riqualificazione ex centro educativo climatico (CEDUC)

Stemma di Gallipoli
L'attuale Amministrazione punta sulla riqualificazione dell'immobile comunale ex CEDUC (ex centro educativo climatico). 

Dopo i lavori di ristrutturazione ed ampliamento dell’immobile che non hanno permesso il completamento e la funzionalizzazione secondo le finalità e gli obiettivi precedentemente tracciati e considerato, quindi, che lo stato di mancato completamento ed inutilizzazione si protrae da alcuni anni, durante la seduta della giunta comunale, si è discusso riguardo la riqualificazione della struttura. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Sono stati diversi i tentativi di riqualificare e riutilizzare a dovere la struttura: è tempo di portare anche qui il cambiamento che la città, in altri ambiti, sta vivendo. Stiamo lavorando e intendiamo ridare nuova luce e valore a questa struttura il cui uso si dovrà necessariamente tradurre in un benefit per la comunità intera. Abbiamo ragionato a lungo ed è per questo motivo che risulta necessario procedere all'adeguamento strutturale per renderlo un edificio unico rivolto rispettivamente ad anziani non autosufficienti (Residenza Socio Sanitaria Assistenziale) e a minori (Comunità di pronta accoglienza). Intendiamo agire in tempi brevi perché non si possono comunque tralasciare i rischi di degrado e gli atti vandalici subiti. Perciò, è stato demandato all’Area delle Politiche Infrastrutturali la elaborazione di uno studio di fattibilità con analisi dei costi complessivo per l’adeguamento della struttura nel rispetto degli standard organizzativi e funzionali. Dopo di che, l’amministrazione comunale potrà valutare concretamente le modalità di attuazione dell’iniziativa." 

Ultimo aggiornamento: 26/01/17

Medaglia d'Argento al Merito di Marina, Roberto Fedele

Stemma di Gallipoli
Dichiarazione Sindaco Minerva: 

"Mi congratulo con il concittadino Roberto Fedele per questa onorificenza ricevuta. Una vicenda che intendo evidenziare poiché la medaglia d'argento, conferita dal Ministro della Difesa, Sen. Roberta Pinotti, riconosce il valore, il coraggio, la virtù di un uomo che si è distinto per le sue gesta. 

Il concittadino è stato impiegato in una complessa operazione di soccorso prestato alla motonave Norman Atlantic, tra il 30 e il 31 dicembre 2014, colpita da un violento incendio. Con altruismo e sprezzo del pericolo ha contribuito al salvataggio delle quasi 500 persone imbarcate. Ha salvato vite, evitato il quasi certo disastro ambientale e il naufragio dell'unità, dando lustro e decoro non solo alla Marineria italiana, ma anche alla nostra città. Che Roberto sia per tutti noi un esempio da seguire, un motivo di vanto per Gallipoli intera." 
Ultimo aggiornamento: 26/01/17

Apertura del plesso scolastico in via Milano

gallipoli
Il plesso scolastico di via Milano è idoneo all'utilizzo per finalità scolastiche. È quanto ha comunicato questa mattina il dirigente dell'Ufficio Tecnico Comunale, Giuseppe Cataldi, al Dirigente Scolastico del Secondo Polo, Antonio Maglio. “Erano stati garantiti i tempi strettamente tecnici – ha dichiarato il sindaco Stefano Minerva – per risolvere una situazione che ha visto l'impegno diretto e quotidiano dell'Amministrazione Comunale per limitare quanto più possibile il disagio, di cui eravamo ben consapevoli, nei confronti dell'intera popolazione scolastica e delle famiglie. Cosa che abbiamo garantito, aI netto di qualche critica mirata che, evidentemente, ha lasciato il tempo che ha trovato”. Da domani, dunque, niente più doppio turno per gli alunni del plesso di via Milano, atteso che si avrà il rientro nell'istituto degli alunni della scuola primaria, mentre per le classi della scuola secondaria di primo grado (che comunque attualmente frequentano il turno antimeridiano in piazza Carducci) saranno concordati tra Ufficio tecnico comunale e dirigenza del Secondo Polo i tempi ed i modi per il trasferimento delle suppellettili. Infine, per la scuola materna sono ancora in fase di sistemazione alcuni lavori che riguarderanno la mensa. “Un doveroso ringraziamento – ha commentato il vicesindaco Cosimo Alemanno, che ha seguito la vicenda direttamente per conto dell'esecutivo – va a quanti si sono prodigati perseguendo il duplice scopo di garantire la sicurezza e la fruibilità dei luoghi e di venire incontro alle legittime esigenze dei famigliari. Siamo riusciti a garantire un risultato auspicato da tutti in tempi rapidi, parlando sempre col linguaggio della concretezza ed evitando tanto le facili promesse quanto le comode scusanti”.
Ultimo aggiornamento: 24/01/17

Inaugurato l'edificio scolastico del Terzo polo di via Torino alla presenza dell'Assessore regionale Loredana Capone

Stemma di Gallipoli
E' stato consegnato questa mattina il plesso scolastico di via Torino alla presenza del Sindaco Stefano Minerva, dell'Assessore regionale Loredana Capone e di tutta l'Amministrazione comunale. L'edificio, consegnato ufficialmente al dirigente scolastico del Terzo Polo, Martinella Biondo, è stato completamente rinnovato. Facciata vetrata a specchio, lastre disposte secondo ricorsi orizzontali, aiuole e risistemazione delle aree verdi, piccoli orti botanici, installazione di contenitori colorati per effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti: sono solo alcune delle innovazioni della struttura che da oggi ricomincia ad accogliere, quotidianamente, gli studenti. 

Il progetto, strutturato su diversi livelli di intervento, ha interessato l’ambito impiantistico e strutturale (prevenzione incendi, adeguamento degli impianti tecnologici, abbattimento delle barriere architettoniche, adeguamento alle norme igienico- sanitarie), al fine di migliorare le condizioni di sicurezza e di qualità ambientale, e la dotazione di attrezzature e finiture (rifacimento delle finiture interne ed esterne, miglioramento della viabilità e sistemazione degli spazi esterni) per ottimizzare la fruibilità degli spazi e renderli maggiormente attrattivi. Il progetto di ristrutturazione ha riguardato quindi le pareti degli ambienti interni, le facciate, i cortili interni e la parte sia interna che esterna della recinzione perimetrale, così come la revisione del lastricato solare, la sostituzione sia della pavimentazione interna che di quella della palestra con il tipo anti-trauma. 

Studiato nei minimi dettagli con l'obiettivo di sviluppare nel bambino le fondamenta di un comportamento eticamente orientato, rispettoso degli altri, dell’ambiente e della natura, il progetto si è qualificato al primo posto in Provincia tra quelli presentati alla Regione Puglia e finalizzati al contrasto della dispersione scolastica. 

Intervento Sindaco Minerva: "I bambini sono la vera forza di questa città. Finalmente oggi a Gallipoli viene consegnata una bomboniera, una scuola all'avanguardia e sicura. Un lavoro lungo, iniziato dalla precedente amministrazione che ringrazio e seguito con cura dalla Regione Puglia e dall'assessore Capone in particolare. In questi mesi questa amministrazione ha vigilato sull'andamento dei lavori giorno dopo giorno, verificato che la scuola fosse riconsegnata nella sua nuova veste e al più presto. Adesso i nostri bambini possono essere contenti e vivere il tempo in questo spazio avendo cura di darvi la giusta importanza perché da questi banchi si scrive il futuro." 

Intervento Assessore Capone: "Con il talento si vincono le partite ma è con il lavoro di squadra e l'intelligenza che si vincono i campionati". La Regione Puglia ci ha messo tanto in questo progetto ma fondamentale è stato e sarà il lavoro di tutti, dell'attuale amministrazione con il sindaco Stefano Minerva, della precedente con Antonella Greco, della scuola, dei ragazzi che dovranno imparare ad utilizzare e a vivere al massimo questo luogo perché da qui comincerà il loro futuro. Su questi banchi cresceranno piccole donne e piccoli uomini, si formeranno ragazzi bravi, pieni di talento, in qualsiasi disciplina e settore. È questo il nostro augurio, perché da loro dipenderanno le sorti di Gallipoli e di tutto il paese." 
Ultimo aggiornamento: 23/01/17

Consegna Istituto Scolastico via Torino

Stemma di Gallipoli
Lunedì 23 gennaio, ore 9.00. Sono la data e l'orario in cui l'Amministrazione Comunale consegnerà ufficialmente il plesso scolastico di via Torino al dirigente scolastico del Terzo polo, Martinella Biondo. Sono stati ultimati, infatti, in via definitiva i corposi lavori di ristrutturazione che hanno interessato l'immobile. Il complesso degli interventi risponde alle esigenze di adeguamento in ordine di sicurezza e funzionalità degli spazi destinati allo svolgimento delle attività didattiche e ricreative, di miglioramento della qualità, fruibilità e vivibilità dei luoghi scolastici al fine di conseguire l’agibilità dell’edificio ed accrescere la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi. Va ricordato che il progetto in questione si è qualificato al primo posto in Provincia tra quelli presentati alla Regione Puglia e finalizzati al contrasto della dispersione scolastica. 

“Avevamo garantito tempi rapidi e celeri – ha dichiarato il Sindaco, Stefano Minerva – per ultimare i necessari lavori complementari richiesti nel corso degli interventi e finalizzati a garantire ulteriori migliorie nei confronti di un plesso scolastico all'avanguardia, che rappresenta per davvero un punto di riferimento per l'edilizia scolastica. Ringrazio quanti, dalle precedenti amministrazioni che hanno proposto il progetto, ai progettisti che lo hanno realizzato, si sono prodigati per realizzare questa ristrutturazione e quanti, dai miei assessori Alemanno e Coronese, all'ufficio tecnico e scolastico del Comune, nonché a tutta la popolazione scolastica di via Torino, a partire dalla dirigente Martinella Biondo, hanno concretamente collaborato per raggiungere quello che è un risultato positivo per l'intera città di Gallipoli”. Il progetto si è strutturato su diversi livelli di intervento, che hanno interessato l’ambito impiantistico e strutturale (prevenzione incendi, adeguamento degli impianti tecnologici, abbattimento delle barriere architettoniche, adeguamento alle norme igienico- sanitarie), al fine di migliorare le condizioni di sicurezza e di qualità ambientale, e la dotazione di attrezzature e finiture (rifacimento delle finiture interne ed esterne, miglioramento della viabilità e sistemazione degli spazi esterni) per ottimizzare la fruibilità degli spazi e renderli maggiormente attrattivi.

In considerazione della composizione dell’istituto in due ordini di scuola, con accessi all’edificio e cortili di pertinenza distinti: le scelte progettuali nell’ambito della riqualificazione dei prospetti hanno mirato ad enfatizzarne il valore spaziale e rappresentativo. Il prospetto dell’edificio su via Pavia appare oggi radicalmente rinnovato rispetto al recente passato attraverso l’impiego di materiali differenti e la creazione di ombreggiature. Lunedì prossimo, dunque, l'istituto di via Torino aprirà le sue porte ad una parte significativa della popolazione scolastica del Terzo Polo. 
 
Ultimo aggiornamento: 23/01/17

Intervento questione manifestazione alunni Istituto 'A. Vespucci'

Stemma di Gallipoli
Si è svolto questa mattina un incontro tra la delegazione degli alunni dell'Istituto Scolastico di Istruzione Superiore “A. Vespucci”, l'Amministrazione Comunale, rappresentata dal vice sindaco Cosimo Alemanno e dall'Assessore alle Politiche Scolastiche, Silvia Coronese ed i neoeletti consiglieri Provinciali, Assunta Cataldi e Giovanni Tundo. Oggetto dell'incontro, l'attuale situazione dell'immobile situato in via gramsci, che ha portato gli studenti a tenere in data odierna una manifestazione per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla mancanza di riscaldamenti nelle quattro aule collocate al piano superiore. 

“L'Amministrazione Comunale – ha dichiarato il vicesindaco – già dalla giornata di ieri ha risposto prontamente e da subito alla richiesta dei ragazzi del “Vespucci”, pur non essendo una questione di propria competenza, atteso che riguarda l'ente provinciale. Tuttavia, nel giro di poche ore sono stati coinvolti due consiglieri provinciali per affrontare di petto la situazione. Credo che l'incontro sia stato molto utile, perchè è servito ad acquisire la disponibilità della Provincia, per il tramite dei consiglieri e per volontà del Presidente Gabellone ed a seguito di apposita istanza in tal senso prodotta dalla Dirigente, Paola Apollonio, a garantire per l'immediato la copertura delle spese per la fornitura di impianti termici, da posizionare nelle aule senza riscaldamento. Tutto ciò in quanto l'immobile è interessato da un intervento di ristrutturazione totale. Nell'incontro è stata inoltre evidenziata la piena disponibilità dell'esecutivo cittadino a garantire ascolto e collaborazione nei confronti delle problematiche dei ragazzi dell'Istituto, disponibilità che ovviamente resta aperta ed operativa nei confronti di tutti gli altri alunni frequentanti il nostro territorio”.

Ultimo aggiornamento: 19/01/17
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Link verso la politica di accessibilità del sito EUROPA
© Comune di Gallipoli - via Antonietta De Pace, 78 - 73014 Gallipoli (LE) - P.IVA 01129720759
Realizzazione sito web: Tecnova