Buoni Spesa 2021

Avviso per l’assegnazione dei “Buoni Spesa” a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale, provocata dalla diffusione del Covid-19

  • Data: 06.12.21
  • Data di ultima modifica: 05.01.22
Buoni Spesa 2021

Avviso per l’assegnazione dei “Buoni Spesa” a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale, provocata dalla diffusione del Covid-19.

Si rende noto che è indetto avviso pubblico per la fornitura di Buoni Spesa per l’acquisto di beni di prima necessità, destinati alle famiglie che si trovano in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus – COVID 19.

Il valore del Buono Spesa, da utilizzarsi esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari (restano escluse le bevande alcoliche e super alcoliche) e non alimentari di prima necessità, prodotti per la prima infanzia, prodotti farmaceutici e parafarmaceutici di prima necessità, è calcolato proporzionalmente al valore ISEE 2021come indicato in tabella per  nucleo familiari che siano in possesso dei requisiti di accesso sotto indicati:

Valore ISEE

Importo del buono spesa

Da € 0,00 a € 4.000,00

€ 250,00

Da € 4.001,00 a € 6.000,00

€ 200,00

Da € 6.001,00 a € 9.000,00

€ 100,00

La domanda di accesso al beneficio può essere presentata a decorrere dal giorno di pubblicazione del presente avviso fino ad esaurimento delle risorse disponibili, comunque entro e non oltre il 28 febbraio 2022, solo ed esclusivamente attraverso la piattaforma CartaSpesa, servizio attivato dal Comune di Gallipoli.

Il modulo dovrà essere compilato dettagliatamente in ogni sua parte e corredato da:

  • un documento di identità del dichiarante in corso di validità;
  • attestazione ISEE, in corso di validità, del nucleo anagrafico;
  • copia del codice fiscale/tessera sanitaria del richiedente.

Le dichiarazioni incomplete e l’assenza, anche parziale, dei documenti e delle informazioni richieste, costituiscono motivo di non ricevibilità della domanda e pertanto l’inammissibilità del beneficio.

Le domande saranno esaminate a scorrimento dei richiedenti aventi diritto, secondo l’ordine cronologico di arrivo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili e comunque entro e non oltre il 28 febbraio 2022.

Il beneficio verrà riconosciuto una sola volta per nucleo familiare.


Documenti e link

Documenti allegati:
X
Torna su