Sindaco Minerva su Interventi Lido Conchiglie

Stemma Gallipoli
"Dopo numerosi sopralluoghi siamo finalmente alla fase operativa: sono  partiti oggi i lavori di messa in sicurezza della zona di Lido  Conchiglie. Lavori necessari sia in termini di sicurezza ma anche dal  punto di vista prettamente estetico: a chi pensa che Lido Conchiglie sia  una marina dimenticata, rispondo con le foto e gli interventi concreti.  Dopo tanti anni di abbandono, riparte con questa Amministrazione la  riqualifica delle marine: il cambiamento delle città passa attraverso le  azioni amministrative, ma anche e soprattutto attraverso il senso civico  di chi vi abita. Rispettiamo sempre ciò che ci circonda!"

Ultimo aggiornamento: 15/06/18

Installazione nuovi contatori elettronici E - Distribuzione

Stemma Gallipoli
E- Distribuzione ha avviato la campagna di installazione massiva dei nuovi contatori elettronici 2.0, cosiddetti Open Meter, su tutta la rete nazionale e, nello specifico, sul territorio comunale. Questa scelta tecnologica particolarmente avanzata consentirà di avere una qualità del servizio più elevata, coniugando efficienza energetica e sostenibilità ambientale. I nuovi contatori disporranno di un protocollo di comunicazione aperto e pubblico per accedere ai dati di misura e potranno consentire ai clienti, attraverso la riduzione dei consumi.

 Vi invitiamo a contattare il numero verde 800.085577 per ogni informazione riguardante l’attività di sostituzione dei contatori, con i seguenti orari: 
  • da lunedì a venerdì 9-18 e sabato 9-13 (festività nazionali escluse) per tutti i servizi con un operatore 
  • h24 356 gg/anno per i servizi automatici presenti nel sistema telefonico 
La data esatta sarà comunicata tramite avvisi che saranno esposti, con qualche giorno di anticipo, all’ingresso degli immobili interessati dalla sostituzione.

Ultimo aggiornamento: 07/06/18

Patto per l'attuazione della sicurezza urbana - Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva

gallipoli
Il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, ha sottoscritto questa mattina presso la Prefettura di Lecce il “Patto per l'attuazione della sicurezza urbana” , che consentirà al Comune ionico di poter accedere ai fondi ministeriali destinati alle attività di monitoraggio e controllo del territorio, finalizzati dunque all'istallazione di videocamere, volte a reprimere o a prevenire possibili fattispecie illecite.

Il Comune di Gallipoli, dunque, è uno dei 21 Comuni della provincia convocati questa mattina dal Prefetto Claudio Palomba per la sottoscrizione dell'accordo, formato da 4 articoli, che individua le aree su cui insisteranno i video dispositivi. “Per quanto ci riguarda – ha commentato il primo cittadino – abbiamo scelta di sfruttare in fondo tutte le opzioni derivanti dalla Legge e pertanto abbiamo deciso sia di potenziare la strumentazione esistente sia di implementarla, individuando nuove aree su cui posizionare le videocamere.

Stiamo cercando di attivare progetti che possano coprire la gran parte del tessuto urbano, dal centro storico alle periferie passando per il centro, perchè riteniamo che la sicurezza sia un elemento fondamentale per i cittadini, assieme alla tutela del decoro urbano. La sottoscrizione odierna e la volontà di aderire al Patto non fanno altro che andare in tale direzione”. Il Sindaco ha pertanto inteso ringraziare “il Prefetto di Lecce, che ancora una volta ha dimostrato concreta attenzione e vicinanza per questo territorio”, accogliendo con soddisfazione la notizia data dallo stesso Prefetto, che ha informato i Sindaci presenti che rispetto alla scorsa stagione, sarà implementata la dotazione di forze dell'ordine, per il periodo estivo, prevista per la provincia di Lecce.

Ultimo aggiornamento: 06/06/18

Disinfestazione

Stemma Gallipoli
Si informa la cittadinanza che, dalle ore 23.00 del giorno 31 maggio p.v., sarà eseguita la disinfestazione su tutto il territorio comunale.
 
Si invita la cittadinanza, al fine di evitare inconvenienti alla salute pubblica, ad osservare i seguenti accorgimenti:
- TENERE PORTE E FINESTRE CHIUSE;
- NON ESPORRE DERRATE ALIMENTARI ALL'ESTERNO;
- NON ESPORRE BIANCHERIA;
- NON LASCIARE FUORI ANIMALI DOMESTICI.
 
Si ringrazia per la collaborazione.

Ultimo aggiornamento: 29/05/18

Premio Barocco: spettacolo, arte e cultura si fondono nell'incantevole cornice del Castello di Gallipoli

Barocco
Barocco: si apre il sipario dell’evento che premia le eccellenze nazionali ed internazionali 
Parterre di stelle e grandi nomi per l’evento di Fernando e Andrea Cartenì 

Il countdown è terminato: domani, venerdì 25 maggio alle 20 presso il Castello di Gallipoli si riaprirà il sipario sull’edizione numero quarantanove del Premio Barocco, evento di Fernando e Andrea Cartenì che ha portato la città di Gallipoli e la Puglia intera alla ribalta nazionale ed internazionale.
 
A fare gli onori di casa, per il terzo anno consecutivo, il giornalista, conduttore e volto noto del TG1 Francesco Giorgino, che accoglierà premiati ed ospiti in un alternarsi di momenti istituzionali e di puro spettacolo.
Prestigiosi e di caratura internazionale i nomi delle personalità che riceveranno la Galatea Salentina firmata, come consuetudine, dal maestro d’arte Egidio Ambrosetti di Anagni. Appartenenti al mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria, i premiati saranno l’atleta paralimpica e conduttrice televisiva Giusy Versace, il giornalista, conduttore televisivo, autore televisivo e scrittore italiano Roberto Giacobbo, l’attore Ennio Fantastichini, la cantautrice Malika Ayane, l’attrice Stefania Rocca, il comico e showman Angelo Pintus, il linguista, filologo e lessicografo Francesco Sabatini, la cantautrice Levante, il parroco del quartiere Parco Verde di Caivano don Maurizio Patriciello, il capo della Comunicazione e del marketing di Ferrarelle Michele Pontecorvo, il Capo di stato maggiore dell’Esercito il Generale Salvatore Farina, il docente di Scenografia Virtuale all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” Luca Ruzza, il giornalista, saggista e conduttore televisivo Gianluigi Nuzzi.

Non mancheranno i riconoscimenti al mondo dell’imprenditoria e della professionalità unita all’impegno etico, con la consegna del Premio Barocco 2018 all’avvocato Paolo Vinci, esperto in battaglie legali contro la malasanità e interventi a favore delle vittime della strada e dei loro familiari, e l’imprenditore Giampiero Fedele, timoniere dell’azienda Lasim.

Numerose le personalità che interverranno allo spettacolo, dal questore di Lecce dott.  Leopoldo Laricchia, al sindaco della città di Gallipoli, dott. Stefano Minerva, alla rappresentante dell’amministrazione regionale, ass.Loredana Capone, dal comandante della Compagnia Carabinieri di Gallipoli cap. Francesco Battaglia, alla dirigente del commissariato locale dott.ssa Marta de Bellis al comandante della Capitaneria di Porto Domenico Morello, a tutti i componenti del Comitato scientifico, che vede in prima linea l’avvocato Pasquale Corleto, il prof. Vincenzo Zara  Magnifico Rettore dell’Università del Salento, il prof.  Domenico Fazio Prorettore Vicario e professore ordinario di storia della filosofia Dipartimento di studi Umanistici dell’Università del Salento, l’avvocato Maurizio Villani, l’avvocato Francesco De Jaco e l’avvocato Pietro Quinto.

A creare un’atmosfera magica nell’atrio del Castello di Gallipoli, il brindisi di benvenuto accompagnato dalle calde striature del tramonto gallipolino, con le bollicine dell’azienda vinicola Cantine Paolo Leo, che renderanno frizzante l’inizio di una serata all’insegna delle eccellenze, fino alla cena conclusiva a cura di Bon Ton, catering di Villa Vergine.
Sarà la musica a fare da sottofondo musicale alla cena di Gala nella suggestiva sala ennagonale del Castello, grazie al contributo della formazione Maurizio Petrelli & Friends, che riserverà agli intervenuti un ingresso in chiave swing.

La complessa macchina organizzativa del Premio Barocco è resa possibile, come tradizione, grazie alla fattiva cooperazione di più soggetti territoriali: a partire dal Comune di Gallipoli nelle persone del primo cittadino, Stefano Minerva e dell’Assessore alla creatività, turismo, spettacolo e commercio Emanuele Piccinno, alla storica e proficua collaborazione con l’Università del Salento, nell’impegno personale del Magnifico Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara, dalla collaborazione con il Castello di Gallipoli nelle persone del Direttore  Luigi Orione Amato e il Direttore artistico Raffaela Zizzari, sino al contributo di tutti gli operatori turistici della città bella. Nello specifico, Maison d’Enri, Hotel Bianco, Hotel 33 Baroni, Carlino Tourist. 

Non mancano le collaborazioni con le professionalità territoriali attive nel campo della comunicazione, a partire da quella, storica, con l’agenzia Ideazione creative factory cui è affidata la gestione della segreteria organizzativa e che ha firmato il visual dell’edizione 2018 riprendendo graficamente elementi decorativi di chiara ispirazione salentina.

Per l’edizione 2018, inoltre, saranno numerose e di alto calibro, le testate giornalistiche che saranno presenti a Gallipoli e seguiranno l’evento. Tra queste le telecamere di Rai Uno e quelle di Rete4 per un collegamento in diretta con la trasmissione Quarto Grado oltre, naturalmente, alle telecamere delle tv regionali e locali. 

Inoltre, grazie alla collaborazione con l’azienda DDM Informatica e Fowhe.com, il Gran Gala sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento. 

Una risonanza  mediatica degna di un evento alla soglia dei cinquant’anni di storia: una storia intensa e ricca di grandi successi.

Ultimo aggiornamento: 24/05/18

Gallipoli protagonista dei campionati del mondo di aquabike

Stemma Gallipoli
Il campionato del mondo al via in salento: 25-27 maggio a Gallipoli, hub mondiale per appassionati e curiosi


Il Comune di Gallipoli organizza, per l’edizione 2018, il Campionato Mondiale di Aquabike, nelle acque cristalline del Salento.

A partire dal prossimo 25 maggio fino al 27 pv, nella splendida Gallipoli, avrà luogo la prima, grande tappa del Campionato del mondo di Aquabike, grazie agli sforzi di UIM (Internazionale di Motonautica), Be free sport & more, Fim (Federazione Italiana Motonautica), del comune jonico e della Regione Puglia che già nel 2017 lo ha inserito tra i grandi eventi sportivi. 
  
Un’apertura ricca quella salentina, con oltre 100 piloti iscritti provenienti da 30 nazioni. Non solo evoluzioni e gare in acqua, ma anche intrattenimento per gli appassionati e curiosi da ogni parte del mondo, con musica e grandi ospiti, per un appuntamento internazionale che va oltre lo sport, unendo una città d’eccellenza e uno sport dallo strepitoso eco mediatico.

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: “Lavoriamo all’organizzazione del mondiale da ben 9 mesi: vi è stato uno sforzo notevole per attrarre flussi turistici e portare nella città un campionato mondiale come non avveniva da anni. Un lavoro impegnativo, non da sottovalutare, che ha richiesto notevoli sforzi economici e non solo ce he portano via tante energie. La soddisfazione è comunque tanta, portiamo a Gallipoli uno sport nautico importante e sarà proprio la città ad andare alla ribalta: la bellezza del centro storico farà da sfondo.  L’invito è rivolto ai cittadini e ai turisti di venire a sostenere la manifestazione .”

Dichiarazione Assessore Emanuele Piccinno: “Sono enormemente soddisfatto di ritrovarci tutti qui: qualche mese fa si era paventata l’idea di portare a Gallipoli i mondiali di Aquabike e finalmente ci siamo riusciti. Permettetemi di ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione della manifestazione: dall’ASL al corpo di Polizia Municipale, agli uffici comunali e tutta la rete. Le gare si svolgeranno nella splendida cornice della Spiaggia della Purità: sono sicuro che questo piano di destagionalizzazione potrà dare i suoi frutti.”

“Gallipoli è la sede ideale per creare maggiore attrattività ed interesse per questo adrenalinico sport. Siamo onorati ed entusiasti per questa nuova avventura”, dice Annarita Zonno, presidente Befree, società che si dimostra attenta alle nuove opportunità che il turismo sportivo offre. “Un Grande Evento Sportivo come il Mondiale di Aquabike non può essere che il miglior mezzo per promuovere il brand Puglia, con positive ricadute sul turismo e l’economia locale”, sottolinea la presidente Be Free, dopo gli ottimi risultati del 2017 che hanno visto Roberto Mariani per la specialità Freestyle e i rider Mattia Fracasso e Giorgio Viscione, sul podio.



allegatoProgramma (file pdf 1.910Kb)
Ultimo aggiornamento: 24/05/18

Assessore Piccinno su finanziamento Info point Gallipoli

Stemma Gallipoli
Un altro piccolo successo per il Comune di Gallipoli: finanziato l’info point del centro storico. 

È stato pubblicato sul sito della Regione Puglia l’esito dei bandi sul potenziamento degli info Point: Gallipoli tra i primi comuni in graduatoria con un finanziamento pari a 20 mila euro. Il progetto prevede, nello specifico, la realizzazione di interventi e il potenziamento del servizio d’informazione e accoglienza turistica. Da oggi fino al 9 settembre verranno potenziati gli orari di apertura: il servizio di accoglienza on desk sarà garantito, soprattutto negli orari di punta, da almeno due unità operative che lavoreranno in contemporanea. Prevista anche una turnazione al fine di salvaguardare gli standard qualitativi elevati e una copertura sui canali social quali Facebook e Instagram. Allo stesso modo, prevista anche la realizzazione di materiale informativo cartaceo da distribuire gratuitamente ai fruitori dei servizi info point: mappe, mini guide, locandine e flyer che promuoveranno la città e le sue bellezze. 

Varie le attività che si svolgeranno nell’arco di tempo individuato: laboratori creativi, letture di gruppo, attività multimediali alla scoperta del territorio nelle giornate di martedì, giovedì e sabato presso la Biblioteca comunale per un totale di 50 appuntamenti di 2 ore ciascuno. Ancora, 32 percorsi guidati alla scoperta della città con speciale riferimento agli aspetti storici, artistici, paesaggistici e folcloristici e “Food in the street”, azioni integrate di co-marketing con gli esercizi commerciali di prodotti a km0 con produttori locali con i quali si organizzeranno degustazioni in via Sant’Angelo. 

“Sono orgoglioso di questo risultato che garantisce un surplus di qualità al servizio di accoglienza della nostra città. - dichiara l'Assessore al Turismo Emanuele Piccinno - Il progetto non riguarda solo l’apertura ordinaria e straordinaria della sede fisica bensì il rafforzamento dei servizi e delle attività nel centro storico. Degustazioni, percorsi e laboratori sono parte integrante della nostra idea di accoglienza." 
Ultimo aggiornamento: 22/05/18

Questione Istituto Scolastico Santa Chiara - Centro Storico - Dichiarazione Assessore Coronese

Stemma Gallipoli
Dichiarazione dell'Assessore alla Felicità Silvia Coronese che nel corso della mattinata ha incontrato i genitori degli studenti dell'istituto scolastico del centro storico. 

 "Questa mattina ho incontrato le mamme preoccupate del centro storico per cercare di trovare insieme una soluzione alla situazione della I e della III classe elementare dell'Istituto Santa Chiara. Ho ascoltato i loro motivati timori: sradicare i bambini dalla scuola dove ormai hanno già affrontato i primi tre anni di scuola sarebbe terribile, un vero e proprio disagio emotivo fortissimo. Allo stesso modo, anche la mancata formazione della prima classe elementare sarebbe un grosso danno, non solo per le famiglie che avrebbero il piacere di iscrivere in quel plesso i loro figli, ma anche per l'intera comunità. Santa Chiara è un pezzo di storia gallipolina che merita di continuare a vivere: ad avvalorare questa tesi, con me, anche il consigliere Nazaro, in veste non solo di amministratore ma soprattutto di cittadino residente nel centro storico. 

Terminato l'incontro con i genitori, vi è stato un ulteriore confronto con la consigliera Cataldi che, nel suo duplice ruolo di consigliera provinciale, ha provveduto a prendere un appuntamento al provveditorato provinciale per cercare di risolvere la situazione. Tutta l'amministrazione è dalla parte delle famiglie e confidiamo di poter avere un riscontro positivo da parte del provveditorato.” 
Ultimo aggiornamento: 18/05/18

Convocazione del Consiglio comunale in seduta pubblica

Stemma Gallipoli

A norma degli artt. 39 comma 1° del d. lgs. 267/2000 e 39 del Regolamento del Consiglio Comunale, il sottoscritto invita le SS.LL. ad intervenire alla riunione ordinaria del Consiglio Comunale, che avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico in via A. De Pace, nella sala consiliare, il giorno 22/05/18 alle ore 9.00 in prima convocazione per discutere e deliberare sull'ordine del giorno consultabile nell'avviso di seguito riportato.

 

Ultimo aggiornamento: 15/05/18

Approvati i 4 progetti INTERREG - Dichiarazione Assessore Coronese

Stemma Gallipoli
Si è conclusa con un successo entusiasmante la partecipazione del Comune di Gallipoli alla prima call del Programma di Cooperazione Territoriale Grecia-Italia 2014-2020. 

Il Programma ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un'economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste Regioni. 

Le iniziative progettuali supportate dal Programma si collocano in generale nell'ambito di 3 Assi Prioritari: Innovazione e Competitività, Gestione integrata dell'ambiente e Sistema sostenibile dei trasporti. 

Già all’atto del suo insediamento, quest’AmministrazioneComunale ha colto le preziose potenzialità connesse alla inclusione dell’Ente nel Programma in questione e si è immediatamente attivata per l’adozione di tutte le iniziative utili in merito. 

Il Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg ha così approvato 41 progetti nell'ambito della prima call per progetti ordinari su 192 proposte eleggibili, durante il meeting che si è svolto a Taranto il 7 e 8 novembre 2017. Dei progetti approvati, ben quattro vedono coinvolto il Comune di Gallipoli, che ha assunto il ruolo di Lead Partner in uno di essi e di Partner negli altri. 

Di seguito una breve sintesi dei quattro progetti approvati: 

1. Progetto “RE-WATER Eco technologies for the waste water management” (Asse 2): con Deliberazione n. 125 del 24.11.2016, la Giunta Comunale ha aderito alla proposta progettuale con l’Acquedotto Pugliese capofila, avente quale obiettivo l’introduzione di tecnologie sostenibili ecocompatibili sugli impianti di depurazione delle acque reflue al fine di ridurre l’inquinamento marino nelle zone costiere dei territori coinvolti, dove il refluo trattato sarà riutilizzato per gli usi civili. In particolare, verrà installata una “stazione” in prossimità del depuratore, che consentirà di eliminare tutti gli agenti inquinanti dalle acque reflue, che potranno così essere riutilizzate per irrigazione, pulizia stradale ed operazioni di decoro urbano, anche tramite l’utilizzo di una autobotte che verrà acquistata dal Comune di Gallipoli. Il partneriato è costituito da: Acquedotto Pugliese (Lead Partner), Politecnico di Bari (Partner), Comune di Gallipoli (Partner), Comune di Patrasso (Partner), Università di Patrasso (Partner). Il budget totale finanziato è pari ad € 900.023,92 ripartito tra i partecipanti; 

2. Progetto “Enhancing regional transportation through Sustainable Water Aerodrome Network SWAN” (Asse 3): con Deliberazione n. 128 del 24.11.2016, la Giunta Comunale ha aderito alla proposta progettuale SWAN, con l’Autorità Portuale di Corfù capofila, avente quale obiettivo la realizzazione di una rete di trasporto sostenibile di aerodromi acquatici che collegherà i siti prescelti da ciascuno dei soggetti beneficiari. In particolare, verrà realizzato un aerodromo acquatico definendo un’area nel mare aperto che verrà usata regolarmente da idrovolanti e velivoli anfibi per l’atterraggio ed il decollo. Il partenariato è costituito da: Autortità Portuale di Corfù (Lead Partner), Comune di Corfù (Partner), Capitaneria di Porto di Taranto (Partner), Comune di Gallipoli (Partner) e Comune di Nardò (Partner). Il budget totale finanziato è pari ad € 2.784.000,00 ripartito tra i partecipanti; 

 3. Progetto “Cooperation for sustainable transport (TRUST)” (Asse 3): con Deliberazione n. 140 del 29.11.2016, la Giunta Comunale ha approvato la proposta progettuale che vede il Comune di Gallipoli nel ruolo di Lead Partner. L’obiettivo del progetto è quello migliorare la cooperazione tra pubblico e privato sviluppando le connessioni nel sistema di trasporto multimodale - porti, aeroporti, ferrovie, rete stradale, piste ciclabili- per raggiungere le principali mete attrattive, culturali-ambientali, tra paesi transfrontalieri, razionalizzando così la gestione dei flussi di traffico dei privati motorizzati. Attraverso una piattaforma e delle applicazioni verrà fornita agli utenti la necessaria informazione sull'opportunità di utilizzare l’intermodalità nei sistemi di trasporto. 

Il partenariato è composto da: Comune di Gallipoli (Lead Partner), Regione dell’Epiro (Partner), Università LUM Jean Monnet di Bari (Partner), Agenzia dei Trasporti “EgnatiaOdos sa” (Partner). Il budget totale finanziato è pari ad € 837.330,00 ripartito tra i partecipanti; 

4. Progetto “THEMIS territorial and maritime network supporting the small cruises development”: con Deliberazione n. 163 del 16.12.2016, la Giunta Comunale ha aderito alla proposta progettuale con l’Autorità Portuale di Bari quale Lead Partner, avente l’obiettivo di sostenere lo sviluppo e le attività dei porti adriatico ionici attraverso la creazione di nuovo traffico marittimo, in particolare quello delle piccole crociere e dello yachting di lusso, avvantaggiando territori ancora non sfruttati dal punto di vista del turismo crocieristico e rafforzando i collegamenti con i porti principali. Il partenariato è composto da: Autorità Portuale di Bari (Lead Partner), Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura della Provincia di Bari (Partner), Autorità Portuale di Corfù (Partner), Comune di Paxos (Partner). Il budget totale finanziato è pari ad € 2.699.590,00 ripartito tra i partecipanti. 

Dichiarazione Assessore alla Felicità - Politiche Europee - Silvia Coronese: "L’ approccio con i bandi relativi ai finanziamenti europei è stato immediato, nel senso che a meno di un mese di distanza dal nostro insediamento, abbiamo da subito vagliato le proposte migliori per partecipare ai programmi Interreg. Oggi mi sento particolarmente soddisfatta: il Comune di Gallipoli ha vinto ben 4 Interreg sull'asse Italia/Grecia perciò mi auguro che la realizzazione dei suddetti progetti, prevista per il prossimo anno, diventeranno dei mezzi utili anche per accrescere le presenze turistiche nel nostro territorio e aiutate la destagionalizzazione." 
 
Ultimo aggiornamento: 14/05/18

Chiusura Ufficio Postale

Stemma Gallipoli

Si comunica che il 10 maggio 2018, l'Ufficio Postale di Gallipoli, chiuderà al pubblico per lavori alle 13:35.

L'Ufficio Postale più vicino è a Galatone, in via Spagna 28, aperto dal lunedì al venerdì fino alle 19:05.

Ultimo aggiornamento: 08/05/18

Evento Versi 'Sciolti' rimandato all'11 giugno

Stemma Gallipoli
L’evento di oggi ‘Versi Sciolti’ nell’ambito del Gallipoli in Poesia Festival previsto per le ore 12 in Piazza Tellini è rimandato, alla stessa ora, all’11 giugno 2018.
Ultimo aggiornamento: 06/05/18

Emergenza acqua in una palazzina nella zona di via Carlo Massa. Intervento Sindaco Stefano Minerva

Stemma Gallipoli
“Dopo aver ricevuto la segnalazione, sono accorso sul posto per accertarmi della situazione. Incontrando i residenti, ho convocato una rappresentanza delle famiglie nella sede comunale. Nel corso dell’incontro abbiamo appurato una situazione debitoria di oltre 50 mila euro nei confronti dell’Aqp e aggiornato l’amministratore di condominio che, a detta degli stessi residenti, non informa periodicamente gli inquilini. Successivamente, abbiamo cercato un riscontro con AQP e Arca Sud, giungendo ad una soluzione per l’imminente riallaccio dell’acqua. 

Ho scritto una lettera sollecitando l’AqP rimarcando la situazione di disagio delle famiglie e degli anziani residenti e abbiamo accordato il versamento imminente di una somma irrisoria di mille euro per garantire l’allaccio immediato. Ho chiesto inoltre al Presidente di Arca Sud di farsi portavoce della situazione nella giornata di domani nel corso dell’incontro in prefettura e invitato sia AQP che Arca Sud ad un tavolo tecnico per affrontare queste problematiche, per l’allaccio dei contatori legati al singolo nucleo abitativo e non a tutte le palazzine. 
Così come accaduto 20 giorni fa in via Varese dove siamo intervenuti dopo la segnalazione dei cittadini. Per questo motivo, continueremo a convocare tavoli di concertazione tra Arca Sud, AQP, Regione e Amministrazione per trovare soluzioni e non lasciare abbandonanti i cittadini ed evitare che chi paga si debba trovare in situazioni di questo tipo per colpa di amministratori poco diligenti o di chi è debitore”
Ultimo aggiornamento: 03/05/18

Servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale

Stemma Gallipoli
È stata deliberato dalla Giunta Comunale l'affidamento del servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale, viabilità e di reintegra delle matrici ambientali compromesse dal verificarsi di incidenti stradali sulle strade di competenza del Comune di Gallipoli. 

Obiettivo di quest'Amministrazione Comunale è perseguire l'efficienza e la rapidità nei casi in cui occorre provvedere a ripristinare, nel minor tempo possibile, le condizioni di viabilità e sicurezza delle aree interessate da incidenti stradali, in particolare quelli che provocano la presenza sul manto stradale di residui materiali o di condizioni di pericolo per la fluidità del traffico, per l’ambiente o la salute pubblica, devono essere eliminati prima della riapertura al traffico veicolare. 

L’art. 14 del "Codice della Strada" disciplina infatti la responsabilità dell’Ente proprietario o gestore dell'infrastruttura stradale a provvedere al ripristino, nel minor tempo possibile, delle condizioni di viabilità e sicurezza dell’area interessata da incidenti, nonché assicurare il ripristino dello stato dei luoghi. 

Si tratta di interventi che necessariamente devono essere svolti da aziende specializzate che operino nel pieno rispetto delle normative codicistiche di sicurezza, per gli operatori e gli altri utenti della strada. 

Con l'affidamento a Società esterna del servizio, l'Amministrazione Comunale non sostiene i costi delle attività necessarie al ripristino della viabilità stradale post incidente, in quanto tali interventi sono posti a carico della compagnia di assicurazione che assicura il soggetto civilisticamente responsabile dell'incidente stradale. 

Per un periodo di anni tre, il servizio sarà dunque affidato mediante procedura aperta, da espletarsi anche tramite l'avvio di una manifestazione di interesse tra le ditte specializzate del settore. A seguito dell'affidamento il Concessionario si impegnerà a svolgere il servizio anche su strade non di proprietà comunale, ma sulle quali sia chiamato ad intervenire personale dipendente del Corpo di Polizia Locale o delle altre Forze di Polizia che operano nel nostro territorio. 
Ultimo aggiornamento: 03/05/18

Gallipoli in Poesia Festival - 2a edizione

Stemma Gallipoli
Ospite il poeta canadese Richard Harrison


La città di Gallipoli si prepara per la seconda edizione del festival ‘Gallipoli in Poesia’ 

Gallipoli, 3-6 maggio / 11 giugno 2018


Continuano gli appuntamenti con la poesia.
 
Si rinnova l’ambizioso progetto nato dalla volontà del primo cittadino, Stefano Minerva, il ‘Sindaco Poeta’, che conferma la città come punto di riferimento per l’arte della poesia.

La prima edizione del Festival della Poesia è stato l’incipit di un percorso culturale a lungo termine, con una continuità negli anni a venire, ponendo le basi per la nascita di uno dei più importanti Festival annuali dedicati alla poesia, in grado di coinvolgere il meglio della letteratura italiana contemporanea in quest’ambito.  Così, anche quest’anno si conferma l’appuntamento con la poesia.

Il Festival si svolgerà interamente nella città di Gallipoli nei giorni 3-4-5-6-26 maggio fino ad arrivare all’11 giugno in cui si concluderà l’iniziativa Gallipoli in Poesia Festival con un ospite d’eccezione: Richard Harrison.

La seconda edizione del Festival si propone anche stavolta di coinvolgere tutta la cittadina, nella creazione di un clima denso di poesia per sei giorni, divisi tra maggio e giugno 2018, tra seminari, incontri, reading, laboratori, letture teatrali, performance musicali, esposizioni d’arte. 

Riconfermato il format ‘Poiè’, dopo il grandissimo successo del 2017, che per questa seconda edizione avrà un nuovo claim: «Riafferrare la vita». Si prende in prestito quanto scritto da Pierpaolo Pasolini in un reportage su un suo viaggio nel Salento dal libro La lunga strada di sabbia: «Riafferro la vita a Gallipoli». Perché “Gallipoli Città della Poesia” vuol dire proprio questo, il riafferrare la vita tra le meraviglie di una terra che fa innamorare chiunque la visiti – una terra che è essa stessa poesia, poesia del vivere. 


 “Poié” quest’anno accoglierà 15 poeti provenienti dal Salento e dal resto d’Italia, convogliando il meglio della poesia del nostro territorio, insieme ad alcune tra le più interessanti giovani voci del panorama poetico italiano, come Riccardo Frolloni, Gaia Giovagnoli, Fausto Paolo Filograna, Michele Maggini, Salvatore Azzarelli. Nella giornata conclusiva, del’11 giugno, sarà ospite Richard Harrison, poeta canadese tra i più importanti al mondo.
Richard Harrison è un poeta canadese, è nato a Toronto nel ‘57 e si è trasferito a Calgary nel ’95, vive a Calgary da allora. Si è laureato presso la Trent University (in biologia e filosofia) e la Concordia University (in scrittura creativa). Ha insegnato alla Trent University, l'Università di Calgary e ora alla Mount Royal University. Il suo libro più recente, On Not Losing My Father's Ashes in the Flood, ha vinto il Governor General's Award per la poesia in lingua inglese, il Stephan G. Stephansson Alberta Poetry Prize ed è stato finalista del W.O. Mitchell Book Prize per la Città di Calgary.
Oltre alla poesia, “Poié” ospiterà studiosi universitari, musicisti, realtà teatrali, artisti. 

Anche quest’anno “Poié” prevede l’organizzazione di una residenza universitaria, che ospiterà gratuitamente cinque studenti dell’Università del Salento.

Al Festival è correlato anche quest’anno un concorso di poesia nazionale, gratuito: il Premio Poié. La giuria, composta da varie personalità nell’ambito della cultura letteraria, sceglierà i finalisti, i quali saranno invitati a leggere i loro testi nella serata conclusiva del festival. 

Co-organizzatore dell’evento Eugenio Chetta, nonché Presidente di ‘Amart’, l’associazione culturale composta da giovani gallipolini accomunati dall’amore per l’Arte e per il patrimonio culturale di Gallipoli. 


Collaboreranno con il festival:

- La Pro Loco di Gallipoli con il ‘Premio Letterario dei Due Mari’ che si terrà nella Galleria Due Mari nel centro storico il 26 pv.
- L’associazione culturale Cani Sciolti con “Versi Sciolti” evento che si terrà domenica 6 maggio in piazza Tellini. Un reading d’assalto, senza filtri, un collegamento diretto fra la poesia e la città, dal momento che sarà la cittadinanza a prendere in mano il  microfono, a portare la poesia in strada, tutto è strutturato per essere quanto più diretto possibile, attraverso dei piccoli amplificatori portatili e un microfono la cittadinanza sarà invitata a leggere una poesia al centro della città.

Al termine della manifestazione, verranno successivamente installate delle targhe apposite in alcuni punti di Gallipoli.


Stefano Minerva (Sindaco di Gallipoli) 

“Lo scorso anno abbiamo provato a stimolare la città con una settimana dedicata alla poesia. Quest’anno, tanti eventi spot stanno interessando la città: a partire dalla passeggiata poetica dedicata al Patitari fino al festival. Lasciamo spazio a questa forma d’arte: anche le targhe all’ingresso della città sono uno stimolo in più per chi vi entra e per dare un benvenuto diverso ai visitatori. Un progetto ambizioso che parte dal basso per educare all’arte poetica.”


allegatoProgramma (file pdf 2.325Kb)
Ultimo aggiornamento: 02/05/18

Fenomeno erosivo della spiaggia della Purità: approvato ulteriore studio tecnico - dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma Gallipoli
Promessa mantenuta: nella giornata di ieri, la Giunta Comunale ha approvato l'incarico ad un perito al fine di studiare il fenomeno delle correnti marine ed analizzare eventuali nessi di causalità tra gli interventi in atto e l'attività erosiva presente nelle passate settimane sul tratto di spiaggia della Purità. 

Nel 2015 sono stati infatti consegnati i lavori afferenti le opere di difesa dell'abitato urbano dall'erosione del mare in corrispondenza della riviera Diaz e del tratto seno della Purità nel centro storico di Gallipoli. L'intervento difensivo, con la realizzazione di barriere anti erosione a difesa della cinta muraria - oggetto nel tempo di diverse azioni tampone per evitare il pericolo di crollo di alcune parti esposte sul fronte mare – e finalizzato alla messa in sicurezza dei bastioni, è stato coordinato dal Provveditorato interregionale delle opere pubbliche del Ministero delle Infrastrutture. Nell'esecuzione di tali interventi sono stati posizionati dei blocchi di cemento alle falde delle mura urbiche al fine di implementare l'attività di protezione dall'azione marittima. 

Nel corso delle ultime settimane però, una larga parte del Seno della Purità, segnatamente quella interessata dal posizionamento dei massi e dei blocchi di cemento, è risultata morfologicamente modificata, con una vistosa riduzione dell'arenile a servizio di cittadini ed utenza. 

Per definire la questione nel suo complesso, analizzando eventuali cause di correlazione tra il fenomeno erosivo ed i lavori posti in essere dal Genio Civile, la richiesta di ulteriori studi è stata avanzata il 30 marzo scorso, data in cui l'Amministrazione Comunale ha convocato un tavolo tecnico con tutti gli Enti Coinvolti dal progetto - il sindaco, l’assessore con delega ai lavori pubblici e vicesindaco, funzionari del Provveditorato alle Opere Pubbliche del Ministero delle Infrastrutture e al Genio Civile per le opere marittime di Bari a cui fanno capo gli interventi in esecuzione e una delegazione dei cittadini e dei residenti pro difesa della Spiaggia della Purità. 

Nel corso dell’incontro, dopo aver analizzato la genesi storica degli interventi, sono state affrontate le principali criticità presenti nel tratto di arenile interessato dai lavori e facente parte dell'arenile della Purità, motivo per cui i presenti hanno concordato sulla necessità, prima del definitivo collaudo dei lavori, di procedere con un esame tecnico ed uno studio accurato finalizzato ad accertare l'adeguatezza degli interventi e l'eventuale nesso causale tra intervento ed erosione dell'arenile. 

 "Una promessa mantenuta - dichiara il Sindaco Stefano Minerva - Una proposta avanzata nel corso del tavolo tecnico e portata a termine così come prefissato. Da Sindaco e cittadino gallipolino è nelle mie priorità fare luce sulla questione: attendo perciò gli ulteriori riscontri. Una cosa è certa: dalla parte della città, sempre." 

Ultimo aggiornamento: 28/04/18

Installazione maxi schermo per partita di calcio Casarano-Gallipoli

Maxischermo
Domani domenica 29 aprile, alle 16:30, il Gallipoli Football 1909 affronterà il Casarano in trasferta per i Playoff del Campionato di Eccellenza Pugliese. Grazie all’impegno dell’Amministrazione e alla collaborazione con il Gallipoli Football 1909 sarà installato un led wall all’interno dell’antistadio per garantire la visione della partita a tutti i supporter giallorossi. 
allegatoLocandina (file pdf 580Kb)
Ultimo aggiornamento: 28/04/18

Assessore Piccino sul Distretto Urbano del Commercio - Gallipoli

Stemma Gallipoli
Proseguono i lavori per il DUC, Distretto Urbano del Commercio, approvato lo scorso ottobre dalla Regione Puglia. Si entra nel vivo del progetto: dopo un incontro del Consiglio Direttivo del DUC (Sindaco Stefano Minerva, Confcommercio, Confesercenti) si programma un incontro diretto agli operatori interessati che intendano collaborare attivamente alla costruzione di un percorso di valorizzazione e riqualificazione. 

I DUC rappresentano una scelta di programmazione strategica per promuovere iniziative di riqualificazione e di incentivo che possano valorizzare gli aggregati commerciali naturali, in un'ottica di collaborazione sistematica fra soggetti pubblici (comuni, camere di commercio, ecc.) e privati (operatori e loro associazioni). 

 "Soddisfatto del percorso intrapreso e di questo piccolo, grande risultato che la città di Gallipoli sta ottenendo. - dichiara l'Assessore alla Creatività Emanuele Piccinno. - Il DUC è la palese dimostrazione che solo lavorando in sinergia si possono ottenere importanti risultati. Crediamo fortemente in questo distretto, nel lavoro atto a valorizzare e riqualificare il nostro territorio: dal centro storico risalendo fino al borgo nuovo, attiveremo insieme delle strategie per rilanciare la città e renderla attrattiva ogni mese dell'anno. La parola d'ordine sarà 'aggregazione' tra pubblico e privato per innescare quel processo di integrazione e valorizzazione delle risorse disponibili del territorio. Invitiamo gli operatori interessati a candidarsi per partecipare attivamente: è una sfida che lanciamo alla città in termini di innovazione e sviluppo". 

Ultimo aggiornamento: 27/04/18

Controlli no stop contro i trasgressori: multe nel centro storico

Stemma Gallipoli
Sono stati svolti, nel centro storico di Gallipoli, controlli a tappeto da parte degli operatori eco ausiliari della ditta Gial Plast Srl e dai vigili della Polizia Municipale che hanno provveduto a verificare tutti i sacchetti dell’immondizia abbandonati lungo le mura. 

“Il senso civico è talvolta assente e nonostante tutto c’è chi addossa le colpe unicamente ai turisti ‘sporcaccioni’ - dichiara il Sindaco Stefano Minerva - In questi giorni abbiamo dimostrato che l’inciviltà purtroppo parte talvolta dagli stessi cittadini: abbiamo infatti intensificato il monitoraggio e verificato il giusto conferimento dei rifiuti. Operatori ecologici hanno proceduto all’apertura dei sacchetti sparsi e abbandonati impropriamente per le strade, al fine di controllare la rispondenza dei rifiuti contenuti. In molti casi gli operatori che hanno letteralmente rovistato nella spazzatura hanno permesso al corpo di Polizia Municipale di risalire ai trasgressori e procedere con le multe. 

L’operazione, a favore del decoro e della tutela della salute dei cittadini e dell’igiene della città, avrà seguito nell’avvenire. Recidivi e furbetti saranno man mano scoperti: dobbiamo arginare il diffuso fenomeno del conferimento dei rifiuti solidi urbani secondo errate modalità e al di fuori degli orari consentiti. Il decoro della città parte da ognuno di noi, non a caso anche gli attuali Amministratori, nei mesi scorsi, hanno volontariamente pulito alcune zone della città ‘mettendoci le mani’.”
Ultimo aggiornamento: 26/04/18

Corsi universitari nell'Ospedale Sacro Cuore di Gesù - Intervento del Consigliere Piro

Stemma Gallipoli
Nei termini previsti dal regolamento ho presentato, nel Consiglio Comunale del 19 aprile scorso e il Consiglio a maggioranza, contrari i consiglieri Fasano e Cataldi e Oltremarini, astenuto Quintana, ha votato, un emendamento con cui ho proposto di costituire un fondo necessario a sostenere economicamente la promozione e la convegnistica per la successiva attivazione dei Corsi di specialistica della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Bari presso il nostro Ospedale Sacro Cuore di Gesù.
 
Il gruppo di lavoro e il Prof. Polizzi non si è mai fermato e ha sempre continuato a lavorare per ottenere questo importante risultato che segnerebbe per la Città un momento di rilancio non effimero ma sostanziale e che, direttamente ed indirettamente, creerebbe un importante indotto per la presenza di studenti e docenti universitari e renderebbe ancora più importante il ruolo del Presidio Ospedaliero di Gallipoli.
 
Nei prossimi giorni il Prof. Polizzi, che informato del risultato ottenuto si è detto “molto soddisfatto soprattutto per Gallipoli”, sarà in Città per incontrare il Sindaco e programmare i prossimi passi da fare.
Programmeremo a breve anche un incontro pubblico con Università, Regione, Asl, Comune e tutte le parti interessate per informare la cittadinanza dello stato di avanzamento del progetto.
 
Il Consigliere Comunale
Vincenzo Piro 

allegatoComunicato stampa (file pdf 33Kb)
Ultimo aggiornamento: 26/04/18

Olimpiadi dell'Amicizia 2018

Stemma Gallipoli
VII Edizione delle Olimpiadi dell'Amicizia. Sabato 14 Aprile, dalle 9:00, a Gallipoli si terrà una delle prove di Orienteering.
allegatoManifesto (file pdf 7.013Kb)
Ultimo aggiornamento: 10/04/18

Convocazione Consiglio Comunale

Stemma Gallipoli
il Consiglio Comunale, avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico in via A. De Pace, nella sala consiliare, il giorno 19/04/18 alle ore 8.30 in prima convocazione per discutere e deliberare sull'ordine del giorno consultabile nella convocazione di seguito riportata.
Ultimo aggiornamento: 10/04/18

Intervento Sindaco Minerva: prove tecniche d'estate - prova pasquale superata!

Stemma Gallipoli

“Al termine delle festività pasquali, alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi, delle presenze riscontrate e dei dati oggettivi raccolti, posso affermare con fierezza che Gallipoli ha superato a pieni voti questa prova. Il boom di presenze conferma ancora Gallipoli come la meta preferita dai turisti e da visitatori dell’entroterra: complice il bel tempo, ottimo coordinamento sull’organizzazione della città e sul piano traffico. Il parcheggio libero e gratuito del centro storico, con sbarra sollevata per permettere alle macchine di circolare senza ingorghi, ha favorito gli spostamenti verso il borgo. Allo stesso modo, assumendomene piena responsabilità, il via libera sulla litoranea ha permesso ai lidi di lavorare e alle persone di usufruire dei servizi senza disagi. Passata Pasqua, a tamburo battente, siamo in piena fase di definizione della linea programmatica per la stagione estiva alle porte. 

 

Ultimo aggiornamento: 03/04/18

Questione Spiaggia della Purità - Incontro Genio Civile

Stemma Gallipoli
Si è appena concluso, nella sede municipale, tra l'Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco Stefano Minerva, del vice sindaco Cosimo Alemanno e di altri amministratori, l'incontro con i funzionari del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Opere marittime - per chiarire quanto sta accadendo in corrispondenza del tratto del Seno della Purità. 

All'incontro, cui hanno preso parte anche alcuni esponenti di un comitato spontaneo a difesa della Purità, si è inizialmente chiarita l'evoluzione storica che ha portato all'attuale situazione: un progetto che nasce 'in tempi antichi' così come asserito dallo stesso funzionario e che si è sviluppato nel tempo. A partire dalla fine degli anni '90 fino ai primi del 2000, il progetto che è stato approvato con la vecchia normativa non prevedeva il coinvolgimento tecnico dell'Amministrazione comunale all'epoca dei fatti. 

I funzionari, dopo aver illustrato come le opere e gli interventi di difesa dell'abitato di Gallipoli dall'erosione del mare non siano responsabili della mutazione dello stato dei luoghi, hanno accolto la richiesta del Sindaco Minerva di porre maggiore chiarezza e garantire la fruibilità del luogo ai cittadini. E' stato dunque chiesto ai funzionari presenti la possibilità di sospendere il collaudo e ripristinare i massi rimossi. 
In ultima analisi, così come proposto dal comitato spontaneo, è stato chiesto di procedere con un esame tecnico per accertarne l'adeguatezza degli interventi. 

"Chiediamo la sospensione del collaudo - dichiara il Sindaco Stefano Minerva - e, nel frattempo, svolgeremo ulteriori studi tecnici per accertare i lavori. La Spiaggia della Purità è il simbolo e l'identità stessa dei gallipolini: il nostro impegno non si fermerà qui, anzi provvederemo, ad ogni modo, a garantire un' opera di ripascimento per ripristinare il profilo di spiaggia precedente a questo evento di erosione."

Ultimo aggiornamento: 30/03/18

Convocazione Consiglio Comunale

Stemma Gallipoli
Il Consiglio Comunale è convocato in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico, in via A. De Pace, presso la Sala Consiliare il giorno 28/03/2018 alle ore 16.00 in prima convocazione ed il giorno 30/03/2018 alle ore 10.00 in seconda convocazione per discutere e deliberare l'ordine del giorno consultabile nella convocazione riportata in basso.
allegatoConvocazione (file pdf 350Kb)
Ultimo aggiornamento: 27/03/18

Incoerenza ed inciuci politici - sulla nota della Purita' - dichiarazione Sindaco Minerva

Stemma Gallipoli
"Sulla questione della Spiaggetta della Purità si è passati da una fase di legittima preoccupazione per l'erosione ad una speculazione politica senza senso. Giunge nella giornata di ieri una nota congiunta a firma dei consiglieri Flavio Fasano, Giuseppe Cataldi e Sandro Quintana che altro non è che un vero e proprio inciucio politico. La polemica sulla questione della Purità è solo un pretesto per i dissidenti di unirsi e capeggiare, senza alcun reale interesse per la città. A dimostrazione di ciò, forse il Consigliere Quintana dimentica quando, nei mesi scorsi, sosteneva comunicati (ancora pubblicati sul sito del Comune) in cui confermava la regolarità dei lavori autorizzati dal Genio Civile. Come mai ora sembra non appoggiare questa tesi? Verba volant, scripta manent: non è difficile dunque cogliere il cambio di rotta del Consigliere Quintana che, ricordo, fino a poco tempo fa ricopriva la carica di Presidente della Commissione Ambiente. A chi perde tempo in fugaci populismi, a chi si basa su labili opinioni, a chi non porta avanti una posizione coerente e a chi preferisce avere like su Facebook invece che studiare e lavorare per dare risposte concrete alla città, io rispondo che non saranno di certo incoerenza ed inciuci a salvare il Paese. Gallipoli non ha bisogno di improbabili eroi. 
Ultimo aggiornamento: 22/03/18

Questione interrogazione locale Lega Bottai - risposta Sindaco Minerva

Stemma Gallipoli
"Strumentalizzare gli anziani per attacchi politici è sinonimo di  cinismo ed insensibilità.  Ricevuta l'interrogazione da parte del gruppo consiliare di Gallipoli  Futura, ho subito colto la speculazione che vi è dietro questo gesto:  anzitutto, dispiace già contraddire il primo punto. Confermo la natura  della delibera come un 'atto di indirizzo, poiché tale è: non vi è  nessun impegno definitivo sulla questione. Ad ogni modo, per coloro che  abbiano la memoria corta, ricordo che gli ex-soci della Lega Bottai  hanno collaborato in maniera attiva con il Comune: quando infatti,lo  scorso anno è stato chiesto loro di liberare la sede per permette agli  abitanti del centro storico (e ad i suoi turisti) di disporre di un  centro di primo soccorso, la loro disponibilità è stata massima. 

Allo stesso modo, al fine di concedere momenti ricreativi anche agli ex  soci della Lega Bottai, nel momento dello "sfratto" venne data loro la  parola che una soluzione alternativa sarebbe stata vagliata. Ignorare  questo aspetto è molto grave per un duplice motivo: con questo attacco  trasversale si colpisce una parte della città che è un patrimonio  essenziale e indispensabile per noi tutti. Gli anziani, ex soci della  Lega Bottai, sono parte della comunità, memoria storica e una risorsa  per tutti.  Chi non lo riconosce, chi lo dimentica e chi strumentalizza una  questione così delicata, dovrebbe solo riflettere sulle proprie parole e  vergognarsi." 

Ultimo aggiornamento: 22/03/18

Intervento amministrazione questione Purità - incontro Genio Civile

Pochi luoghi come quello della Purità sono nel cuore dei gallipolini. Quello che sta accadendo colpisce profondamente tutti noi ed è per questo motivo che - seppur consapevoli che i lavori nel versante del seno della Purità (né iniziati né voluti da questa Amministrazione) per la salvaguardia dei bastioni e della cinta muraria siano necessari e, soprattutto, previsti dal 2003 e successivamente verificati nel 2005 - vogliamo delle risposte. Un deturpamento che non si può ignorare e che noi, in primis, vogliamo fermare.

Ad onor del vero, va precisato che gli studi e gli approfondimenti fatti in questi giorni dimostrano - anche tramite materiale fotografico - che già in altri anni, in determinati periodi, una forte erosione aveva colpito la spiaggia della Purità. Per questi motivi, nei giorni scorsi abbiamo chiesto un intervento in loco da parte del Genio Civile che, all’inizio della settimana prossima, sarà a Gallipoli per verificare l’attuale stato dell’arte. Vogliamo risposte certe. Vogliamo indietro la nostra spiaggia. Il Genio Civile ci ha chiesto una settimana di tempo per recuperare i documenti e i progetti sui lavori, dunque la prossima settimana in loro presenza, convocheremo un incontro aperto a tutta la cittadinanza. 

I giorni trascorsi sono stati dedicati allo studio, all’analisi e alla raccolta di materiale fotografico che, in determinati momenti dell’anno, permette di riscontrare visivamente un deficit fisiologico della spiaggia. Tutto sommato, provvederemo a dare una spiegazione anche a questo e a procedere con un’eventuale azione di ripascimento. A tal proposito, se danni effettivi saranno riscontarti chiederemo il 
risarcimento dei danni e il ripristino dei luoghi. Vogliamo la Purità così come l’abbiamo ereditata dai nostri nonni, attendiamo con ansia un riscontro tecnico per poter procedere: a difesa di Gallipoli e della sua bellezza, sempre. 
Ultimo aggiornamento: 21/03/18

Incontro Sindaco Minerva con delegazione lavoratori Trony di Gallipoli: Chiesto incontro con Ass. Regionale Leo

Stemma Gallipoli
Il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, ha incontrato questa mattina  una delegazione di lavoratori del punto vendita “Trony” della cittadina  ionica, accompagnati dal sindacalista della Uil Tucs Antonio Palermo.  Oggetto della riunione, la chiusura dell'attività commerciale,  problematica che sta accomunando altri punti della catena commerciale  dell'azienda. Il primo cittadino ha condiviso in pieno le posizioni dei  lavoratori ed ha dato la disponibilità sua e dell'Amministrazione  Comunale a trovare strumenti idonei per superare lo stato di crisi o  comunque per tutelare la posizione dei lavoratori, che dall'inizio  dell'anno hanno ricevuto soltanto il 20% delle retribuzioni del mese di  gennaio. Per questo motivo il sindaco ha già chiesto all'assessore  regionale al Welfare, Sebastiano Leo, un incontro per portare la  questione all'attenzione della Regione Puglia. 

“Ho trovato grande e pronta disponibilità da parte dell'assessore Leo,  che ringrazio – ha commentato il primo cittadino - per cercare di  tutelare la posizione dei lavoratori della Trony, cui va la solidarietà  e la vicinanza dell'Amministrazione Comunale e quindi per scongiurare la  chiusura del punto vendita di Gallipoli, che ha da sempre rappresentato  un importante punto di riferimento per il settore commerciale della  città e del territorio. Faremo quanto è possibile, anche se la  situazione è oggettivamente critica, per dare sostegno e forza  all'azione dei lavoratori”. 

Ultimo aggiornamento: 08/03/18

Consiglio Comunale in streaming

Stemma Gallipoli
Si rende noto che sarà possibile seguire il Consiglio Comunale del 9 marzo 2018 direttamente su questo Portale grazie al servizio di streaming predisposto dall’Amministrazione Comunale. 
E' possibile raggiungere il servizio di streaming dalla sezione "Amministrazione" del Portale o collegandosi 
direttamente all'indirizzo: 
Ultimo aggiornamento: 08/03/18

Contributo affitti - Dichiarazione Ass. Coronese

Stemma Gallipoli
Un nuovo aiuto alle famiglie: ancora una volta, l’attuale Amministrazione Comunale contribuisce in maniera decisiva e fondamentale.
Grandi novità in merito alla questione dei contributi sugli affitti, in riferimento all’anno 2015: delle 320 famiglie, con contratto di locazione regolarmente registrato, 294 hanno ottenuto il contributo in base ai requisiti richiesti e, al di fuori delle due domande pervenute fuori termine, le altre famiglie ad oggi risultano già in possesso del contributo tramite il 730.

Pertanto, è ora in distribuzione una somma pari ad euro 244.305,58: alla cifra totale del contributo assegnato di 133.497,52 si aggiunge il coofinanziamento da parte del  Comune di 27 mila euro. A ciò si affianca la premialità assegnata dalla Regione Puglia, valida per tutti i comuni che hanno partecipato al bando di oltre 83 mila euro: un contributo importante che rappresenta un aiuto sostanzioso per le famiglie.

“La compartecipazione del Comune di 27 mila euro è stata fondamentale per avere la premialità da parte della Regione Puglia e poter venire incontro alle tante famiglie che ogni mese devono pagare un canone di locazione. Queste sono le politiche per il sociale che dobbiamo portare avanti e continuare a promuovere” dichiara l’Assessore ai Servizi Sociali, Silvia Coronese. 



Ultimo aggiornamento: 07/03/18

Elezioni Politiche 2018

Stemma Gallipoli
È attivo il portale tematico dove verranno comunicati tutti i dati ufficiali di affluenza e di voto relativi al Comune di Gallipoli, delle Elezioni Politiche 2018, per il rinnovo di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica.

Il portale con tutti i dati trasmessi in tempo reale è raggiungibile cliccando sul link che segue.
Ultimo aggiornamento: 01/03/18

Intervento SIndaco Minerva: Dimissioni Consigliere Quintana

Stemma Gallipoli
Chi mi conosce lo sa bene: non sono solito correre dietro a protagonismi o ad attacchi politici che spesso rimangono arenati in un post sui social. Questa volta però, sono in dovere di rispondere a chi millanta vana inefficienza e superficialità di una Maggioranza attiva e orientata al bene comune. 

Sulle cronache locali le dimissioni del Consigliere Quintana da Presidente Commissione Ambiente hanno fatto discutere: non vi è dubbio che la perdita di un pezzo della Maggioranza possa rappresentare un passaggio politico negativo, ma a quanto avvenuto, ribatto che tale soluzione sarebbe stata, ad ogni modo, un necessario epilogo e la migliore soluzione dinanzi a queste discrepanze ed ideologie politiche. 

Contrariamente a quanto si possa affermare, il reale motivo che ha visto il Consigliere Quintana abbandonare la riunione di Maggioranza è tutt'altro che vicino ad una concreta motivazione in grado di abbracciare il bene collettivo. Gazebi commerciali che non danneggiano la comunità, ma che rappresentano solo un ostacolo alla vista incantata della città vecchia nei confronti di una e sola determinata realtà che rientra nella sfera degli interessi personali è, sicuramente, il motivo della rottura. 

Chiarito ciò, se alcune questioni non sono state risolte dall'Amministrazione, come quello da lui dichiarato relativo al sevizio della nettezza urbana, il fallimento è esclusivamente da annoverarsi ad una mancanza del Presidente della Commissione Ambiente che non è riuscito a portare avanti la faccenda. Riconosco che è davvero tanto facile mollare tutto alla prima difficoltà: in fondo, ognuno combatte le proprie piccole battaglie quotidiane, nessuno è con le mani in mano e chi sbaglia al primo colpo, al secondo ne esce vittorioso. È prassi. 

Alla luce di quanto emerso, con convinzione, sostengo la scelta del Consigliere: qui non c'è spazio per i propri interessi e per deboli tentativi di cambiamento della città. D'altronde, mi chiedo se tutto non fosse poi calcolato: come sarebbe potuto uscire allo scoperto un sostegno politico di Amministratore di Casa Pound con un Sindaco del PD? Bugie, estremismi ed affari personali non sono ben accetti. 

Stefano Minerva 



Ultimo aggiornamento: 03/03/18

Detrazione fiscale per i buoni mensa. Dichiarazione Ass. Coronese

Stemma Gallipoli
Un nuovo servizio a favore delle famiglie: per la prima volta a Gallipoli, benefici fiscali per chi usufruisce del servizio mensa. A seguito dell'incontro tenutosi ieri con gli esercenti dei locali commerciali addetti alla vendita dei buoni mensa è infatti stata positivamente valutata la possibilità di dare un concreto aiuto alle famiglie degli alunni che fruiscono del servizio di refezione scolastica, consentendo loro di applicare i benefici fiscali previsti dalla vigente normativa in tema di detrazione.

Pertanto, l' Ufficio preposto ha prodotto un modulo contenente i dati fiscali del beneficiario della detrazione, il nominativo del minore che fruisce del servizio (in caso di più figli appartenenti allo stesso nucleo famigliare si utilizzeranno pertanto più moduli) nonché gli estremi del blocchetto-mensa (numero, data e costo di acquisto).

“Il compito di un’Amministrazione è quello di erogare servizi per la comunità ed è proprio secondo questo spirito che gli edicolanti che vendono i blocchetti della mensa scolastica si sono messi a disposizione, su nostro invito, a compilare il modulo che servirà alle famiglie per detrarre il costo del blocchetto dalla dichiarazione dei redditi – dichiara l’Assessore all’Istruzione, Silvia Coronese  - Era un servizio mancante su Gallipoli e ora finalmente abbiamo trovato una soluzione a questa lacuna.”

L'esercente che vende il blocchetto avrà cura soltanto di siglare e timbrare l'avvenuta transazione. Il modulo dovrà poi essere portato presso l' Ufficio di competenza perché si provveda alla relativa attestazione, utile ai fini fiscali.

Il modulo verrà inviato all'attenzione dei Dirigenti Scolastici perché informino le famiglie che fruiscono del servizio, al fine di attivare la procedura, rendendolo disponibile ed agli esercenti per garantire un servizio aggiuntivo in favore della propria clientela.

Il modulo è tuttavia disponibile e scaricabile dal link posto in fondo, fermo restando che per le famiglie che acquistano i blocchetti mensa direttamente dall'Ufficio Economato si avrà l'attestazione diretta della spesa effettuata, avendo agli atti le relative ricevute.

La nuova procedura entrerà in vigore a far data dal 12/03/2018, atteso che è necessario consentire agli esercenti assenti all'incontro di potersi organizzare e/o chiedere eventuali delucidazioni allo scrivente.




allegatoModulo (file pdf 272Kb)
Ultimo aggiornamento: 02/03/18

La rabbia degli studenti, il Comune dimostra vicinanza e apre al dialogo

Stemma Gallipoli
Sorpresa dinanzi agli uffici comunali: questa mattina, alcuni studenti dell’Istituto Nautico di Gallipoli, in maniera pacifica, hanno manifestato ed esposto le loro ragioni. Motivo della protesta, l’assenza di riscaldamento in alcune classi della sede distaccata dell’Istituto Vespucci di Gallipoli. Amministratori e delegati si sono subito adoperati per risolvere la situazione: sebbene la questione non fosse di competenza comunale, bensì provinciale, grazie alla disponibilità del Sindaco Stefano Minerva e della Consigliera Comunale e Provinciale Assunta Cataldi, che si è messa subito a disposizione comunicando ed interagendo con gli Uffici Provinciali, ora la situazione sembra evolversi.

Alcuni giovani rappresentanti sono stati accolti infatti nell’ufficio del Sindaco, alla presenza della Consigliera Cataldi con cui sono state vagliate soluzioni,  cercando di venire incontro a quelle che sono le esigenze degli studenti.

“Non è competenza degli uffici comunali, ma i ragazzi devono comunque essere tutelati. Non possiamo ignorare le loro richieste, la loro manifestazione pacifica ha catturato la nostra attenzione e messo subito in moto la macchina. – asserisce la Consigliera Cataldi. – Non bisogna aspettare eventi nefasti per prendere in considerazione un determinato problema. Ho già sentito i responsabili degli uffici che hanno assicurato la loro disponibilità a risolvere il problema. “

Ultimo aggiornamento: 01/03/18

Vigili Urbani ancora nelle scuole: continuano le lezioni di educazione civica e stradale

Stemma Gallipoli
Si concluderà venerdì 2 marzo il ciclo di interventi nelle scuole primarie dedicate al tema dell'educazione ambientale, civica e stradale. Dopo il 3° polo, le lezioni itineranti proseguiranno in Piazza Carducci e in via Milano, coinvolgendo gli studenti del secondo polo ed anche le seconde classi dell'Istituto Comprensivo 'Santa Chiara' del centro storico. 

"Un impegno che portiamo con piacere a termine e che coinvolgerà, in un secondo momento, anche l'Istituto Superiore Quinto Ennio di Gallipoli - afferma l'Assessore al ramo Vincenti.- Il corpo di Polizia Municipale è propenso e pronto alla collaborazione, i piccoli allievi entusiasti e ben predisposti. Sempre più consapevole che la formazione parta dal basso, è motivo di orgoglio, per me, ascoltare i racconti dei genitori che apprendono dai figli piccole lezioni di educazione ambientale e civica grazie al nostro intervento" 
Ultimo aggiornamento: 28/02/18

Parco Senape-De Pace: lavori terminati

Stemma Gallipoli
Continua l'impegno dell'Amministrazione Comunale: così come promesso pochissimo tempo fa, ecco che il parco alle porte della città "Senape-De Pace" diventa un'area attrezzata sempre più fruibile. Un impegno portato avanti con fermezza e dedizione dalla Consigliera Fiore che in una nota pubblica aveva annunciato il proseguimento dei lavori. Oltre alla zona dedicata agli amici a quattro zampe, ecco come cestini, panchine e giostrine per i più piccoli prendono forma. "Organizzeremo presto un'inaugurazione per festeggiare questo traguardo con la città - asserisce la Consigliera Fiore - Non mancheranno i controlli dei vigili urbani; abbiamo ora un parco meraviglioso, gli incivili saranno perciò puniti." 

Ultimo aggiornamento: 28/02/18

Comunicato Torre Sabea - Assessore Vincenti

Stemma Gallipoli
“Prosegue, come preannunciato, l’attività di valorizzazione del patrimonio comunale e di tutti i beni dislocati sul territorio, in continuità con le operazioni di censimento e ricognizione che pochi giorni addietro si sono concretizzate nella deliberazione con cui la Giunta Comunale ha impartito indirizzo all’Ufficio competente ai fini della revoca per pubblico interesse della concessione demaniale marittima avente ad oggetto il manufatto denominato ”. 
Questa volta ad essere oggetto delle iniziative dell’Amministrazione Comunale è un altro manufatto demaniale marittimo, meglio noto come “Torre Sabea”, con riferimento al quale la Giunta ha inteso definire le strategie e gli obiettivi comuni di valorizzazione, in considerazione del notevole interesse storico, artistico e della funzione storica del bene.
In linea con il percorso intrapreso dall’Amminsitrazione Comunale, la valorizzazione del manufatto  in questione rappresenta la possibilità di favorire un’integrazione fra organizzazione delle risorse culturali, organizzazione turistica e sviluppo economico-sociale, vista anche la forte potenzialità in termini di attrattività dettata anche dalla sua ubicazione.
La Giunta Comunale ha, pertanto, impartito gli indirizzi agli Uffici competenti al fine di attivare nel bene demaniale in questione un sito che abbia funzioni di “memoria storica”, che rimandi alle ragioni per le quali quella Torre di avvistamento è stata edificata. Si prevede, quindi, una mostra di manufatti utili a strategia di difesa (palle di cannone, cannoni e quant’altro utile allo scopo). Tale allestimento va visto nell’ottica di un percorso storico-culturale che prevede la visita di altri siti (Castello, Rivellino, Museo Comuanle, Torre S. Giovanni alla Pedata, etc…..); 
Ovviamente, il potenziamento del manufatto tramite attività di fruizione, valorizzazione e gestione dell’offerta culturale territoriale potrà eventualmente passare anche attraverso la collaborazione con soggetti e/o partner pubblici e privati, che possano curare l'ideazione, l'organizzazione e la gestione di percorsi didattici e attività formative attinenti al patrimonio naturalistico territoriale.

 
L’Assessore alla Polizia Locale
Dott. Giovanni Dario Vincenti

Ultimo aggiornamento: 23/02/18

Intervento Minerva - Piccinno sulla Questione Lidi

Stemma Gallipoli
Alla luce dei recenti avvenimenti che hanno visto Gallipoli protagonista delle prime pagine locali e nazionali, risulta ora più che mai necessario un chiarimento sulla questione. 
Premesso che poco vi è da dire sul rispetto di prassi e regolari procedimenti burocratici rispetto ai quali la politica poco ha a che fare e che a volte basta poco per condannare: a tal proposito, al di là delle difficoltà e di quello che improduttivamente si possa pensare l’attuale Amministrazione conferma la volontà ad agire per garantire il bene comune nel pieno rispetto della legalità e trasparenza. 

Non è dunque da dimenticare l’impegno dedicato al ‘Patto sulla Sicurezza’ che da lì in poi ha portato l’Amministrazione a rivolgere la propria attenzione capillarmente su vari settori per garantire un ordine generale che vada dal suolo pubblico al commercio. Uno sforzo non da sottovalutare, ma che poco varrà se in esso non confluiscono volontà ed interesse di tutte le Istituzioni che ora hanno il dovere di compiere questo percorso di crescita insieme alla città. 

In un momento di difficoltà come questo, non è in alcun modo accettabile l’indifferenza da parte di chi deve fungere da stampella in questo cammino. La nostra rete imprenditoriale è costituita da persone perbene e lungimiranti che hanno saputo investire nello sviluppo del territorio con professionalità e ragionevolezza. Per tal motivo, intendiamo esprimere la più sincera vicinanza e il reale sostegno ai suddetti, particolarmente a coloro i quali sono stati coinvolti nella ‘vicenda smontaggio’ a cui chiediamo pazienza, appellandoci al contempo alla Regione per accelerare i tempi del Tavolo costituito sull’argomento. L’occhio vigile sulla tutela dell’ambiente e la salvaguardia del territorio deve sposare però la vision imprenditoriale: avere le strutture turistiche aperte tutto l’anno vuol dire rispettare il piano di destagionalizzazione che da due anni stiamo attuando e su cui sono incentrati i nostri sforzi.

Così come per gli imprenditori, il nostro interesse è rivolto anche ai cittadini e a coloro i quali hanno agito nel giusto apportando migliorie, servizi, benessere nella nostra città: proprio in questa direzione è rivolto il nostro impegno politico. A questa sfida noi rispondiamo che ci siamo, e manifestiamo la nostra concreta presenza a tutti gli imprenditori che stanno subendo le conseguenze di una burocrazia talvolta poco chiara. 

Per esprimere ancora di più il nostro sentimento di vicinanza, intendiamo passare all’azione concreta invitando imprenditori, portatori di interesse, rappresentanti di categoria ad aprirsi in un ragionamento complessivo in un Tavolo Tecnico sul Turismo pubblico e allargato che ora deve divenire un coro a più voci, in cui chiederemo a tutte le Istituzioni del territorio di aiutare questa Amministrazione e il territorio in questo cammino. 
Il nostro dovere è garantire il diritto di tutti a vivere un futuro migliore. 

Sindaco Stefano Minerva 
Assessore Emanuele Piccinno

Ultimo aggiornamento: 17/02/18

Intervento Assessore Vincenti - Questione Rivellino

Stemma Gallipoli
Valorizzare il patrimonio comunale, tutelarlo ed ottimizzare le risorse rivenienti dallo stesso: questa è la sfida irrinunciabile che, attraverso una impegnativa attività di ricognizione, quest’Amministrazione Comunale ha raccolto sin dal suo insediamento. Conoscere è la “parola d’ordine”: è ormai da tutti percepita l’importanza del patrimonio immobiliare pubblico quale potenziale fonte di reperimento di risorse da destinare al risanamento della finanza pubblica, al miglioramento ed ottimizzazione dei servizi ad esso collegati e, più in generale, allo sviluppo del territorio comunale. Nell’ambito dell’attività di censimento e ricognizione che si sta portando avanti, si è incastonato un obiettivo proritario: in continuità con l’atto di attribuzione e trasferimento a titolo gratuito dal Demanio dello Stato alla Città di Gallipoli del compendio immobiliare denominato “Castello Angioino”, si è fortemente voluto impartire agli Uffici competenti gli indirizzi necessari affinchè il manufatto demaniale marittimo meglio noto come “Rivellino” rientri nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale, per garantirne l’interesse pubblico. Il manufatto in questione è stato oggetto di una concessione demaniale marittima assentita dall’allora competente Capitaneria di Porto di Gallipoli in favore di un soggetto privato. Oggi l’Amministrazione Comunale ha dettato alla struttura burocratica gli indirizzi per l’adozione di tutte le iniziative atte alla revoca del titolo concessorio in capo al privato ed all’acquisizione dell’utilizzo del bene in favore dell’Ente, al fine di inserire lo stesso nel percorso di valorizzazione già attuato per il Castello, nell’ottica dell’uso comune e della restituzione alla collettività del prestigioso manufatto. Tanto è apparso essenziale per preservare la memoria della comunità gallipolina e del territorio e per promuoverne lo sviluppo, anche culturale. 

Si intende, in particolare, conservare e valorizzare il manufatto in questione attraverso interventi di recupero, rifunzionalizzazione e restauro, che ne esaltino il pregio storico, artistico ed archeologico. Tutto questo a servizio della pubblica fruizione del bene, con attività dirette a promuovere la conoscenza del patrimonio culturale e ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione. L’azione di recupero e valorizzazione del Rivellino si inserisce nel percorso intrapreso da quest’Amministrazione, teso alla integrazione fra organizzazione delle risorse culturali, organizzazione turistica e sviluppo economico-sociale. E’ intendimento di questa Amministrazione, altresì, intercettare eventuali finanziamenti che possano riguardare anche le condizioni di sicurezza e di fruibilità del bene, nonchè la sua conservazione, al fine di scongiurare ogni pericolo di deterioramento o danneggiamento dello stesso. L’obiettivo è, pertanto, potenziare l’utilizzo del manufatto tramite attività di fruizione, valorizzazione e gestione dell’offerta culturale territoriale, prevedendo, dirattamente o tramite soggetti e/o partner pubblici e privati, l’ideazione, l’organizzazione e la gestione di percorsi didattici e attività formative attinenti al patrimonio artistico-culturale territoriale ed alle specificità e tradizioni locali.
 
“Sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto, nella convinzione che sia dovere del buon amministratore privilegiare un uso dei beni dislocati sul territorio che ne esalti al massimo il pregio storico ed architettonico, la vocazione naturale e le peculiarità. Il faro di ogni scelta deve, d’altronde, essere sempre il soddisfacimento del pubblico interesse nella migliore misura possibile, obiettivo che si estrinseca sia nelle attività di recupero e valorizzazione dei beni che nella capacità di garantirne la massima fruizione pubblica. Colgo l’occasione per comunicare che sono in cantiere altre inziative per recuperare alla fruibilità pubblica altri importanti siti demaniali”. 



Ultimo aggiornamento: 13/02/18

Gallipoli presente alla BIT a Milano

Stemma Gallipoli
Il Comune di GALLIPOLI presente in queste ore alla BIT di Milano, una tra le più importanti fiere internazionali sul turismo, Insieme all'Assessore all'Industria Turistica della Regione Puglia, Loredana Capone e a Pugliapromozione, il comune di Gallipoli rappresentato dal Sindaco Stefano Minerva e dall'Assessore alla Creatività - Spettacolo, Turismo, Commercio - Emanuele Piccinno porta avanti quel piano mirato alla promozione territoriale e alla destagionalizzazione. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"La nostra presenza qui a Milano si traduce come un’opportunità per la nostra città da non perdere e un’occasione importante per la nostra economia e per il nostro turismo. Portiamo avanti così il nostro piano e programmiamo le varie attività su cui puntare tra cultura e tradizione, dagli eventi ai riti pasquali fino al Carnevale. Abbiamo partecipato alla presentazione dell’accordo “Puglia & Lombardia: Double your journey in Italy”, un progetto comune per la promozione, la comunicazione, l’allungamento della stagione turistica e la qualificazione dell’offerta con gli Assessori al turismo e i tecnici delle due Regioni. Ancora, abbiamo preso parte ad un focus dedicato al Mondiale di Aquabike che ospiteremo a Gallipoli il prossimo maggio e che porterà tantissimi turisti qui nel Salento: continua così il nostro impegno, portando sempre alla ribalta la nostra città, puntando sul turismo a 360°, sullo sport e sui grandi eventi." 
Ultimo aggiornamento: 13/02/18

Bando 'Community Library'. - Chiarimenti Ass. Piccinno

Stemma Gallipoli
Nota da parte dell'Assessore Emanuele Piccinno in seguito all'accusa mossa dal gruppo 'Andare Oltre' sulla mancata presentazione del progetto al bando 'Community Library'.

"Si apprende oggi dalla stampa un’accusa infondata e per nulla veritiera mossa dal gruppo gallipolino di ‘Andare Oltre’. Una critica che giunge senza alcuna firma specifica, da un gruppo politico che pare dunque non avere un portavoce o un capogruppo, così come sembra non avere le idee ben chiare in merito alla faccenda. Argomento del giorno, la mancata presentazione del progetto al bando regionale sulle ‘Community Library’. Evitando di eccedere nelle parole e per lasciare spazio a contenuti propositivi, si intende precisare che non vi è stato alcun atteggiamento di indifferenza o di indolenza da parte dell’Amministrazione o degli Uffici Comunali. Il Bando sulle librerie innovative in Puglia prevede più tranche con diversi focus e ambiti specifici d’azione: nel caso della nostra città, si è preferito optare per il secondo bando sui laboratori di comunità che rientra così nelle strategie di intervento previste dall’Amministrazione. Come si evince, Gallipoli è spesso beneficiaria di finanziamenti regionali ed europei: ciò dimostra che l’impegno sia presente, concreto e costante al di là delle sollecitazioni sterili di un gruppo politico che, purtroppo, non ritiene opportuno informarsi adeguatamente." 
Ultimo aggiornamento: 11/02/18

Nomina scrutatori Elezione 4 Marzo

Stemma Gallipoli
Questa mattina è stata convocata, nella sede del Comune, la Commissione Elettorale in pubblica adunanza per procedere alla nomina dei 98 scrutatori destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni politiche del prossimo marzo. 

Così come annunciato ieri, la nomina degli addetti ai lavori è stata effettuata attraverso il generatore di Lehmer, un generatore congruenziale moltiplicativo. 

Tale sorteggio ha garantito imparzialità ed equità. Sul sito del Comune di Gallipoli sarà pubblicato a breve l'elenco dei nominati. 

Nella foto, da sx: dott. Luigi Busti, Sindaco Stefano Minerva e i consiglieri Antonio Faita, Sandro Quintana, Federica Portolano 

Ultimo aggiornamento: 09/02/18

Nomina scrutatori : dichiarazione del sindaco Minerva

Si rende noto che è convocata, nella sede del Comune, sita in Via Pavia, la Commissione Elettorale in pubblica adunanza per il giorno 9 febbraio 2018, alle ore 10.00, per procedere alla nomina degli scrutatori, previo sorteggio dei disegnati dall'albo, che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni politiche del prossimo Marzo. 

"Si rinnova l'impegno dell'attuale Amministrazione. - Dichiara il Sindaco Stefano Minerva - Così come avvenuto in occasione del referendum costituzionale del dicembre 2016, anche questa volta si procederà  con un metodo equo e paritario che andrà oltre ai meccanismi della vecchia politica. Ancora una volta, si procederà alla nomina degli scrutatori solo ed esclusivamente mediante sorteggio: nel corso della riunione della Commissione Elettorale di domani, infatti, verrà effettuata la nomina degli addetti ai lavori tramite estrazione in seduta pubblica attraverso il generatore di Lehmer, un generatore congruenziale moltiplicativo tra i più affidabili. Questa metodologia garantirà la parità assoluta, annullando qualsiasicriterio che possa condizionarne la scelta. Questa è la buona politica, quella che è dalla parte di tutti." 

Ultimo aggiornamento: 08/02/18

Il Museo Navigante fa tappa a Gallipoli

Stemma Gallipoli
Amministrazione comunale, luoghi di cultura, Istituti Scolastici e Marina Militare insieme per valorizzare il patrimonio marittimo italiano


Il Museo navigante fa tappa a Gallipoli, la città che ospita due dei settanta musei che aderiscono all’iniziativa di promozione del patrimonio culturale marinaro promossa dal Mu.MA-Galata di Genova, il Museo della Marineria di Cesenatico, l’associazione La Nave di Carta della Spezia e l’AMMM-Associazione Musei marittimi del Mediterraneo. Il Museo Navigante ha il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e l’adesione della Marina Militare e della Guardia Costiera.
 
A Gallipoli il Museo Navigante coinvolgerà gli Istituti secondari e Superiori della città tra cui il Liceo Quinto Ennio e l’IISS Amerigo Vespucci: a partire dalle 9 di domani 6 febbraio, laboratori e workshop coinvolgeranno gli studenti nei vari contenitori culturali del centro storico.  Un’iniziativa che parte dall’identità di ognuno e mira a rafforzare la  tradizione marinara della città e il rapporto con il mare.
«Abbiamo accolto di buon grado questa proposta perchè riteniamo che una rete del museo del mare sia necessaria e la presenza dell’Assessore di Nardò, Mino Natalizio, nel corso della conferenza stampa di oggi ne è la prova - ha dichiarato il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva - Fare sistema è necessario e sono orgoglioso della presenza di Gallipoli nella grande realtà del Museo Navigante, con ben due realtà museali importanti. Ognuno di noi ha un rapporto stretto con il mare e questa iniziativa serve a recuperarne l’identità; soprattutto è per noi tutti una grande opportunità di crescita.»

A dare ancora più valore all’iniziativa, una straordinaria esposizione della Marina Militare di importanti  cimeli e rara documentazione sulle operazioni navali della grande guerra in adriatico. Questi cimeli si aggiungono ai 10 fascicoli sulle operazioni navali della Grande Guerra che sono stabilmente esposti a bordo della goletta Oloferne, l’imbarcazione d’epoca che ospita il Museo Navigante. L’iniziativa della Marina Militare si inserisce nell’ambito delle attività commemorative del Centenario della Grande guerra. 
Dal Castello Svevo di Brindisi provengono l’elmetto, l’uniforme e gli utensili da campo di un marinaio della Brigata Marina risalenti alla Prima guerra mondiale. Brigata Marina è la denominazione che venne data, l’indomani di Caporetto, a reparti di marinai della Fanteria di Marina che combatterono sul fronte marittimo, alla foce del Piave e dell’Isonzo. 
 
Da quei reparti, che difesero a oltranza Venezia, nacque il Reggimento Marina San Marco, attuale Brigata Marina San Marco, la componente anfibia delle Forze Armate Italiane, che ha come emblema proprio il Leone della Serenissima. Durante la Grande guerra, Brindisi e Taranto furono le principali basi della squadra da battaglia della Regia Marina pronta a intervenire in Adriatico contro la Marina austro ungarica. 
Provengono invece dalla Mostra storica artigiana dell’Arsenale di Taranto l’elmo da palombaro di inizio Novecento e la ruota del timone della Regia Nave Garibaldi, incrociatore corazzato varato nel 1899 nei cantieri Ansaldo di Genova. Questa nave aveva sul proprio labaro miniata «La preghiera del marinaio» scritta da Antonio Fogazzaro. La preghiera, che venne letta per la prima volta nel 1902 proprio a bordo del Garibaldi, ancora oggi viene recitata al tramonto sulle navi della Marina in navigazione durante l’ammainabandiera. 
Quattro palle di cannone in pietra e quattro in metallo utilizzate per cannoni da 12 libbre di fine Seicento inizio Settecento provengono invece dal Castello Aragonese di Taranto, affidato alla Marina sin dalla fine dell’Ottocento e dal 2005 oggetto di una intensa attività di valorizzazione e promozione (con 750 mila visitatori è il secondo sito per numero di visite nella regione). Le palle erano usate per i cannoni a difesa del castello e potevano colpire bersagli navali a circa 500 metri o, nei tiri a terra, a 4 mila metri.
Questi preziosi reperti, che appartengono all’immenso patrimonio marittimo custodito dalla Marina, saranno esposti al pubblico durante tutta la tappa.


Ultimo aggiornamento: 05/02/18

Ricerca e Innovazione: ora c'è una RETE fra COMUNI - Dichiarazione Ass. Coronese

Stemma Gallipoli
Si è costituita in Puglia, con l’ex art 30 del TUEL, un' Associazione di Comuni, come nodi territoriali comunali in Ricerca e Innovazione. La finalità della RETE Antenna PON Puglia è quella di coinvolgere i cittadini nell' informazione, conoscenza e diffusione sull’utilizzo dei fondi strutturali in Ricerca e Innovazione e, in co-design, partecipare attivamente alla definizione di nuove policy pubbliche a partire dalla domanda diffusa dei loro territori e comunità. 

L’associazione è aperta, inclusiva, solidale , sussidiaria e in quanto RETE di Comuni ha l’obiettivo di dialogare con i livelli istituzionali regionali e nazionali. I comuni associati firmatari sono Gioia del Colle (Ba), comune capofila, Noci (Ba) Noicattaro (Ba), Rocchetta Sant’Antonio (Fg),Fasano (Br), Cisternino (Br), Mesagne (Br), Grottaglie (Ta), Melpignano (Le), Campi Salentina (Le), Galatone (Le),Gallipoli (Le). 

L’iniziativa della firma dell’atto di Convenzione è avvenuta con l’egida della Regione Puglia e della AdG (Autorità di Gestione) del PON Ricerca e Innovazione 2020 presso la Casa della Partecipazione alla Fiera del Levante, luogo che sarà messo a disposizione dall’Ente Regionale . Il progetto RETE Antenne PON è un progetto della Strategia nazionale della comunicazione del PON Ricerca e Innovazione 2020 che prevede un ‘accordo di cooperazione interistituzionale’ come governance multilivello del processo di attuazione del programma nelle 8 regioni coinvolte. 

All' Iniziativa hanno portato il loro saluto l’On Titti De Simone consigliera del Presidente della Regione Puglia per l’attuazione del programma e il Dott. Fulvio Obici, in rappresentanza ella Autorità di Gestione del PON Ricerca e innovazione 2020 e responsabile della Comunicazione dello stesso programma. Il Dott. Pasquale Orlando, Autorità di gestione del PO Fesr/Fse della Regione Puglia ha dichiarato in un incontro con il rappresentante del PON RI 2020, la disponibilità e attenzione della Regione Puglia ad essere parte attiva del Progetto RETE Antenna PON promosso dal MIUR nelle Regioni del Programma. Il sindaco di Gioia del Colle Donato Lucilla è stato eletto Presidente e vice presidenti i sindaci di Rocchetta Sant’Antonio Valentino Petruzzi e il sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva. Il direttivo della associazione è composta inoltre dagli amministratori dei comuni di Mesagne e Grottaglie. La votazione è avvenuta all’unanimità dei presenti con diritto di voto. Ai lavori hanno partecipato anche gli amministratori dei comuni di Taranto , Triggiano (Ba), Cassano (Ba),Troia (Fg), Candela Fg) che hanno già fatto delibere di giunta e che si apprestano ad andare in Consiglio comunale per l’adesione. Inoltre , a nome delle associazioni imprenditoriali c he hanno seguito questo percorso ha portato un saluto il Vicepresidente nazionale della Lega Coop Carmelo Rollo. 

Dichiarazione Assessore Silvia Coronese: 

"Sono orgogliosa di aver rappresentato la città di Gallipoli nell'incontro tenutosi venerdì scorso a Bari, nel quale la nostra città ha ottenuto la vicepresidenza all' interno del progetto della Rete dei comuni - Antenna PON. Una carica importante perché ci permetterà di avere un rapporto diretto con tutti i paesi della nostra regione, al fine di progettare insieme ad essi e valorizzare i rispettivi territori. Grazie alla rete Antenna PON contiamo di riuscire a sfruttare tutti i bandi regionali, ministeriali ed europei di modo da realizzare nuovi progetti per il bene della città. 

Ultimo aggiornamento: 01/02/18

Intervento Assessore alla Creatività - Turismo, Commercio, Spettacolo - Emanuele Piccinno - risposta attacco opposizione Gallipoli Futura

Stemma Gallipoli
“A chi si sofferma esclusivamente sulle criticità rivolgo il mio intervento che non si propone come uno sterile attacco al pari di quello ricevuto, ma come un atto mirato a colmare le evidenti lacune che l’opposizione sembra avere sull’operato dell’amministrazione. 

Una premessa risulta dunque più che necessaria: anche quando sembra tutto fermo, l’attuale Amministrazione non resta con le mani in mano come dall’altra parte, indubbiamente, si è soliti fare, ma si lavora per il bene della città. Sulla questione della litoranea vi è poco da dire, poiché i lavori sono frutto di anni e anni di segnalazioni da parte dei cittadini e turisti. Da anni si è sempre detto che quella strada era un problema per la città e noi ora la stiamo rinaturalizzando, migliorandone la vivibilità, scoraggiando la cementificazione legata alla speculazione in cui altre amministrazioni hanno investito. Non essere in grado di accettare che la macchina amministrativa funzioni spaventa come il cambiamento che stiamo apportando in città. Per non parlare quindi, della questione della Blue Salento: un’area che, ritornando ad essere di proprietà comunale, non sarà più figlia di indirizzate agevolazioni. 

Sui lidi chiusi e sulla questione Parco Gondar non mi esprimo, è stato già detto troppo, sebbene debba essere chiaro che noi siamo dalla parte degli imprenditori che hanno investito nel nostro territorio, ma bisogna anche tutelare il diritto dei cittadini di vivere in tranquillità l’estate. 

Detto ciò, a chi pensa che non vi sia programmazione, vorrei ribattere con una sfilza di attività ed eventi che portiamo avanti da, ormai, quasi due anni: riconfermando la partecipazione alle fiere locali, nazionali ed internazionali portiamo avanti quel piano di destagionalizzazione che ha visto Gallipoli, nei mesi di maggio e giugno, pullulare di turisti e visitatori. Ancora, porteremo qui il mondiale di AquaBike che attirerà appassionati e curiosi da tutto il mondo e attiveremo festival ed eventi dal forte richiamo culturale e turistico. D’altronde, non ho memoria di un Natale così ricco di eventi come quello appena trascorso. Non dimentichiamo che, l’estate scorsa, con l’ordinanza anti bivacco, quella contro il sovraffollamento e con il vademecum per le strutture turistico-ricettive e con una serie di altre ordinanze abbiamo raddoppiato i controlli. 

Più di tutto, stiamo costruendo, mattone dopo mattone, il complesso sistema organizzativo in vista dell’estate. Non dimentico però i post sui social e gli articoli sulla stampa che diffamavano un turismo che ora qualcuno sembra rimpiangere: non era forse la stessa opposizione a recriminare il vecchio modello turistico? 
Ultimo aggiornamento: 31/01/18

Bicentenario della nascita di Antonietta De Pace e Bonaventura Mazzarella

Stemma Gallipoli
Una giornata dedicata a due illustri  personaggi gallipolini 

Biblioteca Sant’Angelo – Centro Storico Gallipoli

ore 18 - 2 febbraio 2018 


Si è svolta ieri sera, 29 gennaio, la presentazione dell’evento dedicato al bicentenario della nascita dei gallipolini Antonietta De Pace e Bonaventura Mazzarella. Location d’eccezione ‘Palazzo d’Ospina’, dimora settecentesca al civico 16 di via Sant’Angelo, che ha dato i natali alla patriota garibaldina.

Un incontro dedicato ai due eroi mazziniani del Risorgimento meridionale per anni dimenticati e che verranno omaggiati il prossimo 2 febbraio, alle ore 18,  presso la Biblioteca Sant’Angelo nel centro storico di Gallipoli.
“Due amici, nati a distanza di quattro giorni l’uno dall’altra e che abitavano a cento metri di distanza” così come ha spiegato ieri lo storico e biografo Federico Natali.

Ad intervenire oltre al Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, alla Presidente FIDAPA dott.ssa Anita Marzano, il prof. Federico Natali e il Presidente della Compagnia teatrale Talianxa Pino della Rocca. Graditi ospiti della conferenza anche  la famiglia Senape-De Pace, discendenti di Antonietta De Pace.

L’evento è stato allietato anche da una performance teatrale a sorpresa dell’attrice Maria Rosaria Trianni, nei panni di Antonietta De Pace, che ha recitato un breve monologo tratto dallo spettacolo che andrà in scena il prossimo 10 marzo.


Un evento ideato dal prof. Federico Natali, promosso dall’attuale Amministrazione Comunale con Talianxa, con il supporto di FIDAPA, Commissione Pari Opportunità e Circolo La Fenice.



Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

“Abbiamo voluto costruire, a partire da questo momento, la giusta celebrazione alla memoria di questa donna straordinaria di cui ogni gallipolino deve andare fiero. Ringrazio la Presidente FIDAPA Anita Marzano per aver messo a disposizione la propria casa perché anche il valore simbolico è importante in questi momenti.
Ringrazio Pino Della Rocca e Talianxa protagonista in questo percorso;  ringrazio di cuore il Prof. Federico Natali, l’artefice vero del ricordo e della memoria, dell’insegnamento per le nuove generazioni affinché possano capire e comprendere lo sforzo di quella donna straordinaria e di quello che ha lasciato alla nostra città.”

Abbiamo costruito l’evento in tre momenti:: partiremo il 2 febbraio con una commemorazione ad Antonietta De Pace in cui si ricorderanno le sue gesta e successivamente, il 10 marzo, la compagnia teatrale Talianxa porterà in scena gli episodi della vita della nostra eroina. 
Infine, il giorno 21 marzo, nella giornata mondiale della poesia, continueremo questo percorso con una percorso dedicato al Patitari.”

Dichiarazione Presidente Anita Marzano:

“Sensibile alla sua figura, nel 2008, la nostra sezione FIDAPA curò il restauro del dipinto che la ritrae. Da allora è esposto nel Museo Civico ‘E.Barba’ consegnandolo così alla fruibilità del pubblico. Inoltre, FIDAPA – Sezione Gallipoli che ho il piacere di guidare per la terza volta, è fortemente legata alla figura di Antonietta De Pace per una combinazione di cause tra cui la vicenda che mi vede coinvolta in prima persona essendo io residente nella dimora storica dove nacque l’eroina.”





allegatoLocandina (file pdf 1.237Kb)
Ultimo aggiornamento: 30/01/18

Celebrazioni per il Bicentenario della nascita di Antonietta De Pace

Stemma Gallipoli
Lunedì 29 Gennaio 2018 alle ore 18:00, in Via S. Angelo 16 – Gallipoli, Centro Storico, si terrà la conferenza stampa di presentazione delle celebrazioni in occasione del Bicentenario della nascita di Antonietta De Pace.

 
Intervengono: Stefano Minerva, Sindaco di Gallipoli – Anita Marzano, Presidente Fidapa sez. di Gallipoli – Prof. Federico Natali, Scrittore e Autore teatrale – Pino della Rocca, Compagnia Teatrale Talianxa
Ultimo aggiornamento: 27/01/18

Maratonina dello Jonio-Gallipoli

Stemma Gallipoli
Il 28 Gennaio si terrà la decima edizione della Maratonina dello Jonio-Gallipoli. Un appuntamento da non perdere! 

Consigliamo a tutta la cittadinanza di accogliere i partecipanti con la gentilezza che ci contraddistingue. Chiediamo cortesemente di non utilizzare l'automobile per le prime ore della giornata e nel tratto indicato. 


Ultimo aggiornamento: 23/01/18