Parco naturale regionale Isola di S. Andrea e litorale di Punta Pizzo

Il parco naturale regionale "Isola di S. Andrea e litorale di Punta Pizzo" è stato istituito con legge regionale n. 20 del 10 luglio 2006.

Area costiera

Scheda di dettaglio

L'isola di S. Andrea sorge su una superficie calcarea piatta ad una altezza media di circa 2m s.l.m. Le sue coste rocciose presentano “habitat prioritari” sotto forma di steppe salate di salicornia e dell'endemismo Statice japigica (Limonium japigicum).

Di assoluta rilevanza internazionale è la presenza, unica lungo tutto il versante Adriatico e Ionico d'Italia, di una colonia nidificante del Gabbiano corso (Larus audonii), specie endemica del bacino del Mediterraneo. Il litorale di punta Pizzo comprende ambienti peculiari, che si armonizzano in un interessante mosaico ambientale composto da macchia mediterranea, pseudo-steppe mediterranee, ambienti umidi e acquitrinosi.Questa estrema varietà di sistemi di ambienti si traduce nella presenza di diverse specie di flora che vanno da quelle della macchia mediterranea alta e bassa (corbezzolo, alaterno, erica arborea - ginestra spinosa, mirto, lentisco dafne, asparago spinoso) a quelle della gariga (rosmarino, timo, lentisco, erica arborea, ginestra spinosa) alla consistente vegetazione erbacea interna (orchidee, tra cui la rarissima orchidea italica, calendule, cardo santo, pratoline ecc.).

Si segnala la presenza di due rarissime leguminose arbustive: l'Anthillis hermanniaie, di cui Punta Pizzo rappresenta l'unica stazione della penisola salentina e l'Anagiride (Anagyris fetida).In prossimità di aree umide quali il canale Li Foggi e le sue aree attigue di acquitrino si registra la presenza della rara Ipomea sagittata, che la sosta dell'avifauna acquatica durante le migrazioni. Osservazioni recenti hanno rivelato la possibilità di nidificazione del Cavaliere d'Italia.

Contatti e recapiti

  • Indirizzo:
  • Telefono: 0833 275505
  • Fax: 0833 275504

Orari di apertura

l’accesso all’isola di S. Andrea è vietato nel periodo compreso tra il 15 febbraio ed 31 luglio. Nel periodo compreso tra il 1° agosto e il 14 febbraio è consentita la visita dell'Isola esclusivamente dalle ore 7,00 alle ore 17,00 per gruppi di non oltre 20 persone, comprese guide autorizzate e personale di accompagnamento. L'accesso e la visita all'isola, è consentito esclusivamente all'interno dei percorsi esistenti che saranno appositamente tabellati ed indicati. Al fine della salvaguardia delle specie di flora e fauna ittica, a meno di 100 metri dalla linea di costa dell’Isola è vietato l'ormeggio, lo sbarco, il transito, la balneazione e qualsiasi attività subacquea.

Galleria immagini

Area costiera

Area costiera

Punta Pizzo

Punta Pizzo

Flora del Parco

Flora del Parco

Isola di Sant'Andrea

Isola di Sant'Andrea

Mappa

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su