Evento 'Alcool, no grazie!'. Gallipoli, 16/4/2019

Stemma Gallipoli
Una giornata per per sensibilizzare l'opinione pubblica, soprattutto le giovani generazioni, sui rischi, seri e purtroppo sempre più frequenti, cui porta l'abuso delle sostanze alcoliche. È quanto hanno organizzato il Reparto di Cardiologia dell'Ospedale di Gallipoli, diretto dal dr. Giancarlo Piccinni e l'Amministrazione Comunale, tramite l'Assessorato alle Politiche Scolastiche, retto dalla dr.ssa Assunta Cataldi. Questo perchè la platea che interverrà al convegno organizzato per domani mattina, a partire dalle ore 10.00 presso il Teatro Italia avrà quali spettatori privilegiati gli alunni delle scuole cittadine. “Una scelta voluta e ponderata – ha commentato l'assessore Cataldi – perché è giusto che il messaggio sui pericoli purtroppo sempre più devastanti e all'ordine del giorno cui porta l'abuso dell'alcool, specie tra i minorenni, riguardi i nostri giovani.

La mia esperienza personale, da medico, mi ha infatti insegnato che è molto facile per giovani e giovanissimi cedere ai pericoli delle sostanze alcoliche e per questo la giornata organizzata per domani dal titolo significativo, “Alcol, no grazie!” serve proprio per rafforzare questo messaggio nei confronti dei più giovani”. La manifestazione di domani, che sarà allietata anche da un intermezzo musicale a cura dell'Orchestra e del Coro dell'Istituto Comprensivo Polo 2, rientra a pieno titolo negli eventi collaterali, organizzati in occasione della Giornata Mondiale contro l'alcol, e vedranno la presenza di numerosi rappresentanti delle istituzioni, a partire dal Sindaco e Presidente della provincia, Stefano Minerva, dall'Assessore alle Politiche Scolastiche della regione Puglia, Sebastiano Leo, proseguendo con i dirigenti scolastici e rappresentanti delle forze dell'ordine di Gallipoli, oltre al responsabile del Sert di Gallipoli, Francesco Scategni e del Direttore Generale dell'Usr Puglia, Anna Cammalleri.

“L'evento – ha commentato il dr. Piccinni – ha una duplice valenza, a livello culturale e formativo e credo sia uno strumento molto importante che mettiamo a disposizione della popolazione scolastica di Gallipoli per sensibilizzare le giovani generazioni sulle problematiche enormi cui l'alcool può irrimediabilmente condurre”. ... 
Ultimo aggiornamento: 15/04/19