Treno della memoria: una delegazione in partenza da Gallipoli

Stemma Gallipoli
Tre cittadine coinvolte nel viaggio sui sentieri della memoria europea 

Mancano pochi giorni alla partenza e una piccola delegazione di Gallipoli prenderà parte alla quindicesima edizione del Treno della Memoria. 
Ludovica Polo, Marianna Oltremonte e Gabriella Oltremonte sono le tre gallipoline che parteciperanno al “Treno della Memoria”, due delle quali in partenza grazie al cofinanziamento messo a disposizione dal Comune di Gallipoli.

Il Treno della Memoria è un percorso educativo e culturale, un progetto di educazione informale e alla pari che sviluppa una strategia educativa volta ad attivare un processo naturale di trasmissione orizzontale di conoscenze, esperienze ed emozioni svolto in un’ottica di cooperazione, rispetto reciproco e solidarietà.

Dalle “microtappe” della durata di due giorni fino all'arrivo a Cracovia per un’esperienza educativamente e storicamente più completa: non una semplice gita scolastica, bensì un circuito di cittadinanza attiva in cui i giovani partecipanti negli anni diventano prima animatori e poi alle volte organizzatori in una catena di trasmissione dell’impegno.

“Educare alla memoria vuol dire dare la possibilità ai giovani di approfondire una delle parentesi più buie della storia – dichiara il Sindaco Stefano Minerva. – Per il terzo anno consecutivo abbiamo scelto di investire sull’esperienza. Ogni partecipante diventa un testimone diretto della storia. Dal 18 al 27 gennaio, le date che interesseranno il viaggio, saranno indimenticabili e altamente formative: è così che investiamo nella crescita dei giovani gallipolini ”
 
L’intero percorso di formazione è validato dal Comitato scientifico dell’Associazione Treno della Memoria, composto da docenti universitari, ricercatori e formatori provenienti da tutta Italia. Esso viene supportato da materiale educativo, didattico e bibliografico consegnato nel corso di ciascun incontro preparatorio.

Ultimo aggiornamento: 09/01/19