Errato conferimento dei rifiuti: scattano le prime sanzioni

Stemma Gallipoli
Assessore Scialpi: “tolleranza zero per chi vanifica gli sforzi degli altri”

A poco più di un mese dall’avvio della raccolta differenziata, il Corpo di Polizia Municipale del Comune di Gallipoli ha effettuato circa sessanta controlli sul conferimento dei rifiuti secondo la nuova procedura entrata in vigore lo scorso primo aprile. 
All’esito dei controlli, eseguiti con l’ausilio della ditta incaricata della raccolta Gial Plast, sono stati elevati 22 verbali per violazione della ordinanza sindacale.

“Con l’avvio del servizio abbiamo attivato parallelamente i controlli sul territorio, compatibilmente con l’espletamento degli ulteriori compiti istituzionali – dichiara l’Assessore con delega alla Polizia Municipale Paola Scialpi. – Entrare in un nuovo meccanismo non è semplice ed è per questo motivo che l’attuale Amministrazione comunale ha mantenuto, per i primi giorni, una linea morbida sulle modalità di conferimento dei rifiuti. Dopo aver sbloccato l’ingranaggio, insieme al vice sindaco Giuseppe Venneri con delega all’ambiente e al Presidente della relativa commissione, Mino Nazaro, abbiamo provveduto ad effettuare operazioni di controllo molto severe. Tolleranza zero per chi vanifica gli sforzi degli altri: per questo motivo il monitoraggio del territorio sarà quotidiano e non farà sconti. Dopo quaranta giorni dall’avvio della nuova raccolta di rifiuti è impensabile che si possa ancora trasgredire. Rivolgo dunque un invito alla cittadinanza volto alla tutela e all’igiene della città.”

Ultimo aggiornamento: 10/05/19