Premio Barocco: si apre il sipario dell'evento che premia le eccellenze nazionali ed internazionali

Stemma Gallipoli
Parterre di stelle e grandi nomi per l’evento di Fernando e Andrea Cartenì 

La lunga e intensa corsa del Cinquantesimo del Premio Barocco si appresta a chiudersi con l’evento clou, il più atteso, quello del Gran Gala del 25 maggio 2019.
Il Teatro Italia di Gallipoli la location dell’evento che si prepara ad accogliere, in un luminoso red carpet, numerosi nomi del panorama artistico internazionale.
 
La serata, che si prospetta di grande spettacolo, sarà diretta per il quarto anno consecutivo dal giornalista, conduttore e volto noto del TG1 Francesco Giorgino, che accoglierà premiati ed ospiti in un alternarsi di momenti istituzionali e di puro spettacolo. Al suo fianco, il trio comico delle Ciciri e Tria che offrirà una nota frizzante alla serata grazie ad uno stile unico ed ad una comicità dissacrante e a tratti paradossale.
Prestigiosi e di caratura internazionale i nomi delle personalità che riceveranno la Galatea Salentina firmata, come consuetudine, dal maestro d’arte Egidio Ambrosetti di Anagni. 
 
Appartenenti al mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria, i premiati saranno l’attore, regista e conduttore televisivo Paolo Ruffini, il giornalista Paolo Liguori direttore di TGcom24, il gruppo musicale reduce dal successo sanremese Boomdabash, il cantautore Simone Cristicchi, il duo comico dei Panpers.
 
A ricevere il Premio Barocco Oro (ad oggi conferito solo a Sophia Loren), il cantautore Gigi D’Alessio, già premiato nel 2009 e per il Cinquantesimo insignito del prestigioso riconoscimento per il particolare affetto dimostrato da sempre nei confronti del Premio Barocco e della Puglia in genere. 
Particolare attesa per un prestigioso Premio alla carriera, che il Patron Cartenì si riserva di rivelare tra qualche giorno. 

Non mancheranno i riconoscimenti al mondo dell’imprenditoria e della professionalità, con la consegna del Premio Barocco 2019 al manager Vito Cozzoli capo di gabinetto del Ministero della sviluppo economico, all’ex ministro Livia Turco oggi Presidente della Fondazione “Nilde Iotti”, all’imprenditore Antonio Sergio Filograna e al manager e uomo della finanza René De Picciotto. 
A firmare gli interventi musicali della serata, l’Orchestra Terra del Sole diretta dal maestro Enrico Tricarico: la compagine, composta da trenta musicisti e reduce da numerosi successi all’estero, ha accompagnato, in varie kermesse, molti grandi artisti del mondo dello spettacolo.
 
Una giornata/evento che si preannuncia memorabile, sia per il parterre di lustro che per il coinvolgimento della città, già addobbata a festa con l’iniziativa Vetrine Barocche grazie alla collaborazione dell’ Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli.
Un clima festoso, animato anche grazie alla presenza della Fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri che offrirà a Gallipoli un concerto evento che si snoderà per le principali vie della città.
A suggellare i momenti clou dell’evento, non mancherà la  bottiglia di vino celebrativa del “Cinquantesimo”, realizzata grazie alla preziosa collaborazione con Cantine Paolo Leo nella persona del titolare Paolo Leo, nata per suggellare, con un dono gastronomico di altissimo livello, l’importante traguardo. 
La complessa macchina organizzativa del Premio Barocco è resa possibile, come tradizione, grazie alla fattiva cooperazione di più soggetti territoriali: a partire dal Comune di Gallipoli nelle persone del primo cittadino, Stefano Minerva e dell’Assessore al turismo Assunta Cataldi , alla storica e proficua collaborazione con l’Università del Salento,  nell’impegno personale del Magnifico Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara, dalla collaborazione con Amart nella persona del Presidente Eugenio Chetta, sino al contributo di tutti gli operatori turistici della città bella. Nello specifico, Maison d’Enri, Hotel Bianco, Hotel 33 Baroni, Hotel Fly, Carlino Tourist, Hotel L’uomo e il mare. 
 
Non mancano le collaborazioni con le professionalità territoriali attive nel campo della comunicazione, a partire da quella con le agenzie Sette adv e 3MLab.
Inoltre, grazie alla collaborazione con l’azienda DDM Informatica il Gran Gala sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento.

I biglietti per assistere alla serata saranno disponibili a partire dal 3 maggio presso il Teatro Italia. Info prevendite al n. 330 711906.
Il fitto programma di eventi del Cinquantesimo porrà con la serata del 25 maggio, solo un momento di sosta, in attesa, nel mese di dicembre 2019, della presentazione del libro raccolta di tutta la storia del Premio Barocco. Il racconto, dalle parole di Fernando Cartenì, di una vita, in un dettagliato excursus di eventi e momenti che meritano di rimanere impressi su carta stampata.


Ultimo aggiornamento: 03/05/19