Bonifica manufatto di via Kennedy / viale Bari

Stemma Gallipoli
È stata bonificata questa mattina la struttura situata tra viale Bari e via Kennedy, divenuta col passare del tempo un ricettacolo di rifiuti, successivamente alla chiusura della precedente attività commerciale ivi insistente. Un intervento, quello odierno, che è l'ultimo anello di un iter burocratico-amministrativo iniziato da diverso tempo e che ha visto l'Ente di Palazzo Balsamo intimare alla vecchia gestione, attraverso appositi atti formali, di garantire la pulizia dell'area in questione con smaltimento successivo dei rifiuti a norma di legge. Così, una volta registrata l'indisponibilità da parte del precedente titolare ad effettuare quanto chiesto, la Giunta Comunale nei giorni scorsi ha incaricato l'Ufficio Ambiente di "autorizzare l'intervento di rimozione di tutti i rifiuti ivi presenti all'interno del corpo di fabbrica già adibito a struttura commerciale sita sull'area pedonale di Viale Bari, angolo Via Kennedy", effettuando tutte le procedure amministrative per addivenire quanto prima alla bonifica della struttura e dell'area antistante.

L'intervento, effettuato dal Comune con successivo recupero delle spese dal privato per quanto realizzato, ha consentito così di bonificare l'area ponendo in essere, per adesso, una risposta alle problematiche igienico-ambientali ivi presenti. Tuttavia vi è altro. "Raggiunto questo risultato – ha dichiarato il vicesindaco con delega al'Ambiente, Giuseppe Venneri – il prossimo obiettivo è quello di abbattere il manufatto, pericolante, realizzando un duplice risultato: da un lato evitare che la struttura possa creare pericoli ai passanti, dall'altro riqualificare l'area con interventi di arredo urbano, su cui stiamo discutendo in seno all'esecutivo comunale".

Per il sindaco Stefano Minerva, invece, l'intervento odierno testimonia come "l'iter amministrativo abbia i suoi tempi, che vanno rispettati per garantire procedure lineari, a tutela dell'interesse dei cittadini. Quanto posto in essere oggi ne è il chiaro esempio e dimostra al contempo il livello dell'attenzione dell'Amministrazione Comunale sul versante ambientale e dell'arredo pubblico". L'intervento di oggi, infatti, garantisce con la bonifica della struttura e dell'area antistante mediante la completa rimozione dei rifiuti presenti, il ripristino delle condizioni igienico-sanitarie, la rimozione dei rifiuti abbandonati ed il loro smaltimento nei modi di legge e le misure necessarie per impedire l'accesso alla struttura e quindi l'abbandono incontrollato dei rifiuti. 

 

Ultimo aggiornamento: 15/12/18

Pedonalizzazione corso Roma per festività natalizie

Stemma Gallipoli
A partire da domenica prossima e sino all'Epifania, durante tutte le domeniche e i giorni festivi in senso lato (e quindi anche durante la vigilia di Natale e Capodanno) corso Roma sarà isola pedonale per la quasi totalità del suo tratto, segnatamente dall'intersezione con via Lazzari e via Filomarini e sino a quella con via Barba.

"La decisione dell'esecutivo– ha commentato l'assessore alla Polizia Locale ed al Traffico, Paola Scialpi – è finalizzata a garantire una maggiore fruibilità della nostra arteria principale, favorendo così tanto la circolazione pedonale di cittadini e visitatori quanto l'afflusso turistico di quanti verranno a visitare la nostra cittadina nel periodo natalizio, per quella che credo sia una scelta largamente condivisa dalla cittadinanza".

La gestione del traffico sperimentale sarà operativa, come indicato nell'apposito atto di giunta comunale licenziato pochi giorni fa, a partire da domenica prossima e sarà ripetuta, per dicembre, il 23, 24, 25, 26, 30 e 31, mentre a gennaio soltanto l'1 ed il 6. Gli aspetti operativi e tecnici sono stati rimandati dall'atto giuntale al comando di Polizia Locale, ivi comprese tutte le necessarie misure imposte dal Ministero dell'Interno per la sicurezza e l'incolumità pubblica. L'orario di attivazione dell'area pedonale di corso Roma dovrebbe ricomprendere la fascia oraria che va dalle ore 10,00 alle ore 22,00. 
Ultimo aggiornamento: 14/12/18

Interventi di potatura di alberature C.so Roma

Stemma Gallipoli
Si comunica che nei giorni 17/18/19 dicembre per il lato destro e i giorni 20/21/22 per il lato sinistro, dalle ore 07 alle ore 15, lungo Corso Roma sarà effettuata la potatura degli alberi. 
Pertanto, nei suddetti orari sarà vietata la sosta. 

Ultimo aggiornamento: 13/12/18

Dichiarazione Ass. Scialpi su interventi Scuola P.za Carducci

Stemma Gallipoli
“Un impegno che ho preso a cuore, sempre in prima fila per la sicurezza dei nostri bambini”

Paola Scialpi, Assessore con delega al Demanio (Armonia) interviene su questione lavori straordinari dell’Istituto Comprensivo 2° Polo. Nello specifico, sulla richiesta di installazione della tettoia anti-pioggia all’interno del portone centrale dell’edificio, a tutela dei bambini della scuola dell’infanzia di Piazza Carducci. 

“Ho ricevuto tantissime segnalazioni e richieste specifiche da numerosi genitori – spiega l’Assessore Scialpi – Dalla data del mio insediamento ad oggi, ho ascoltato le ragioni delle famiglie e cercato un accordo per procedere alla suddetta installazione. Non posso non dare ragione alle mamme e ai papà preoccupati: quando i più piccoli terminano le lezioni e si apprestano ad uscire dall’istituto, in caso di pioggia, non trovano il giusto riparo. Il portone centrale d’uscita infatti presenta, nella parte interna, un atrio a cielo aperto dove inoltre confluiscono le acque piovane.
 
Per questo motivo, è stata avanzata la richiesta di collocare una tettoia all’interno del suddetto portone: il reclamo, legittimo, ha messo dunque in moto la macchina amministrativa e ad oggi siamo giunti ad una conclusione. Dopo aver interpellato l’ufficio preposto e la sezione gallipolina della Protezione Civile, è stata riscontrata l’impossibilità di disporre la tettoia ove richiesto poiché ostacolata dalle scale antincendio già collocate. Chiaro altresì che non è ammissibile e tollerabile tale situazione e considerato che non è fattibile proseguire con la realizzazione della richiesta, è stato trovato un accordo con la Preside dell’Istituto. La Dirigente  Lucilla Vaglio ha accolto la domanda di far uscire i bambini dal portone a ridosso del Corso Roma per permettere ai genitori di prendere i propri figli in tranquillità.”

Ultimo aggiornamento: 10/12/18

Implementazione luminarie natalizie e filodiffusione

Stemma Gallipoli
Con una recente delibera, la Giunta Comunale ha deciso di aumentare ulteriormente gli addobbi natalizi già presenti lungo le vie cittadine. A beneficiare dell'atto dell'esecutivo, infatti, sono viale Europa, lido S. Giovanni, il “Parchetto Flora” nella Zona PEEP e Piazza Aldo Moro. Inoltre si è deciso di provvedere all'allaccio ed all'installazione delle luminarie nelle vie del borgo antico non comprese nel percorso tradizionale di Via De Pace, grazie anche alla collaborazione dei commercianti della città vecchia, e soprattutto sarà garantita la filodiffusione di canti tipici natalizi su tutto corso Roma e, in parte, nel centro storico. Implementazione che è stata completamente garantita dall'ente ionico.

“Una scelta – ha dichiarato l'assessore al Turismo, Antonella Russo – che nasce dall'esigenza di arricchire ulteriormente il costante lavoro che il Comune ha garantito in queste settimane per rendere interessante il nostro cartellone natalizio, valorizzando le nostre tradizioni e rafforzando quel clima natalizio che, come recita anche il nostro slogan, rappresenta il magico sapore del Natale”. Un cartellone di eventi la cui regia esclusiva è dell'esecutivo di palazzo Balsamo. “Un lavoro di progettazione, organizzazione e coordinamento – ha continuato l'assessore – che ha garantito un risultato finale che credo troverà apprezzamenti condivisi da parte di cittadini e dei numerosi visitatori che verranno a trovarci. Ringrazio tutte le associazioni di privati che hanno contribuito a rendere operativo il nostro progetto, su cui abbiamo investito in maniera convinta tempo, energie e risorse, riuscendo ad ottenere un cartellone di eventi con netto anticipo rispetto a quello pubblicizzato da altre realtà cittadine”.

Il prossimo appuntamento per gli eventi natalizi è domani con “Start light”, evento con cui di fatto si aprirà il cartellone natalizio (dopo il rinvio di giorno 1 dicembre, causa fattori atmosferici) e che prevede l'accensione dell'albero del Monumento dei caduti, l'avvio della filodiffusione, concerti, fiere di artigianato ed eno gastronomiche, musica itinerante e diverse sorprese che saranno riservate a cittadini e turisti. 
Ultimo aggiornamento: 07/12/18

Startlight: l'8 dicembre grande festa a Gallipoli

Stemma Gallipoli
Dall’accensione dell’albero al concerto itinerante, si inizia alle 16:30 
 
Previsto per il primo di dicembre e posticipato rincorrendo il bel tempo, l’8 dicembre appuntamento obbligatorio con STAR(T) LIGHT, gioco di parole che indica l’accensione dell’albero di Natale in piazza e tutti quegli eventi che daranno luce alla città.
 
Start alle ore 16:30 nella piazza adiacente viale Bovio per uno dei momenti clou della giornata: l’accensione dell’albero da parte del Sindaco Stefano Minerva nonché l’avvio della filodiffusione musicale sul corso Roma installata a cura dell’Amministrazione Comunale.
Il  programma continuerà con un paio di sorprese: dal Gran Concerto dell’Orchestra del Liceo Scientifico Da Vinci di Maglie alla fiera dell’artigianato fino al canto lirico e al concerto itinerante del gruppo musicale gallipolino, gli Champagne Protocols.

STARtLIGHT 8 DICEMBRE – Programma 
 
ORE 16.30 – Viale Bovio
Cerimonia di accensione dell’Albero, a cura dell’Amministrazione Comunale
 
Ore 16.45: - Viale Bovio
Gran Concerto a cura dell’Orchestra del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” Maglie
(musica classica rivisitata anche in versione rock, musiche da colonne sonore, ecc)

ORE 18.30 - Atrio Palazzo Comunale di Via De Pace – Centro storico
Apertura Fiera dell’artigianato e Coro delle Lindineddhe
A cura dell’Associazione Mater Lab
 
ORE 19.00 - Sala Collezione Coppola – centro storico
Omaggio all’Opera ed al Bel Canto
Soprano: Antonella Alemanno, Pianista: Svetlana Rynkova
All’interno della Sala vi sarà la Mostra degli Abiti di Sartoria del Carnevale

ORE 20.15 - Palazzo Balsamo, Granafei ed Atrio Comunale – Centro storico
Fiera Nduri e Sapuri te Curte
A cura dell’Associazione Mater Lab

ORE 21.00 - dal Corso Roma fin nel Centro Storico, a bordo di un apposito van
Gli Champagne Protocols in concerto itinerante
 
L’evento è promosso dal DUC, Distretto Urbano del Commercio di Gallipoli.

Ultimo aggiornamento: 06/12/18

Edificio dei Salesiani - dichiarazione dell'Ass. Palumbo

Stemma Gallipoli
La notizia della vendita dell’intero edificio dei Salesiani ad imprenditori privati, a fronte della realizzazione da parte di costoro di opere pubbliche, è una vera e propria bufala e non corrisponde alle intenzioni dell’Amministrazione Comunale.
Se è pur vero che esistono due istanze indirizzate al Comune da parte di due ditte, Edil Strade e ArchEuropa srl rivolte in tal senso, e di una che, in particolare, valuta di realizzare opere per 2.430mila e di versare la restante somma di €270000,00  alla Tesoreria Comunale, è anche vero che il Comune non ha alcun obbligo di rispondere ad istanze destituite di fondamento e che non trovano alcun appiglio, né giuridico né fattuale, nelle intenzioni del Comune.
 
L’edificio dei Salesiani sin dal 2013 è stato collocato tra gli immobili da alienare e le prime due aste sono andate deserte.
Il piano triennale delle opere pubbliche, approvato dalla precedente Giunta e poi dal Consiglio Comunale, prevede di realizzare lavori stradale, rigenerazione centro storico ed altro, spedendo soldi ricavati dalla vendita.
Ma non vi è nessuna intenzione di procedere ad alienazioni del bene in cambio delle opere da realizzare, né il Comune ha previsto ed attivato la cessione di immobili in cambio di opere.
Del resto i bandi di vendita dei bene non hanno mai previsto tale possibilità; solo qualora lo avessero previsto si sarebbe potuto applicare, con le opportune cautele del caso, l’art.191 del codice degli appalti.
Risulta peraltro molto strana la circostanza secondo cui una delle due società che hanno presentato istanza ha già comunicato sui siti internet a possibili acquirenti la sua intenzione di vendere immobili da realizzare all’interno dell’edificio dei Salesiani.
 
Si diffida chiunque dal propalare notizie non vere, perché ciò costituisce un vero e proprio abuso, se non addirittura una turbativa d’asta.



Ultimo aggiornamento: 06/12/18

Attivazione nuovi indirizzi istituti scolastici

Stemma Gallipoli
Si è svolto venerdì scorso a Palazzo dei Celestini, il primo Consiglio Provinciali per il neo eletto presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva in cui è stato approvato il Piano di dimensionamento della rete scolastica e programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2019/2020. 
Importante novità, l’attivazione di nuovi indirizzi di studio nel territorio gallipolino. 

Dichiarazione Consigliera Comunale e Provinciale Titti Cataldi: 

“Un ottimo lavoro di squadra, un prezioso dialogo tra l’Amministrazione, gli Istituti scolastici e l’Ente Provincia che mi onoro di rappresentare in qualità di Consigliere. Non solo il punto erogazione del CPA (centro per adulti) è stato trasferito da Casarano a Gallipoli, ma sono stati attivati indirizzi preziosi che avranno fruttuose ricadute sul territorio. Per quanto concerne l’Istituto Giannelli di Parabita, per la sede gallipolina sarà attivato il nuovo indirizzo “Pesca commerciale e produzioni ittiche”, considerata la necessità di ampliare l’offerta formativa per offrire maggiori opportunità ai giovani. 
Il Consiglio d’Istituto ha tenuto quindi in debita considerazione la richieste del Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva che, in precedenza, ha invitato il Dirigente Scolastico ad adoperarsi per l’avvio del percorso. 
Ancora, l’Istituto Amerigo Vespucci di Gallipoli attiverà l’indirizzo “Enogastronomia e ospitalità alberghiera” per soddisfare e specializzare la vocazione turistica del territorio e creare figure di alta professionalità nel settore della ricezione e della ristorazione. Considerato il gran numero di strutture ricettive nella nostra città è quindi d’obbligo pensare ad una formazione imprenditoriale mirata. 

Ultimo, ma non meno importante l’indirizzo sportivo del Liceo Scientifico, il cui progetto di sperimentazione è giunto al quarto anno e il cui profilo in uscita prevede un tecnico con competenze tipiche del settore applicate al contesto sportivo. 

È veramente una gran bella soddisfazione, attendiamo ora il benestare della Regione e intanto costruiamo così il futuro dei nostri ragazzi.” 

Ultimo aggiornamento: 30/11/18

Raduno Provinciale dei Consigli Comunali dei Ragazzi e delle Ragazze

Stemma Gallipoli
Gallipoli partecipa al 10º Raduno Provinciale dei Consigli Comunali dei Ragazzi e delle Ragazze al Lecce, in occasione del 29° anniversario della firma della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Giada Seccia, “Baby” Sindaco di Gallipoli e Alessia Cazzato, “baby” vice sindaco, fanno oggi il loro esordio a Palazzo dei Celestini accompagnate dall’Assessore al ramo Avv. Antonella Russo e le docenti Maria Rosaria Carrozza e Maria Grazia Federico insieme alle Dirigenti scolastiche Martinelli Biondo e Lucilla Vaglio.

“Si tratta delle attività realizzate dal Consiglio comunali dei Ragazzi/e nel corso del 2018: le giovani amministratrici, a nome della nuova giunta e del consiglio, prendono in eredità quello che è stato fatto dalla precedente baby amministrazione. È veramente entusiasmante per me abbracciare questi giovani amministratori che si interfacciano per la prima volta con un mondo nuovo. - dichiara l’Assessore Antonella Russo. Il merito va alle insegnanti, sempre operative e pronte a spronare i ragazzi e a costruire attività creative.”

 Tra i 57 comuni salentini presenti Gallipoli si distingue per i numerosi riconoscimenti ricevuti per le attività svolte in campo ambientale, creativo e sportivo: è così che il CCRR porta in città i dovuti meriti per le Olimpiadi dell’Amicizia, M’Illumino di Meno, Giornata, Torneo Internazionale di Calcio Giovanile – Trofeo Caroli Hotels).
 
Momento di grande emozione, il giuramento da parte dei Sindaci dei Ragazzi che prevede, tra gli altri, l’impegno “a portare avanti la voce delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi che vivono nel nostro territorio affinché vengano rispettati i loro diritti”.



Ultimo aggiornamento: 29/11/18

Iniziativa comunitaria E.LE.NA.: anche il Comune di Gallipoli presente

Stemma Gallipoli
È stato sottoscritta ieri la convenzione del PROGETTO GROWS presso l’Aula Consiliare del Comune di Manduria dall’Assessore Avv. Paola Scialpi in rappresentanza dell’Ente Comunale. 

Il Comune di Gallipoli, a seguito della partecipazione al progetto G.R.O.W.S – Green Revolution Of Wealth in Salento (Rivoluzione Verde Per la Ricchezza del Salento e l’acronimo GROWS, che ne deriva, in lingua inglese significa Crescita dal punto di vista economico e sociale) presentato nell’ambito della misura assieme comunitaria E.L.EN.A (European Local Energy Assistance) ha beneficiato infatti di un finanziamento di circa 3 milioni di euro, suddivisi tra gli oltre 2 milioni di euro per l'illuminazione pubblica ed oltre 700mila euro per l'efficientamento energetico. I Il progetto totale ha coinvolto 23 Comuni (con Campi Salentina capofila) che, nella giornata di ieri, hanno sottoscritto la convenzione per l’attuazione del suddetto progetto. 

“Un grande risultato per il Comune di Gallipoli, non solo per il finanziamento preso e per gli sviluppi che ne verranno – spiega l'assessore Paola Scialpi – ma per la rete che si è innescata. Come spiegato in precedenza dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Avv. Biagio Palumbo, è fondamentale attivare anche altre progettualità. Non solo: Gallipoli si aggrega e ne esce vincente come tutti i comuni aderenti. L’ennesima dimostrazione che la collaborazione può solo essere un plus, un valore: uniti si vince, sempre” 
Ultimo aggiornamento: 28/11/18

Il Magico Sapore del Natale e Startlight

Stemma Gallipoli
Presentazione del calendario natalizio
 
 “Un programma che entra nelle case e nei cuori dei gallipolini”


È stato presentato oggi il calendario di eventi natalizi della città di Gallipoli a cura dell’Assessorato al Turismo e allo Spettacolo con il coinvolgimento di numerose realtà locali.
Introduce i lavori il Sindaco Stefano Minerva, congiuntamente all’Assessore Antonella Russo e al Presidente dell’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli, Matteo Spada.

“Una location d’eccezione per la presentazione del calendario “Il magico sapore del Natale”. – esordisce il Sindaco Stefano Minerva - Un programma ricco, ricchissimo di eventi, nato dalla volontà dell’Amministrazione Comunale e dalla sinergia con numerose realtà. Il sapore è il fil rouge di questo nuovo Natale, una festività che entra nelle case di tutti, che colpisce dritto al cuore: proprio come abbiamo fatto oggi, in questo straordinario palazzo cittadino. Da Palazzo Pirelli, una meraviglia gallipolina, si aprono oggi le danze”

 “Con questo titolo abbiamo voluto porre l’accento sulla sensazione magica regalata dallo spirito natalizio, il cui, appunto, “sapore” vorremmo si diffondesse nell’aria per tutte le festività. Sarà un cartellone ricco di “sapore” anche nel vero senso della parola, in quanto ci saranno diversi eventi gastronomici che coniugheranno il recupero della tradizione con dolci novità culinarie del presente” dichiara l’Assessore al Turismo e allo Spettacolo, Avv. Antonella Russo.
“L’Assessorato al Turismo si è impegnato fin dall’inizio dell’incarico alla realizzazione di un programma tutto da inventare. Grazie alla disponibilità ed alla volontà del Sindaco Stefano Minerva e dell’Assessore al Bilancio Giuseppe Venneri che mi hanno assecondata e sopportata. Il Comune ha messo a disposizione, oltre al suolo pubblico e agli spazi comunali una somma ingente per garantire le luminarie (in tempi più brevi rispetto a quelli passati), i servizi vari e necessari per la riuscita di tutti gli eventi, anche di quelli realizzati dalle associazioni e dai privati che hanno aderito e collaborato con entusiasmo e sacrificio. “
 
Continua l’Assessore Russo: “Devo anche ringraziare i consiglieri comunali che non hanno fatto mancare il loro sostegno ed il Presidente del Consiglio, dott. Rosario Solidoro che mi è stato vicino e di grande ausilio. 
L’evento inaugurale del primo dicembre, dal titolo STAR(T) LIGHT, gioco di parole per indicare l’accensione delle luminarie ma anche la luce delle stelle del cielo, vedrà alternarsi moltissime situazioni adatte ai grandi ma anche, ovviamente, ai più piccini. L’avvio sarà dato da una parata curata da Alberto Greco ed Eleonora Benvenga che attraverserà il corso Roma.
 
 Uno dei momenti clou sarà l’accensione dell’albero da parte del nostro Sindaco nonché dell’avvio di tutte le luminarie in città e della filodiffusione musicale sul corso Roma, mentre una giovane orchestra  si esibirà in piazza Tellini. Subito dopo sarà inaugurato presso la Galleria dei due Mari il villaggio di Babbo Natale “WONDER CHRISTMAS LAND”, nato dalla fervida immaginazione di Alberto Greco e diventato fiore all’occhiello di questa città. Contemporaneamente in Piazza Carducci i bambini potranno giocare con i gonfiabili, ma il  programma continuerà con un paio di sorprese: gli Champagne Protocols daranno vita ad un concerto itinerante e i nostri pescatori  festeggeranno a modo loro nella banchina del Canneto  l’avvio del cartellone.
In serata la programmazione si sposterà nel Centro Storico con un bellissima novità proposta dall’associazione Mater Lab, che farà assaporare le antiche ricette della tradizione gallipolina nelle corti della città vecchia; nel frattempo nella Galleria Coppola ci sarà spazio alla musica lirica con il soprano Antonella Alemanno. Le strade della città saranno allietate anche da esposizioni di cartapesta, nel segno anche qui della nostra affascinante tradizione.
 
Nei giorni seguenti il programma ricomprenderà tantissimi altri eventi a cominciare dalle esposizioni dei presepi nelle chiese e nelle corti del centro storico e dai percorsi culturali presentati per le vie della stessa città vecchia da Amart ed Eugenio Chetta. Ci saranno concerti musicali di diverso genere e cori gospel, artisti di strada, zampognari, marionette per i bambini e  tanti angoli delle strada in cui fare i selfie . 
A partire dal 14 si potrà vivere un’atmosfera del tutto nuova girovagando per i mercatini di Natale “Che tipico Natale”, e riassaporare i sapori della nostra terra.
Un importante evento è sicuramente la festa del cioccolato CHOCOMOMENTS  che si terrà da 7 al 9  dicembre, fortemente voluta ed ottenuta a scapito di altre città dall’Amministrazione comunale e dal Presidente dell’Associazione Imprenditori e Commercianti Matteo Spada.
Ci regaleranno momenti preziosi le nostre associazioni divenute oramai realtà consolidate sul nostro territorio con Emys di Renato Pacella che ci delizierà tra realtà virtuale e laboratorio di ceramica e con Gallipolinostra ed suoi interessanti tour culturali. 
 
Si terrà un evento a scopo benefico curato dalle associazioni OFF LIMITS e A CUMBRICCULA il cui ricavato andrà a TRIACORDA ONLUS per l’acquisto di un elettroencefalografo pediatrico per l’ospedale di Gallipoli. Un grazie va alle compagnie teatrali e a VIRGILIO PROVENZANO.
Oltre ad eventi musicali già svolti, come la pastorale ed il bellissimo concerto dell’orchestra Santa Cecilia, vi saranno il concerto del maestro Luigi Solidoro e la Conturband di Turi
E poi nel periodo di Capodanno rivedremo i meravigliosi PUPI, anche questi simbolo di una tradizione unica nel suo genere, che riprende usanze antiche ed ancestrali. Riguardo al Capodanno però ne parleremo  più in là.
 
Come avrete notato nel cartellone si alterneranno e spesso coesisteranno situazioni tradizionali con proposte nuove. Ed in questo senso vorremmo davvero che con l’organizzazione di questo Natale, che ha unito idee e risorse pubbliche e private, riemergesse quel profondo spirito di appartenenza che rende unica la nostra città al di là di ogni individualismo.
 
Vorrei ringraziare per l’apporto al programma: la Portavoce Del Sindaco, Dottoressa Eleonora Tricarico, Wonder Christmas Land con Alberto Greco, Associazione Imprenditori e Commercianti e con particolare riguardo per l’impegno personale Matteo Spada, Paolo De Mitri e Cristian scorrano, Rocco Greco,  Mauro Della Valle, Attilio Caputo e tutti i componenti del tavolo tecnico. Mater lab con Anna Papa, Don Piero De Santis, Don Piero Nestola, Don Oronzo, la scuola di danza Betty boop ed Eleonora Benvenga, Clownterapy onlus, la Fabbrica del Carnevale e Stefano Coppola, la Pro Loco e Lucia Fiammata, le associazioni Off limits e la Cumbriccula, l’orchestra di Santa Cecilia ed il maestro Alessandro Manzolelli; il Maestro Luigi Solidoro, il Comitato Festa Santi Medici; Elio Pindinelli e l’Associazione Gallipoli Nostra, Amart ed Eugenio Chetta, Carmelo Scorrano e l’ANMI, il bar Duomo e Maurizio Bono; Benito Carrozza con l’associazione Santa Cristina, Toti Magno, Silvia Fontò e Andrea Capoti.
 
Infine non posso non dire grazie ed ancora grazie alla mia dirigente, la Dottoressa De Lorenzis ed alla mia più stretta collaboratrice dell’ufficio turismo, dottoressa De Marini, sempre competente ed infaticabile, anche a costo di sacrificare la sua vita privata.”



allegatoProgramma (file pdf 131Kb)
Ultimo aggiornamento: 27/11/18

Incontro stampa presentazione calendario di Natale

Stemma Gallipoli
Il 27 novembre, alle ore 12 presso Palazzo Pirelli (Centro storico di Gallipoli, via Duomo 10) si terrà la conferenza stampa di presentazione del calendario di Natale del Comune di Gallipoli. 

Nell’occasione della conferenza stampa verrà svelato il programma in tutti i suoi dettagli. 

allegatoInvito (file pdf 1.144Kb)
Ultimo aggiornamento: 26/11/18

Incontro RETE ANTENNA PON - Gallipoli

Stemma Gallipoli
Si è tenuto venerdì 23 novembre presso il Comune di Gallipoli un incontro partecipato della RETE ANTENNA PON dei comuni associati con l’ex art.30 del Tuel in Ricerca e Innovazione dove erano presenti i rappresentanti delle amministrazioni di Campi Salentina, Galatina, Galatone, Lizzanello, Melpignano, Nardò, Salve. Inoltre erano presenti i rappresentanti dell’ufficio comuni di Gallipoli e Campi salentina, oltre al gruppo di supporto tecnico alla co-progettazione partecipata. 

Ha introdotto il vice sindaco Venneri del Comune di Gallipoli ribadendo la volontà dell'Amministrazione civica di essere parte attiva di questo processo avviato ormai da alcuni anni con le comunità di pratica sul disseccamento degli olivi e che oggi trova continuità con altri tavoli che si stanno creando su economia del mare e su benessere e salute. Temi appunto che appartengono alla Strategia intelligente della Regione Puglia e del PON RI 2020. 

Il coordinatore regionale della RETE Antenna PON Michele Lastilla ha riassunto il lavoro che si sta facendo sui territori dai Monti Dauni, a Grottaglie, al Salento e alla province di Bari e Brindisi, per un numero di comuni associati che oggi supera le 22 adesioni con una popolazione aggregata del 15% (circa 600.000 abitanti) della puglia e con una tipologia di comuni soprattutto piccoli e medi. A breve entreranno nella RETE I comuni di Altamura e Gravina che stanno completando il loro iter amministrativo. 

Questa RETE in Innovazione e ricerca prova a sperimentare un metodo di lavoro che parte dalla centralità dei bisogni delle comunità e dei territori per contribuire e aiutare a costruire politiche pubbliche che siano attente alla domanda e non solo all’offerta di innovazione, insieme al sistema delle imprese e della ricerca , coordinandosi con azioni regionali e nazionali che favoriscono questi processi . Infatti la RETE raccoglie le adesioni di CNA, Lega Coop, Confindustria e del sistema universitario pugliese e dei centri di ricerca impegnati con la terza missione a dialogare con le comunità. 

Si segnala l’esperienza delle cooperative di comunità sembra essere una buona soluzione per quei territori e aree lontane dai grossi centri urbani dove la comunità di pratica si avviano queste esperienze che trovano nel sociale un campo dove applicare l’innovazione organizzativa , dove introdurre nuove tecnologie abilitanti e inclusive. 

In particolare si è sottolineato l’importanza di due avvisi che la Regione Puglia ha messo in campo in queste settimane sulla Partecipazione e su Luoghi comuni . Entrambi spingono sui processi partecipativi attivi e sulla possibilità che possa essere un percorso che si definisce con buone pratiche e cultura specifica e, inoltre grazie a Luoghi comuni quella di aprire all ‘utilizzo sociale spazi pubblici in disuso che possono diventare invece luoghi per l’aggregazione giovanile e lo scambio di esperienze e cantieri per le idee ,per la creatività, l’innovazione, il lavoro. La RETE Antenna PON vuole farsi parte attiva di queste opportunità frutto di un lavoro attento da parte della Regione Puglia a rilanciare iniziative che mettano al centro nuove metodologie e nuovi processi. per far si che queste opportunità vengano colte dalla comunità locali. 

L’assessore Sebastiano Leo ha sottolineato la estrema originalità e necessità di questa iniziativa del Progetto RETE Antenna PON ‘Cittadini come Partners’ perché è ciò che oggi serve per avvicinare i cittadini alle istituzioni non come atto formale ma come un modo che sostanzia il senso dell’appartenenza alla comunità e alle sue scelte per lo sviluppo e la crescita dei territori. Bisogna creare relazioni con il modo della scuola e innescare meccanismi che rendano possibile il contatto e coinvolgimento della persone ,anche utilizzando il loro linguaggio e i loro strumenti. La Regione Puglia quindi conferma la sua attenzione su questo percorso e l’appuntamento prossimo sarà venerdi 30 novembre preso la Presidenza della Regione Puglia per discutere insieme a tutta la RETE Antenna PON di processi partecipativi e co-progettazione partecipata con l’Ufficio Partecipazione della Regione e Puglia e l’ON Titti De Simone. Il Salento è a pieno titolo dentro questo processo grazie anche all’impegno del Sindaco Minerva , vicepresidente della RETE Antenna PON, che vede in questa iniziativa, una buona prassi per affrontare le sfide che non solo l’Europa ci chiede di affrontare con consapevolezza e attenzione ma ce lo chiedono soprattutto le imprese, i giovani , le comunità del nostro mezzogiorno e della Puglia. 
 
Ultimo aggiornamento: 26/11/18

Fiaccolata annullata

Fiaccolata

La fiaccolata prevista per oggi alle 17.00, a causa delle avverse condizioni meteo, è annullata. 

Ultimo aggiornamento: 25/11/18

Convocazione del Consiglio comunale in seduta pubblica

Stemma Gallipoli
Si invita la cittadinanza ad intervenire alla riunione strordinaria del Consiglio Comunale, che avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico in via A. De Pace, nella sala consiliare, il giorno 29/11/18 alle ore 09.00 in prima convocazione e il giorno 01/12/18 alle ore 9.00 in seconda convocazione per discutere e deliberare sull'ordine del giorno consutabile nell'avviso di seguito riportato.
Ultimo aggiornamento: 24/11/18

Treno della Memoria 2019 : apertura termini

TRENO DELLA MEMORIA 2019: IL COMUNE DI GALLIPOLI COFINANZIA QUATTRO POSTI

A partire da domani sarà possibile inviare la propria candidatura

Quattro posti per giovani gallipolini:  si aprono domani i termini per aderire allo straordinario viaggio lungo i sentieri della Memoria europea. L’Amministrazione Comunale infatti, per il terzo anno consecutivo, aderisce al Progetto “Treno della Memoria 2019” promosso dall’omonima associazione culturale. 

L'adesione al progetto permette a n° 4 giovani gallipolini di prendere parte all'esperienza, un viaggio 'zaino in spalla' della durata di 9 giorni.  La tappa più importante e intensa del progetto è il viaggio verso Cracovia dove i due momenti centrali sono rappresentati dalla visita guidata all'ex ghetto ebraico di Cracovia e quella ai campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è dedicata un'intera giornata che si conclude con una cerimonia di commemorazione presso il "Piazzale dell'Appello". 

Il viaggio, previsto dal 18 al 27 gennaio 2019, ha un costo di 350€ e prevede: viaggio in autobus turistico con partenza da Bari, pernottamenti in ostello con colazione inclusa più un pranzo a sacco incluso nel giorno della visita ad Auschwitz-Birkenau, ingresso e visite guidate in italiano nelle Città e nei memoriali previsti nelle “micro-tappe” (o Budapest o Praga o Berlino – non vi è la possibilità di scelta ex ante), ingresso e visite guidate in italiano al Ghetto di Cracovia, Museo & Fabbrica di Schindler, Auschwitz Birkenau, assicurazione , spostamenti interni in autobus, materiali di supporto storico ed educativo, incontri di formazione con i nostri educatori (peer educators) e accompagnamento in viaggio, quota associativa.

L’Amministrazione Comunale cofinanzia il progetto nella misura di 150.00€ per partecipante sino ad un massimo di 4 aderenti. Potranno partecipare ragazze e ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, residenti nel territorio gallipolino che non abbiano usufruito in precedenza di tale agevolazione. 

Chiunque fosse interessato a partecipare al progetto potrà presentare istanza indirizzata al Comune di Gallipoli depositandola presso l’Ufficio Protocollo del Comune dalle 9:30 del 23 novembre sino alle ore 12:00 del 30 novembre p.v.

Il richiedente potrà presentare istanza in carta semplice indicando i propri dati, un contatto telefonico, un indirizzo mail e la disponibilità a versare la quota di partecipazione pari a 200 EURO. Alla richiesta inoltresi dovrà specificare nell’oggetto “adesione treno della memoria 2019” e allegare un documento di identità.

Farà fede solo la data di acquisizione della domanda al protocollo generale. Le quattro istanze verranno accolte in ordine cronologico, per come risultante dal protocollo comunale. 

Il Treno della Memoria è un percorso educativo e culturale, un progetto di educazione informale e “alla pari” che sviluppa una strategia educativa volta ad attivare un processo naturale di trasmissione orizzontale di conoscenze, esperienze ed emozioni svolto in un’ottica di cooperazione, rispetto reciproco e solidarietà. 
 
L’intero percorso di formazione è validato dal Comitato scientifico dell’Associazione Treno della Memoria, composto da docenti universitari, ricercatori e formatori provenienti da tutta Italia. Esso viene supportato da materiale educativo, didattico e bibliografico consegnato nel corso di ciascun incontro preparatorio nonché da un apposito volume di supporto e analisi storica. 

Per maggiori informazioni: 3276678209 e turismo@comune.gallipoli.le.it
http://www.trenodellamemoria.it/
 
allegatoTreno della Memoria 2019 (file pdf 2.033Kb)
Ultimo aggiornamento: 22/11/18

Finanziamento da oltre due milioni per recupero cava Mater Gratiae

Stemma Gallipoli
Un finanziamento da oltre due milioni di euro per riqualificare e bonificare la cava di “Mater Gratiae”, situata lungo la via per Alezio. È quanto ha ottenuto il Comune di Gallipoli partecipando all'avviso pubblico indetto dalla Regione Puglia e volto al finanziamento di interventi a valere sull'Azione 6.2 “Interventi per la bonifica di aree inquinate” - Asse VI del POR Puglia 2014/2020, finalizzati ad agevolare e sostenere il disinquinamento, la messa in sicurezza ed il recupero delle aree inquinate e degradate del territorio regionale, anche in riferimento ai siti con situazione di criticità storica costituiti principalmente dalle ex discariche di r.s.u. Il comune gallipolino, beneficiato per circa 2 milioni e duecentomila euro, utilizzerà dunque detti fondi per ripulire la cava situata nel territorio ionico, utilizzata in passato come discarica di rifiuti, eliminando pertanto ogni traccia di residuo inquinante.

“Si tratta – ha dichiarato l'assessore ai Lavori Pubblici ed Urbanistica, Biagio Palumbo – di un risultato importante per la nostra comunità, che a costo zero realizzerà un progetto importante per la tutela del nostro territorio, attesa anche la volontà dell'Amministrazione Comunale di prestare massima attenzione sulle tematiche di natura ambientale. Il progetto finanziato va in questa direzione ed anche in quella che ho più volte ribadito, vale a dire realizzare progetti ed interventi cercando di puntare su risorse e finanziamenti diversi da quelli del nostro bilancio”. Va ricordato che il comune ionico è stato uno degli undici beneficiati dall'Ente di via Capruzzi, mentre altre realtà sono state estromesse dal finanziamento finale. “Un risultato raggiunto grazie all'impegno – ha aggiunto il sindaco Stefano Minerva – dell'esecutivo inteso nel suo complesso. Per questo i miei ringraziamenti vanno sia all'assessore Palumbo che all'ex vicesindaco, Cosimo Alemanno”. 
Ultimo aggiornamento: 16/11/18

Gallipoli adotta la nuova Carta dei Diritti della Bambina

Stemma Gallipoli
Il Comune di Gallipoli, durante la seduta odierna del Consiglio Comunale, ha approvato l’adozione della Carta dei Diritti della Bambina. 

Un progetto quello della “Nuova Carta dei Diritti della Bambina” presentato lo scorso febbraio dall’Associazione FIDAPA BPW Italy, Sez. di Gallipoli, associazione femminile e movimento di opinione con la precipua finalità di promuovere, coordinare e sostenere le donne  che operano nel campo delle arti, delle professioni e dei mestieri, attualmente presieduta dalla dott.ssa Anita Marzano.

Il progetto immediatamente accolto, con grande entusiasmo, dalla Commissione Pari Opportunità dell’Ente, presieduta dalla dott.ssa Memè Micale, è stato portato avanti dalla responsabile del progetto avv. Maria Antonietta Negro, vicepresidente Commissione Pari Opportunità nonché responsabile del progetto per FIDAPA. Il progetto esposto successivamente alla 7° Commissione Consiliare “Sanità, Sport, servizi sociali ed assistenziali” -presieduta dai consiglieri Assunta Cataldi e Antonio Faita, rispettivamente Presidente e vice Presidente, è poi stato accolto e approvato all’unanimità.

Ispirata alla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia del 1989, a differenza ed integrazione di questa che pone sullo stesso piano i due generi, la Carta dei diritti della Bambina distingue bambini e bambine in termini di caratteristiche e bisogni, avuto riguardo alle diverse connotazioni fisiche ed emozionali. Si tratta di un testo di 9 articoli tutti introdotti dalla locuzione “Ogni bambina ha diritto di…” che non ha la pretesa di essere vincolante: è, infatti, un’enunciazione di principi di valore morale e civile predisposti per promuovere la parità sostanziale fra i sessi, la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini, il superamento degli stereotipi che limitano la libertà di pensiero e di azione in età adulta.

Interviene l’Assessore alle Pari Opportunità Angelo Mita: “Ho ereditato da poco il lavoro della Commissione Pari Opportunità che risponde bene alle esigenze sociali e che sempre è attenta ai diritti e ai doveri di tutti. L’adozione della “Nuova Carta dei Diritti della Bambina” è un punto di svolta per il nostro Ente che può vantare un piccolo, grande risultato che ha richiesto l’impegno di molti. Non posso che esprimere quindi la mia più sincera contentezza per il lavoro svolto.”  

Attualmente operativa in quasi 300 Comuni d’Italia, la Carta deve essere letta come una premessa fondamentale per l'affermazione e la tutela dei diritti delle donne fin dalla nascita, affinché ogni bambina possa crescere nella piena consapevolezza dei suoi diritti e dei suoi doveri in ambito familiare, scolastico e comunitario in genere. 

“Per il Comune di Gallipoli, approvare l’adozione della Carta dei Diritti della Bambina – dichiara la Consigliera Assunta Cataldi, nonchè Presidente della 7ª Commissione – vuol dire portare avanti l’impegno, anche attraverso il prezioso lavoro della nostra Commissione Pari Opportunità, alla diffusione della carta nelle scuole primarie e secondarie al fine di tracciare percorsi di educazione, dei e delle giovani, all’affettività, al rispetto della persona, alla consapevolezza dei diritti scevra da pregiudizi, spesso all’origine di non più tollerabili episodi di violenza.”

Ultimo aggiornamento: 14/11/18

Legambiente premia ad Ecomondo Gallipoli

Legambiente premia ad Ecomondo le Buone Pratiche di Ecosistema Urbano 2018:oltre 20 progetti di sostenibilità, rigenerazione urbana, innovazione replicabili in altre città italiane: tra questi anche Gallipoli.

Città che puntano sulla qualità ambientale e sulla qualità della vita con esperienze innovative e replicabili anche in altri contesti urbani. Da Torino a Catania, passando per Milano, Roma, Napoli e altri capoluoghi fino a Gallipoli: sono sempre più diffuse le esperienze che propongono nuovi stili di mobilità e azioni di rigenerazione urbana, lotta a smog e rumore, attenzione a cambiamenti climatici e efficienza energetica ma anche a inclusione e socialità. Lo dimostrano le 21 buone pratiche di Ecosistema Urbano 2018 di Legambiente - premiate lo scorso 8 novembre a Ecomondo con il sostegno di Fater|Smart, Iterchimica, Studio Sma e la collaborazione di Fondazione Serono - che raccontano originali azioni di cambiamento in chiave ecofriendly di centri urbani grandi e piccoli. 

Legambiente ha assegnato un premio speciale a Gallipoli per un fantastico progetto di paesaggio: l’Amministrazione ha deciso di smantellare l’asfalto della via litoranea e di ripristinare le condizioni di naturalità costiera, con la realizzazione di un percorso ecologico che alterna, sul lato terra, aree di espansione della macchia e, sul lato mare, aree di espansione della duna.

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva:

“Se è vero che il paesaggio è espressione dell’uso che ne fanno gli abitanti e gli operatori economici, è anche vero che a lungo andare alcuni paesaggi assumono determinate forme che non sempre sono quelle desiderate, essendo molto spesso subite, più che ricercate.

Il nostro progetto mirato alla valorizzazione e alla riqualificazione integrata del paesaggio costiero segue delle linee guida entro le quali è opportuno che avvenga lo sviluppo futuro di questa area, al fine di garantire la durevolezza degli assetti paesaggistici, ecosistemici, insediativi e turistici.

Siamo tutti chiamati a tutelare l’alta valenza paesaggistica e naturalistica del litorale e  governarne gli sviluppi futuri: questo riconoscimento da Legambiente ci fa capire che la strada è quella giusta.”

Ultimo aggiornamento: 14/11/18

Convocazione del Consiglio comunale in seduta pubblica

Stemma Gallipoli
A norma degli artt. 39, c. 1° del D. Lgs. n. 267/2000 e 39 del Regolamento del Consiglio Comunale, il sottoscritto invita le SS.LL. ad intervenire alla riunione strordinaria del Consiglio Comunale, che avrà luogo in seduta pubblica nella Sede Municipale del Centro Storico in via A. De Pace, nella sala consiliare, il giorno 14/11/18 alle ore 11.00 in prima convocazione e il giorno 16/11/18 alle ore 9.00 in seconda convocazione per discutere e deliberare sull'ordine del giorno consultabile nell'avviso di seguito riportato.

Ultimo aggiornamento: 09/11/18

Interruzione idrica per il giorno 7/11/2018

Stemma Gallipoli
L'Aqp ha comunicato al Comune di Gallipoli che in data 07/11/2018, dalle ore 9.00 alle ore 17.00 sarà effettuata la sospensione della fornitura idrica nel quartiere di Lido S. Giovanni, nella Baia Verde, e lungo il tratto compreso tra via Salento ed il canale dei Samari, ivi comprese le utenze idriche delle strutture alberghiere collocate. Tanto per lavori msanutenori che l'azienda sta portando a termine sulla condotta idrica adduttrice alla località Baia Verde. 

Ultimo aggiornamento: 06/11/18

Intervento Amministrazione Comunale seduta consiliare del 5.11.2018

Stemma Gallipoli

Di seguito intervento dell'Amministrazione Comunale su quanto riportato in oggetto. §"È singolare che oggi qualcuno gridi allo scandalo per comportamenti che in passato, con responsabilità di governo, ha realizzato ed avallato a più riprese. Capita, purtroppo, a chi ha memoria storica ad intermittenza o, meglio ancora, a convenienza. Non esiste alcun "attentato alla democrazia", nessun golpe, nessuna "azione vigliacca" della maggioranza che, va ricordato bene a qualche smemorato, ha il compito democraticamente affidato dal responso elettorale di dettare l'agenda di governo, secondo le proprie linee programmatiche e nei tempi da essa ritenuti opportuni. Non è un caso, a conferma di ciò, che la legge ponga in capo proprio alla maggioranza consigliare l'onere di garantire lo svolgimento dei consigli comunali ritenuti essenziali per l'azione amministrativa del comune, quale quelli sul bilancio. Altro non dice e pertanto ogni ricostruzione diversa fatta da chi ha il solo interesse a screditare l'operato dell'esecutivo e della maggioranza è frutto di ricostruzioni parziali e tendenziose e come tali prive di fondamento giuridico e regolamentativo. Per questo non vi è stata alcuna "inagibilità democratica" nè dei consiglieri di maggioranza, nè del Presidente dell'assise civica, il cui compito di autorità "super partes" si concretizza nel moderare i lavori del consiglio e nel garantire i diritti dei consiglieri previsti da leggi e regolamenti e non certo i desiderata di parte. Ed in questo l'attuale presidenza è sempre stata inappuntabile. Nel caso specifico, quello della portualità, poi, si sta perseguendo un iter il cui unico obiettivo è esclusivamente l'interesse della città di Gallipoli.

Infine, ci lascia sbigottiti che a puntare il dito contro sia chi, sistematicamente, ad ogni chiusura di consiglio, ne violi il regolamento sulle riprese video, pubblicando sui social stralci dell'assise civica, in spregio a quanto previsto appunto dallo strumento regolamentativo. Ma d'altronde, per qualcuno, le leggi si applicano per i nemici e si interpretano per se stessi". 

Ultimo aggiornamento: 06/11/18

Gallipoli-Sutri: un weekend per sancire l'inizio di un percorso condiviso

Stemma Gallipoli
Assessore Russo: “Splendida sinergia, Vittorio Sgarbi una grande scoperta; il merito al Vice Sindaco Venneri per aver avviato questo dialogo” 

Un weekend all’insegna della condivisione: il Salento incontra la Tuscia per la prima edizione del festival del vino e dell’ebbrezza. Gallipoli in prima fila per un gemellaggio immaginario che sembra concretizzarsi formalmente sempre di più: è con “Talenti DiVini” infatti che l’Amministrazione comunale gallipolina e le eccellenze vinicole del territorio hanno decretato ufficialmente la fusione con le realtà della Tuscia. 

Continuo sviluppo, scambio perpetuo di promozione ed esaltazione della bellezza: sono questi gli obiettivi di questa fusione promossa dall’Assessore al Turismo del Comune di Sutri Claudia Mercuri e dal critico d’arte Vittorio Sgarbi intervenuto qualche giorno fa nel convegno turistico organizzato a Gallipoli. 

“L’inizio di un percorso enograstronomico fra il Salento e la Tuscia che parte da Gallipoli e da Sutri che interesserà entrambi i territori portando una crescita economica e naturalmente turistica – afferma il vice sindaco Giuseppe Venneri - Il territorio potrà vantare di un rapporto privilegiato anche con il coinvolgimento delle altre cantine locali fuori dai confini gallipolini. È giusto dunque avere una vision condivisa, collaborare ed esportare insieme il nostro brand: crescere insieme è sicuramente più proficuo.” 

 “Qualche giorno fa ho avuto una piacevole sorpresa – dichiara l’Assessore al Turismo Antonella Russo. - Ho ricevuto l’invito da parte di Vittorio Sgarbi per partecipare al festival e decretare così l’inizio di un percorso condiviso. Abbiamo contattato la Cantina Coppola che rappresenta al meglio la cultura vinicola gallipolina e abbiamo definito gli interventi. Così, con il vice Sindaco Giuseppe Venneri e l’ufficio turismo, a nostre spese, abbiamo sposato la causa e ci siamo diretti a Sutri. Abbiamo partecipato al festival, incontrato le Amministrazioni locali e portato avanti questo scambio fondato sul riconoscimento oggettivo della bellezza delle due cittadine. Un piccolo investimento per il bene della città: Gallipoli splende ed è giusto portare la sua bellezza in tutta Italia. Tutto ciò è stato possibile grazie al vice sindaco Giuseppe Venneri che con lungimiranza ha voluto ospitare da noi Vittorio Sgarbi.” 
Ultimo aggiornamento: 29/10/18

Ecco i drone-sub: arrivano i robot per esplorare gli abissi

Stemma Gallipoli
Missioni in profondità a caccia di relitti e antiche civiltà 

Saranno presentati al congresso “Sea Drone Tech Summit 2018” a Gallipoli 

Una flotta di droni subacquei si prepara ad esplorare le profondità di mari ed oceani. Si moltiplicano in Italia e nel mondo, infatti, i progetti per la costruzione di sofisticati robot marini, in grado di raggiungere fondali inesplorati e di documentare con telecamere e sensori l’ambiente sommerso, come anche relitti affondati o testimonianze di antiche civiltà. Rover marini telecomandati, ad esempio, sono stati utilizzati recentemente da una nave della Marina Militare per ritrovare il sommergibile “Guglielmotti”, affondato durante la Prima Guerra Mondiale a largo dell’isola di Capraia, o dal CNR per misurare i parametri ambientali sottomarini nelle isole Svalbard nell’Artico norvegese. Tutte le più recenti innovazioni in questo settore saranno presentate al “Sea Drone Tech Summit 2018”, il primo congresso in Italia dedicato ai droni e ai robot per impiego marino e subacqueo, che si svolgerà nei giorni 16 e 17 novembre prossimi a Gallipoli (Lecce). “Queste macchine stanno rivoluzionando le ricerche negli abissi marini e oceanici”, spiega l’organizzatore Luciano Castro. “Basti pensare che solo l’Italia possiede oltre 7mila chilometri di coste e oltre mille siti archeologici sommersi conosciuti. Un patrimonio che andrà esplorato, studiato e tutelato anche grazie a droni e robot capaci di immergersi ed operare a lungo a profondità inaccessibili all’uomo”. 

L’impiego in mare di sistemi autonomi o teleguidati si sta diffondendo rapidamente. Possono essere utilizzati, infatti, per il controllo di tubature o strutture sottomarine, per il monitoraggio dell’ecosistema sommerso, per la mappatura dettagliata delle aree portuali e dei fondali e per l’esplorazione di siti archeologici, come imbarcazioni affondate o vestigia di antichi porti o città. Non mancano poi le applicazioni nel settore della sicurezza e del soccorso, ad esempio per fornire dati in caso di naufragi (furono molto utilizzati anche nella tragica vicenda della Costa Concordia), o in campo militare. Oltre che in mare, questi droni e robot posso naturalmente operare pure in altri generi di bacini, ad esempio per il controllo dell’inquinamento dei fiumi, per le verifiche strutturali delle dighe e addirittura per individuare le perdite all’interno di grandi tubature sotterranee per la distribuzione dell’acqua. “Al nostro evento parteciperanno i maggiori esperti italiani in questo settore, tra cui rappresentanti di Forze Armate, Corpi Armati dello Stato, Università, ENEA, CNR e anche molte aziende specializzate”, conferma Castro. “Sarà un vero e proprio summit nazionale, che consentirà di fare il punto su questa nuova tecnologia, di creare nuove partnership e di dare visibilità ad un comparto tecnologico d’eccellenza finora poco conosciuto dalla collettività”. 

Il “Sea Drone Tech Summit 2018” è promosso dall’associazione Ifimedia ed organizzato dalla società Mediarkè, in collaborazione con “Roma Drone Campus”. Il congresso ha già ricevuto i patrocini dei ministeri della Difesa e dello Sviluppo Economico, di Regione Puglia, Comune di Gallipoli, CNR, ENEA, Università del Salento e Link Campus University. Il programma prevede venerdì 16 novembre una cerimonia inaugurale con la presenza di istituzioni locali e nazionali, a cui seguiranno tre sessioni: la prima sarà dedicata a droni e robot sottomarini, la seconda ai droni navali di superficie, mentre la terza ai droni aerei per impieghi marini. Si svolgeranno anche dimostrazioni operative dei vari mezzi in vasca e in mare, quest’ultime sabato 17 presso il Circolo della Vela di Gallipoli. Per la parte congressuale, relatori e partecipanti saranno ospitati presso l’Ecoresort Le Sirenè e l’hotel Bellavista Club, prestigiose strutture alberghiere gallipoline del gruppo Caroli Hotels, official supplier dell’evento. La partecipazione è gratuita ed è riservata ai professionisti del settore, previa registrazione online su www.seadrone.it

Ultimo aggiornamento: 25/10/18

Rifacimento strade cittadine per 400mila euro

Stemma Gallipoli
Un massiccio intervento, di 400mila euro, è stato approntato dalla Giunta Comunale, segnatamente dall'assessorato ai Lavori Pubblici ed Urbanistica, per rifare completamente gli asfalti di numerose arterie stradali. “Obiettivo principale di questa scelta – ha dichiarato l'assessore Biagio Palumbo – è garantire la sicurezza e la viabilità, nell'ottica di un intervento teso congiuntamente a migliorare l'arredo urbano, oltre a rispondere ad una precisa istanza ed esigenza della cittadinanza”. L'intervento, predisposto dall’Ufficio Tecnico del Comune di Gallipoli, su indicazione della Giunta Municipale e che sarà a breve approvato dall'esecutivo cittadino con apposita deliberazione, prevede il rifacimento, con conseguente apposizione del nuovo asfalto e della segnaletica orizzontale, delle seguenti vie: Alfieri, Goldoni e Pascoli, Nievo, Manzoni e Verga; Lecce (dall’altezza del vecchio Ospedale sino all’imbocco con Corso Roma), Lepanto, Unione Militare, Andronico, Cavalieri di Rodi, parte di via Consalvo di Cordova, Pisanelli, Cinque, parte destra di viale Bovio, parte di via D’Elia, Di Sansebastiano, via Urso verso il Lungomare Galilei, via Stevens, via De Vita, via Buccarella, via Petrelli, parte di via Libertini, via Cavallotti, vico Bottai.

“Si tratta – continua l'assessore - di un progetto che proprio per il costo elevato prevede l’espletamento di un apposito bando di gara. Pertanto, ultimate le pratiche di ordine amministrativo, l'avvio dei lavori potrà avere piena attuazione intorno al marzo del prossimo anno”. Le buone nuove, tuttavia, non terminano qui, come spiega ancora l'assessore. “Il progetto – chiarisce - prevede anche il rifacimento di altre vie, che in sede di bando saranno regolamentate come proposta migliorativa da parte della ditta che si aggiudicherà i lavori Si tratta nel dettaglio di Corso Italia, via Napoli, via Reggio Calabria, via Perrone, via Aquila, Corte del Mare, via Venezia, via Giusti, via Specolizzi e via Castriota, via Brindisi, via Filomarini, e parte di via G.G. Russo, via Calò, parte sinistra di viale Bovio, via Minniti, via Chiaiese, via Castromediano, via Ampelea, via Costa, via Barba, parte di via Pagliano, via Don Minzoni, via Pedone, via Giudecca e via della Cala”.

In futuro, inoltre, si potrà procedere al rifacimento di altre vie del tessuto urbano, nel momento in cui saranno acquisite le somme derivanti da vecchi oneri di urbanizzazione e concessori, la cui richiesta è stata già avanzata agli interessati da parte degli uffici competenti su input dell'assessorato e dell'Amministrazione Comunale. 
Ultimo aggiornamento: 24/10/18

Intervento Amministrazione Comunale su questione eliporto

Stemma Gallipoli
In riferimento alle dichiarazioni di un imprenditore che aveva sostenuto pubblicamente nei giorni scorsi di essere stato “costretto” a valutare altre alternative, rispetto a Gallipoli, per la propria attività di trasporto passeggeri in elicottero, l'Amministrazione Comunale chiarisce come non vi sia stato alcun ostracismo verso nessuno, ma un semplice diniego nei confronti di un iter burocratico che non aveva i presupposti urbanistici e quindi regolamentari per proseguire. La richiesta del privato era infatti riferita alla possibilità di realizzare l'eliporto in una zona qualificata urbanisticamente come comparto edificatorio. Ciò non è possibile in base ai vigenti regolamenti del piano urbanistico e quindi gli uffici hanno comunicato tale impossibilità all'interessato. Pertanto non vi è stata alcuna chiusura o censura della libera impresa. La presenza di un eliporto, inoltre, è fattispecie non contemplata dal piano regolatore generale di Gallipoli, per cui qualsiasi area prescelta a tal fine necessiterebbe di una variante.

Ciò posto, è chiaro che la variante deve essere fattibile e ciò non può essere con un comparto edificatorio. Per questo l'imprenditore è stato invitato a trovare una soluzione idonea alla sua attività, al fine di seguire l'iter previsto dalla legge e quindi convocando una conferenza dei servizi deputata a rilasciare le autorizzazioni necessarie, una volta coinvolti tutti gli enti a ciò deputati. Dunque, la linea del Comune si è mantenuta su quella dovuta, vale a dire il rispetto dell'iter burocratico-urbanistico. Se poi il privato si lamenta che altre soluzioni fattibili non garantiscano la necessaria visibilità alla propria attività, questo è un discorso su cui l'esecutivo non può e non vuole entrare. Fatto sta che la linea di condotta dell'Ente è stata lineare e coerente con i regolamenti. 
Ultimo aggiornamento: 23/10/18

Interruzione idrica

Stemma Gallipoli
L'Aqp ha comunicato al Comune di Gallipoli che in data 22/10/2018,  dalle ore 9.00 alle ore 17.00 sarà effettuata la sospensione della  fornitura idrica nel quartiere di Lido S. Giovanni, nella Baia Verde, e  lungo il tratto compreso tra via Salento ed il canale dei Samari, ivi  comprese le utenze idriche delle strutture alberghiere collocate. Tanto  per lavori msanutenori che l'azienda sta portando a termine sulla  condotta idrica adduttrice alla località Baia Verde.  
Ultimo aggiornamento: 18/10/18

Finanziamento comunitario per progetto E.L.E.N.A: - Grows

Stemma Gallipoli
Il Comune di Gallipoli, a seguito della partecipazione al progetto G.R.O.W.S – Green Revolution Of Wealth in Salento (Rivoluzione Verde Per la Ricchezza del Salento e l’acronimo GROWS, che ne deriva, in lingua inglese significa Crescita dal punto di vista economico e sociale) presentato nell’ambito della misura assieme comunitaria E.L.EN.A (European Local Energy Assistance) ha beneficiato di un finanziamento di circa 3 milioni di euro, suddivisi tra gli oltre 2 milioni di euro per l'illuminazione pubblica ed oltre 700mila euro per l'efficientamento energetico. Il progetto totale, riservato ai 23 Comuni del raggruppamento (con Campi Salentina capofila) cui ha partecipato il comune ionico si è visto erogato un benefit di oltre 55 milioni di euro, vale a dire poco più dei 124 inizialmente richiesti, che comunque potranno essere ancora finanziati nel caso in cui il sodalizio di Enti garantisca efficienza neli lavori finanziati. Si tratta, nel dettaglio, di un programma di assistenza tecnica e finanziaria per dare supporto alle autorità locali e regionali nello sviluppo e nella realizzazione di investimenti, anche di opere pubbliche, nel campo dell'energia sostenibile.

Il Comune di Gallipoli ha partecipato su input dell'Amministrazione Comunale e con il parere unanime, alla proposta di convenzione del Grows, espresso dal consiglio comunale. “Stiamo realizzando – spiega l'assessore ai Lavori Pubblici, Biagio Palumbo – quello che amo definire un percorso virtuoso, intercettando fondi straordinari per necessità utili all'intera collettività ed all'interesse pubblico. Ed assieme a questo, l'obiettivo è quello di attivare altre progettualità che presuppongano stessi mezzi ed identiche finalità”. Il percorso, va detto, è avviato dalla Commissione Europea in collaborazione con la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e mira ad aumentare il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili in edifici e strutture di proprietà dei comuni, garantire la disponibilità e l'ottimizzazione delle fonti di energia rinnovabile sul territorio, efficientare la pubblica illuminazione, migliorando la mobilità sostenibile locale comunale e intercomunale attraverso l'introduzione di veicoli elettrici van, car e bike sharing per soddisfare contemporaneamente diverse esigenze di mobilità quali gli spostamenti casa-lavoro e quelli finalizzati ad attività di svago e tempo libero considerata la vocazione turistica dell’area (Attualmente l’area non è dotata di collegamenti intercomunali pubblici/ privati che soddisfino le esigenze dell’utenza locale e turistica), riducendo le emissioni di CO2 attraverso l’efficientamento degli edifici e dei servizi pubblici e l’organizzazione della mobilità, favorendo infine la partnership pubblico-privato nel territorio dei comuni appartenenti al “GROWS”. 
 
Ultimo aggiornamento: 17/10/18

Saluto di Benvenuto al nuovo Prefetto Cucinotta - SIndaco Minerva

Stemma Gallipoli
Quella di oggi è una data importante: segna l’inizio di nuovo percorso, una stimolante sfida professionale, ma allo stesso tempo il continuum di un lavoro svolto fino ad ora in modo eccellente dal Prefetto Palomba.
Un Uomo di saggio operato e di grande equilibrio che con estrema professionalità ha lavorato nell’ottica della tutela del territorio con azioni mirate ed efficaci.
L’intera comunità non potrà mai dimenticare l’impegno e il lavoro svolto in Prefettura quotidianamente, anche in piena estate e nei momenti più drastici.
Ancora, straordinaria e sempre costante l’attenzione al territorio e l’organizzazione di tutti quei tavoli tecnici che hanno messo in campo azioni lungimiranti e proficue.
Un sostegno che ha fatto la differenza e che ha dato tanto in termini di sviluppo, progresso e stabilità.
Un caloroso benvenuto a nome di tutta la città alla Dott.ssa Cucinotta per la nuova nomina a Prefetto della Provincia di Lecce.
 
Alla Dott.ssa Cucinotta rivolgo ora il mio augurio, confermando la più totale disponibilità a cooperare per il territorio. Un ruolo prestigioso che richiede sempre di più la piena collaborazione tra Istituzioni e cittadini per affrontare e, soprattutto, risolvere le complessità che concernono il la nostra comunità.
Non mi resta che esprimere le più vive felicitazioni per il nuovo incarico e gli auguri di buon lavoro.

Ultimo aggiornamento: 16/10/18

Intervento assessore Biagio Palumbo su questione 'Baia Verde'

Stemma Gallipoli
Si terrà sabato 27 ottobre, in mattinata, una riunione tecnica con relativo sopralluogo per affrontare la questione della Baia Verde. Al tavolo siederanno, con amministratori e tecnici comunali, i cattedratici Angelo Tursi, Pierfrancesco Delfino, Giacomo Scarascia Mugnozza, Ezio Ranieri e Francesco Gentile dell’Università degli Studi di Bari, nonché i tecnici del Consorzio di Bonifica Ugento e Li Foggi. Un incontro che, come sottolinea l'assessore ai Lavori Pubblici, Decoro Urbano e Marine, Biagio Palumbo, “rappresenta la naturale conseguenza dell’impegno assunto dall’Amministrazione Comunale nel porre seri rimedi alla situazione che si è verificata in Baia Verde, che più degli altri anni ha colpito la zona e del lavoro preparatorio che è stato sinora realizzato”.

L'assessore, inoltre, rende noto che a seguito della diffida del Comune, il Consorzio ha comunicato di avere già effettuato dei lavori di pulizia dei canali nelle prime settimane di quest’estate, lavori che però sono stati sospesi, in considerazione del fatto che avrebbero occupato la strada vicinale Madonna del Carmine, unica via che dalla Baia Verde consente il ritorno a Gallipoli, alle spalle dello Stadio, e che pertanto avrebbero ostruito la normale circolazione. Lo stesso Consorzio ha ribadito poi che tali lavori saranno ripresi in questi giorni e su questo, ovviamente, “vigileremo e controlleremo il tutto”.

L'assessore Palumbo spiega quindi l'iter che sarà seguito. “Una volta ricevuta relazione dei tecnici e progetto con gli interventi da eseguire – chiarisce - sarà compito di quest'Amministrazione Comunale richiedere alla Regione Puglia un finanziamento straordinario per realizzare le opere necessarie. Comprendiamo perfettamente lo stato d’animo dei residenti in Baia Verde e le difficoltà in cui loro si trovano, ma occorre comprendere d’altra parte che non sono lavori facili da eseguire e che occorrerà il tempo necessario, nessuno essendo attrezzato per i miracoli. Confermo però l’impegno di questa amministrazione per la risoluzione del problema e il tavolo tecnico di fine mese non fa altro che andare in tale direzione”. 
 
Ultimo aggiornamento: 12/10/18

Intervento di disinfestazione per giorno 13/10/2018

Stemma Gallipoli
Sarà effettuata sabato notte la disinfestazione per debellare l'”Halyomorpha Halys”, meglio conosciuta come “cimice asiatica”, insetto che negli ultimi tempi sta popolando non solo il territorio urbano ma anche quello nazionale, specie nel Nord Italia. Una decisione, quella legata all'intervento debellativo, che era stata già presa da tempo da parte dell'esecutivo cittadino, ma che ha necessitato di diversi giorni di attesa a causa proprio della cimice, che arriva dalla Cina e dalla penisola coreana ed è diventato prima l’incubo degli agricoltori dell’Emilia-Romagna, poi di tutto il nord Italia, visto che l'insetto non è pericoloso per gli uomini ma per frutteti e coltivazioni.

Per questo gli uffici preposti hanno chiesto anche ad altri organismi indirizzi utili per intervenire nel modo più efficace, proprio perchè la tipologia di insetti che si intende debellare - come detto - è assai recente e non consente di conoscere, a priori, una soluzione reputata totalmente idonea per risolvere il problema, come del resto sta accadendo in altre parti del Paese in cui il fenomeno si è sviluppato da tempo. Una presenza solitamente favorita dal clima mite degli ambienti e comunque non dovuta alla sporcizia o al sudiciume dell'habitat in cui la cimice vive. L'intervento di disinfestazione sarà seguito personalmente, per l'esecutivo cittadino, dal consigliere Cosimo Nazaro, presidente della sesta commissione consiliare “Ambiente”, il quale ha invitato anche gli altri consiglieri ad affiancarlo in questa attività di monitoraggio del servizio di disinfestazione. 
Ultimo aggiornamento: 12/10/18

Utilizzo ex Centro Educativo Climatico 'Ceduc'

Stemma Gallipoli
Torna ad essere pienamente operativo e funzionale l'ex Centro Educativo Climatico “Ceduc”, la struttura comunale ubicata su lungomare Galilei. Da qualche giorno, infatti, sono state espletate ed ultimate le procedure che hanno portato alla consegna del bene in favore della ditta risultata vincitrice della gara ad evidenza pubblica, la Salento R.S.S.A. s.r.l. che, come da progetto presentato, provvederà a realizzare una residenza comunale socio-sanitaria ed assistenziale per anziani e comunità di pronta accoglienza per minori, con una diponibilità di 40 posti letto per residenza socio sanitaria assistita e 12 per la pronta accoglienza. Verrà dunque utilizzata per fini socio-sanitari ed assistenziali una struttura con una superficie coperta di oltre mille metri quadri, che insiste su un lotto di terreno dell’estensione di circa due ettari e mezzo. “Un risultato importante – ha dichiatrato il sindaco Stefano Minerva – che non esito a definire storico, atteso che consentirà di garantire un servizio aggiuntivo, nel settore assistenziale e socio sanitario, per il territorio cittadino garantendo al contempo un duplice obiettivo, vale a dire tanto il recupero di un bene comunale che verteva in stato di abbandono quanto la possibilità di avere un introito certo per le casse comunali”. 

All’interno del lotto sono inoltre presenti altresì delle aree per attrezzature sportive in disuso consistenti in due campi da tennis ed un campo di calcetto oltre ad un percorso salute che saranno ripristinati e valorizzati. Tuttavia per gli interventi da eseguire, compresa la sistemazione delle aree esterne di pertinenza, il concessionario dovrà comunque predisporre apposito progetto esecutivo che dovrà essere vagliato ed approvato dal Comune. L'ultimazione dei lavori dovrà avvenire entro tre anni dalla validazione del progetto esecutivo da parte del Comune. Nel dettaglio l'immobile sarà utilizzato per assicurare agli ospiti prestazioni di tipo alberghiero, assistenza tutelare diurna e notturna, sanitario – riabilitativo, a elevata integrazione socio-sanitaria, infermieristiche e culturali – ricreative, dirette a recuperare e mantenere le migliori condizioni di salute degli ospiti, ovvero a garantire adeguata assistenza agli anziani. Inoltre la concessione, venticinquennale, consentirà al Comune, come detto dal primo cittadino, di incassare un canone annuo di oltre 25mila euro quale corrispettivo dovuto per l’affidamento della concessione. 
Ultimo aggiornamento: 09/10/18

Dichiarazione assessore Palumbo

Stemma Gallipoli

Di seguito l'intervento dell'assessore al Decoro Urbano, Biagio Palumbo sulla questione del chiosco di viale Bari. §"Tacciare gli amministratori comunali di essere dei lestofanti è offensivo, diffamatorio e va ogni oltre regola della buona educazione. E’ quanto si legge in alcuni commenti a dei social di consiglieri comunali di opposizione, per quanto concerne la vicenda dell’ex Bar Garden in viale Bari. Chi ha proferito simili termini, pur essendo esperto in materia, non conosce la situazione in cui versa il chiosco sito in viale Bari. Il Comune di Gallipoli, infatti, dopo aver vinto la causa in primo grado per il rilascio, in sede di appello, ha dovuto registrare un’ordinanza con cui si ritiene che la competenza a decidere la questione sia solo del Giudice amministrativo davanti al quale la causa è stata riassunta. Allo stato, il Comune non è nel legittimo e pieno possesso del manufatto, che resta ancora nella disponibilità del concessionario.

Nonostante ciò, questa Amministrazione ha proceduto alla chiusura per ben due volte dei cancelli della serratura, rimasti aperti e nella piena disponibilità di persone incivili che sono entrate ed hanno lasciato rifiuti; e dopo ha emesso ordinanza nei confronti del concessionario per pulire il locale. Solo quando entrerà nel pieno e legittimo possesso del manufatto, l’Amministrazione comunale procederà alla restituzione dello stesso alla collettività, includendolo nello spazio libero di viale Bari. Commentare pertanto la vicenda senza conoscerla esattamente porta sicuramente ad un’informazione errata ed anche offensiva". 

Ultimo aggiornamento: 08/10/18

Gallipoli partecipa alla 'Campagna Nastro Rosa'

Stemma Gallipoli
Anche il Comune di Gallipoli prenderà parte alla “Campagna Nastro Rosa”, creata nel 1992 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in tutto il mondo, con l'obiettivo precipuo di sensibilizzare le donne sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno e di informarle sugli stili di vita salutari da adottare e sulle visite da effettuare a seconda dell'età. L'Ente ionico, raccogliendo l'invito in tal proposito avanzato dalla locale sezione della Lilt, ha infatti deciso di illuminare di rosa, ogni domenica di questo mese (a partire dalle ore 19.00) uno dei suoi emblemi più importanti, vale a dire il Castello. 

“Una decisione – ha spiegato il sindaco, Stefano Minerva – che abbiamo raccolto da subito per contribuire come Ente Comune a rafforzare e ad amplificare il megafono della campagna che la Lilt, su scala nazionale e locale, sta egregiamente portando avanti da anni sulla necessità di una corretta prevenzione nella lotta contro il tumore. Abbiamo scelto come Amministrazione Comunale di colorare di rosa in sostegno a questa pregevole iniziativa uno dei simboli più diretti ed immediati della nostra comunità cittadina. Ringrazio la consigliera Assunta Cataldi, presidente della Commissione Consiliare Sanità, per il suo impegno su questa iniziativa che stiamo adottando e colgo l'occasione per rinnovare la disponibilità piena dell'esecutivo cittadino a collaborare con la Lilt e più in generale con il mondo dell'associazionismo per altre iniziative meritorie ed importanti per la nostra comunità cittadina”. 
Ultimo aggiornamento: 06/10/18

Otto giorni per garantire più sicurezza ai pescatori

Stemma Gallipoli
È stata infatti avviata la procedura di affidamento dei lavori di sostituzione degli ormeggi e della catenaria nel tratto di banchina del molo Carlo Niccolò Coppola. Un’operazione avviata dall’ex Assessore al ramo Dario Vincenti ed ereditata dall’attuale Assessore al demanio, Avv. Paola Scialpi, portata a termine grazie alla collaborazione e all’eccellente lavoro del Presidente della Commissione Ambiente, Mino Nazaro. 
Un intervento necessario che interesserà la prima sezione del porto peschereccio dove insistono numerose imbarcazioni e che verrà effettuato sia a filo d’acqua che ad immersione. 

L’intervento, che sì estenderà per circa 230 metri, ovvero per l’intero tratto della banchina, verrà eseguito dalla prossima settimana poiché le condizioni meteorologiche avverse attuali non permettono l’avvio dei lavori. 

Un investimento totale di circa 19 mila euro che richiede anche l’attenzione della Capitaneria di Porto; i controlli infatti saranno effettuati di concerto con il Corpo suddetto, responsabile dell’area interessata. 

“Un intervento decisamente importante per la nostra città - dichiara il Sindaco Stefano Minerva- perché oltre a ripristinare il tratto esistente, sarà fatta una manutenzione straordinaria che garantirà un tratto di catenaria a norme di legge. Con la sicurezza non si scherza e noi non abbiamo perso tempo: un altro piccolo, straordinario risultato.” 

“Per eseguire i lavori ci devono essere tutte le condizioni di sicurezza ed è questo il motivo per cui attendiamo che le condizione meteorologiche siano favorevoli. - aggiunge il Consigliere Mino Nazaro, Presidente della Commissione Ambiente. -Questo aspetto è stato sollevato da numerosi pescatori negli ultimi mesi ed essendo questa un’Amministrazione che ascolta, non potevamo aspettare. Abbiamo accolto le richieste e avviato le procedure: ora si potrà lavorare in assoluta sicurezza.” 

Ultimo aggiornamento: 06/10/18

Intervento Assessore Palumbo per problematica Baia Verde

Stemma Gallipoli
“La questione della Baia Verde non è stata minimamente abbandonata dall'Amministrazione Comunale che, come da impegni assunti in consiglio comunale, sta facendo quanto è possibile per risolvere una problematica atavica e che certo non può essere conclusa nel giro di qualche giorno”. L'assessore ai Lavori Pubblici ed alle Marine, Biagio Palumbo interviene così in replica alle lamentele dell'associazione “Baia Verde” sullo stato dei luoghi della principale marina cittadina. “Va subito chiarito – ha continuato l'assessore – che quello rappresentato dal sodalizio del presidente Bruno è solo una delle concause dello stato attuale della Baia Verde. Tuttavia esiste un'ordinanza sindacale che impone al Consorzio di Bonifica “Ugento-Li Foggi” la pulizia e manutenzione ordinaria e straordinaria del canale di bonifica che si trova alle spalle della Baia Verde e che confluisce nel Canale dei “Samari”, dei punti di confluenza e di ogni opera che contribuisce al normale funzionamento del canale e del punto di confluenza e raccordo di dette canalizzazioni gerarchicamente inferiori con il Canale principale detto dei “Samari”. Di più.

La stessa ordinanza prevede altresì che qualora il destinatario non ottemperi alle disposizioni del provvedimento l'Ente potrà sostituirsi in danno, mediante esecuzione coattiva. Ed è quello che faremo in questi giorni, stante l'inerzia del Consorzio, nonostante la questione crei difficoltà oggettive relativamente ai costi da sopportare”. Per l'assessore, come detto, il problema-Baia Verde è però più vasto è profondo. “Parliamo – ha proseguito – di un problema strutturale, tecnico e burocratico, che richiede tempo e non può essere affrontato con la logica del “tutto e subito”. Proprio per questo, è stata già inviata nei giorni scorsi una corposa e completa documentazione a periti di comprovata professionalità e levatura tecnica perchè possano individuare le soluzioni migliori per risolvere la vicenda. Di questo iter ne è a piena conoscenza il presidente Bruno, presente ad un incontro in Comune, con me ed il sindaco, svoltosi in questi giorni, in cui è stato abbondantemente spiegato l'intendimento dell'Amministrazione Comunale. E comunque, come detto, sulla questione l'attenzione dell'Amministrazione è alta e costante”. 
Ultimo aggiornamento: 05/10/18

Avviso pubblico per manifestazioni natalizie

Anche quest'anno l’Amministrazione Comunale ha pubblicato un avviso per reperire idee progettuali ispirate al tema natalizio, da realizzare tra dicembre ed il 6 gennaio del prossimo anno. Attività da inserire nel cartellone natalizio e che riguarderanno spettacoli dal vivo, cori gospel, attività di promozione culturale, con particolare riguardo per le iniziative finalizzate ai bambini e ai giovani, mercatini tipici natalizi, piste di ghiaccio, sfilate a tema o artisti di strada. Le location individuate in cui svolgere le manifestazioni sono le piazze principali della città (Tellini Carducci Aldo Moro) oltre al centro storico.
 
Il Comune concorderà con i privati i servizi da mettere a disposizione, mentre i proponenti avranno cura di indicare le esigenze tecnico/logistiche utili alla realizzazione dell’evento oltre ed i certificati previsti dalle normative vigenti in materia di sicurezza, per gli impianti ed alle attrezzature installate per gli spettacoli. Le domande dei privati interessati all'avviso, dovranno essere indirizzate al Comune di Gallipoli (Servizio Politiche Culturali e Turismo) e pervenire al protocollo dell’Ente (sito nella palazzina municipale di via Pavia) o tramite pec (turismo.comunegallipoli@pec.rupar.puglia.it) entro il prossimo 12 Ottobre, chiedendo eventuali delucidazioni alla responsabile del competente ufficio comunale, Adele De Marini (telefonando allo 0833/275538 o inviando una mail all'indirizzo turismo@comune.gallipoli.le.it).
 
“Stiamo predisponendo il cartellone natalizio – ha detto l'assessore al Turismo e Spettacolo, Antonella Russo – con l'obiettivo non solo di raccogliere le proposte progettuali dei privati ma anche approntando iniziative che possano coinvolgere la cittadinanza e le categorie dei commercianti e degli operatori turistici, in modo da incentivare le presenze nella nostra città anche durante il periodo natalizio”. 
Ultimo aggiornamento: 28/09/18

Incontro presso Ospedale S. Cuore

Si è svolto questa mattina un incontro presso l'Ospedale civile “S. Cuore” tra l'Amministrazione Comunale, rappresentata dal sindaco Stefano Minerva, dall'assessore alla Sanità e Welfare Angelo Mita e la presidente della Commissione “Sanità e Salute”, Assunta Cataldi con i primari del nosocomio ionico. La riunione è servita a fare il punto della situazione sullo stato in cui versa la struttura ospedaliera gallipolina, ma rappresenta al tempo stessso un'appendice della Commissione consiliare al ramo tenutasi la scorsa settimana ed incentrata proprio sulla situazione in cui versa il locale ospedale.
 
“Credo sia stata una riunione assai proficua – ha commentato il primo cittadino – che ben testimonia l'interesse concreto dell'Amministrazione Comunale nel porsi a fianco del nostro ospedale che rappresenta, in quanto struttura di primo livello, un'eccellenza per il nostro territorio. Abbiamo posto attenzione alle segnalazioni ed alle osservazioni che ci sono state indicate e come detto nell'incontro faremo in pieno la nostra parte per tutelare le ragioni del S. Cuore, come del resto fatto sinora, grazie anche all'attenzione dimostrata dal governo regionale”. Nel dettaglio le maggiori carenze segnalate sono state quelle relative all'eseguità del personale medico e di comparto ed alla necessità di rinnovare le attrezzature, con macchinari tecnologicamente all'avanguardia.
 
“L'incontro – ha spiegato la consigliera Cataldi – è servito per capire i problemi del nostro ospedale ed è stato utile perchè le difficoltà rappresentate dai vari primari e per i diversi reparti, con la necessità ad esempio di dare risposte per l'Emodinamica, a tutela degli infartuati, per la risonanza magnetica oppure per la guardia attiva h24 nei reparti di Radiologia e Laboratorio Analisi sono tutte osservazioni legittime e ponderate, su cui non mancherà l'interessamento del nostro Ente”. Sulla stessa lunghezza d'onda anche l'assessore Angelo Mita, che auspica “che quello di oggi rappresenti un punto di partenza per futuri e successivi incontri, stante la volontà dell'esecutivo cittadino di venire incontro alle esigenze del nostro ospedale”.
Ultimo aggiornamento: 27/09/18

Visita Tour operator brasiliani

Stemma Gallipoli
Un ponte tra il Salento ed il Sud America, in particolare il Brasile. È quello che è stato realizzato in questi giorni grazie all'impegno dell'associazione "Alter Salento" di Gilberto Di Molfetta ed un gruppo di Comuni che contribuiscono sensibilmente a diffondere le bellezze della Puglia nel mondo. Tra questi, con Ostuni, Alberobello, Castro e le marine di Pesculuse e Torre Lapillo anche ovviamente la città di Gallipoli, che quest'oggi ha ospitato un gruppo di tour operator brasiliani, che hanno trascorso la giornata affascinati dalla bellezza culturale, storica, artistica ed architettonica della perla dello Ionio.

A fare da guida agli ospiti sudamericani l'associazione culturale "Amart", con l'assessore al Turismo ed ai Beni Monumentali, Antonella Russo. "La nostra città – ha detto l'assessore – con il suo fascino e le sue bellezze culturali ha saputo conquistare i suoi ospiti, in un tour tra chiese e contenitori culturali che ha lasciato favorevolmente impressionati gli operatori turistici sudamericani. Ed anche l'atmosfera creata dai festeggiamenti in onore dei SS. Medici ha contribuito a rendere il percorso culturale ancor più interessante e particolare". La visita (che è durata praticamente tutta la giornata, ha poi permesso agli ospiti brasiliani di vivere a 360 gradi la proverbiale ospitalità gallipolina, visto che hanno avuto modo di gustare le bontà culinarie ed enogastromiche locali, assaggiando i tipici pasticciotti salentini presso il bar Martinucci e degustando i vini del territorio presso la Cantina Coppola. 

"Ringrazio tutti coloro – ha concluso l'assessore – che hanno contribuito a rendere particolare questa visita dei tour operator brasiliani presso la nostra città, mostrando non solo le bellezze storiche e culturali ma anche il calore e l'ospitalità della nostra gente. Un bel biglietto da visita che, ne sono certa, non potrà che creare opportunità per la nostra città, implementando il proprio ventaglio dell'offerta turistica" 

 
Ultimo aggiornamento: 26/09/18

Progetto 'Themis' per turismo crocieristico

Stemma Gallipoli
Inizia a prendere corpo il progetto “THEMIS territorial and maritime network supporting the small cruises development”, che è stato finanziato nel Programma di Cooperazione Territoriale Europea INTERREG Grecia – Italia 2014-2020 per un importo di ben € 2.699.590,00 euro e che vede attori principali con l'Autorità Portuale di Bari (Lead Partner) ed il Comune di Gallipoli anche la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura della Provincia di Bari, l'Autorità Portuale di Corfù ed il Comune di Paxos. Oggi, infatti, si è tenuto a Bari il primo incontro operativo finalizzato all'avvio della procedura, avente l’obiettivo di sostenere lo sviluppo e le attività dei porti adriatico ionici attraverso la creazione di nuovo traffico marittimo, in particolare quello delle piccole crociere e dello yachting di lusso, avvantaggiando territori ancora non sfruttati dal punto di vista del turismo crocieristico e rafforzando i collegamenti con i porti principali tra la Puglia e l'Epiro. Altri obiettivi sono quelli di potenziare il trasporto marittimo e la connettività transfrontaliera, sostenendo attività dei porti minori inglobandoli in rotte crossìborder e regionali e direzionando così il traffico dei passeggeri.

“Inizia un percorso importante – ha detto il sindaco Stefano Minerva – che ha visto premiato il lavoro del Comune di Gallipoli con un cospicuo finanziamento e che consentirà di dare risposte sul turismo crocieristico, con lo studio di nuove rotte tra la nostra Regione e la Grecia. Un lavoro che ha visto protagonista l'ex assessore Silvia Coronese, che ringrazio ancora una volta per il suo impegno per la città. L'incontro, cui ha partecipato anche il Comune di Gallipoli sia nella sua veste politico-amministrativa (con il consigliere Giampaolo Abate delegato dal sindaco) che in quella tecnico-burocratica (per il tramite dei referenti dell'Ufficio Eolo, Paola Vitali – responsabile- ed Alessandro Duma), rientra infatti nella procedura varata dall'unione Europea finalizzata a sostenere a livello strategico la cooperazione transfrontaliera tra Italia e Grecia. La strategia di attuazione del Programma infatti punta a migliorare la coesione economica, sociale e territoriale dell’area e, allo stesso tempo, contribuisce al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020 e della strategia UE macro-regionale Adriatico Ionica (EUSAIR). 
Ultimo aggiornamento: 25/09/18

Intervento Sindaco Minerva Consiglio Comunale del 24/09/2018

Si è svolto questa mattina il Consiglio Comunale dell Città di Gallipoli che aveva all'ordine del giorno argomenti afferenti materie contabili e legate a questioni ambientali. Così vi è stata la presa d'atto sul Bilancio consolidato del Comune (quello esteso agli organi ed associazioni in cui l'Ente di Palazzo balsamo partecipa) e l'approvazione di una ratifica di Bilancio, già approvata in Giunta e necessaria per l'attuazione del progetto “Estate Sicura”, cui il comune ionico ha preso parte nelle passate settimane. L'assise di palazzo Balsamo ha poi nominato i propri rappresentanti per l'Osservatorio Locale sull'imposta di soggiorno, individuandoli come da relativo regolamento in un consigliere di maggioranza – Antonio Piteo- ed in uno di minoranza – Giuseppe Cataldi ed infine si è occupato, come detto, di questioni ambientali. Il consiglio comunale ha approvato il nuovo Statuto del parco Regionale “Punta Pizzo-Isola di S. Andrea”, con la quasi unanimità dei presenti (contari i consiglieri Fasano e Quintana). 
 
Un atto che il sindaco Minerva giudica “utile e necessario, perchè consente al nostro Parco di essere quella realtà per la quale è stata realizzata e che deve rappresentare, come è nelle nostre intenzioni, un punto di riferimento per il territorio, per implementare politiche ecologiche serie e puntuali. Non una scatola vuota, ma uno strumento operativo, che possa funzionare e attivare iniziative tese alla sua fruizione e valorizzazione, sempre con scelte ecocompatibili”. L'assise ha invece respinto la proposta avanzata all'attenzione del consiglio comunale da quattro consiglieri (Cataldi G:, Fasano, Fiore e Quintana), relativa al contratto di appalto del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti solidi urbani per l’ARO LE/11. Il primo cittadino, nel ribadire l'impegno dell'Amministrazione Comunale su una tematica particolarmente importante e prioritaria per la cittadinanza, al fine di garantire un risultato condiviso, motiva le scelte della maggioranza in consiglio. 
 
“Riteniamo – ha detto- che la strada percorsa dall'esecutivo e per la quale ringrazio sia gli uffici che il precedente ed attuale vicesindaco, sia l'unica possibile per consentire il consistente taglio di personale che altrimenti verrebbe operato. Un risultato, quello raggiunto, di cui ci hanno dato pieno atto i sindacati, riconoscendo i nostri sforzi nel trovare una soluzione che tutelasse numerose famiglie che rischiavano di perdere la loro fonte di sostentamento. Capisco poi che chi non ha la responsabilità di fare scelte, possa dire in libertà tutto e il contrario di tutto, ma quando si amministra bisogna ragionare a 360 gradi ed operare nell'interesse collettivo. Quest'Amministrazione lo ha fatto e credo possa dirsi orgogliosa di aver raggiunto un risultato importante non solo per le famiglie di lavoratori coinvolti, ma anche 
per l'intera città”.
Ultimo aggiornamento: 24/09/18

Inizio servizi scolastici a.s. 2018/19

Stemma Gallipoli
L'assessorato alle Politiche Scolastiche del Comune rende noto che il  servizio di refezione scolastica avrà inizio a partire dall'1 Ottobre,  mentre quello relativo al trasporto scolastico da martedì 25 settembre.  La scelta di tali date è stata dettata dalla necessità, per il primo  caso, di raccogliere da parte delle famiglie le relative comunicazioni  afferenti alle allergie/intolleranze degli alunni che usufruiscono del  servizio, mentre nel secondo caso lo slittamento di qualche giorno è  dovuto al perfezionamento dell'affidamento del servizio, atteso che  quello precedente era terminato lo scorso mese di maggio.

"Abbiamo già  avuto degli incontri con la ditta che gestisce il servizio - ha  dichiarato l'assessore, Antonella Russo - ed è stata convocata nei  prossimi giorni la Commissione Mensa, perchè il nostro intendimento è  quello di garantire un servizio qualitativamente elevato nei confronti  degli alunni e più in generale dei fruitori del servizio. Stesso  discorso per il trasporto scolastico, sul quale vigileremo perchè venga  svolto con lo stesso grado di soddisfazione con cui è stato svolto in  questi anni".

Sempre l'assessorato, inoltre, rende noto che è stato  prorogato sino al 12 ottobre il termine ultimo per le famiglie per  presentare, presso gli istituti scolastici, le domande attraverso cui  fruire del contributo per l'acquisto dei libri scolastici. 
Ultimo aggiornamento: 23/09/18

Consegna 'Ex casa del custode' al Terzo Polo

Stemma Gallipoli
Evitare nuovi casi di occupazioni abusive e dotare il plesso scolastico di via Gorizia di ulteriori spazi per le proprie attività istituzionali. Con questo duplice obiettivo l'Amministrazione Comunale ha approvato di recente una delibera con cui si dispone di assegnare, tramite atto di concessione amministrativa e a titolo gratuito (in ossequio al relativo regolamento comunale per l’uso da parte di terzi di beni immobili ad uso non abitativo nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale) all’Istituto Comprensivo del Terzo Polo, sito alla via Gorizia n. 14, l’immobile appartenente al patrimonio indisponibile del Comune di Gallipoli, composto da oltre 3 vani, sito alla via Gorizia n. 12, angolo via Galatone, già noto come “casa del custode”.

Obiettivo di tale donazione è quello di consentire al plesso guidato dalla professoressa Martinella Biondo di avere un ampio locale di circa quattro vani da utilizzare in base alle esigenze che saranno definite dallo stesso dirigente scolastico. Un locale che è stato oggetto, anche nel passato recente, di occupazione abusiva e pertanto la scelta dell'esecutivo va nella direzione di mettere nella fruizione e nella disponibilità pubblica, per finalità prettamente educative. Attualmente l'immobile è murato proprio al fine di evitare ulteriori ingressi abusivi, in attesa di essere consegnato ufficialmente al Terzo polo. “L'intendimento dell'Amministrazione Comunale – ha dichiarato l'assessore al Patrimonio, Paola Scialpi – è quello di avviare una politica volta ad utilizzare nel migliore dei modi il patrimonio comunale. La delibera di recente approvata, che mira a consegnare un bene di proprietà del Comune nella disponibilità e fruibilità pubblica, atteso che il beneficiario finale è l'ente scolastico, va proprio in questa particolare direzione e rappresenta la prima di una serie di iniziative tese a tutelare il patrimonio dell'Ente, sia valorizzandolo, sia contraendo eventuali sprechi”. 
Ultimo aggiornamento: 20/09/18

Intervento Sindaco Minerva su episodio razzista partita Mesagne-Gallipoli

Stemma Gallipoli
“Questo modo di fare non ci appartiene”

Di seguito, l’intervento del Sindaco Stefano Minerva sugli atteggiamenti discriminatori e razzisti di alcuni tifosi del Gallipoli Calcio durante la trasferta di domenica con il Mesagne,  ai danni dei calciatori di colore in campo.

“Dopo aver appreso la spiacevole notizia che ha coinvolto alcuni giocatori della squadra del Mesagne nel corso della recente partita, a nome dell'Amministrazione Comunale, della società Gallipoli Football 1909 e della città intera, intendo porre ufficialmente le mie più sentite scuse per quanto accaduto.
Un episodio intollerabile e una condotta indecente: tali atteggiamenti, seppur isolati e figli della scorretta condotta di pochi, offendono la nostra città e tutto il calcio italiano. La sgradevole vicenda che ha interessato solo un numero ristretto di ultrà gallipolini non rispecchia affatto il sentimento di accoglienza e rispetto che ci appartiene e ci contraddistingue.

Ho dunque espresso la volontà ad accogliere nella nostra città i calciatori suddetti per dare loro la giusta e meritata accoglienza.”

Ultimo aggiornamento: 20/09/18

A disposizione della città il campetto di calcio de il mio Gallipoli

Stemma Gallipoli
Palumbo: “Una chiara dimostrazione di come pubblico e privato possano collaborare insieme nell'interesse di tutti”


La Giunta comunale, nella seduta di ieri, ha accolto la richiesta avanzata dall'Associazione IL MIO GALLIPOLI per la fornitura di energia elettrica per alimentare i pali esistenti nel campo sito in via Siracusa.
Considerata la disponibilità dell'Associazione a mettere a disposizione la struttura sportiva, al fine di offrire un ulteriore servizio alla Città, l’Amministrazione si è dimostrata ben predisposta alla collaborazione, facendosi carico dei costi della manutenzione ordinaria e straordinaria dei punti luce e della rete elettrica.

Ogni cittadino o associazione che ne farà richiesta avrà dunque l'uso libero e gratuito della struttura sportiva in qualunque periodo dell'anno, con semplice domanda.

Dichiarazioni Assessore ai Lavori Pubblici, avv. Biagio Palumbo:
"Si tratta di un'iniziativa importante, che credo troverà apprezzamento e riscontri positivi, atteso che stiamo garantendo la possibilità di utilizzare una struttura sportiva e quindi un importante strumento di aggregazione e di crescita, anche sociale, per tutti ed in particolare per i nostri ragazzi. 
E' una chiara dimostrazione di come pubblico e privato possano collaborare insieme nell'interesse di tutti e non è un caso che tale progettualità sia stata tra le prime approvate dal nuovo esecutivo cittadino. Per questo ringrazio l'associazione "Il mio Gallipoli" per quanto ha fatto e continua ancora a fare per lo sport gallipolino e da parte dell'Amministrazione Comunale ci sarà sempre la piena disponibilità a collaborare con il mondo dell'associazionismo nell'interesse esclusivo della città"



Ultimo aggiornamento: 14/09/18

La Scuola Primaria del Centro Storico aperta per l'Anno Scolastico 18/19

Stemma Gallipoli
Minerva: “Dopo una lunga battaglia, ce l’abbiamo fatta. Sempre dalla parte delle famiglie”


Pericolo scampato per la prima e la terza classe dell’istituto scolastico ‘Santa Chiara’ del centro storico di Gallipoli: superate le difficoltà relative al numero degli studenti, dopo mesi di battaglie, la scuola rimarrà aperta.
Uno sforzo congiunto che ha visto l’impegno del Sindaco Stefano Minerva insieme a quello della Consigliera comunale Assunta Cataldi.

Di seguito, la dichiarazione del Sindaco Stefano Minerva:
?“Grande vittoria, straordinario risultato! Sin da subito abbiamo preso a cuore la questione e ci siamo schierati a favore delle famiglie del centro storico. Non sono mancate le difficoltà, sembrava una lotta persa in partenza ma con caparbietà e collaborazione abbiamo raggiunto l’obiettivo.

Sono orgoglioso e soddisfatto, lo affermo a gran voce: sì, tutti gli studenti del centro storico potranno intraprendere il percorso scolastico presso l’Istituto Santa Chiara. Le famiglie sono state le nostre priorità, grazie di cuore a chi ha collaborato fino alla fine. 

Grazie a Silvia Coronese che, in quanto assessore nei mesi scorsi, ha dato avvio a questo lavoro, grazie alla ConsiglieraTitti Cataldi per aver seguito con cura la vicenda e per aver instaurato un dialogo diretto con il Dirigente dell’USP.

Un forte e sentito ringraziamento all’Assessore Regionale al diritto allo studio e all’istruzione Sebastiano Leo per aver sposato la causa e per aver sostenuto costantemente l’Amministrazione comunale capendo necessità e bisogni e per non aver mai sottovalutato l’urgenza.
Grazie dunque al Dirigente dell’USP – Ufficio Scolastico Provinciale dott. Vincenzo Melilli, alla Preside Vaglio e a tutte le mamme e alle famiglie che hanno portato avanti con caparbietà questa battaglia.”


“Sono molto soddisfatta – aggiunge la Consigliera Assunta Cataldi – in quanto ho raggiunto un duplice risultato: il primo, politico, grazie all’Assessore Leo perché sono riuscita a confermare  le aule nel centro storico;, il secondo, da cittadina, che riguarda il supporto alle mamme della zona.  In questo modo, la città vecchia può continuare ad essere il centro pulsante delle attività e così facendo si contrasta anche lo spopolamento . Sono estremamente contenta del risultato perché siamo stati veramente un buon supporto alle famiglie che, devo ammettere, hanno avuto gran fiducia in noi. Essere vicini ai problemi ed essere allo stesso momento una soluzione: una sinergia di forze politiche per garantire il massimo.”

Ultimo aggiornamento: 12/09/18

Augurio di Buon inizio anno scolastico - Assessore Russo

Stemma Gallipoli
Auguro a tutti un anno scolastico sereno e ricco di soddisfazioni. 
Ai genitori rivolgo un appello affinché trasmettano ai figli la convinzione che a scuola si va non per ottenere un titolo, ma per avere basi solide con cui affrontare la vita. 
Un augurio, insieme ad un sentito ringraziamento ai dirigenti, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico affinché alimentino nei nostri ragazzi, che sono il nostro futuro, la consapevolezza che lo studio e la voglia di conoscere sviluppano la capacità di pensare e di scegliere, permettendoci di vivere liberi ed anche più felici.
L’amministrazione comunale è sempre a disposizione per una più proficua collaborazione
 
Buon lavoro,
Assessore Antonella Russo
Ultimo aggiornamento: 12/09/18

Incontro Amministrazione - MSC Crociere

Stemma Gallipoli
“Poniamo le basi per una collaborazione proficua”

Incontro a Napoli, nella sede di MSC Crociere SPA, questa mattina tra il Sindaco Stefano Minerva, l’Assessore al turismo Antonella Russo, il Dirigente della Regione Puglia – Sezione Turismo – Patrizio Antonio Giannone,  il Sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti e il Business Development Manager di MSC Giancarlo Buontempo.

Un appuntamento programmato da tempo e preannunciato nel corso dell’incontro pubblico della giornata di ieri con gli operatori turistici. Scopo della riunione, studiare e pianificare un vero e proprio piano di promozione integrata.

Di seguito la dichiarazione del Sindaco Stefano Minerva: 

“Abbiamo avviato una collaborazione che pone come obiettivo primario la promozione della città di Gallipoli e, ovviamente, della Puglia sulle navi da crociera MSC. Si tratta di operazioni a lungo termine, ma è necessario programmare sin da ora per ottenere risultati proficui e duraturi. Dal nord al sud della Puglia vi è un clima di sinergia e cooperazione, siamo sulla strada giusta per conquistare un’importante fetta di mercato. Costruiamo insieme una nuova strategia che sia in grado di abbracciare nuovi target e settori. Porteremo questa novità nel prossimo tavolo tecnico del turismo e ne discuteremo con gli operatori”

Ultimo aggiornamento: 04/09/18

Incontro pubblico Gallipoli, cittá turistica

Stemma Gallipoli
“Un nuovo percorso insieme, ma l’impegno deve essere di tutti”


Si è svolto ieri l’incontro pubblico “Gallipoli Città turistica, riflessioni sul passato e prospettive per il futuro” con il Sindaco Stefano Minerva e l’Assessore regionale all’industria turistica e culturale Loredana Capone, il Responsabile del Piano Strategico Puglia365 Luca Scandale,  l’Assessore comunale con delega al turismo Antonella Russo, e gli operatori turistici. 
Oggetto dell’incontro riflessioni e analisi della stagione estiva con proposte strategiche e operative da parte dei presenti per il futuro di Gallipoli. Tra gli interventi anche quelli dell’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli, Confocommercio, Confesercenti, CNA Balneatori, Federbalneari.


“Era una promessa fatta a tutti gli operatori turistici e questo non sarebbe stato possibile senza la preziosa collaborazione della Regione Puglia che ringrazio di cuore per essere intervenuta. – dichiara il Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva. - Un dibattito interessante che ha dato numerosi spunti: siamo già in fase di programmazione e puntiamo sulla prossima stagione estiva. Prendiamo atto delle proposte avanzate, in particolare quella dell’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli che chiede di portare nei tavoli tecnici alcuni punti specifici. Ci faremo carico di tale richiesta e porteremo avanti quanto suggerito. 
Fare turismo vuol dire fare squadra, bisogna ripartire dagli errori e difendere e rilanciare tutto ciò che di bello ha la nostra città.”

“Gallipoli è un luogo che fa notizia, nel bene e nel male, e non solo nel Salento e in Puglia, fa notizia in Italia.- aggiunge l’Assessore Regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone. - E questo è merito dell’impegno di tanti imprenditori lungimiranti e appassionati che hanno saputo promuovere il territorio anche quando non c’era una vera programmazione culturale comunale. Perché sono i territori che scelgono i propri turisti e Gallipoli, per molto tempo, ha puntato, soprattutto, sul turismo giovanile.
Allora oggi la città, gli operatori e l’amministrazione devono chiedersi concretamente cosa fare. Su quale target, tutti insieme, possiamo lavorare. Vogliamo rinunciare al turismo giovanile? Io credo che questo brand sia strettamente legato ormai a Gallipoli ma nessuno, neanche Roma o Venezia, con la spietata competizione esistente, possono dare per scontata la domanda. 
Perché oggi i turisti valutano le destinazioni momento per momento. E perché cambiano facilmente le mode. Ma se chiudono le strutture che in modo massiccio hanno proposto quel turismo e non si vuole perdere quel target? Come si fa? Questo è un problema e bisogna interrogarsi. Ragionare sulle regole? Quali sono? Sono chiare? Quali sono gli strumenti? 
 
Per tutto questo, però, non basta il lavoro solo del sindaco o solo della Regione. Serve la collaborazione di tutti. Serve un piano del turismo della città integrato con tutta l’area ionica. Un piano con riflessi urbanistici sulla riqualificazione, con la programmazione dei servizi, dei trasporti, dell’accoglienza, un piano che dia delle regole e una prospettiva. E dobbiamo sentirci tutti coinvolti. La Regione, con Pugliapromozione, sarà al fianco del Comune e di tutta la sua comunità se l’obiettivo è quello di puntare sull’accoglienza e sulla qualità. Gallipoli è bellissima, non è solo mare ma anche natura, paesaggio, centro storico. Di tutto questo si dovrà tenere conto”

Ultimo aggiornamento: 04/09/18

Incontro Pubblico - Gallipoli Città Turistica: riflessioni sul passato e prospettive per il futuro

Stemma Gallipoli
Si terrà lunedì 3 settembre, alle ore 19 presso la sala Ennagonale del Castello di Gallipoli, l’incontro pubblico ‘Gallipoli Città turistica’.

Il Sindaco, l’Amministrazione Comunale, gli operatori del settore e la cittadinanza incontreranno l’Assessore Regionale all’industria turistica Loredana Capone.

Ultimo aggiornamento: 29/08/18