Affissioni Abusive: Controlli e Sanzioni in Città

Stemma di Gallipoli
Gallipoli, sabato 5 agosto 2017 

L'ordinanza contro le affissioni selvagge sta avendo i dovuti effetti. 
Si è infatti conclusa da poco l'operazione che, in data odierna, ha visto il corpo di Polizia Municipale impegnato in una serie di controlli sul Corso Roma di Gallipoli. Al fine di perseguire, in modo rigoroso, una politica di tutela ambientale a salvaguardia del decoro urbano, nonché dell’igiene e della sanità pubblica, in riferimento all'ordinanza 122/2017 sono stati rimossi oltre 300 manifesti abusivi e notificate oltre 20 violazioni. 

Si ricorda che, nell'intero territorio comunale, è vietato a tutte le attività economiche e/o aziende, di effettuare pubblicità, mediante volantinaggio e/o affissione e/o apposizione di manifesti, su pali dell’illuminazione pubblica e della segnaletica stradale, sugli alberi, sulle spiagge libere, nonché sui muri o qualsiasi altro posto e struttura, non regolarmente autorizzati. Allo stesso modo, non è permesso distribuire e/o lasciare, volantini, depliants, manifesti, opuscoli pubblicitari o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso, sugli usci e negli androni delle abitazioni private, sul parabrezza o lunotto delle autovetture e, comunque, su tutti gli altri tipi di veicoli. 

Inoltre, qualora i volantini pubblicitari vengano rinvenuti sul suolo pubblico, sui parabrezza o lunotti dei veicoli in sosta o all’interno dei pubblici edifici, ed in tutti i casi di inosservanza delle disposizioni, i trasgressori materiali della violazione saranno soggetti al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da € 50,00 ad € 500,00. 

Dichiarazione Sindaco Stefano Minerva: 

"Il caldo non ferma la nostra politica volta al miglioramento e alla legalità: oggi la Polizia Municipale, in un'operazione a salvaguardia del decoro pubblico, ha svolto uno straordinario lavoro lungo il corso principale della città. La rimozione dei manifesti abusivi è un segnale chiaro per tutti i futuri trasgressori: gli illeciti non rimarranno impuniti. Le ordinanze sono fatte per essere rispettate e se qualcuno pensa che a Gallipoli ci si possa permettere qualsiasi cosa allora si sbaglia notevolmente: torno a dirlo, i controlli continueranno, senza sosta."
Ultimo aggiornamento: 05/08/17
Posta Elettronica Certificata: Pec
© Comune di Gallipoli - via Antonietta De Pace, 78 - 73014 Gallipoli (LE) - P.IVA 01129720759
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Link verso la politica di accessibilitĂ  del sito EUROPA